IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Libro
€ 4,50 -75% € 18,00
-75%
Vale 4 punti Erickson

Benessere scolastico negli studenti con DSA

I fattori dello sviluppo positivo per la costruzione dell'adultità

Un libro pensato come uno strumento di diffusione di una cultura condivisa, in una stessa comunità, nell'ambito del benessere degli individui con disturbi specifici dell’apprendimento.

La condizione dei Disturbi Specifici di Apprendimento si...

Un libro pensato come uno strumento di diffusione di una cultura condivisa, in una stessa comunità, nell'ambito del benessere degli individui con disturbi specifici dell’apprendimento.

La condizione dei Disturbi Specifici di Apprendimento si arricchisce continuamente di nuovi contributi che originano da prospettive assai diverse:

  • neurologia
  • neuropsicologia
  • psicologia dello sviluppo
  • psichiatria dell'arco della vita
  • pedagogia
  • psicopedagogia
  • sociologia.

In questa vastità è necessaria una sintesi aggiornata e promotrice di prassi coerenti e azioni sinergiche tra le agenzie di una stessa comunità (famiglie, scuole e servizio sanitario), volte alla promozione del benessere dell'individuo.

Il volume si concentra in particolare sui fattori di sviluppo positivo per la costruzione dell'adultità dei bambini con Disturbi Specifici dell'Apprendimento al fine di dimostrare che la condizione dello «stare bene a scuola» sia di straordinaria rilevanza per lo «stare bene» di fronte alle scelte richieste dalla società in età adulta.

In sintesi

Un testo che mira alla diffusione di concezioni culturali comuni sui disturbi specifici dell'apprendimento al fine di moltiplicare i fattori di benessere scolastico e le conseguenti condizioni di serenità sul divenire in età adulta.

Un libro pensato come uno strumento di diffusione di una cultura condivisa, in una stessa comunità, nell'ambito del benessere degli individui con disturbi specifici dell’apprendimento.

La condizione dei Disturbi Specifici di Apprendimento si...

Un libro pensato come uno strumento di diffusione di una cultura condivisa, in una stessa comunità, nell'ambito del benessere degli individui con disturbi specifici dell’apprendimento.

La condizione dei Disturbi Specifici di Apprendimento si arricchisce continuamente di nuovi contributi che originano da prospettive assai diverse:

  • neurologia
  • neuropsicologia
  • psicologia dello sviluppo
  • psichiatria dell'arco della vita
  • pedagogia
  • psicopedagogia
  • sociologia.

In questa vastità è necessaria una sintesi aggiornata e promotrice di prassi coerenti e azioni sinergiche tra le agenzie di una stessa comunità (famiglie, scuole e servizio sanitario), volte alla promozione del benessere dell'individuo.

Il volume si concentra in particolare sui fattori di sviluppo positivo per la costruzione dell'adultità dei bambini con Disturbi Specifici dell'Apprendimento al fine di dimostrare che la condizione dello «stare bene a scuola» sia di straordinaria rilevanza per lo «stare bene» di fronte alle scelte richieste dalla società in età adulta.

In sintesi

Un testo che mira alla diffusione di concezioni culturali comuni sui disturbi specifici dell'apprendimento al fine di moltiplicare i fattori di benessere scolastico e le conseguenti condizioni di serenità sul divenire in età adulta.

Un libro pensato come uno strumento di diffusione di una cultura condivisa, in una stessa comunità, nell'ambito del benessere degli individui con disturbi specifici dell’apprendimento.

La condizione dei Disturbi Specifici di Apprendimento si...

Un libro pensato come uno strumento di diffusione di una cultura condivisa, in una stessa comunità, nell'ambito del benessere degli individui con disturbi specifici dell’apprendimento.

La condizione dei Disturbi Specifici di Apprendimento si arricchisce continuamente di nuovi contributi che originano da prospettive assai diverse:

  • neurologia
  • neuropsicologia
  • psicologia dello sviluppo
  • psichiatria dell'arco della vita
  • pedagogia
  • psicopedagogia
  • sociologia.

In questa vastità è necessaria una sintesi aggiornata e promotrice di prassi coerenti e azioni sinergiche tra le agenzie di una stessa comunità (famiglie, scuole e servizio sanitario), volte alla promozione del benessere dell'individuo.

Il volume si concentra in particolare sui fattori di sviluppo positivo per la costruzione dell'adultità dei bambini con Disturbi Specifici dell'Apprendimento al fine di dimostrare che la condizione dello «stare bene a scuola» sia di straordinaria rilevanza per lo «stare bene» di fronte alle scelte richieste dalla società in età adulta.

In sintesi

Un testo che mira alla diffusione di concezioni culturali comuni sui disturbi specifici dell'apprendimento al fine di moltiplicare i fattori di benessere scolastico e le conseguenti condizioni di serenità sul divenire in età adulta.

Libro
€ 4,50 -75% € 18,00
-75%
Vale 4 punti Erickson

Descrizione

Libro

Benessere scolastico negli studenti con DSA presenta due ricerche sul divenire in età adulta che sottolineano come la condizione dello «stare bene a scuola» sia di straordinaria rilevanza per lo «stare bene» di fronte alle scelte richieste dalla...

Benessere scolastico negli studenti con DSA presenta due ricerche sul divenire in età adulta che sottolineano come la condizione dello «stare bene a scuola» sia di straordinaria rilevanza per lo «stare bene» di fronte alle scelte richieste dalla società in età adulta.

Le ricerche presenti nel volume sono state mosse dall’idea che sia possibile aggiornare le prassi di assistenza verificando sia gli esiti in età adulta sia i fattori che hanno condotto ai diversi risultati.

Le ricerche specificano che è possibile identificare fattori rilevanti sia in ambito familiare sia scolastico e sanitario, e lasciano intuire come tutti i fattori siano suscettibili di essere attivati positivamente.

Benessere scolastico negli studenti con DSA presenta due ricerche sul divenire in età adulta che sottolineano come la condizione dello «stare bene a scuola» sia di straordinaria rilevanza per lo «stare bene» di fronte alle scelte richieste dalla...

Benessere scolastico negli studenti con DSA presenta due ricerche sul divenire in età adulta che sottolineano come la condizione dello «stare bene a scuola» sia di straordinaria rilevanza per lo «stare bene» di fronte alle scelte richieste dalla società in età adulta.

Le ricerche presenti nel volume sono state mosse dall’idea che sia possibile aggiornare le prassi di assistenza verificando sia gli esiti in età adulta sia i fattori che hanno condotto ai diversi risultati.

Le ricerche specificano che è possibile identificare fattori rilevanti sia in ambito familiare sia scolastico e sanitario, e lasciano intuire come tutti i fattori siano suscettibili di essere attivati positivamente.

Benessere scolastico negli studenti con DSA presenta due ricerche sul divenire in età adulta che sottolineano come la condizione dello «stare bene a scuola» sia di straordinaria rilevanza per lo «stare bene» di fronte alle scelte richieste dalla...

Benessere scolastico negli studenti con DSA presenta due ricerche sul divenire in età adulta che sottolineano come la condizione dello «stare bene a scuola» sia di straordinaria rilevanza per lo «stare bene» di fronte alle scelte richieste dalla società in età adulta.

Le ricerche presenti nel volume sono state mosse dall’idea che sia possibile aggiornare le prassi di assistenza verificando sia gli esiti in età adulta sia i fattori che hanno condotto ai diversi risultati.

Le ricerche specificano che è possibile identificare fattori rilevanti sia in ambito familiare sia scolastico e sanitario, e lasciano intuire come tutti i fattori siano suscettibili di essere attivati positivamente.

Libro
ISBN: 9788859012436
Data di pubblicazione: 01/2017
Numero Pagine: 326
Formato: 17x24cm
Libro

Prefazione. Le nostre radici e la «terza cultura» (Ciro Ruggerini, Sumire Manzotti, Omar Daolio, Giovanna Lami)
Un PARCC che cammina, cammi-na (Mario Marchiori)
Per una sinergia efficace tra medicina e pedagogia (Luciano Rondanini)
Collaborazione tra pubblico, privato e terzo settore e au-mento dell’efficacia nell’assistenza: co-me rimanere istituzioni che appren-dono (Luciana Bianchera, Maria Gloria Gandellini)

PARTE PRIMA. Complessità e integrazione dei saperi relativi ai DSA
 Introduzione (Ciro Ruggerini)
 Molteplicità delle aree di conoscenza e «punti critici» (miti) del dibattito attuale sui DSA (Ciro Ruggerini, Sumire Manzotti, Omar Daolio)
 Sulla particolarità dei «disturbi del neurosviluppo». La nozione di sviluppo e i fattori che lo determinano: ecotipo, genetica, epigenetica (Ciro Ruggerini, Omar Daolio, Sumire Manzotti)
 La finalità dello sviluppo secondo una prospettiva multidisciplinare (Ciro Ruggerini, Sumire Manzotti, Omar Daolio)
 L’utilizzazione in ambito comunitario dei saperi: la proposta dell’OMS di un modello di «care» per le condizioni croniche (ICCC) (Ciro Ruggerini, Sumire Manzotti, Omar Daolio)

PARTE SECONDA. La ricerca empirica sul divenire in età adulta dei bambini con DSA
 Introduzione (Ciro Ruggerini)
 I fattori dello sviluppo positivo in dislessici in età giovane adulta: una ricerca di follow-up (Ciro Ruggerini, Sumire Manzotti, Omar Daolio, Lorenzo Bassani, Simona Tagliazucchi)
 DSA e percorsi evolutivi: fattori di rischio e fattori protettivi. Risultati di un’indagine «narrative-based» (Carla Urbinati)

PARTE
 TERZA. La nozione di benessere scolastico e i fattori che lo alimentano
 Introduzione (Ciro Ruggerini)
 Promozione dello sviluppo e didattica competente (Marialuisa Boninelli)
 Creatività di un insegnante «mediatore»: un percorso di narrazione di sé a sostegno dell’identità (Margherita Plebs)
 Genitori a Modena: origine ed evoluzione di una storia di cittadinanza attiva (Giovanna Lami)
 Un’esperienza (e un modello) di formazione di una comunità scolastica: «La fatica di studiare» (Patrizia Badiali)
 Il ruolo degli specialisti del sistema sanitario: la particolarità della diagnosi nei DSA e nei disturbi del neurosviluppo (Ciro Ruggerini, Sumire Manzotti, Omar Daolio)

PARTE QUARTA. Le prassi attuali e le prassi ottimali per favorire benessere scolastico e «fioritura» dello sviluppo
 Introduzione (Ciro Ruggerini)
 Governance locale e collaborazione tra genitori, insegnanti e servizio sanitario: un’esperienza umbra (Marina Enza Locatelli)
 Bambini con DSA e fattori di vulnerabilità multipla: la sperimentazione «Volare si può!» (Monica Ploia, Cinzia Salardi, Clara Cestari, Maria Averoldi)
 «Autonomia+»: condivisione, conoscenza di sé, agency. Un’esperienza di doposcuola nella Val d’Enza (Annamaria Agosti, Mariachiara Canovi)
 Verso prassi ottimali. L’uso delle cono-scenze scientifiche in prassi comunitarie orientate all’innovazione: una possibile applicazio-ne del modello ICCC (WHO, 2002) (Ciro Ruggerini, Sumire Manzotti, Omar Daolio)

BES DSA e ADHD DSA Dislessia
Libro
ISBN: 9788859012436
Data di pubblicazione: 01/2017
Numero Pagine: 326
Formato: 17x24cm
Libro

Prefazione. Le nostre radici e la «terza cultura» (Ciro Ruggerini, Sumire Manzotti, Omar Daolio, Giovanna Lami)
Un PARCC che cammina, cammi-na (Mario Marchiori)
Per una sinergia efficace tra medicina e pedagogia (Luciano Rondanini)
Collaborazione tra pubblico, privato e terzo settore e au-mento dell’efficacia nell’assistenza: co-me rimanere istituzioni che appren-dono (Luciana Bianchera, Maria Gloria Gandellini)

PARTE PRIMA. Complessità e integrazione dei saperi relativi ai DSA
 Introduzione (Ciro Ruggerini)
 Molteplicità delle aree di conoscenza e «punti critici» (miti) del dibattito attuale sui DSA (Ciro Ruggerini, Sumire Manzotti, Omar Daolio)
 Sulla particolarità dei «disturbi del neurosviluppo». La nozione di sviluppo e i fattori che lo determinano: ecotipo, genetica, epigenetica (Ciro Ruggerini, Omar Daolio, Sumire Manzotti)
 La finalità dello sviluppo secondo una prospettiva multidisciplinare (Ciro Ruggerini, Sumire Manzotti, Omar Daolio)
 L’utilizzazione in ambito comunitario dei saperi: la proposta dell’OMS di un modello di «care» per le condizioni croniche (ICCC) (Ciro Ruggerini, Sumire Manzotti, Omar Daolio)

PARTE SECONDA. La ricerca empirica sul divenire in età adulta dei bambini con DSA
 Introduzione (Ciro Ruggerini)
 I fattori dello sviluppo positivo in dislessici in età giovane adulta: una ricerca di follow-up (Ciro Ruggerini, Sumire Manzotti, Omar Daolio, Lorenzo Bassani, Simona Tagliazucchi)
 DSA e percorsi evolutivi: fattori di rischio e fattori protettivi. Risultati di un’indagine «narrative-based» (Carla Urbinati)

PARTE
 TERZA. La nozione di benessere scolastico e i fattori che lo alimentano
 Introduzione (Ciro Ruggerini)
 Promozione dello sviluppo e didattica competente (Marialuisa Boninelli)
 Creatività di un insegnante «mediatore»: un percorso di narrazione di sé a sostegno dell’identità (Margherita Plebs)
 Genitori a Modena: origine ed evoluzione di una storia di cittadinanza attiva (Giovanna Lami)
 Un’esperienza (e un modello) di formazione di una comunità scolastica: «La fatica di studiare» (Patrizia Badiali)
 Il ruolo degli specialisti del sistema sanitario: la particolarità della diagnosi nei DSA e nei disturbi del neurosviluppo (Ciro Ruggerini, Sumire Manzotti, Omar Daolio)

PARTE QUARTA. Le prassi attuali e le prassi ottimali per favorire benessere scolastico e «fioritura» dello sviluppo
 Introduzione (Ciro Ruggerini)
 Governance locale e collaborazione tra genitori, insegnanti e servizio sanitario: un’esperienza umbra (Marina Enza Locatelli)
 Bambini con DSA e fattori di vulnerabilità multipla: la sperimentazione «Volare si può!» (Monica Ploia, Cinzia Salardi, Clara Cestari, Maria Averoldi)
 «Autonomia+»: condivisione, conoscenza di sé, agency. Un’esperienza di doposcuola nella Val d’Enza (Annamaria Agosti, Mariachiara Canovi)
 Verso prassi ottimali. L’uso delle cono-scenze scientifiche in prassi comunitarie orientate all’innovazione: una possibile applicazio-ne del modello ICCC (WHO, 2002) (Ciro Ruggerini, Sumire Manzotti, Omar Daolio)

BES DSA e ADHD DSA Dislessia

Autori

Ti potrebbero interessare

;

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."