Costruire valori di cittadinanza

Arte e patrimonio come elementi di partecipazione

Erickson Advantages

Il libro affronta, da diverse prospettive, l’evoluzione del concetto di cittadinanza, che sfugge di fatto ai confini delle nazioni e si inserisce in una visione del tempo e dello spazio dinamica, ovvero sempre più fluida e trasversale.

Leggi di più
Scegli
Non Disponibile
Solo %1 rimasto/i
Acquistabile con Carta del Docente
19,95 € -5% di sconto 21,00 €
Ricevi punti Erickson Per ogni prodotto acquistato ricevi punti Erickson che puoi utilizzare per ottenere sconti sui tuoi prossimi acquisti.
Aggiungi alla lista desideri

A casa tua in 24/48 ore

Spedizione gratuita per ordini superiori a 50€

In questo libro

Contenuti e indice

Presentazione della collana
Introduzione
1. L’arte visuale nell’arcipelago dei cifrari (Marco Dallari)
2. L’arte della cittadinanza. Espressività: meccanismo identitario e percorso comune (Luigi Caramiello)
3. Patrimonio plurale. Border Studies e nuova museologia (Irene Baldriga)
4. I bambini piantano idee. La Scultura Sociale di Beuys tra scuola e museo (Luigi Filadoro)
5. Fuga dal museo. L’empatia dell’arte con il mondo (Anna Imponente)
6. Ereditare il passato: il patrimonio culturale per la cittadinanza planetaria (Marina Imperato)
7. Lo Spazio della Street Art. Percorsi e strategie di partecipazione e rigenerazione: il caso dei murales di Bonito (Raffaella Monia Calia)
8. Passeggiate poetiche. La letteratura come strumento di valorizzazione sociale del territorio (Roberto Flauto)
9. Convergenze parallele. Cittadini davanti alla tv (Maria Paola Orlandini)
10. La lavagna sullo schermo. La settima arte tra i banchi di scuola (Giuliano Gaveglia)
11. Educazione e produzione culturale nel museo contemporaneo (Marco Peri)
12. Ri-trovarsi al museo. Per una nuova educazione civica attraverso l’arte nel post pandemia (Viola De Vivo)

Continua a leggere

Dalla didattica del patrimonio come forma di responsabilità civica all’arte come dispositivo di fruizione collettiva e consapevole, dalla trasformazione dei modelli educativi nella scuola e del museo, considerato

come istituzione sempre più aperta (come spazio di separazione e di incontro, sia in senso fisico/geografico che in una prospettiva simbolica), alla città come luogo-contenitore estetico vivace e partecipativo, i contributi raccolti in questo volume definiscono, pur nella loro differenza, la fisionomia di un paesaggio culturale che è mondo comune, composto da oggetti, artefatti e istituzioni, e in cui è possibile rivelare la propria identità e stabilire rapporti basati sulla reciprocità e la solidarietà.

Come mostrano gli autori, il patrimonio artistico e culturale, in particolare, rappresenta, secondo quest’ottica, un contesto imprescindibile per il riconoscimento e la definizione dell’identità e insieme un terreno di incontro privilegiato delle comunità.

Specifiche prodotto

Livello scolastico

Infanzia
Primaria
Secondaria di primo grado
Secondaria secondo grado

Autori e autrici

Marco Dallari

Marco Dallari

Curatore

Dopo la laurea in Pedagogia (1972) presso l’Università di Bologna (relatore Piero Bertolini), è stato membro dell’équipe di coordinamento pedagogico delle scuole dell’infanzia del Comune di Bologna e capo servizio alla pubblica istruzione del Comune di Carpi. È stato docente di Pedagogia e Didattica dell’Educazione Artistica presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna e Firenze, professore straordinario di Pedagogia Comparata all’Università di Messina e professore ordinario di Pedagogia Generale e Sociale all’Università di Trento, dove ha fondato e diretto il Laboratorio di Comunicazione e Narratività. Scrittore e curatore di saggi, testi narrativi e libri per l’infanzia, è anche disegnatore e autore di opere verbovisuali.

Scopri di più
Luigi Filadoro

Luigi Filadoro

Curatore

Artista e progettista didattico esperto nel settore della formazione applicata all’arte e ai beni culturali, è ideatore del progetto «Bambini e Musei – cittadini a regola d’arte» dell’associazione culturale étant donnés aps, che ha fondato nel 2004, e direttore editoriale della rivista semestrale omonima. Ha partecipato a numerosi progetti espositivi personali e collettivi tra il 1999 e il 2005 e pubblicato disegni su varie riviste in Italia e all’estero, tra cui «Lettera Internazionale», «Brand» e «Chroma». Dal 2017, nell’ottica di promuovere la creatività di bambini e ragazzi, cura esposizioni nell’ambito del progetto «Bambini e Musei – cittadini a regola d’arte» creando collaborazioni tra scuole in rete e musei e organizza mostre in spazi pubblici.

Scopri di più

Recensioni e domande