IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Disponibile nel formato

Eventi

Iscrizione Evento
€ 100,00 -13% € 115,00
-13%
Vale 40 punti Erickson

BES al nido e alla scuola dell'infanzia

Roma - Erickson sede Roma | 31 agosto 2019 7 ore

Promozione – Iscriviti subito :
100 € anziché 115 € solo per un numero limitato di posti ed entro il 30 giugno

Un evento formativo che valorizza l’asilo nido e la scuola dell’infanzia, quali contesti preziosi per l’osservazione dei bambini durante...

Promozione – Iscriviti subito:
100 € anziché 115 € solo per un numero limitato di posti ed entro il 30 giugno

Un evento formativo che valorizza l’asilo nido e la scuola dell’infanzia, quali contesti preziosi per l’osservazione dei bambini durante il gioco e le diverse attività al fine di individuare precocemente eventuali fattori di rischio o difficoltà legate ai processi di apprendimento.

Promozione – Iscriviti subito :
100 € anziché 115 € solo per un numero limitato di posti ed entro il 30 giugno

Un evento formativo che valorizza l’asilo nido e la scuola dell’infanzia, quali contesti preziosi per l’osservazione dei bambini durante...

Promozione – Iscriviti subito:
100 € anziché 115 € solo per un numero limitato di posti ed entro il 30 giugno

Un evento formativo che valorizza l’asilo nido e la scuola dell’infanzia, quali contesti preziosi per l’osservazione dei bambini durante il gioco e le diverse attività al fine di individuare precocemente eventuali fattori di rischio o difficoltà legate ai processi di apprendimento.

Promozione – Iscriviti subito :
100 € anziché 115 € solo per un numero limitato di posti ed entro il 30 giugno

Un evento formativo che valorizza l’asilo nido e la scuola dell’infanzia, quali contesti preziosi per l’osservazione dei bambini durante...

Promozione – Iscriviti subito:
100 € anziché 115 € solo per un numero limitato di posti ed entro il 30 giugno

Un evento formativo che valorizza l’asilo nido e la scuola dell’infanzia, quali contesti preziosi per l’osservazione dei bambini durante il gioco e le diverse attività al fine di individuare precocemente eventuali fattori di rischio o difficoltà legate ai processi di apprendimento.

Disponibile nel formato

Eventi

Iscrizione Evento
€ 100,00 -13% € 115,00
-13%
Vale 40 punti Erickson

contenuti

Di seguito il programma della giornata:

Sessione plenaria dalle 10.00 alle 13.00

·   BES al nido e alla scuola dell'infanzia
Paola Venuti  (Dipartimento di Psicologia e Scienze Cognitive, Università di Trento)

·  L’importanza dell’osservazione per...

Di seguito il programma della giornata:

Sessione plenaria dalle 10.00 alle 13.00

· BES al nido e alla scuola dell'infanzia
Paola Venuti (Dipartimento di Psicologia e Scienze Cognitive, Università di Trento)

· L’importanza dell’osservazione per l’individuazione precoce dei fattori di rischio

Luigi D'Alonzo (Università Cattolica di Milano)

· Strategie di facilitazione e attività didattiche mirate per favorire la partecipazione
Stefan von Prondzinski (Psicopedagogista, libero professionista, Ferrara)


Ogni partecipante può scegliere uno dei due workshop in contemporanea dalle 14.00 alle 17.00

1. Un nido inclusivo
Beatrice Vitali (Pedagogista, Fondazione Gualandi, Bologna)

Partire dai bisogni e dalle esigenze dei bambini più in difficoltà, è un'importante sfida per creare vere opportunità per tutti, cercando di lavorare sul contesto (tempo, spazi, relazioni, materiali) e renderlo diversificato, affinché ognuno possa trovare luoghi e tempi in cui sperimentare il gusto del gioco e della relazione. Questo obiettivo viene portato avanti quotidianamente dal nido "Il cavallino a dondolo", un servizio educativo della Fondazione Gualandi che, insieme alla scuola dell'infanzia "Al cinema!", è nato con l'intento di creare un contesto educativo inclusivo e riuscire ad accogliere ogni bambino nel migliore dei modi.
L’esperienza concreta e la quotidianità sono il centro del progetto: fare per davvero, ogni giorno, per rispondere al meglio ai propri bisogni di crescita, attraverso la possibilità di scegliere e rafforzare le autonomie.
Il workshop darà la possibilità ai partecipanti di comprendere meglio le modalità di lavoro proposte e le scelte che ne stanno alla base, anche con l’utilizzo di filmati e materiali.


2. Contesti educativi inclusivi e aperti ai differenti bisogni di bambine e bambini nella scuola dell’infanzia
Stefan von Prondzinski (Psicopedagogista, libero professionista, Ferrara)

La Legge Italiana garantisce alle bambine e ai bambini, dalla nascita fino ai sei anni, pari opportunità di educazione, di cura, di relazione e di gioco in un adeguato contesto affettivo, ludico e cognitivo, superando disuguaglianze e barriere di ogni genere, per sviluppare potenzialità di relazione, di autonomia, di apprendimento e di creatività. Un contesto educativo inclusivo è di qualità quando è capace di rispondere ai differenti bisogni dei singoli bambini indipendentemente da vari fattori quali età, salute, genere, cultura, provenienza e condizioni economiche. Affinché poi quel contesto educativo inclusivo sia anche aperto, occorre che ogni bambino e bambina sia al centro del progetto educativo e partecipi attivamente al suo percorso educativo nel rispetto dell’autodeterminazione.
Come si crea e si migliora un contesto educativo inclusivo aperto nella scuola d’infanzia che offre a tutti e tutte esperienze significative e gratificanti?
Il workshop farà riflettere i partecipanti sulle caratteristiche e sulle qualità contestuali, capaci di sviluppare potenzialità di relazione, di autonomia, di creatività e di apprendimento in ogni persona, inclusa la persona con disabilità e/o con difficoltà nello sviluppo, rispettando la sua diversità, unicità ed autodeterminazione. Non verranno presentate ricette o metodi che forniscono “la risposta” alle domande del come, quando, quanto e per chi adattare e modificare il contesto, ma si cercherà di riflettere sulle proprie scelte educative. Ogni eventuale dubbio verrà premiato con una nuova percezione del bambino e della bambina e una diversa concezione della disabilità, al fine di poter aprirsi verso un’educazione sempre più inclusiva e aperta.

Di seguito il programma della giornata:

Sessione plenaria dalle 10.00 alle 13.00

·   BES al nido e alla scuola dell'infanzia
Paola Venuti  (Dipartimento di Psicologia e Scienze Cognitive, Università di Trento)

·  L’importanza dell’osservazione per...

Di seguito il programma della giornata:

Sessione plenaria dalle 10.00 alle 13.00

· BES al nido e alla scuola dell'infanzia
Paola Venuti (Dipartimento di Psicologia e Scienze Cognitive, Università di Trento)

· L’importanza dell’osservazione per l’individuazione precoce dei fattori di rischio

Luigi D'Alonzo (Università Cattolica di Milano)

· Strategie di facilitazione e attività didattiche mirate per favorire la partecipazione
Stefan von Prondzinski (Psicopedagogista, libero professionista, Ferrara)


Ogni partecipante può scegliere uno dei due workshop in contemporanea dalle 14.00 alle 17.00

1. Un nido inclusivo
Beatrice Vitali (Pedagogista, Fondazione Gualandi, Bologna)

Partire dai bisogni e dalle esigenze dei bambini più in difficoltà, è un'importante sfida per creare vere opportunità per tutti, cercando di lavorare sul contesto (tempo, spazi, relazioni, materiali) e renderlo diversificato, affinché ognuno possa trovare luoghi e tempi in cui sperimentare il gusto del gioco e della relazione. Questo obiettivo viene portato avanti quotidianamente dal nido "Il cavallino a dondolo", un servizio educativo della Fondazione Gualandi che, insieme alla scuola dell'infanzia "Al cinema!", è nato con l'intento di creare un contesto educativo inclusivo e riuscire ad accogliere ogni bambino nel migliore dei modi.
L’esperienza concreta e la quotidianità sono il centro del progetto: fare per davvero, ogni giorno, per rispondere al meglio ai propri bisogni di crescita, attraverso la possibilità di scegliere e rafforzare le autonomie.
Il workshop darà la possibilità ai partecipanti di comprendere meglio le modalità di lavoro proposte e le scelte che ne stanno alla base, anche con l’utilizzo di filmati e materiali.


2. Contesti educativi inclusivi e aperti ai differenti bisogni di bambine e bambini nella scuola dell’infanzia
Stefan von Prondzinski (Psicopedagogista, libero professionista, Ferrara)

La Legge Italiana garantisce alle bambine e ai bambini, dalla nascita fino ai sei anni, pari opportunità di educazione, di cura, di relazione e di gioco in un adeguato contesto affettivo, ludico e cognitivo, superando disuguaglianze e barriere di ogni genere, per sviluppare potenzialità di relazione, di autonomia, di apprendimento e di creatività. Un contesto educativo inclusivo è di qualità quando è capace di rispondere ai differenti bisogni dei singoli bambini indipendentemente da vari fattori quali età, salute, genere, cultura, provenienza e condizioni economiche. Affinché poi quel contesto educativo inclusivo sia anche aperto, occorre che ogni bambino e bambina sia al centro del progetto educativo e partecipi attivamente al suo percorso educativo nel rispetto dell’autodeterminazione.
Come si crea e si migliora un contesto educativo inclusivo aperto nella scuola d’infanzia che offre a tutti e tutte esperienze significative e gratificanti?
Il workshop farà riflettere i partecipanti sulle caratteristiche e sulle qualità contestuali, capaci di sviluppare potenzialità di relazione, di autonomia, di creatività e di apprendimento in ogni persona, inclusa la persona con disabilità e/o con difficoltà nello sviluppo, rispettando la sua diversità, unicità ed autodeterminazione. Non verranno presentate ricette o metodi che forniscono “la risposta” alle domande del come, quando, quanto e per chi adattare e modificare il contesto, ma si cercherà di riflettere sulle proprie scelte educative. Ogni eventuale dubbio verrà premiato con una nuova percezione del bambino e della bambina e una diversa concezione della disabilità, al fine di poter aprirsi verso un’educazione sempre più inclusiva e aperta.

Di seguito il programma della giornata:

Sessione plenaria dalle 10.00 alle 13.00

·   BES al nido e alla scuola dell'infanzia
Paola Venuti  (Dipartimento di Psicologia e Scienze Cognitive, Università di Trento)

·  L’importanza dell’osservazione per...

Di seguito il programma della giornata:

Sessione plenaria dalle 10.00 alle 13.00

· BES al nido e alla scuola dell'infanzia
Paola Venuti (Dipartimento di Psicologia e Scienze Cognitive, Università di Trento)

· L’importanza dell’osservazione per l’individuazione precoce dei fattori di rischio

Luigi D'Alonzo (Università Cattolica di Milano)

· Strategie di facilitazione e attività didattiche mirate per favorire la partecipazione
Stefan von Prondzinski (Psicopedagogista, libero professionista, Ferrara)


Ogni partecipante può scegliere uno dei due workshop in contemporanea dalle 14.00 alle 17.00

1. Un nido inclusivo
Beatrice Vitali (Pedagogista, Fondazione Gualandi, Bologna)

Partire dai bisogni e dalle esigenze dei bambini più in difficoltà, è un'importante sfida per creare vere opportunità per tutti, cercando di lavorare sul contesto (tempo, spazi, relazioni, materiali) e renderlo diversificato, affinché ognuno possa trovare luoghi e tempi in cui sperimentare il gusto del gioco e della relazione. Questo obiettivo viene portato avanti quotidianamente dal nido "Il cavallino a dondolo", un servizio educativo della Fondazione Gualandi che, insieme alla scuola dell'infanzia "Al cinema!", è nato con l'intento di creare un contesto educativo inclusivo e riuscire ad accogliere ogni bambino nel migliore dei modi.
L’esperienza concreta e la quotidianità sono il centro del progetto: fare per davvero, ogni giorno, per rispondere al meglio ai propri bisogni di crescita, attraverso la possibilità di scegliere e rafforzare le autonomie.
Il workshop darà la possibilità ai partecipanti di comprendere meglio le modalità di lavoro proposte e le scelte che ne stanno alla base, anche con l’utilizzo di filmati e materiali.


2. Contesti educativi inclusivi e aperti ai differenti bisogni di bambine e bambini nella scuola dell’infanzia
Stefan von Prondzinski (Psicopedagogista, libero professionista, Ferrara)

La Legge Italiana garantisce alle bambine e ai bambini, dalla nascita fino ai sei anni, pari opportunità di educazione, di cura, di relazione e di gioco in un adeguato contesto affettivo, ludico e cognitivo, superando disuguaglianze e barriere di ogni genere, per sviluppare potenzialità di relazione, di autonomia, di apprendimento e di creatività. Un contesto educativo inclusivo è di qualità quando è capace di rispondere ai differenti bisogni dei singoli bambini indipendentemente da vari fattori quali età, salute, genere, cultura, provenienza e condizioni economiche. Affinché poi quel contesto educativo inclusivo sia anche aperto, occorre che ogni bambino e bambina sia al centro del progetto educativo e partecipi attivamente al suo percorso educativo nel rispetto dell’autodeterminazione.
Come si crea e si migliora un contesto educativo inclusivo aperto nella scuola d’infanzia che offre a tutti e tutte esperienze significative e gratificanti?
Il workshop farà riflettere i partecipanti sulle caratteristiche e sulle qualità contestuali, capaci di sviluppare potenzialità di relazione, di autonomia, di creatività e di apprendimento in ogni persona, inclusa la persona con disabilità e/o con difficoltà nello sviluppo, rispettando la sua diversità, unicità ed autodeterminazione. Non verranno presentate ricette o metodi che forniscono “la risposta” alle domande del come, quando, quanto e per chi adattare e modificare il contesto, ma si cercherà di riflettere sulle proprie scelte educative. Ogni eventuale dubbio verrà premiato con una nuova percezione del bambino e della bambina e una diversa concezione della disabilità, al fine di poter aprirsi verso un’educazione sempre più inclusiva e aperta.


LA PROMOZIONE É VALIDA ENTRO IL 30 GIUGNO 2019 E PER UN NUMERO LIMITATO DI POSTI 

L'evento è a numero chiuso. Al raggiungimento del numero massimo di posti disponibili, non sarà più possibile iscriversi.



Gli orari della formazione in presenza saranno:
sabato 31 agosto dalle 10:00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17:00

Viale Etiopia, 20
00199 Roma - Roma

Per vedere le strutture alberghiere convenzionate, clicca qui. 

LA PROMOZIONE É VALIDA ENTRO IL 30 GIUGNO 2019 E PER UN NUMERO LIMITATO DI POSTI 

L'evento è a numero chiuso. Al raggiungimento del numero massimo di posti disponibili, non sarà più possibile iscriversi.



Gli orari della formazione in presenza saranno:
sabato 31 agosto dalle 10:00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17:00

Viale Etiopia, 20
00199 Roma - Roma

Per vedere le strutture alberghiere convenzionate, clicca qui. 

Scuola e professione insegnante Includere

Modalità d'iscrizione

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare all’appuntamento è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del...

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare all’appuntamento è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando contestualmente all’iscrizione
  • bonifico bancario da effettuare entro i 3 giorni successivi alla data d’iscrizione online.

Se l’iscrizione avviene a ridosso dell’evento, verrà richiesta visione della ricevuta di pagamento tramite bonifico.

Si consiglia di non attendere i giorni in prossimità dell’evento per svolgere l’iscrizione e il pagamento.

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare all’appuntamento è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del...

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare all’appuntamento è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando contestualmente all’iscrizione
  • bonifico bancario da effettuare entro i 3 giorni successivi alla data d’iscrizione online.

Se l’iscrizione avviene a ridosso dell’evento, verrà richiesta visione della ricevuta di pagamento tramite bonifico.

Si consiglia di non attendere i giorni in prossimità dell’evento per svolgere l’iscrizione e il pagamento.

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare all’appuntamento è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del...

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare all’appuntamento è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando contestualmente all’iscrizione
  • bonifico bancario da effettuare entro i 3 giorni successivi alla data d’iscrizione online.

Se l’iscrizione avviene a ridosso dell’evento, verrà richiesta visione della ricevuta di pagamento tramite bonifico.

Si consiglia di non attendere i giorni in prossimità dell’evento per svolgere l’iscrizione e il pagamento.

Obiettivi

I contributi degli esperti coinvolti forniranno indicazioni metodologiche e strumenti operativi per rendere l’asilo nido e la scuola dell’infanzia dei contesti pienamente aperti e inclusivi.

I contributi degli esperti coinvolti forniranno indicazioni metodologiche e strumenti operativi per rendere l’asilo nido e la scuola dell’infanzia dei contesti pienamente aperti e inclusivi.

I contributi degli esperti coinvolti forniranno indicazioni metodologiche e strumenti operativi per rendere l’asilo nido e la scuola dell’infanzia dei contesti pienamente aperti e inclusivi.

accreditamento



Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione,...

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca http://www.istruzione.it/pdgf/index.html

L'ID del corso è: 45226

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione,...

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca http://www.istruzione.it/pdgf/index.html

L'ID del corso è: 45226

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione,...

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca http://www.istruzione.it/pdgf/index.html

L'ID del corso è: 45226

Attestato

Al termine dell'evento verrà rilasciato un attestato di frequenza.

Al termine dell'evento verrà rilasciato un attestato di frequenza.

Al termine dell'evento verrà rilasciato un attestato di frequenza.

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."