IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Rodrigo Quian Quiroga

Rodrigo Quian Quiroga

Professore di bioingegneria e direttore del Centre for Systems Neuroscience dell’Università di Leicester (Regno Unito), dove guida il Bioengineering Research Group. I suoi principali interessi di ricerca sono gli studi sui principi della percezione...

Professore di bioingegneria e direttore del Centre for Systems Neuroscience dell’Università di Leicester (Regno Unito), dove guida il Bioengineering Research Group. I suoi principali interessi di ricerca sono gli studi sui principi della percezione visiva e della memoria, in merito ai quali ha pubblicato numerosi articoli, attirando l’attenzione della comunità scientifica internazionale.

Professore di bioingegneria e direttore del Centre for Systems Neuroscience dell’Università di Leicester (Regno Unito), dove guida il Bioengineering Research Group. I suoi principali interessi di ricerca sono gli studi sui principi della percezione...

Professore di bioingegneria e direttore del Centre for Systems Neuroscience dell’Università di Leicester (Regno Unito), dove guida il Bioengineering Research Group. I suoi principali interessi di ricerca sono gli studi sui principi della percezione visiva e della memoria, in merito ai quali ha pubblicato numerosi articoli, attirando l’attenzione della comunità scientifica internazionale.

Professore di bioingegneria e direttore del Centre for Systems Neuroscience dell’Università di Leicester (Regno Unito), dove guida il Bioengineering Research Group. I suoi principali interessi di ricerca sono gli studi sui principi della percezione...

Professore di bioingegneria e direttore del Centre for Systems Neuroscience dell’Università di Leicester (Regno Unito), dove guida il Bioengineering Research Group. I suoi principali interessi di ricerca sono gli studi sui principi della percezione visiva e della memoria, in merito ai quali ha pubblicato numerosi articoli, attirando l’attenzione della comunità scientifica internazionale.

Ti potrebbero interessare

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."