IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Alessandra Tetè - Alessandra Tetè - Erickson;

Alessandra Tetè

Alessandra Tetè è nata nel 1963 a L’Aquila dove vive e lavora come insegnante di scuola primaria. Impegnata da sempre sulle tematiche della diversità , da oltre quindici anni si occupa di immigrazione e lotta al razzismo anche attraverso l’associazione Abruzzo Centro Internazionale Crocevia di cui è...

Alessandra Tetè è nata nel 1963 a L’Aquila dove vive e lavora come insegnante di scuola primaria. Impegnata da sempre sulle tematiche della diversità , da oltre quindici anni si occupa di immigrazione e lotta al razzismo anche attraverso l’associazione Abruzzo Centro Internazionale Crocevia di cui è stata Presidente. E’ formatrice sui temi dell’interculturalità per insegnanti di scuola dell’infanzia, scuola primaria e secondaria di I°grado ed è stata relatrice in numerosi corsi di formazione e convegni sul tema. Con le Edizioni Erickson di Trento ha pubblicato Stefan e gli altri in Giorni di scuola. Pagine di diario di chi ci crede ancora a cura di Tullio De Mauro e Dario Ianes (2011); Laboratorio attività interculturali (2011); Paese che vai pane che trovi in Insegnare Domani (2013).Sua la corresponsabilità di un progetto su multimedialità e multiculturalità i cui esiti sono riportati in una pubblicazione del MIUR e della FONDAZIONE IBM ITALIA, in versione ebook. Per le Edizioni Vertigo ha pubblicato Una maestra particolare (2015) sulle tematiche del commercio equo e solidale spiegate ai bambini. Con la casa editrice Tracce Italiano L2 al computer. L’acquisizione del lessico di base tra interculturalità e multimedialità (2016) con annesso dizionario multimediale in italiano, albanese, rumeno. Attualmente è impegnata nella diffusione delle buone pratiche di cittadinanza attiva e globale in ambito scolastico.

Alessandra Tetè è nata nel 1963 a L’Aquila dove vive e lavora come insegnante di scuola primaria. Impegnata da sempre sulle tematiche della diversità , da oltre quindici anni si occupa di immigrazione e lotta al razzismo anche attraverso l’associazione Abruzzo Centro Internazionale Crocevia di cui è...

Alessandra Tetè è nata nel 1963 a L’Aquila dove vive e lavora come insegnante di scuola primaria. Impegnata da sempre sulle tematiche della diversità , da oltre quindici anni si occupa di immigrazione e lotta al razzismo anche attraverso l’associazione Abruzzo Centro Internazionale Crocevia di cui è stata Presidente. E’ formatrice sui temi dell’interculturalità per insegnanti di scuola dell’infanzia, scuola primaria e secondaria di I°grado ed è stata relatrice in numerosi corsi di formazione e convegni sul tema. Con le Edizioni Erickson di Trento ha pubblicato Stefan e gli altri in Giorni di scuola. Pagine di diario di chi ci crede ancora a cura di Tullio De Mauro e Dario Ianes (2011); Laboratorio attività interculturali (2011); Paese che vai pane che trovi in Insegnare Domani (2013).Sua la corresponsabilità di un progetto su multimedialità e multiculturalità i cui esiti sono riportati in una pubblicazione del MIUR e della FONDAZIONE IBM ITALIA, in versione ebook. Per le Edizioni Vertigo ha pubblicato Una maestra particolare (2015) sulle tematiche del commercio equo e solidale spiegate ai bambini. Con la casa editrice Tracce Italiano L2 al computer. L’acquisizione del lessico di base tra interculturalità e multimedialità (2016) con annesso dizionario multimediale in italiano, albanese, rumeno. Attualmente è impegnata nella diffusione delle buone pratiche di cittadinanza attiva e globale in ambito scolastico.

Alessandra Tetè è nata nel 1963 a L’Aquila dove vive e lavora come insegnante di scuola primaria. Impegnata da sempre sulle tematiche della diversità , da oltre quindici anni si occupa di immigrazione e lotta al razzismo anche attraverso l’associazione Abruzzo Centro Internazionale Crocevia di cui è...

Alessandra Tetè è nata nel 1963 a L’Aquila dove vive e lavora come insegnante di scuola primaria. Impegnata da sempre sulle tematiche della diversità , da oltre quindici anni si occupa di immigrazione e lotta al razzismo anche attraverso l’associazione Abruzzo Centro Internazionale Crocevia di cui è stata Presidente. E’ formatrice sui temi dell’interculturalità per insegnanti di scuola dell’infanzia, scuola primaria e secondaria di I°grado ed è stata relatrice in numerosi corsi di formazione e convegni sul tema. Con le Edizioni Erickson di Trento ha pubblicato Stefan e gli altri in Giorni di scuola. Pagine di diario di chi ci crede ancora a cura di Tullio De Mauro e Dario Ianes (2011); Laboratorio attività interculturali (2011); Paese che vai pane che trovi in Insegnare Domani (2013).Sua la corresponsabilità di un progetto su multimedialità e multiculturalità i cui esiti sono riportati in una pubblicazione del MIUR e della FONDAZIONE IBM ITALIA, in versione ebook. Per le Edizioni Vertigo ha pubblicato Una maestra particolare (2015) sulle tematiche del commercio equo e solidale spiegate ai bambini. Con la casa editrice Tracce Italiano L2 al computer. L’acquisizione del lessico di base tra interculturalità e multimedialità (2016) con annesso dizionario multimediale in italiano, albanese, rumeno. Attualmente è impegnata nella diffusione delle buone pratiche di cittadinanza attiva e globale in ambito scolastico.

Ti potrebbero interessare