IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Disponibile nel formato

Libri

a partire da € 16,83
Libro
€ 16,83 -15% € 19,80
-15%
Vale 16 punti Fidelity
Libri

Il laboratorio dei materiali poveri

Riutilizzo, manipolazione, espressività

Il volume propone diversi laboratori manipolatori-espressivi incentrati sui materiali che solitamente consideriamo rifiuti.
Il laboratorio dei materiali poveri   fornisce consigli per il reperimento dei materiali, suggerimenti su come i giocattoli...

Il volume propone diversi laboratori manipolatori-espressivi incentrati sui materiali che solitamente consideriamo rifiuti.
Il laboratorio dei materiali poveri  fornisce consigli per il reperimento dei materiali, suggerimenti su come i giocattoli si possano trasformare in validi strumenti didattici e su come se ne possano inventare sempre di nuovi. Il volume è anche una proposta di educazione ambientale, uno strumento per rileggere, valorizzare e trasformare in risorse ludiche contenitori e rifiuti quotidiani.

Dai rifiuti al gioco
Bottiglie di plastica, cartoni del latte, contenitori delle uova, vasetti dello yogurt, barattoli: i materiali poveri, con l'aiuto di semplici attrezzi e con un po' di fantasia, possono facilmente trasformarsi in giocattoli o altri oggetti divertenti e impensati, che serviranno poi da base per giochi e storie personali. Il materiale povero fa parte da sempre dei materiali di gioco dell'infanzia, e il suo potenziale ludico è enorme. Lontani dai rigidi stereotipi dei giocattoli acquistati, i materiali di recupero si adattano al gioco con funzioni diverse: la stessa bottiglia di plastica si presta per il gioco simbolico,  un burattino, un pupazzo, o può essere usata per gare di abilità in un particolare tiro al bersaglio.

Consigliato a
Rivolto a insegnanti delle scuole materne ed elementari e ai genitori, il volume è un sussidio operativo di ottimo livello, con due capitoli di schede fotocopiabili.

In sintesi
Il volume si propone come un manuale sulla costruzione di giocattoli con materiali di recupero, una proposta di educazione ambientale e uno strumento per rileggere la casa e i suoi dintorni.

Il volume propone diversi laboratori manipolatori-espressivi incentrati sui materiali che solitamente consideriamo rifiuti.
Il laboratorio dei materiali poveri   fornisce consigli per il reperimento dei materiali, suggerimenti su come i giocattoli...

Il volume propone diversi laboratori manipolatori-espressivi incentrati sui materiali che solitamente consideriamo rifiuti.
Il laboratorio dei materiali poveri  fornisce consigli per il reperimento dei materiali, suggerimenti su come i giocattoli si possano trasformare in validi strumenti didattici e su come se ne possano inventare sempre di nuovi. Il volume è anche una proposta di educazione ambientale, uno strumento per rileggere, valorizzare e trasformare in risorse ludiche contenitori e rifiuti quotidiani.

Dai rifiuti al gioco
Bottiglie di plastica, cartoni del latte, contenitori delle uova, vasetti dello yogurt, barattoli: i materiali poveri, con l'aiuto di semplici attrezzi e con un po' di fantasia, possono facilmente trasformarsi in giocattoli o altri oggetti divertenti e impensati, che serviranno poi da base per giochi e storie personali. Il materiale povero fa parte da sempre dei materiali di gioco dell'infanzia, e il suo potenziale ludico è enorme. Lontani dai rigidi stereotipi dei giocattoli acquistati, i materiali di recupero si adattano al gioco con funzioni diverse: la stessa bottiglia di plastica si presta per il gioco simbolico,  un burattino, un pupazzo, o può essere usata per gare di abilità in un particolare tiro al bersaglio.

Consigliato a
Rivolto a insegnanti delle scuole materne ed elementari e ai genitori, il volume è un sussidio operativo di ottimo livello, con due capitoli di schede fotocopiabili.

In sintesi
Il volume si propone come un manuale sulla costruzione di giocattoli con materiali di recupero, una proposta di educazione ambientale e uno strumento per rileggere la casa e i suoi dintorni.

Il volume propone diversi laboratori manipolatori-espressivi incentrati sui materiali che solitamente consideriamo rifiuti.
Il laboratorio dei materiali poveri   fornisce consigli per il reperimento dei materiali, suggerimenti su come i giocattoli...

Il volume propone diversi laboratori manipolatori-espressivi incentrati sui materiali che solitamente consideriamo rifiuti.
Il laboratorio dei materiali poveri  fornisce consigli per il reperimento dei materiali, suggerimenti su come i giocattoli si possano trasformare in validi strumenti didattici e su come se ne possano inventare sempre di nuovi. Il volume è anche una proposta di educazione ambientale, uno strumento per rileggere, valorizzare e trasformare in risorse ludiche contenitori e rifiuti quotidiani.

Dai rifiuti al gioco
Bottiglie di plastica, cartoni del latte, contenitori delle uova, vasetti dello yogurt, barattoli: i materiali poveri, con l'aiuto di semplici attrezzi e con un po' di fantasia, possono facilmente trasformarsi in giocattoli o altri oggetti divertenti e impensati, che serviranno poi da base per giochi e storie personali. Il materiale povero fa parte da sempre dei materiali di gioco dell'infanzia, e il suo potenziale ludico è enorme. Lontani dai rigidi stereotipi dei giocattoli acquistati, i materiali di recupero si adattano al gioco con funzioni diverse: la stessa bottiglia di plastica si presta per il gioco simbolico,  un burattino, un pupazzo, o può essere usata per gare di abilità in un particolare tiro al bersaglio.

Consigliato a
Rivolto a insegnanti delle scuole materne ed elementari e ai genitori, il volume è un sussidio operativo di ottimo livello, con due capitoli di schede fotocopiabili.

In sintesi
Il volume si propone come un manuale sulla costruzione di giocattoli con materiali di recupero, una proposta di educazione ambientale e uno strumento per rileggere la casa e i suoi dintorni.

Disponibile nel formato

Libri

a partire da € 16,83
Libro
€ 16,83 -15% € 19,80
-15%
Vale 16 punti

Descrizione

Libro
Con intelligenti attività individuali o di gruppo il volume propone percorsi didattici alternativi, istruttivi e divertenti al tempo stesso, che coniugano aspetti ludici e tematiche ambientali. Questo testo reca infatti in sottofondo una precisa...
Con intelligenti attività individuali o di gruppo il volume propone percorsi didattici alternativi, istruttivi e divertenti al tempo stesso, che coniugano aspetti ludici e tematiche ambientali. Questo testo reca infatti in sottofondo una precisa proposta di educazione ambientale: vuole ricordare a tutti che i rifiuti (anzi: i rifiutili) sono (anche) una grande risorsa.

Con intelligenti attività individuali o di gruppo il volume propone percorsi didattici alternativi, istruttivi e divertenti al tempo stesso, che coniugano aspetti ludici e tematiche ambientali. Questo testo reca infatti in sottofondo una precisa...
Con intelligenti attività individuali o di gruppo il volume propone percorsi didattici alternativi, istruttivi e divertenti al tempo stesso, che coniugano aspetti ludici e tematiche ambientali. Questo testo reca infatti in sottofondo una precisa proposta di educazione ambientale: vuole ricordare a tutti che i rifiuti (anzi: i rifiutili) sono (anche) una grande risorsa.

Con intelligenti attività individuali o di gruppo il volume propone percorsi didattici alternativi, istruttivi e divertenti al tempo stesso, che coniugano aspetti ludici e tematiche ambientali. Questo testo reca infatti in sottofondo una precisa...
Con intelligenti attività individuali o di gruppo il volume propone percorsi didattici alternativi, istruttivi e divertenti al tempo stesso, che coniugano aspetti ludici e tematiche ambientali. Questo testo reca infatti in sottofondo una precisa proposta di educazione ambientale: vuole ricordare a tutti che i rifiuti (anzi: i rifiutili) sono (anche) una grande risorsa.

Nido
Infanzia
Primaria
1 2 3 4 5
Secondaria
1° grado 2° grado
Università
  • Il materiale di recupero tra gioco e educazione ambientale
  • La storia di Strani Vari
  • Come nascono i giocattoli "poveri"
  • Motivi per giocare con i materiali di recupero a casa e a scuola 
  • I materiali da utilizzare

Schede di costruzione per insegnanti e educatori:

  • Pupazzi e animali; burattini, teatrini, maschere e travestimenti; giochi di abilità; fare e disfare; giochi da tavolo
  • Una storia per giocare: facili schede di costruzione per bambini apprendisti inventori
Libro
ISBN: 9788879462457
Fotocopiabile: Si
Numero Pagine: 215
Formato: 21x29,7cm

 

Insegnante Curricolare Scuola dell'infanzia
Insegnante Curricolare Scuola primaria
Insegnante di sostegno Scuola dell'infanzia
Insegnante di sostegno Scuola primaria
Contenuti
  • Il materiale di recupero tra gioco e educazione ambientale
  • La storia di Strani Vari
  • Come nascono i giocattoli "poveri"
  • Motivi per giocare con i materiali di recupero a casa e a scuola 
  • I materiali da utilizzare

Schede di costruzione per insegnanti e educatori:

  • Pupazzi e animali; burattini, teatrini, maschere e travestimenti; giochi di abilità; fare e disfare; giochi da tavolo
  • Una storia per giocare: facili schede di costruzione per bambini apprendisti inventori
Libro
ISBN: 9788879462457
Fotocopiabile: Si
Numero Pagine: 215
Formato: 21x29,7cm
Insegnante Curricolare Scuola dell'infanzia
Insegnante Curricolare Scuola primaria
Insegnante di sostegno Scuola dell'infanzia
Insegnante di sostegno Scuola primaria

Autori

Ti potrebbero interessare

Articoli correlati

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."