IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:

Il Metodo Analogico di Camillo Bortolato

Il Metodo Analogico è un approccio all’apprendimento che valorizza a scuola le capacità naturali di ogni bambino. Parte da un assunto semplice: le potenzialità del bambino possono essere sminuite da un eccesso di spiegazioni e da lungaggini didattiche che frammentano il sapere senza tener conto di come il bambino apprende.

Nato dall’esperienza del maestro e pedagogista Camillo Bortolato, si è diffuso negli anni grazie al contributo di numerosissimi insegnanti che lo hanno sperimentato sul campo nelle proprie classi.

Oggi propone una gamma completa di prodotti, tra libri, software e strumenti per gli alunni, che spaziano dalla scuola primaria a quella dell’infanzia. Una rete di formatori ne cura la diffusione.

LA SCUOLA DEL METODO ANALOGICO

INTUITIVA

Il bambino nasce capace di aff rontare la complessità. Percezione a colpo d’occhio, sguardo d’insieme, analogia, uso di immagini e strumenti garantiscono un apprendimento efficace, perché è così che il bambino impara nella vita di tutti i giorni: prima vede e poi riflette. Evitare una concettualizzazione prematura salvaguarda la capacità del bambino di arrivare attivamente alla comprensione dei concetti.

CONCRETA

L’approccio all’apprendimento parte da strumenti concreti. La Linea del 20, del 100, del 1000 o le strisce confermative per la lettura e la scrittura rendono l’apprendimento immediato e più efficace. I bambini imparano facendo, valorizzando le loro esperienze concrete.

ADATTA AL BAMBINO

Dopo la fase di osservazione globale i bambini procedono, con la guida dell’insegnante, verso l’astrazione con il linguaggio e la proceduralità della disciplina. Concetti e regole diventano così punti di arrivo ricchi di significato e facili da conseguire.

CONDIVISA

In classe l’apprendimento deriva da una condivisione di fi nalità tra alunni e insegnante. La disponibilità ad apprendere è fatta di desideri, di curiosità che devono essere coltivati ogni giorno.

COINVOLGENTE

Più che le capacità del bambino, contano la sua disponibilità, l’apertura, la fi ducia e l’accettazione della fatica. Il compito dell’insegnante è di emozionare e mantenere aperta la disponibilità del bambino promuovendo un percorso di umanità a scuola.

INCLUSIVA

In questo ripristino della dimensione intuitiva, ogni bambino riconosce il suo modo originale di apprendere: quello della vita stessa. Imparare non è più solo un obiettivo, ma un desiderio che si realizza. Ecco perché l’inclusività è una conseguenza naturale di questo approccio all’apprendimento.

Il maestro Camillo Bortolato

Dopo la laurea, ho insegnato per 42 anni nella scuola primaria cercando una strada, anche nella solitudine, che portasse ad apprendere con meno fatica e più soddisfazione. Così, ricordando di come avevo appreso da bambino, mi sono dedicato a costruire degli strumenti che aiutassero a parlare di meno e imparare di più, rendendo tutto più semplice. Ora mi sento fortunato ad aver trovato tanti insegnanti che condividono questi pensieri e questo percorso di umanità.

 

Vai al sito dell'autore www.camillobortolato.it

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."