IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Libro
€ 3,75 -75% € 15,00
-75%
Vale 3 punti Erickson

La nascita delle reti della carità

-

Nell’estate del 2013, in uno dei momenti più drammatici della recente crisi economica che ha investito anche l’Italia, nascono le Reti della carità, con l’obiettivo di collegare in una logica non gerarchica, ma orizzontale e dialogica, realtà...

Nell’estate del 2013, in uno dei momenti più drammatici della recente crisi economica che ha investito anche l’Italia, nascono le Reti della carità, con l’obiettivo di collegare in una logica non gerarchica, ma orizzontale e dialogica, realtà consimili, attive a vario titolo nel campo della pre- venzione e della lotta alla povertà e alle discriminazioni. Si tratta di realtà disseminate sul territorio nazionale, fra loro molto diverse, ma tutte capaci di portare «un contributo cruciale per la coesione dei nostri quartieri, delle nostre città e dell’intero nostro Paese». Tutte, soprattutto, animate dalla volontà di scambiare esperienze, analisi, progetti, e di diffondere quella cultura dell’accoglienza che è «attesa e costruzione di un futuro motivo di speranza». A soste- nere questa speranza contribuiscono, del resto, le parole e l’esempio di Papa Francesco, che proprio nel 2013 dà l’avvio a una stagione che si annuncia gravida di novità, non unicamente all’interno della Chiesa. Un libro non solo per «addetti ai lavori», ma anche per quanti abbiano il desiderio di scoprire un’Italia inedita, accogliente e creativa, diversa da quella, cinica e rassegnata, che si racconta spesso.

Con contributi di: Fabio Folgheraiter, don Virginio Colmegna, Maria Grazia Guida, Enrico Finzi, don Antonio Loffredo, don Giovanni Nicolini, Massimo Toschi, don Mauro Frasi, Letizia Baldetti, suor Letizia Dei, don Nandino Capovilla.

Nell’estate del 2013, in uno dei momenti più drammatici della recente crisi economica che ha investito anche l’Italia, nascono le Reti della carità, con l’obiettivo di collegare in una logica non gerarchica, ma orizzontale e dialogica, realtà...

Nell’estate del 2013, in uno dei momenti più drammatici della recente crisi economica che ha investito anche l’Italia, nascono le Reti della carità, con l’obiettivo di collegare in una logica non gerarchica, ma orizzontale e dialogica, realtà consimili, attive a vario titolo nel campo della pre- venzione e della lotta alla povertà e alle discriminazioni. Si tratta di realtà disseminate sul territorio nazionale, fra loro molto diverse, ma tutte capaci di portare «un contributo cruciale per la coesione dei nostri quartieri, delle nostre città e dell’intero nostro Paese». Tutte, soprattutto, animate dalla volontà di scambiare esperienze, analisi, progetti, e di diffondere quella cultura dell’accoglienza che è «attesa e costruzione di un futuro motivo di speranza». A soste- nere questa speranza contribuiscono, del resto, le parole e l’esempio di Papa Francesco, che proprio nel 2013 dà l’avvio a una stagione che si annuncia gravida di novità, non unicamente all’interno della Chiesa. Un libro non solo per «addetti ai lavori», ma anche per quanti abbiano il desiderio di scoprire un’Italia inedita, accogliente e creativa, diversa da quella, cinica e rassegnata, che si racconta spesso.

Con contributi di: Fabio Folgheraiter, don Virginio Colmegna, Maria Grazia Guida, Enrico Finzi, don Antonio Loffredo, don Giovanni Nicolini, Massimo Toschi, don Mauro Frasi, Letizia Baldetti, suor Letizia Dei, don Nandino Capovilla.

Nell’estate del 2013, in uno dei momenti più drammatici della recente crisi economica che ha investito anche l’Italia, nascono le Reti della carità, con l’obiettivo di collegare in una logica non gerarchica, ma orizzontale e dialogica, realtà...

Nell’estate del 2013, in uno dei momenti più drammatici della recente crisi economica che ha investito anche l’Italia, nascono le Reti della carità, con l’obiettivo di collegare in una logica non gerarchica, ma orizzontale e dialogica, realtà consimili, attive a vario titolo nel campo della pre- venzione e della lotta alla povertà e alle discriminazioni. Si tratta di realtà disseminate sul territorio nazionale, fra loro molto diverse, ma tutte capaci di portare «un contributo cruciale per la coesione dei nostri quartieri, delle nostre città e dell’intero nostro Paese». Tutte, soprattutto, animate dalla volontà di scambiare esperienze, analisi, progetti, e di diffondere quella cultura dell’accoglienza che è «attesa e costruzione di un futuro motivo di speranza». A soste- nere questa speranza contribuiscono, del resto, le parole e l’esempio di Papa Francesco, che proprio nel 2013 dà l’avvio a una stagione che si annuncia gravida di novità, non unicamente all’interno della Chiesa. Un libro non solo per «addetti ai lavori», ma anche per quanti abbiano il desiderio di scoprire un’Italia inedita, accogliente e creativa, diversa da quella, cinica e rassegnata, che si racconta spesso.

Con contributi di: Fabio Folgheraiter, don Virginio Colmegna, Maria Grazia Guida, Enrico Finzi, don Antonio Loffredo, don Giovanni Nicolini, Massimo Toschi, don Mauro Frasi, Letizia Baldetti, suor Letizia Dei, don Nandino Capovilla.

Libro
€ 3,75 -75% € 15,00
-75%
Vale 3 punti Erickson

Descrizione

Libro

Nell’estate del 2013, in uno dei momenti più drammatici della recente crisi economica che ha investito anche l’Italia, nascono le Reti della carità, con l’obiettivo di collegare in una logica non gerarchica, ma orizzontale e dialogica, realtà...

Nell’estate del 2013, in uno dei momenti più drammatici della recente crisi economica che ha investito anche l’Italia, nascono le Reti della carità, con l’obiettivo di collegare in una logica non gerarchica, ma orizzontale e dialogica, realtà consimili, attive a vario titolo nel campo della pre- venzione e della lotta alla povertà e alle discriminazioni. Si tratta di realtà disseminate sul territorio nazionale, fra loro molto diverse, ma tutte capaci di portare «un contributo cruciale per la coesione dei nostri quartieri, delle nostre città e dell’intero nostro Paese». Tutte, soprattutto, animate dalla volontà di scambiare esperienze, analisi, progetti, e di diffondere quella cultura dell’accoglienza che è «attesa e costruzione di un futuro motivo di speranza». A soste- nere questa speranza contribuiscono, del resto, le parole e l’esempio di Papa Francesco, che proprio nel 2013 dà l’avvio a una stagione che si annuncia gravida di novità, non unicamente all’interno della Chiesa. Un libro non solo per «addetti ai lavori», ma anche per quanti abbiano il desiderio di scoprire un’Italia inedita, accogliente e creativa, diversa da quella, cinica e rassegnata, che si racconta spesso.

Con contributi di: Fabio Folgheraiter, don Virginio Colmegna, Maria Grazia Guida, Enrico Finzi, don Antonio Loffredo, don Giovanni Nicolini, Massimo Toschi, don Mauro Frasi, Letizia Baldetti, suor Letizia Dei, don Nandino Capovilla.

Nell’estate del 2013, in uno dei momenti più drammatici della recente crisi economica che ha investito anche l’Italia, nascono le Reti della carità, con l’obiettivo di collegare in una logica non gerarchica, ma orizzontale e dialogica, realtà...

Nell’estate del 2013, in uno dei momenti più drammatici della recente crisi economica che ha investito anche l’Italia, nascono le Reti della carità, con l’obiettivo di collegare in una logica non gerarchica, ma orizzontale e dialogica, realtà consimili, attive a vario titolo nel campo della pre- venzione e della lotta alla povertà e alle discriminazioni. Si tratta di realtà disseminate sul territorio nazionale, fra loro molto diverse, ma tutte capaci di portare «un contributo cruciale per la coesione dei nostri quartieri, delle nostre città e dell’intero nostro Paese». Tutte, soprattutto, animate dalla volontà di scambiare esperienze, analisi, progetti, e di diffondere quella cultura dell’accoglienza che è «attesa e costruzione di un futuro motivo di speranza». A soste- nere questa speranza contribuiscono, del resto, le parole e l’esempio di Papa Francesco, che proprio nel 2013 dà l’avvio a una stagione che si annuncia gravida di novità, non unicamente all’interno della Chiesa. Un libro non solo per «addetti ai lavori», ma anche per quanti abbiano il desiderio di scoprire un’Italia inedita, accogliente e creativa, diversa da quella, cinica e rassegnata, che si racconta spesso.

Con contributi di: Fabio Folgheraiter, don Virginio Colmegna, Maria Grazia Guida, Enrico Finzi, don Antonio Loffredo, don Giovanni Nicolini, Massimo Toschi, don Mauro Frasi, Letizia Baldetti, suor Letizia Dei, don Nandino Capovilla.

Nell’estate del 2013, in uno dei momenti più drammatici della recente crisi economica che ha investito anche l’Italia, nascono le Reti della carità, con l’obiettivo di collegare in una logica non gerarchica, ma orizzontale e dialogica, realtà...

Nell’estate del 2013, in uno dei momenti più drammatici della recente crisi economica che ha investito anche l’Italia, nascono le Reti della carità, con l’obiettivo di collegare in una logica non gerarchica, ma orizzontale e dialogica, realtà consimili, attive a vario titolo nel campo della pre- venzione e della lotta alla povertà e alle discriminazioni. Si tratta di realtà disseminate sul territorio nazionale, fra loro molto diverse, ma tutte capaci di portare «un contributo cruciale per la coesione dei nostri quartieri, delle nostre città e dell’intero nostro Paese». Tutte, soprattutto, animate dalla volontà di scambiare esperienze, analisi, progetti, e di diffondere quella cultura dell’accoglienza che è «attesa e costruzione di un futuro motivo di speranza». A soste- nere questa speranza contribuiscono, del resto, le parole e l’esempio di Papa Francesco, che proprio nel 2013 dà l’avvio a una stagione che si annuncia gravida di novità, non unicamente all’interno della Chiesa. Un libro non solo per «addetti ai lavori», ma anche per quanti abbiano il desiderio di scoprire un’Italia inedita, accogliente e creativa, diversa da quella, cinica e rassegnata, che si racconta spesso.

Con contributi di: Fabio Folgheraiter, don Virginio Colmegna, Maria Grazia Guida, Enrico Finzi, don Antonio Loffredo, don Giovanni Nicolini, Massimo Toschi, don Mauro Frasi, Letizia Baldetti, suor Letizia Dei, don Nandino Capovilla.

Libro
ISBN: 9788859011507
Data di pubblicazione: 06/2016
Numero Pagine: 172
Formato: 15x21cm
Libro

Prefazione
Le pietre scartate (Fabio Folgheraiter)
Come tante scintille (don Virginio Colmegna)
Il significato dell’accoglienza (Maria Grazia Guida)
Un originale modello organizzativo (Enrico Finzi)
Storia delle Reti della carità
Testimonianze
Il futuro delle Reti della carità
Appendice 1- Interventi
Appendice 2 - Le realtà aderenti alle Reti della carità

Libro
ISBN: 9788859011507
Data di pubblicazione: 06/2016
Numero Pagine: 172
Formato: 15x21cm
Libro

Prefazione
Le pietre scartate (Fabio Folgheraiter)
Come tante scintille (don Virginio Colmegna)
Il significato dell’accoglienza (Maria Grazia Guida)
Un originale modello organizzativo (Enrico Finzi)
Storia delle Reti della carità
Testimonianze
Il futuro delle Reti della carità
Appendice 1- Interventi
Appendice 2 - Le realtà aderenti alle Reti della carità

Autori

Ti potrebbero interessare

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."