Teleriabilitazione nei disturbi di apprendimento

Principi ed evidenze di efficacia per presa in carico a distanza

Erickson Advantages

Il volume propone un’ottimizzazione e organizzazione della metodologia dell’intervento a distanza, teleriabilitazione, concentrandosi sui disturbi di apprendimento, e ha l’obiettivo di attivare una «riflessione operativa» in un ambito ancora poco sperimentato.

Leggi di più
Scegli
Non Disponibile
Solo %1 rimasto/i
Acquistabile con Carta del Docente
5,75 € -75% di sconto 23,00 €
Ricevi punti Erickson Per ogni prodotto acquistato ricevi punti Erickson che puoi utilizzare per ottenere sconti sui tuoi prossimi acquisti.
Aggiungi alla lista desideri

A casa tua in 24/48 ore

Spedizione gratuita per ordini superiori a 50€

In questo libro

Contenuti e indice

Presentazione della collana «Logopedia in età evolutiva» (Luigi Marotta e Tiziana Rossetto)
Introduzione
Come orientarsi
e-Health (telemedicina) in un mondo sempre più connesso

PRIMA PARTE Premesse per un intervento a distanza
CAP. 1 Deontologia, etica e diritti
CAP. 2 Tecnologie per la riabilitazione
CAP. 3 Gli attori della teleriabilitazione
CAP. 4 Contesto e ammissibilità dell’intervento a distanza

SECONDA PARTE Dal progetto all’intervento
Introduzione
CAP. 5 Il progetto e il programma riabilitativo
CAP. 6 Il contratto terapeutico

TERZA PARTE La verifica degli outcome
CAP. 7 La verifica degli outcome

QUARTA PARTE Piattaforme di teleriabilitazione: quattro esperienze
CAP. 8 La piattaforma «ePRO» per la prevenzione e la riabilitazione «integrata» dei DSA
CAP. 9 La piattaforma RIDInet
CAP. 10 La piattaforma «Tachidino» per la riabilitazione in remoto dei disturbi della lettura e della scrittura
CAP. 11 Il Cogmed Working Memory Training

QUINTA PARTE Le risposte nell’emergenza: esperienze durante il lockdown
Introduzione
Servizi del Sistema Sanitario
CAP. 12 ASUR Marche
CAP. 13 ASL Roma 1
Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico
CAP. 14 IRCCS Fondazione Mondino, Pavia
CAP. 15 IRCCS Stella Maris, Calambrone (Pisa)
Università
CAP. 16 Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
CAP. 17 Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
(servizio SPAEE)
Centri convenzionati
CAP. 18 ASCRIBA Associazione Centri di Riabilitazione della Basilicata
CAP. 19 Centro Ricerca e Cura di Roma (CRC)
CAP. 20 Consorzio Siciliano di Riabilitazione (CSR)
Centri privati e liberi professionisti
CAP. 21 @SpazioTerapia di Pistoia, Centro Risorse di Prato e studio Arcobaleno della mente di Mentana (RM)
CAP. 22 Centro Percorsi di San Severo (FG)
CAP. 23 Cooperativa Sociale di Viterbo
CAP. 24 Progetto «Parliamone insieme» di Roma e Salerno
CAP. 25 Studio Psicologia Pisa

Conclusioni
Bibliografia
APPENDICI

Continua a leggere

La teleriabilitazione è una forma di presa in carico e assistenza conosciuta e utilizzata da molto tempo nell’ambito dell’Health Technology Assessment.  Il libro definisce la cornice teorica di questa tipologia di intervento e ne descrive accuratamente gli ambiti e i contesti di applicazione, i vantaggi e i punti di debolezza.

Teleriabilitazione
La teleriabilitazione, definita come l’applicazione della tecnologia di telecomunicazione in supporto dei servizi di riabilitazione, si colloca tra le attività della telemedicina che possono fornire nuove modalità nell’erogazione delle prestazioni nei processi di cura e ridurre al minimo l’impatto della distanza. Si tratta di un’attività trasversale che integra e sceglie tra le diverse risorse tecnologiche disponibili quelle più idonee a sviluppare un progetto riabilitativo mirato, con lo scopo di migliorare partecipazione, inclusione e qualità della vita del paziente. Attualmente con teleriabilitazione si intende un ampio spettro di servizi abilitativi e riabilitativi, che comprende valutazione, monitoraggio, intervento, supervisione, aspetti educativi, consulenza e counselling.

Progettare e programmare la teleriabilitazione
Il volume affronta, con consapevolezza e rigore, le scelte di priorità nella progettazione programmazione delle modalità di presa in carico e intervento, e propone di verificare, attraverso griglie di valutazione, questionari e check-list, l’andamento dell’intervento e le sue ricadute sulla qualità della vita del paziente nei diversi contesti: famiglia, scuola e terapia.

Logopedia in età evolutiva
La collana Logopedia in età evolutiva nasce per diffondere le conoscenze sugli interventi nei disturbi dello sviluppo con un approccio scientific evidence-based ed è rivolta ai logopedisti, ma di fatto coinvolge tutti coloro che si occupano di riabilitazione, caratterizzandosi per uno spirito interdisciplinare e un approccio multiprofessionale

Specifiche prodotto

Autori e autrici

Christina Bachmann

Christina Bachmann

Curatrice

Psicologo clinico e psicoterapeuta, specializzata in Psicologia Clinica all’Università di Siena, perfezionata in Metodologia e analisi dei dati all’Università di Firenze, master in Psicopatologia dell’apprendimento all’Università di Padova. Ha insegnato alla facoltà di Psicologia dell’Università di Firenze e alla Libera Università di Bolzano. È autrice di numerose pubblicazioni scientifiche e formatrice per insegnanti e clinici. È responsabile del Centro Risorse, Clinica Formazione e Intervento in Psicologia di Prato.

Scopri di più
Chiara Gagliardi

Chiara Gagliardi

Curatrice

Specializzata in Neuropsichiatria Infantile presso l’Università di Pavia, svolge attività clinica, riabilitativa e di ricerca in ambito neurocognitivo e neuroriabilitativo, con particolare interesse per i disturbi dello sviluppo cognitivo e dell’apprendimento non verbali e ai quadri di disabilità neuromotoria e sindromici. Docente in corsi universitari, Master di I e II livello sui Disturbi dell’Apprendimento e i Disturbi di Sviluppo. Responsabile di attività di formazione in team anche multiprofessionali. Svolge attività di progettazione e realizzazione di servizi integrati in ambito socio-sanitario. Autrice di pubblicazioni di livello internazionale su riviste indicizzate e di capitoli di libri.

Scopri di più
Luigi Marotta

Luigi Marotta

Curatore

Logopedista e formatore presso l’Area Clinica di Neuroscienze dell’IRCSS Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di S. Marinella, è direttore della rivista scientifica «Logopedia e comunicazione» e condirettore della rivista «Neuropsicologia, Psicoterapia e Riabilitazione» (Erickson). Consulente scientifico dello spin-off per l’innovazione tecnologica dell’Università di Bologna «Develop-Players». Docente e membro del Comitato Scientifico dell’Accademia di Neuropsicologia dello Sviluppo di Parma. Membro del Comitato scientifico dell’Associazione Scientifica di Sanità Digitale, Roma. Membro della Commissione Esecutiva della Linea Guida sulla gestione dei Disturbi Specifici dell’Apprendimento (ISS – Istituto Superiore di Sanità, 2002).

Scopri di più

Recensioni e domande