IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Articoli e appuntamenti suggeriti

Lavoro relazionale, sapere esperienziale, reciprocità, corresponsabilità e partecipazione: sono questi alcuni dei principi a cui fa riferimento il Metodo del Relational Social Work.

Principi che vengono applicati operativamente in vari ambiti del lavoro sociale: dalla tutela dei minori al community work, dal lavoro con le persone in condizioni di marginalità al lavoro sociale interculturale.

Il Metodo del Relational Social Work è quindi un’opportunità per portare innovazione e qualità nelle pratiche quotidiane, appoggiandosi su teorie scientifiche validate anche grazie alla preziosa attività del Centro di Ricerca Relational Social Work del Dipartimento di Sociologia dell’Università Cattolica di Milano.

 

Metodo Relational Social Work - Erickson 1
Lavoro sociale

I 6 principi ispiratori del Metodo Relational Social Work

Dall’andare oltre il “senso comune” alla capacità di valorizzare tutti i saperi in gioco; dal rispetto all’empowerment: l’agire di un operatore sociale relazionale
Metodo Relational Social Work - Erickson 2

L’arte di essere facilitatori all’interno delle comunità

Non entrare sui contenuti, ma accompagnare le persone nelle loro azioni
Metodo Relational Social Work - Erickson 3

Il Social Work interculturale: un lavoro tra culture diverse

È importante porre un focus anche su se stessi e non solo sugli altri
Metodo Relational Social Work - Erickson 4

Le persone che vivono in condizioni di marginalità sono maestri di umanità

Evitare progetti calati dall’alto, ma favorire ascolto e confronto
Metodo Relational Social Work - Erickson 5

Valorizzare il sapere esperienziale di bambini e famiglie

La partecipazione è utile anche per gli operatori che sono aiutati ad aiutare

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."