IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Salvatore Nocera

Salvatore Nocera

Salvatore «Tillo» Nocera, da cieco, ha frequentato le scuole comuni negli anni Quaranta e Cinquanta del secolo scorso. Laureatosi in Giurisprudenza presso l’Università La Sapienza di Roma e conseguita l’idoneità in un concorso per assistente universitario in Diritto privato e una...

Salvatore «Tillo» Nocera, da cieco, ha frequentato le scuole comuni negli anni Quaranta e Cinquanta del secolo scorso. Laureatosi in Giurisprudenza presso l’Università La Sapienza di Roma e conseguita l’idoneità in un concorso per assistente universitario in Diritto privato e una specializzazione in Diritto pubblico, ha esercitato presso il TAR del Lazio. Dopo aver vinto il concorso per docente di ruolo di discipline giuridiche si è occupato esclusivamente di normativa scolastica. All’inizio del 1981 ha ottenuto un incarico di consulenza legale presso l’Ufficio Studi del Ministero della Pubblica Istruzione, con cui ha collaborato fino all’inizio del Duemila. Dopo la pensione ha contribuito alla formulazione e al miglioramento della normativa a favore delle persone con disabilità in qualità di rappresentante della FISH, di cui è stato vicepresidente e responsabile scuola. Ha scritto articoli su riviste specializzate, saggi e monografie sulla normativa inclusiva e sulla sua storia. È membro dell’Osservatorio nazionale per l’inclusione scolastica del Ministero dell’Istruzione. Nel 2003 il Presidente Ciampi gli ha conferito la medaglia d’oro per l’impegno a favore dell’inclusione.

Salvatore «Tillo» Nocera, da cieco, ha frequentato le scuole comuni negli anni Quaranta e Cinquanta del secolo scorso. Laureatosi in Giurisprudenza presso l’Università La Sapienza di Roma e conseguita l’idoneità in un concorso per assistente universitario in Diritto privato e una...

Salvatore «Tillo» Nocera, da cieco, ha frequentato le scuole comuni negli anni Quaranta e Cinquanta del secolo scorso. Laureatosi in Giurisprudenza presso l’Università La Sapienza di Roma e conseguita l’idoneità in un concorso per assistente universitario in Diritto privato e una specializzazione in Diritto pubblico, ha esercitato presso il TAR del Lazio. Dopo aver vinto il concorso per docente di ruolo di discipline giuridiche si è occupato esclusivamente di normativa scolastica. All’inizio del 1981 ha ottenuto un incarico di consulenza legale presso l’Ufficio Studi del Ministero della Pubblica Istruzione, con cui ha collaborato fino all’inizio del Duemila. Dopo la pensione ha contribuito alla formulazione e al miglioramento della normativa a favore delle persone con disabilità in qualità di rappresentante della FISH, di cui è stato vicepresidente e responsabile scuola. Ha scritto articoli su riviste specializzate, saggi e monografie sulla normativa inclusiva e sulla sua storia. È membro dell’Osservatorio nazionale per l’inclusione scolastica del Ministero dell’Istruzione. Nel 2003 il Presidente Ciampi gli ha conferito la medaglia d’oro per l’impegno a favore dell’inclusione.

Salvatore «Tillo» Nocera, da cieco, ha frequentato le scuole comuni negli anni Quaranta e Cinquanta del secolo scorso. Laureatosi in Giurisprudenza presso l’Università La Sapienza di Roma e conseguita l’idoneità in un concorso per assistente universitario in Diritto privato e una...

Salvatore «Tillo» Nocera, da cieco, ha frequentato le scuole comuni negli anni Quaranta e Cinquanta del secolo scorso. Laureatosi in Giurisprudenza presso l’Università La Sapienza di Roma e conseguita l’idoneità in un concorso per assistente universitario in Diritto privato e una specializzazione in Diritto pubblico, ha esercitato presso il TAR del Lazio. Dopo aver vinto il concorso per docente di ruolo di discipline giuridiche si è occupato esclusivamente di normativa scolastica. All’inizio del 1981 ha ottenuto un incarico di consulenza legale presso l’Ufficio Studi del Ministero della Pubblica Istruzione, con cui ha collaborato fino all’inizio del Duemila. Dopo la pensione ha contribuito alla formulazione e al miglioramento della normativa a favore delle persone con disabilità in qualità di rappresentante della FISH, di cui è stato vicepresidente e responsabile scuola. Ha scritto articoli su riviste specializzate, saggi e monografie sulla normativa inclusiva e sulla sua storia. È membro dell’Osservatorio nazionale per l’inclusione scolastica del Ministero dell’Istruzione. Nel 2003 il Presidente Ciampi gli ha conferito la medaglia d’oro per l’impegno a favore dell’inclusione.

Ti potrebbero interessare

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."