IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Iscrizione Corso online
€ 85,00
Vale 34 punti Erickson

La fisica delle meraviglie

Laboratorio di educazione scientifica

15 ottobre 2022 6 ore

Il laboratorio ha lo scopo di promuovere un’idea di educazione scientifica per l’infanzia, che sostenga i bambini nello scoprire e conoscere il mondo e, contemporaneamente, li aiuti a stare bene insieme, a condividere tempi e spazi e a seguire regole comuni.

Il laboratorio si svolgerà seguendo due...

Il laboratorio ha lo scopo di promuovere un’idea di educazione scientifica per l’infanzia, che sostenga i bambini nello scoprire e conoscere il mondo e, contemporaneamente, li aiuti a stare bene insieme, a condividere tempi e spazi e a seguire regole comuni.

Il laboratorio si svolgerà seguendo due diverse dimensioni di lavoro. Nella prima, i partecipanti saranno coinvolti nell’indagine di alcuni aspetti del mondo fisico e guidati nel mettere in atto i modi con cui gli scienziati conoscono. Attraverso l’esperienza diretta, avranno modo di vivere in prima persona la dimensione comunitaria e collaborativa della scienza e di riconoscerne le potenzialità ai fini dell'educazione alla cittadinanza. Nella seconda, i partecipanti si confronteranno con esperienze di educazione scientifica, che sono state proposte a bambini tra i 3 e i 6 anni e che riguardano gli ambiti del mondo fisico da loro stessi indagati. Attraverso l’osservazione dell’agire dei bambini, potranno riconoscere quando i bambini esplorano il mondo come piccoli scienziati e individuare le caratteristiche dell’ambiente e dell’agire educativo che favoriscono l’emergere di tale atteggiamento.

Per concludere il percorso, verranno definite alcune linee guida per la progettazione di esperienze di educazione alla scienza, rivolte a bambini tra i 3 e i 6 anni, che favoriscano il lavoro di gruppo e la loro partecipazione attiva e rispettosa all’interno della comunità-classe.

Il laboratorio ha lo scopo di promuovere un’idea di educazione scientifica per l’infanzia, che sostenga i bambini nello scoprire e conoscere il mondo e, contemporaneamente, li aiuti a stare bene insieme, a condividere tempi e spazi e a seguire regole comuni.

Il laboratorio si svolgerà seguendo due...

Il laboratorio ha lo scopo di promuovere un’idea di educazione scientifica per l’infanzia, che sostenga i bambini nello scoprire e conoscere il mondo e, contemporaneamente, li aiuti a stare bene insieme, a condividere tempi e spazi e a seguire regole comuni.

Il laboratorio si svolgerà seguendo due diverse dimensioni di lavoro. Nella prima, i partecipanti saranno coinvolti nell’indagine di alcuni aspetti del mondo fisico e guidati nel mettere in atto i modi con cui gli scienziati conoscono. Attraverso l’esperienza diretta, avranno modo di vivere in prima persona la dimensione comunitaria e collaborativa della scienza e di riconoscerne le potenzialità ai fini dell'educazione alla cittadinanza. Nella seconda, i partecipanti si confronteranno con esperienze di educazione scientifica, che sono state proposte a bambini tra i 3 e i 6 anni e che riguardano gli ambiti del mondo fisico da loro stessi indagati. Attraverso l’osservazione dell’agire dei bambini, potranno riconoscere quando i bambini esplorano il mondo come piccoli scienziati e individuare le caratteristiche dell’ambiente e dell’agire educativo che favoriscono l’emergere di tale atteggiamento.

Per concludere il percorso, verranno definite alcune linee guida per la progettazione di esperienze di educazione alla scienza, rivolte a bambini tra i 3 e i 6 anni, che favoriscano il lavoro di gruppo e la loro partecipazione attiva e rispettosa all’interno della comunità-classe.

Il laboratorio ha lo scopo di promuovere un’idea di educazione scientifica per l’infanzia, che sostenga i bambini nello scoprire e conoscere il mondo e, contemporaneamente, li aiuti a stare bene insieme, a condividere tempi e spazi e a seguire regole comuni.

Il laboratorio si svolgerà seguendo due...

Il laboratorio ha lo scopo di promuovere un’idea di educazione scientifica per l’infanzia, che sostenga i bambini nello scoprire e conoscere il mondo e, contemporaneamente, li aiuti a stare bene insieme, a condividere tempi e spazi e a seguire regole comuni.

Il laboratorio si svolgerà seguendo due diverse dimensioni di lavoro. Nella prima, i partecipanti saranno coinvolti nell’indagine di alcuni aspetti del mondo fisico e guidati nel mettere in atto i modi con cui gli scienziati conoscono. Attraverso l’esperienza diretta, avranno modo di vivere in prima persona la dimensione comunitaria e collaborativa della scienza e di riconoscerne le potenzialità ai fini dell'educazione alla cittadinanza. Nella seconda, i partecipanti si confronteranno con esperienze di educazione scientifica, che sono state proposte a bambini tra i 3 e i 6 anni e che riguardano gli ambiti del mondo fisico da loro stessi indagati. Attraverso l’osservazione dell’agire dei bambini, potranno riconoscere quando i bambini esplorano il mondo come piccoli scienziati e individuare le caratteristiche dell’ambiente e dell’agire educativo che favoriscono l’emergere di tale atteggiamento.

Per concludere il percorso, verranno definite alcune linee guida per la progettazione di esperienze di educazione alla scienza, rivolte a bambini tra i 3 e i 6 anni, che favoriscano il lavoro di gruppo e la loro partecipazione attiva e rispettosa all’interno della comunità-classe.

Iscrizione Corso online
€ 85,00
Vale 34 punti Erickson

contenuti

FORMAZIONE IN STREAMING

Il laboratorio propone due diverse dimensioni di lavoro: la prima, riguarda il modo in cui gli scienziati costruiscono il sapere scientifico; la seconda, l’educazione alla scienza per bambini dai 3 ai 6 anni e la sua potenzialità in termini di educazione alla cittadinanza.

...

FORMAZIONE IN STREAMING

Il laboratorio propone due diverse dimensioni di lavoro: la prima, riguarda il modo in cui gli scienziati costruiscono il sapere scientifico; la seconda, l’educazione alla scienza per bambini dai 3 ai 6 anni e la sua potenzialità in termini di educazione alla cittadinanza.

Per esplorare la prima dimensione, i partecipanti saranno coinvolti in indagini individuali su alcuni aspetti del mondo fisico e in confronti di gruppo sulle osservazioni fatte e i dati raccoltiPer rendere possibile l’esplorazione a distanza, ai partecipanti verrà chiesto di selezionare, in anticipo, del materiale tra gli oggetti di casa e di uso comune, come imbuti, mollette, scolapasta, retine, torcette, e di tenerlo a portata di mano durante l’incontro.


In particolare, le indagini riguarderanno due aspetti particolari del mondo fisico: 


  • La luce e il colore: con l’aiuto di torcette e oggetti forati di varia forma e dimensione, i partecipanti esploreranno come la luce si propaga nello spazio e come interagisce con ciò che incontra sul suo cammino. Utilizzando oggetti trasparenti e colorati di uso quotidiano, indagheranno come la luce può cambiare colore e come luci di diverso colore possono combinarsi e dare luogo al fenomeno delle ombre colorate. Avranno, inoltre, la possibilità di approfondire il tema della percezione del colore e la differenza di comportamento tra i colori della luce e i colori delle tinte. 
  • Le schiume e le bolle di sapone: a partire da acqua e sapone, i partecipanti cominceranno a indagare le caratteristiche e i comportamenti della schiuma. Aggiungendo un opportuno ingrediente all’acqua saponosa, prepareranno un liquido speciale che permetterà la formazione di pellicole saponate e bolle di sapone resistenti. Con l’aiuto di cannucce, mollette, bicchieri e oggetti forati di varia forma e dimensione, esploreranno modi diversi per fare bolle grandi e piccole e per creare sorprendenti strutture geometriche. Sperimenteranno, inoltre, come manipolare le bolle senza farle scoppiare e come muoverle su superfici di vario tipo, compreso il proprio corpo. Infine, osserveranno cosa accade quando le bolle vengono illuminate da luce colorata e da sorgenti di luce di vario tipo.

Come una piccola comunità scientifica, i partecipanti saranno accompagnati nel raccogliere evidenze sui fenomeni, nel descriverli e, infine, nel costruire interpretazioni comuni. Attraverso questa esperienza, avranno l’opportunità di mettere in atto le modalità tipiche con cui gli scienziati conoscono e di vivere in prima persona la dimensione comunitaria e collaborativa del sapere scientifico.

Per esplorare la seconda dimensione, i partecipanti si confronteranno con esperienze di educazione scientifica per l’infanzia, proposte a bambini tra i 3 e i 6 anni e riguardanti gli ambiti fisici da essi stessi esplorati. Osservando l’agire dei bambini, in diverse e varie situazioni, avranno la possibilità di riconoscere come questi esplorano il materiale alla ricerca di nuove scoperte e di metterlo in relazione con ciò che essi stessi hanno fatto e con i modi di fare della scienza. In particolare, i partecipanti avranno modo di riflettere su quali siano le caratteristiche dell’ambiente e dell’agire educativo, che favoriscono esplorazioni in coppia e in piccoli gruppi e che permettono ai bambini di condividere le scoperte fatte.

Il laboratorio si concluderà con la condivisione di alcune linee guide per la progettazione di esperienze educative per bambini dai 3 ai 6 anni, che permettano loro di agire come una comunità di piccoli scienziati e partecipare in modo attivo, rispettoso e collaborativo alla vita della comunità-classe.


FORMAZIONE IN STREAMING

Il laboratorio propone due diverse dimensioni di lavoro: la prima, riguarda il modo in cui gli scienziati costruiscono il sapere scientifico; la seconda, l’educazione alla scienza per bambini dai 3 ai 6 anni e la sua potenzialità in termini di educazione alla cittadinanza.

...

FORMAZIONE IN STREAMING

Il laboratorio propone due diverse dimensioni di lavoro: la prima, riguarda il modo in cui gli scienziati costruiscono il sapere scientifico; la seconda, l’educazione alla scienza per bambini dai 3 ai 6 anni e la sua potenzialità in termini di educazione alla cittadinanza.

Per esplorare la prima dimensione, i partecipanti saranno coinvolti in indagini individuali su alcuni aspetti del mondo fisico e in confronti di gruppo sulle osservazioni fatte e i dati raccoltiPer rendere possibile l’esplorazione a distanza, ai partecipanti verrà chiesto di selezionare, in anticipo, del materiale tra gli oggetti di casa e di uso comune, come imbuti, mollette, scolapasta, retine, torcette, e di tenerlo a portata di mano durante l’incontro.


In particolare, le indagini riguarderanno due aspetti particolari del mondo fisico: 


  • La luce e il colore: con l’aiuto di torcette e oggetti forati di varia forma e dimensione, i partecipanti esploreranno come la luce si propaga nello spazio e come interagisce con ciò che incontra sul suo cammino. Utilizzando oggetti trasparenti e colorati di uso quotidiano, indagheranno come la luce può cambiare colore e come luci di diverso colore possono combinarsi e dare luogo al fenomeno delle ombre colorate. Avranno, inoltre, la possibilità di approfondire il tema della percezione del colore e la differenza di comportamento tra i colori della luce e i colori delle tinte. 
  • Le schiume e le bolle di sapone: a partire da acqua e sapone, i partecipanti cominceranno a indagare le caratteristiche e i comportamenti della schiuma. Aggiungendo un opportuno ingrediente all’acqua saponosa, prepareranno un liquido speciale che permetterà la formazione di pellicole saponate e bolle di sapone resistenti. Con l’aiuto di cannucce, mollette, bicchieri e oggetti forati di varia forma e dimensione, esploreranno modi diversi per fare bolle grandi e piccole e per creare sorprendenti strutture geometriche. Sperimenteranno, inoltre, come manipolare le bolle senza farle scoppiare e come muoverle su superfici di vario tipo, compreso il proprio corpo. Infine, osserveranno cosa accade quando le bolle vengono illuminate da luce colorata e da sorgenti di luce di vario tipo.

Come una piccola comunità scientifica, i partecipanti saranno accompagnati nel raccogliere evidenze sui fenomeni, nel descriverli e, infine, nel costruire interpretazioni comuni. Attraverso questa esperienza, avranno l’opportunità di mettere in atto le modalità tipiche con cui gli scienziati conoscono e di vivere in prima persona la dimensione comunitaria e collaborativa del sapere scientifico.

Per esplorare la seconda dimensione, i partecipanti si confronteranno con esperienze di educazione scientifica per l’infanzia, proposte a bambini tra i 3 e i 6 anni e riguardanti gli ambiti fisici da essi stessi esplorati. Osservando l’agire dei bambini, in diverse e varie situazioni, avranno la possibilità di riconoscere come questi esplorano il materiale alla ricerca di nuove scoperte e di metterlo in relazione con ciò che essi stessi hanno fatto e con i modi di fare della scienza. In particolare, i partecipanti avranno modo di riflettere su quali siano le caratteristiche dell’ambiente e dell’agire educativo, che favoriscono esplorazioni in coppia e in piccoli gruppi e che permettono ai bambini di condividere le scoperte fatte.

Il laboratorio si concluderà con la condivisione di alcune linee guide per la progettazione di esperienze educative per bambini dai 3 ai 6 anni, che permettano loro di agire come una comunità di piccoli scienziati e partecipare in modo attivo, rispettoso e collaborativo alla vita della comunità-classe.


FORMAZIONE IN STREAMING

Il laboratorio propone due diverse dimensioni di lavoro: la prima, riguarda il modo in cui gli scienziati costruiscono il sapere scientifico; la seconda, l’educazione alla scienza per bambini dai 3 ai 6 anni e la sua potenzialità in termini di educazione alla cittadinanza.

...

FORMAZIONE IN STREAMING

Il laboratorio propone due diverse dimensioni di lavoro: la prima, riguarda il modo in cui gli scienziati costruiscono il sapere scientifico; la seconda, l’educazione alla scienza per bambini dai 3 ai 6 anni e la sua potenzialità in termini di educazione alla cittadinanza.

Per esplorare la prima dimensione, i partecipanti saranno coinvolti in indagini individuali su alcuni aspetti del mondo fisico e in confronti di gruppo sulle osservazioni fatte e i dati raccoltiPer rendere possibile l’esplorazione a distanza, ai partecipanti verrà chiesto di selezionare, in anticipo, del materiale tra gli oggetti di casa e di uso comune, come imbuti, mollette, scolapasta, retine, torcette, e di tenerlo a portata di mano durante l’incontro.


In particolare, le indagini riguarderanno due aspetti particolari del mondo fisico: 


  • La luce e il colore: con l’aiuto di torcette e oggetti forati di varia forma e dimensione, i partecipanti esploreranno come la luce si propaga nello spazio e come interagisce con ciò che incontra sul suo cammino. Utilizzando oggetti trasparenti e colorati di uso quotidiano, indagheranno come la luce può cambiare colore e come luci di diverso colore possono combinarsi e dare luogo al fenomeno delle ombre colorate. Avranno, inoltre, la possibilità di approfondire il tema della percezione del colore e la differenza di comportamento tra i colori della luce e i colori delle tinte. 
  • Le schiume e le bolle di sapone: a partire da acqua e sapone, i partecipanti cominceranno a indagare le caratteristiche e i comportamenti della schiuma. Aggiungendo un opportuno ingrediente all’acqua saponosa, prepareranno un liquido speciale che permetterà la formazione di pellicole saponate e bolle di sapone resistenti. Con l’aiuto di cannucce, mollette, bicchieri e oggetti forati di varia forma e dimensione, esploreranno modi diversi per fare bolle grandi e piccole e per creare sorprendenti strutture geometriche. Sperimenteranno, inoltre, come manipolare le bolle senza farle scoppiare e come muoverle su superfici di vario tipo, compreso il proprio corpo. Infine, osserveranno cosa accade quando le bolle vengono illuminate da luce colorata e da sorgenti di luce di vario tipo.

Come una piccola comunità scientifica, i partecipanti saranno accompagnati nel raccogliere evidenze sui fenomeni, nel descriverli e, infine, nel costruire interpretazioni comuni. Attraverso questa esperienza, avranno l’opportunità di mettere in atto le modalità tipiche con cui gli scienziati conoscono e di vivere in prima persona la dimensione comunitaria e collaborativa del sapere scientifico.

Per esplorare la seconda dimensione, i partecipanti si confronteranno con esperienze di educazione scientifica per l’infanzia, proposte a bambini tra i 3 e i 6 anni e riguardanti gli ambiti fisici da essi stessi esplorati. Osservando l’agire dei bambini, in diverse e varie situazioni, avranno la possibilità di riconoscere come questi esplorano il materiale alla ricerca di nuove scoperte e di metterlo in relazione con ciò che essi stessi hanno fatto e con i modi di fare della scienza. In particolare, i partecipanti avranno modo di riflettere su quali siano le caratteristiche dell’ambiente e dell’agire educativo, che favoriscono esplorazioni in coppia e in piccoli gruppi e che permettono ai bambini di condividere le scoperte fatte.

Il laboratorio si concluderà con la condivisione di alcune linee guide per la progettazione di esperienze educative per bambini dai 3 ai 6 anni, che permettano loro di agire come una comunità di piccoli scienziati e partecipare in modo attivo, rispettoso e collaborativo alla vita della comunità-classe.



Il laboratorio si pone i seguenti obiettivi:


  • approfondire la conoscenza dell’adulto su come la conoscenza scientifica viene costruita dagli scienziati e sulla dimensione collaborativa e comunitaria del sapere scientifico;
  • offrire esempi e linee guida per la progettazione di esperienze di educazione scientifica nell’infanzia, che siano di supporto e sostegno anche all’educazione alla cittadinanza. 

Didattica Matematica scienze e tecnologia Fisica
Il laboratorio si rivolge principalmente ad insegnanti della scuola dell’infanzia. Al laboratorio possono partecipare anche educatori di nido d’infanzia e, in generale, le persone interessate ad approfondire la tematica dell’educazione scientifica per i più piccoli.

La metodologia adottata nel laboratorio si basa sui principi dell’educazione attiva. I partecipanti verranno messi in condizione di vivere in prima persona un’esperienza di esplorazione scientifica e di trarre conclusioni a partire da questa. Inoltre, attraverso il metodo della ricerca scientifica, saranno accompagnati nell’analisi dell’agire dei bambini nella duplice prospettiva dell’educazione alla scienza e alla cittadinanza.


Il corso si svolgerà  a distanza in diretta streaming (modalità sincrona) tramite l'utilizzo della piattaforma ZoomLe modalità di accesso alla piattaforma Zoom verranno fornite in prossimità dell'inizio del corso.


Le lezioni verranno videoregistrate per permettere il recupero di eventuali parti perse; le registrazioni saranno visionabili fino a due mesi dal loro caricamento, ma non saranno scaricabili.

Il laboratorio si pone i seguenti obiettivi:


  • approfondire la conoscenza dell’adulto su come la conoscenza scientifica viene costruita dagli scienziati e sulla dimensione collaborativa e comunitaria del sapere scientifico;
  • offrire esempi e linee guida per la progettazione di esperienze di educazione scientifica nell’infanzia, che siano di supporto e sostegno anche all’educazione alla cittadinanza. 

Didattica Matematica scienze e tecnologia Fisica
Il laboratorio si rivolge principalmente ad insegnanti della scuola dell’infanzia. Al laboratorio possono partecipare anche educatori di nido d’infanzia e, in generale, le persone interessate ad approfondire la tematica dell’educazione scientifica per i più piccoli.

La metodologia adottata nel laboratorio si basa sui principi dell’educazione attiva. I partecipanti verranno messi in condizione di vivere in prima persona un’esperienza di esplorazione scientifica e di trarre conclusioni a partire da questa. Inoltre, attraverso il metodo della ricerca scientifica, saranno accompagnati nell’analisi dell’agire dei bambini nella duplice prospettiva dell’educazione alla scienza e alla cittadinanza.


Il corso si svolgerà  a distanza in diretta streaming (modalità sincrona) tramite l'utilizzo della piattaforma ZoomLe modalità di accesso alla piattaforma Zoom verranno fornite in prossimità dell'inizio del corso.


Le lezioni verranno videoregistrate per permettere il recupero di eventuali parti perse; le registrazioni saranno visionabili fino a due mesi dal loro caricamento, ma non saranno scaricabili.


Gli orari della formazione in diretta streaming saranno:

  • sabato 15 ottobre 2022 dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 16.00

Il corso in streaming si svolgerà attraverso l'utilizzo della piattaforma ZOOM.


Gli orari della formazione in diretta streaming saranno:

  • sabato 15 ottobre 2022 dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 16.00

Il corso in streaming si svolgerà attraverso l'utilizzo della piattaforma ZOOM.


Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca 
http://www.istruzione.it/pdgf/index.html

L'ID del corso è il seguente: 103363

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca 
http://www.istruzione.it/pdgf/index.html

L'ID del corso è il seguente: 103363

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca 
http://www.istruzione.it/pdgf/index.html

L'ID del corso è il seguente: 103363

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando...

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando contestualmente all’iscrizione
  • bonifico bancario da effettuare entro i 3 giorni successivi alla data d’iscrizione online.

Se l’iscrizione avviene a ridosso dell’evento, verrà richiesta visione della ricevuta di pagamento tramite bonifico.

Si consiglia di non attendere i giorni in prossimità dell’evento per svolgere l’iscrizione e il pagamento.

Per ottenere lo sconto del 10% riservato agli abbonati alle riviste Erickson scrivi a formazione@erickson.it. Consulta qui la lista delle riviste alle quali devi essere iscritto per aver diritto all’agevolazione.

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando...

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando contestualmente all’iscrizione
  • bonifico bancario da effettuare entro i 3 giorni successivi alla data d’iscrizione online.

Se l’iscrizione avviene a ridosso dell’evento, verrà richiesta visione della ricevuta di pagamento tramite bonifico.

Si consiglia di non attendere i giorni in prossimità dell’evento per svolgere l’iscrizione e il pagamento.

Per ottenere lo sconto del 10% riservato agli abbonati alle riviste Erickson scrivi a formazione@erickson.it. Consulta qui la lista delle riviste alle quali devi essere iscritto per aver diritto all’agevolazione.

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando...

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando contestualmente all’iscrizione
  • bonifico bancario da effettuare entro i 3 giorni successivi alla data d’iscrizione online.

Se l’iscrizione avviene a ridosso dell’evento, verrà richiesta visione della ricevuta di pagamento tramite bonifico.

Si consiglia di non attendere i giorni in prossimità dell’evento per svolgere l’iscrizione e il pagamento.

Per ottenere lo sconto del 10% riservato agli abbonati alle riviste Erickson scrivi a formazione@erickson.it. Consulta qui la lista delle riviste alle quali devi essere iscritto per aver diritto all’agevolazione.

Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione previa la frequenza ad almeno il 75% delle ore totali di formazione in diretta streaming (modalità sincrona). La visione delle registrazioni non potrà compensare le ore di assenza dalla formazione sincrona al fine dell'ottenimento dell'attestato di partecipazione finale.
Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione previa la frequenza ad almeno il 75% delle ore totali di formazione in diretta streaming (modalità sincrona). La visione delle registrazioni non potrà compensare le ore di assenza dalla formazione sincrona al fine dell'ottenimento dell'attestato di partecipazione finale.
Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione previa la frequenza ad almeno il 75% delle ore totali di formazione in diretta streaming (modalità sincrona). La visione delle registrazioni non potrà compensare le ore di assenza dalla formazione sincrona al fine dell'ottenimento dell'attestato di partecipazione finale.

Formatori

Ti potrebbero interessare