IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Iscrizione Corso online
€ 195,00
Vale 156 punti Erickson

Internet in adolescenza: fra normalità e dipendenza

Strumenti di lettura e di intervento in ambito educativo e formativo.

Dal 15 aprile 2020 50 ore

Per la prima volta nella storia, con l’avvento delle tecnologie digitali, gli adulti non sono gli unici detentori del sapere e i minori si sentono a volte più competenti di loro. La straordinaria velocità del cambiamento in atto ha creato un gap...

Per la prima volta nella storia, con l’avvento delle tecnologie digitali, gli adulti non sono gli unici detentori del sapere e i minori si sentono a volte più competenti di loro. La straordinaria velocità del cambiamento in atto ha creato un gap generazionale che spesso mette in crisi gli adulti nel loro fondamentale ruolo educativo. Ma la retorica dei nativi digitali ha già mostrato il fianco, perché se è vero che i più giovani sono in grado di usare con sorprendente rapidità gli strumenti tecnologici, è altrettanto vero che lo fanno troppo spesso in modo non consapevole.
Il corso vuole restituire agli adulti di riferimento il proprio ruolo, aiutandoli a declinare le proprie competenze anche nel mondo digitale, andando a sviluppare le conoscenze e gli strumenti che possono essere utili per chi lavora e si confronta quotidianamente con l’infanzia e l’adolescenza.
Verrà approfondito il rapporto fra internet e minori nelle varie fasce d’età (6-17), ponendo l’accento sui rischi di un uso problematico della rete, sugli strumenti preventivi, ma promuovendo al contempo la cittadinanza digitale e la conoscenza da parte dei minori dei loro diritti nella vita quotidiana.
Verrà utilizzato un approccio integrato psico-socio-pedagogico e giuridico. Nello specifico, per ogni tema-problema sarà presentata una cornice teorica, un percorso educativo, gli aspetti legali ad esso connessi.

L’intento del corso online è quello di approfondire il ruolo delle tecnologie digitali nella società contemporanea, in relazione alla vita degli adolescenti e alle nuove forme di socialità online. In particolare, il corso si pone lo scopo di approfondire alcune tematiche inerenti le relazioni online (cyberbullismo, sexting e adescamento) per comprendere il confine tra normalità e patologia, come fare prevenzione e prendere in carico situazioni problematiche all’interno di una cornice educativa e formativa chiara. Verranno forniti anche strumenti di lavoro pratici e laboratoriali.

Per la prima volta nella storia, con l’avvento delle tecnologie digitali, gli adulti non sono gli unici detentori del sapere e i minori si sentono a volte più competenti di loro. La straordinaria velocità del cambiamento in atto ha creato un gap...

Per la prima volta nella storia, con l’avvento delle tecnologie digitali, gli adulti non sono gli unici detentori del sapere e i minori si sentono a volte più competenti di loro. La straordinaria velocità del cambiamento in atto ha creato un gap generazionale che spesso mette in crisi gli adulti nel loro fondamentale ruolo educativo. Ma la retorica dei nativi digitali ha già mostrato il fianco, perché se è vero che i più giovani sono in grado di usare con sorprendente rapidità gli strumenti tecnologici, è altrettanto vero che lo fanno troppo spesso in modo non consapevole.
Il corso vuole restituire agli adulti di riferimento il proprio ruolo, aiutandoli a declinare le proprie competenze anche nel mondo digitale, andando a sviluppare le conoscenze e gli strumenti che possono essere utili per chi lavora e si confronta quotidianamente con l’infanzia e l’adolescenza.
Verrà approfondito il rapporto fra internet e minori nelle varie fasce d’età (6-17), ponendo l’accento sui rischi di un uso problematico della rete, sugli strumenti preventivi, ma promuovendo al contempo la cittadinanza digitale e la conoscenza da parte dei minori dei loro diritti nella vita quotidiana.
Verrà utilizzato un approccio integrato psico-socio-pedagogico e giuridico. Nello specifico, per ogni tema-problema sarà presentata una cornice teorica, un percorso educativo, gli aspetti legali ad esso connessi.

L’intento del corso online è quello di approfondire il ruolo delle tecnologie digitali nella società contemporanea, in relazione alla vita degli adolescenti e alle nuove forme di socialità online. In particolare, il corso si pone lo scopo di approfondire alcune tematiche inerenti le relazioni online (cyberbullismo, sexting e adescamento) per comprendere il confine tra normalità e patologia, come fare prevenzione e prendere in carico situazioni problematiche all’interno di una cornice educativa e formativa chiara. Verranno forniti anche strumenti di lavoro pratici e laboratoriali.

Per la prima volta nella storia, con l’avvento delle tecnologie digitali, gli adulti non sono gli unici detentori del sapere e i minori si sentono a volte più competenti di loro. La straordinaria velocità del cambiamento in atto ha creato un gap...

Per la prima volta nella storia, con l’avvento delle tecnologie digitali, gli adulti non sono gli unici detentori del sapere e i minori si sentono a volte più competenti di loro. La straordinaria velocità del cambiamento in atto ha creato un gap generazionale che spesso mette in crisi gli adulti nel loro fondamentale ruolo educativo. Ma la retorica dei nativi digitali ha già mostrato il fianco, perché se è vero che i più giovani sono in grado di usare con sorprendente rapidità gli strumenti tecnologici, è altrettanto vero che lo fanno troppo spesso in modo non consapevole.
Il corso vuole restituire agli adulti di riferimento il proprio ruolo, aiutandoli a declinare le proprie competenze anche nel mondo digitale, andando a sviluppare le conoscenze e gli strumenti che possono essere utili per chi lavora e si confronta quotidianamente con l’infanzia e l’adolescenza.
Verrà approfondito il rapporto fra internet e minori nelle varie fasce d’età (6-17), ponendo l’accento sui rischi di un uso problematico della rete, sugli strumenti preventivi, ma promuovendo al contempo la cittadinanza digitale e la conoscenza da parte dei minori dei loro diritti nella vita quotidiana.
Verrà utilizzato un approccio integrato psico-socio-pedagogico e giuridico. Nello specifico, per ogni tema-problema sarà presentata una cornice teorica, un percorso educativo, gli aspetti legali ad esso connessi.

L’intento del corso online è quello di approfondire il ruolo delle tecnologie digitali nella società contemporanea, in relazione alla vita degli adolescenti e alle nuove forme di socialità online. In particolare, il corso si pone lo scopo di approfondire alcune tematiche inerenti le relazioni online (cyberbullismo, sexting e adescamento) per comprendere il confine tra normalità e patologia, come fare prevenzione e prendere in carico situazioni problematiche all’interno di una cornice educativa e formativa chiara. Verranno forniti anche strumenti di lavoro pratici e laboratoriali.

Iscrizione Corso online
€ 195,00
Vale 156 punti Erickson

contenuti

Modulo 1 – Relazioni online
Contenuti: In questo modulo vengono definite le caratteristiche dei media digitali e l’impatto sulla socialità, affrontando quindi i cambiamenti che tali media hanno portato nel modo di instaurare e vivere le relazioni...

Modulo 1 – Relazioni online
Contenuti: In questo modulo vengono definite le caratteristiche dei media digitali e l’impatto sulla socialità, affrontando quindi i cambiamenti che tali media hanno portato nel modo di instaurare e vivere le relazioni amicali e sentimentali. Si analizzeranno le nuove sfere del pubblico e del privato e come dovrebbero essere gestite per garantire maggiore sicurezza, con un focus sulle principali app e i più diffusi social network utilizzati dai minori. Infine, è prevista una necessaria introduzione alla sessualità online propedeutica ai moduli su sexting e adescamento.
Obiettivi:
Conoscere
• le caratteristiche dei media digitali e le dinamiche/logiche dei social network;
• la differenza tra legami forti e legami deboli;
• le dinamiche e i bisogni relazionali degli adolescenti in rete;
Comprendere
• l’ambiente internet e l’impatto sulle dinamiche relazionali;
• come cambia il ruolo del gruppo nel mondo digitale.
Saper analizzare
• i consumi mediali di bambini/e, ragazzi/e;
Essere in grado di
• progettare e realizzare percorsi di media education sul tema delle relazioni online e delle dinamiche di gruppo in ambienti digitali;
• progettare e realizzare percorsi didattici che sfruttino le potenzialità dei social network come risorsa formativa ed educativa.

Modulo 2 – Cyberbullismo

Contenuti: Il modulo si apre con le definizioni di bullismo e cyberbullismo, evidenziando come le caratteristiche di internet illustrate nel modulo precedente possano portare a distorsioni. Verranno analizzati i comportamenti agiti dai minori online nelle situazioni di cyberbullismo nei diversi ruoli, con un focus sul ruolo del gruppo e dei by-stander come elemento centrale nella prevenzione del fenomeno. Infine, saranno presentati percorsi concreti di prevenzione e che contemporaneamente promuovano la cittadinanza (anche) digitale.
Obiettivi:
Comprendere
• le differenze e gli elementi di continuità tra bullismo e cyberbullismo;
• come le caratteristiche della Rete possano facilitare la violenza online;
conoscere
• la legge sul cyberbullismo e le sue implicazioni per il minore e gli adulti.
Saper riconoscere
• situazioni riconducibili al cyberbullismo per agire tempestivamente;
• situazioni da segnalare ex lege 71/2017;
• i ruoli e le responsabilità delle persone coinvolte (adulti inclusi);
essere in grado di sviluppare
• percorsi di sensibilizzazione e prevenzione del cyberbullismo;
• percorsi di gestione di situazioni di cyberbullismo già concretizzate.

Modulo 3 - Sexting e pedopornografia
Contenuti: Il modulo tratta il fenomeno del sexting e la sua evoluzione e diffusione nel tempo. Partendo dalla definizione si analizzeranno le caratteristiche dei media che influenzano questo comportamento e le condizioni che lo facilitano. Il focus andrà poi sulla pedo-pornografia, che verrà va compreso innanzitutto come fenomeno per poi approfondire anche i suoi aspetti legali. Acquisiti questi aspetti, ci si occuperà di come parlare di sexting con adolescenti e come fare prevenzione fin dall’infanzia.
Obiettivi:
Comprendere
• le dinamiche che portano adolescenti e preadolescenti a praticare il sexting
conoscere
• la legge sulla pedopornografia
riconoscere
• situazioni riconducibili al sexting per agire tempestivamente
• situazioni da segnalare ex lege 38/2006 e come segnalarle
sviluppare
• percorsi di prevenzione del sexting
• percorsi di gestione di situazioni di sexting già concretizzate
Saper riconoscere i fenomeni in oggetto, distinguerne le caratteristiche e le particolarità più intrinseche anche a partire dalla cornice normativa di riferimento.
Essere in grado di sviluppare momenti di riflessione educativa con i minori a partire da attività specifiche con approfondimenti legati ai rischi del sexting, al fine di aumentare la consapevolezza dei pericoli nell’ utilizzo inappropriato del proprio smartphone o del pc.

Modulo 4 – Adescamento online
Contenuti: Il modulo approfondisce il fenomeno dell’adescamento, le fasi che caratterizzano la relazione tra l’adulto e il minore, le categorie di persone più a rischio. Vengono delineati i segnali di un possibile adescamento in corso e illustrate le modalità per rispondere a situazioni preoccupanti. L’ultima parte è dedicata alle attività di prevenzione con particolare attenzione alla promozione di un sano sviluppo sessuale.
Obiettivi:
Riconoscere
• le dinamiche relazionali e comunicative legate all’adescamento dei minori;
• le modalità attraverso cui avviene il fenomeno, con riferimento alle dinamiche fiduciarie che possono avvenire tramite le nuove tecnologie e i nuovi dispositivi;
essere in grado di
• progettare momenti educativi e formativi (conoscenza, approfondimento e prevenzione) con i minori;
• segnalare in modo rapido e tempestivo casi di possibile grooming.

Modulo 1 – Relazioni online
Contenuti: In questo modulo vengono definite le caratteristiche dei media digitali e l’impatto sulla socialità, affrontando quindi i cambiamenti che tali media hanno portato nel modo di instaurare e vivere le relazioni...

Modulo 1 – Relazioni online
Contenuti: In questo modulo vengono definite le caratteristiche dei media digitali e l’impatto sulla socialità, affrontando quindi i cambiamenti che tali media hanno portato nel modo di instaurare e vivere le relazioni amicali e sentimentali. Si analizzeranno le nuove sfere del pubblico e del privato e come dovrebbero essere gestite per garantire maggiore sicurezza, con un focus sulle principali app e i più diffusi social network utilizzati dai minori. Infine, è prevista una necessaria introduzione alla sessualità online propedeutica ai moduli su sexting e adescamento.
Obiettivi:
Conoscere
• le caratteristiche dei media digitali e le dinamiche/logiche dei social network;
• la differenza tra legami forti e legami deboli;
• le dinamiche e i bisogni relazionali degli adolescenti in rete;
Comprendere
• l’ambiente internet e l’impatto sulle dinamiche relazionali;
• come cambia il ruolo del gruppo nel mondo digitale.
Saper analizzare
• i consumi mediali di bambini/e, ragazzi/e;
Essere in grado di
• progettare e realizzare percorsi di media education sul tema delle relazioni online e delle dinamiche di gruppo in ambienti digitali;
• progettare e realizzare percorsi didattici che sfruttino le potenzialità dei social network come risorsa formativa ed educativa.

Modulo 2 – Cyberbullismo

Contenuti: Il modulo si apre con le definizioni di bullismo e cyberbullismo, evidenziando come le caratteristiche di internet illustrate nel modulo precedente possano portare a distorsioni. Verranno analizzati i comportamenti agiti dai minori online nelle situazioni di cyberbullismo nei diversi ruoli, con un focus sul ruolo del gruppo e dei by-stander come elemento centrale nella prevenzione del fenomeno. Infine, saranno presentati percorsi concreti di prevenzione e che contemporaneamente promuovano la cittadinanza (anche) digitale.
Obiettivi:
Comprendere
• le differenze e gli elementi di continuità tra bullismo e cyberbullismo;
• come le caratteristiche della Rete possano facilitare la violenza online;
conoscere
• la legge sul cyberbullismo e le sue implicazioni per il minore e gli adulti.
Saper riconoscere
• situazioni riconducibili al cyberbullismo per agire tempestivamente;
• situazioni da segnalare ex lege 71/2017;
• i ruoli e le responsabilità delle persone coinvolte (adulti inclusi);
essere in grado di sviluppare
• percorsi di sensibilizzazione e prevenzione del cyberbullismo;
• percorsi di gestione di situazioni di cyberbullismo già concretizzate.

Modulo 3 - Sexting e pedopornografia
Contenuti: Il modulo tratta il fenomeno del sexting e la sua evoluzione e diffusione nel tempo. Partendo dalla definizione si analizzeranno le caratteristiche dei media che influenzano questo comportamento e le condizioni che lo facilitano. Il focus andrà poi sulla pedo-pornografia, che verrà va compreso innanzitutto come fenomeno per poi approfondire anche i suoi aspetti legali. Acquisiti questi aspetti, ci si occuperà di come parlare di sexting con adolescenti e come fare prevenzione fin dall’infanzia.
Obiettivi:
Comprendere
• le dinamiche che portano adolescenti e preadolescenti a praticare il sexting
conoscere
• la legge sulla pedopornografia
riconoscere
• situazioni riconducibili al sexting per agire tempestivamente
• situazioni da segnalare ex lege 38/2006 e come segnalarle
sviluppare
• percorsi di prevenzione del sexting
• percorsi di gestione di situazioni di sexting già concretizzate
Saper riconoscere i fenomeni in oggetto, distinguerne le caratteristiche e le particolarità più intrinseche anche a partire dalla cornice normativa di riferimento.
Essere in grado di sviluppare momenti di riflessione educativa con i minori a partire da attività specifiche con approfondimenti legati ai rischi del sexting, al fine di aumentare la consapevolezza dei pericoli nell’ utilizzo inappropriato del proprio smartphone o del pc.

Modulo 4 – Adescamento online
Contenuti: Il modulo approfondisce il fenomeno dell’adescamento, le fasi che caratterizzano la relazione tra l’adulto e il minore, le categorie di persone più a rischio. Vengono delineati i segnali di un possibile adescamento in corso e illustrate le modalità per rispondere a situazioni preoccupanti. L’ultima parte è dedicata alle attività di prevenzione con particolare attenzione alla promozione di un sano sviluppo sessuale.
Obiettivi:
Riconoscere
• le dinamiche relazionali e comunicative legate all’adescamento dei minori;
• le modalità attraverso cui avviene il fenomeno, con riferimento alle dinamiche fiduciarie che possono avvenire tramite le nuove tecnologie e i nuovi dispositivi;
essere in grado di
• progettare momenti educativi e formativi (conoscenza, approfondimento e prevenzione) con i minori;
• segnalare in modo rapido e tempestivo casi di possibile grooming.

Modulo 1 – Relazioni online
Contenuti: In questo modulo vengono definite le caratteristiche dei media digitali e l’impatto sulla socialità, affrontando quindi i cambiamenti che tali media hanno portato nel modo di instaurare e vivere le relazioni...

Modulo 1 – Relazioni online
Contenuti: In questo modulo vengono definite le caratteristiche dei media digitali e l’impatto sulla socialità, affrontando quindi i cambiamenti che tali media hanno portato nel modo di instaurare e vivere le relazioni amicali e sentimentali. Si analizzeranno le nuove sfere del pubblico e del privato e come dovrebbero essere gestite per garantire maggiore sicurezza, con un focus sulle principali app e i più diffusi social network utilizzati dai minori. Infine, è prevista una necessaria introduzione alla sessualità online propedeutica ai moduli su sexting e adescamento.
Obiettivi:
Conoscere
• le caratteristiche dei media digitali e le dinamiche/logiche dei social network;
• la differenza tra legami forti e legami deboli;
• le dinamiche e i bisogni relazionali degli adolescenti in rete;
Comprendere
• l’ambiente internet e l’impatto sulle dinamiche relazionali;
• come cambia il ruolo del gruppo nel mondo digitale.
Saper analizzare
• i consumi mediali di bambini/e, ragazzi/e;
Essere in grado di
• progettare e realizzare percorsi di media education sul tema delle relazioni online e delle dinamiche di gruppo in ambienti digitali;
• progettare e realizzare percorsi didattici che sfruttino le potenzialità dei social network come risorsa formativa ed educativa.

Modulo 2 – Cyberbullismo

Contenuti: Il modulo si apre con le definizioni di bullismo e cyberbullismo, evidenziando come le caratteristiche di internet illustrate nel modulo precedente possano portare a distorsioni. Verranno analizzati i comportamenti agiti dai minori online nelle situazioni di cyberbullismo nei diversi ruoli, con un focus sul ruolo del gruppo e dei by-stander come elemento centrale nella prevenzione del fenomeno. Infine, saranno presentati percorsi concreti di prevenzione e che contemporaneamente promuovano la cittadinanza (anche) digitale.
Obiettivi:
Comprendere
• le differenze e gli elementi di continuità tra bullismo e cyberbullismo;
• come le caratteristiche della Rete possano facilitare la violenza online;
conoscere
• la legge sul cyberbullismo e le sue implicazioni per il minore e gli adulti.
Saper riconoscere
• situazioni riconducibili al cyberbullismo per agire tempestivamente;
• situazioni da segnalare ex lege 71/2017;
• i ruoli e le responsabilità delle persone coinvolte (adulti inclusi);
essere in grado di sviluppare
• percorsi di sensibilizzazione e prevenzione del cyberbullismo;
• percorsi di gestione di situazioni di cyberbullismo già concretizzate.

Modulo 3 - Sexting e pedopornografia
Contenuti: Il modulo tratta il fenomeno del sexting e la sua evoluzione e diffusione nel tempo. Partendo dalla definizione si analizzeranno le caratteristiche dei media che influenzano questo comportamento e le condizioni che lo facilitano. Il focus andrà poi sulla pedo-pornografia, che verrà va compreso innanzitutto come fenomeno per poi approfondire anche i suoi aspetti legali. Acquisiti questi aspetti, ci si occuperà di come parlare di sexting con adolescenti e come fare prevenzione fin dall’infanzia.
Obiettivi:
Comprendere
• le dinamiche che portano adolescenti e preadolescenti a praticare il sexting
conoscere
• la legge sulla pedopornografia
riconoscere
• situazioni riconducibili al sexting per agire tempestivamente
• situazioni da segnalare ex lege 38/2006 e come segnalarle
sviluppare
• percorsi di prevenzione del sexting
• percorsi di gestione di situazioni di sexting già concretizzate
Saper riconoscere i fenomeni in oggetto, distinguerne le caratteristiche e le particolarità più intrinseche anche a partire dalla cornice normativa di riferimento.
Essere in grado di sviluppare momenti di riflessione educativa con i minori a partire da attività specifiche con approfondimenti legati ai rischi del sexting, al fine di aumentare la consapevolezza dei pericoli nell’ utilizzo inappropriato del proprio smartphone o del pc.

Modulo 4 – Adescamento online
Contenuti: Il modulo approfondisce il fenomeno dell’adescamento, le fasi che caratterizzano la relazione tra l’adulto e il minore, le categorie di persone più a rischio. Vengono delineati i segnali di un possibile adescamento in corso e illustrate le modalità per rispondere a situazioni preoccupanti. L’ultima parte è dedicata alle attività di prevenzione con particolare attenzione alla promozione di un sano sviluppo sessuale.
Obiettivi:
Riconoscere
• le dinamiche relazionali e comunicative legate all’adescamento dei minori;
• le modalità attraverso cui avviene il fenomeno, con riferimento alle dinamiche fiduciarie che possono avvenire tramite le nuove tecnologie e i nuovi dispositivi;
essere in grado di
• progettare momenti educativi e formativi (conoscenza, approfondimento e prevenzione) con i minori;
• segnalare in modo rapido e tempestivo casi di possibile grooming.


- Riconoscere e distinguere le caratteristiche specifiche di ciascun fenomeno trattato
- Sviluppare percorsi efficaci di prevenzione, sensibilizzazione e intervento rispetto alle problematiche trattate
- Avere una più ampia conoscenza della normativa di riferimento
- Comprendere come sviluppare il senso critico ed etico dei minori in relazione all’uso dei nuovi media, collegando le tematiche in oggetto ai diritti dell’infanzia e dell’adolescenza
- Acquisire consapevolezza in relazione al ruolo dell’adulto (insegnante, educatore, professionista dell’infanzia) nel processo di cambiamento portato dai nuovi media
- Acquisire nuove abilità comunicative connesse ai linguaggi delle tecnologie digitali; capacità di gestione di un gruppo di minori

Psicologi, educatori professionali, insegnanti di sostegno, insegnanti curriculari, pedagogisti, sociologi, media educator e in generale tutti coloro che lavorano oggi con i minori.

Il corsista dovrà esercitarsi su situazioni concrete grazie all’ausilio dei materiali forniti e discutere con gli altri partecipanti attraverso forum sulle tematiche affrontate, sulle esercitazioni e sulle esperienze dei corsisti. Il tutor fornirà feed-back personalizzati riguardo le esercitazioni svolte, ai quesiti posti e alle riflessioni maturate. Saranno disponibili esercitazioni sulle competenze digitali e schede di approfondimento tematico.

Ogni modulo prevede l’utilizzo di: dispense di studio; articoli; letture di approfondimento; info-grafiche, video, dossier e ricerche aggiornati.

- Riconoscere e distinguere le caratteristiche specifiche di ciascun fenomeno trattato
- Sviluppare percorsi efficaci di prevenzione, sensibilizzazione e intervento rispetto alle problematiche trattate
- Avere una più ampia conoscenza della normativa di riferimento
- Comprendere come sviluppare il senso critico ed etico dei minori in relazione all’uso dei nuovi media, collegando le tematiche in oggetto ai diritti dell’infanzia e dell’adolescenza
- Acquisire consapevolezza in relazione al ruolo dell’adulto (insegnante, educatore, professionista dell’infanzia) nel processo di cambiamento portato dai nuovi media
- Acquisire nuove abilità comunicative connesse ai linguaggi delle tecnologie digitali; capacità di gestione di un gruppo di minori

Psicologi, educatori professionali, insegnanti di sostegno, insegnanti curriculari, pedagogisti, sociologi, media educator e in generale tutti coloro che lavorano oggi con i minori.

Il corsista dovrà esercitarsi su situazioni concrete grazie all’ausilio dei materiali forniti e discutere con gli altri partecipanti attraverso forum sulle tematiche affrontate, sulle esercitazioni e sulle esperienze dei corsisti. Il tutor fornirà feed-back personalizzati riguardo le esercitazioni svolte, ai quesiti posti e alle riflessioni maturate. Saranno disponibili esercitazioni sulle competenze digitali e schede di approfondimento tematico.

Ogni modulo prevede l’utilizzo di: dispense di studio; articoli; letture di approfondimento; info-grafiche, video, dossier e ricerche aggiornati.

Autore e tutor: Cooperativa E.D.I. – Mauro Cristoforetti


Autore e tutor: Cooperativa E.D.I. – Mauro Cristoforetti



Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione,...

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca http://www.istruzione.it/pdgf/index.html

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione,...

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca http://www.istruzione.it/pdgf/index.html

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione,...

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca http://www.istruzione.it/pdgf/index.html

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione. Per ricevere le credenziali di accesso al corso il giorno di partenza dello stesso, sarà necessario effettuare il pagamento secondo le...

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione. Per ricevere le credenziali di accesso al corso il giorno di partenza dello stesso, sarà necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando contestualmente all’iscrizione
  • bonifico bancario da effettuare entro i 3 giorni successivi alla data d’iscrizione online e comunque almeno 3 giorni prima dalla data d’inizio del corso.

Si consiglia di non attendere i giorni in prossimità dell’inizio per svolgere l’iscrizione e il pagamento.

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione. Per ricevere le credenziali di accesso al corso il giorno di partenza dello stesso, sarà necessario effettuare il pagamento secondo le...

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione. Per ricevere le credenziali di accesso al corso il giorno di partenza dello stesso, sarà necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando contestualmente all’iscrizione
  • bonifico bancario da effettuare entro i 3 giorni successivi alla data d’iscrizione online e comunque almeno 3 giorni prima dalla data d’inizio del corso.

Si consiglia di non attendere i giorni in prossimità dell’inizio per svolgere l’iscrizione e il pagamento.

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione. Per ricevere le credenziali di accesso al corso il giorno di partenza dello stesso, sarà necessario effettuare il pagamento secondo le...

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione. Per ricevere le credenziali di accesso al corso il giorno di partenza dello stesso, sarà necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando contestualmente all’iscrizione
  • bonifico bancario da effettuare entro i 3 giorni successivi alla data d’iscrizione online e comunque almeno 3 giorni prima dalla data d’inizio del corso.

Si consiglia di non attendere i giorni in prossimità dell’inizio per svolgere l’iscrizione e il pagamento.

Al termine del corso e previo superamento di tutte le esercitazioni previste dai vari moduli formativi, sarà possibile scaricare l’attestato di partecipazione al corso direttamente dalla piattaforma online.
Al termine del corso e previo superamento di tutte le esercitazioni previste dai vari moduli formativi, sarà possibile scaricare l’attestato di partecipazione al corso direttamente dalla piattaforma online.
Al termine del corso e previo superamento di tutte le esercitazioni previste dai vari moduli formativi, sarà possibile scaricare l’attestato di partecipazione al corso direttamente dalla piattaforma online.

Formatori

Ti potrebbero interessare

;

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."