IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Disponibile nel formato

Libri

Ebook - ePub2
€ 9,34 -14% € 10,99
-14%
Vale 9 punti Erickson
Libro
€ 14,03 -15% € 16,50
-15%
Vale 14 punti Erickson
Libri

Il linguaggio del cuore

Riconoscere e accettare le emozioni dei propri figli e accompagnarli nella crescita

Ciascun genitore desidera il meglio per il proprio figlio ed essere per lui la madre perfetta, il padre perfetto. È scontato e banale, ma nella vita di tutti i giorni — quella in cui i bambini piangono, si arrabbiano, strillano come ossessi,...

Ciascun genitore desidera il meglio per il proprio figlio ed essere per lui la madre perfetta, il padre perfetto. È scontato e banale, ma nella vita di tutti i giorni — quella in cui i bambini piangono, si arrabbiano, strillano come ossessi, desiderano cose contrarie alla sopravvivenza — le cose si fanno più complicate... e invece di goderci la straordinaria avventura di essere genitore, tendiamo a vivere ogni reazione del bambino come un continuo test sulle nostre capacità.

Il linguaggio del cuore, ispirato alla psicoterapia cognitivo-comportamentale, e in particolare alla Acceptance and Commitment Therapy, è un prezioso manuale di istruzioni, consigli, suggerimenti e strategie per aiutare mamme, papà, nonni e educatori a:
• Crescere un figlio senza proteggerlo dalle emozioni, anche dolorose, insegnandogli così a tollerare le frustrazioni e le difficoltà fisiologiche della vita
• Ascoltare le sue sensazioni, senza reprimerle, inibirle o prevenirle
• Accettare i suoi vissuti rinunciando a cercare di «sterilizzarli» come si fa con il biberon per difenderlo dai germi.

Grazie anche ai numerosi esempi tratti dall’esperienza clinica e personale dell’autrice, in cui sarà facile immedesimarsi e riconoscere la propria esperienza, i genitori saranno aiutati a essere più consapevoli dei propri valori, ovvero di cosa davvero considerano importante trasmettere ai propri figli, e a impegnarsi a riconoscere il diritto dei bambini alle loro emozioni.

Avvertenze per le mamme e i papà:
1. Questo non è un libro che si propone di essere un libro di verità o di istruzioni generali su come maneggiare e crescere figli felici. Quindi, niente di ciò che si afferma qui può essere elevato a legge generale da rispettare sempre, salvo finire nell’inferno delle mamme e dei papà.
2. Nel leggere questo libro, potresti sentirti in alcuni momenti in colpa o inadeguato come genitore o arrabbiato con te stesso o… con chi scrive! Non ti preoccupare e non lanciare subito via il libro dalla finestra. Se lo stai leggendo o, in generale, se nonostante la stanchezza e la fatica leggi qualcosa di utile per il tuo bimbo, sei sicuramente un genitore attento al benessere del proprio figlio. E questa è già una condizione centrale perché tu lo cresca bene e felice.
3. Se ti senti inadeguata/o o fai fatica ad accettare le emozioni che provi nel pensare alle difficoltà che incontri nell’educare il tuo bimbo, ricordati che devi prima di tutto accettare i tuoi pensieri e le tue emozioni dolorose, le tue paure e le tue difficoltà; solo dopo potrai accettare pienamente tuo figlio.

Ciascun genitore desidera il meglio per il proprio figlio ed essere per lui la madre perfetta, il padre perfetto. È scontato e banale, ma nella vita di tutti i giorni — quella in cui i bambini piangono, si arrabbiano, strillano come ossessi,...

Ciascun genitore desidera il meglio per il proprio figlio ed essere per lui la madre perfetta, il padre perfetto. È scontato e banale, ma nella vita di tutti i giorni — quella in cui i bambini piangono, si arrabbiano, strillano come ossessi, desiderano cose contrarie alla sopravvivenza — le cose si fanno più complicate... e invece di goderci la straordinaria avventura di essere genitore, tendiamo a vivere ogni reazione del bambino come un continuo test sulle nostre capacità.

Il linguaggio del cuore, ispirato alla psicoterapia cognitivo-comportamentale, e in particolare alla Acceptance and Commitment Therapy, è un prezioso manuale di istruzioni, consigli, suggerimenti e strategie per aiutare mamme, papà, nonni e educatori a:
• Crescere un figlio senza proteggerlo dalle emozioni, anche dolorose, insegnandogli così a tollerare le frustrazioni e le difficoltà fisiologiche della vita
• Ascoltare le sue sensazioni, senza reprimerle, inibirle o prevenirle
• Accettare i suoi vissuti rinunciando a cercare di «sterilizzarli» come si fa con il biberon per difenderlo dai germi.

Grazie anche ai numerosi esempi tratti dall’esperienza clinica e personale dell’autrice, in cui sarà facile immedesimarsi e riconoscere la propria esperienza, i genitori saranno aiutati a essere più consapevoli dei propri valori, ovvero di cosa davvero considerano importante trasmettere ai propri figli, e a impegnarsi a riconoscere il diritto dei bambini alle loro emozioni.

Avvertenze per le mamme e i papà:
1. Questo non è un libro che si propone di essere un libro di verità o di istruzioni generali su come maneggiare e crescere figli felici. Quindi, niente di ciò che si afferma qui può essere elevato a legge generale da rispettare sempre, salvo finire nell’inferno delle mamme e dei papà.
2. Nel leggere questo libro, potresti sentirti in alcuni momenti in colpa o inadeguato come genitore o arrabbiato con te stesso o… con chi scrive! Non ti preoccupare e non lanciare subito via il libro dalla finestra. Se lo stai leggendo o, in generale, se nonostante la stanchezza e la fatica leggi qualcosa di utile per il tuo bimbo, sei sicuramente un genitore attento al benessere del proprio figlio. E questa è già una condizione centrale perché tu lo cresca bene e felice.
3. Se ti senti inadeguata/o o fai fatica ad accettare le emozioni che provi nel pensare alle difficoltà che incontri nell’educare il tuo bimbo, ricordati che devi prima di tutto accettare i tuoi pensieri e le tue emozioni dolorose, le tue paure e le tue difficoltà; solo dopo potrai accettare pienamente tuo figlio.

Ciascun genitore desidera il meglio per il proprio figlio ed essere per lui la madre perfetta, il padre perfetto. È scontato e banale, ma nella vita di tutti i giorni — quella in cui i bambini piangono, si arrabbiano, strillano come ossessi,...

Ciascun genitore desidera il meglio per il proprio figlio ed essere per lui la madre perfetta, il padre perfetto. È scontato e banale, ma nella vita di tutti i giorni — quella in cui i bambini piangono, si arrabbiano, strillano come ossessi, desiderano cose contrarie alla sopravvivenza — le cose si fanno più complicate... e invece di goderci la straordinaria avventura di essere genitore, tendiamo a vivere ogni reazione del bambino come un continuo test sulle nostre capacità.

Il linguaggio del cuore, ispirato alla psicoterapia cognitivo-comportamentale, e in particolare alla Acceptance and Commitment Therapy, è un prezioso manuale di istruzioni, consigli, suggerimenti e strategie per aiutare mamme, papà, nonni e educatori a:
• Crescere un figlio senza proteggerlo dalle emozioni, anche dolorose, insegnandogli così a tollerare le frustrazioni e le difficoltà fisiologiche della vita
• Ascoltare le sue sensazioni, senza reprimerle, inibirle o prevenirle
• Accettare i suoi vissuti rinunciando a cercare di «sterilizzarli» come si fa con il biberon per difenderlo dai germi.

Grazie anche ai numerosi esempi tratti dall’esperienza clinica e personale dell’autrice, in cui sarà facile immedesimarsi e riconoscere la propria esperienza, i genitori saranno aiutati a essere più consapevoli dei propri valori, ovvero di cosa davvero considerano importante trasmettere ai propri figli, e a impegnarsi a riconoscere il diritto dei bambini alle loro emozioni.

Avvertenze per le mamme e i papà:
1. Questo non è un libro che si propone di essere un libro di verità o di istruzioni generali su come maneggiare e crescere figli felici. Quindi, niente di ciò che si afferma qui può essere elevato a legge generale da rispettare sempre, salvo finire nell’inferno delle mamme e dei papà.
2. Nel leggere questo libro, potresti sentirti in alcuni momenti in colpa o inadeguato come genitore o arrabbiato con te stesso o… con chi scrive! Non ti preoccupare e non lanciare subito via il libro dalla finestra. Se lo stai leggendo o, in generale, se nonostante la stanchezza e la fatica leggi qualcosa di utile per il tuo bimbo, sei sicuramente un genitore attento al benessere del proprio figlio. E questa è già una condizione centrale perché tu lo cresca bene e felice.
3. Se ti senti inadeguata/o o fai fatica ad accettare le emozioni che provi nel pensare alle difficoltà che incontri nell’educare il tuo bimbo, ricordati che devi prima di tutto accettare i tuoi pensieri e le tue emozioni dolorose, le tue paure e le tue difficoltà; solo dopo potrai accettare pienamente tuo figlio.

Disponibile nel formato

Libri

Ebook - ePub2
€ 9,34 -14% € 10,99
-14%
Vale 9 punti Erickson
Libro
€ 14,03 -15% € 16,50
-15%
Vale 14 punti Erickson

Descrizione

Ebook - ePub2

Ciascun genitore desidera il meglio per il proprio figlio ed essere per lui la madre perfetta, il padre perfetto. È scontato e banale, ma nella vita di tutti i giorni — quella in cui i bambini piangono, si arrabbiano, strillano come ossessi,...

Ciascun genitore desidera il meglio per il proprio figlio ed essere per lui la madre perfetta, il padre perfetto. È scontato e banale, ma nella vita di tutti i giorni — quella in cui i bambini piangono, si arrabbiano, strillano come ossessi, desiderano cose contrarie alla sopravvivenza — le cose si fanno più complicate... e invece di goderci la straordinaria avventura di essere genitore, tendiamo a vivere ogni reazione del bambino come un continuo test sulle nostre capacità.

Il linguaggio del cuore, ispirato alla psicoterapia cognitivo-comportamentale, e in particolare alla Acceptance and Commitment Therapy, è un prezioso manuale di istruzioni, consigli, suggerimenti e strategie per aiutare mamme, papà, nonni e educatori a:
• Crescere un figlio senza proteggerlo dalle emozioni, anche dolorose, insegnandogli così a tollerare le frustrazioni e le difficoltà fisiologiche della vita
• Ascoltare le sue sensazioni, senza reprimerle, inibirle o prevenirle
• Accettare i suoi vissuti rinunciando a cercare di «sterilizzarli» come si fa con il biberon per difenderlo dai germi.

Grazie anche ai numerosi esempi tratti dall’esperienza clinica e personale dell’autrice, in cui sarà facile immedesimarsi e riconoscere la propria esperienza, i genitori saranno aiutati a essere più consapevoli dei propri valori, ovvero di cosa davvero considerano importante trasmettere ai propri figli, e a impegnarsi a riconoscere il diritto dei bambini alle loro emozioni.

Avvertenze per le mamme e i papà:
1. Questo non è un libro che si propone di essere un libro di verità o di istruzioni generali su come maneggiare e crescere figli felici. Quindi, niente di ciò che si afferma qui può essere elevato a legge generale da rispettare sempre, salvo finire nell’inferno delle mamme e dei papà.
2. Nel leggere questo libro, potresti sentirti in alcuni momenti in colpa o inadeguato come genitore o arrabbiato con te stesso o… con chi scrive! Non ti preoccupare e non lanciare subito via il libro dalla finestra. Se lo stai leggendo o, in generale, se nonostante la stanchezza e la fatica leggi qualcosa di utile per il tuo bimbo, sei sicuramente un genitore attento al benessere del proprio figlio. E questa è già una condizione centrale perché tu lo cresca bene e felice.
3. Se ti senti inadeguata/o o fai fatica ad accettare le emozioni che provi nel pensare alle difficoltà che incontri nell’educare il tuo bimbo, ricordati che devi prima di tutto accettare i tuoi pensieri e le tue emozioni dolorose, le tue paure e le tue difficoltà; solo dopo potrai accettare pienamente tuo figlio.

Ciascun genitore desidera il meglio per il proprio figlio ed essere per lui la madre perfetta, il padre perfetto. È scontato e banale, ma nella vita di tutti i giorni — quella in cui i bambini piangono, si arrabbiano, strillano come ossessi,...

Ciascun genitore desidera il meglio per il proprio figlio ed essere per lui la madre perfetta, il padre perfetto. È scontato e banale, ma nella vita di tutti i giorni — quella in cui i bambini piangono, si arrabbiano, strillano come ossessi, desiderano cose contrarie alla sopravvivenza — le cose si fanno più complicate... e invece di goderci la straordinaria avventura di essere genitore, tendiamo a vivere ogni reazione del bambino come un continuo test sulle nostre capacità.

Il linguaggio del cuore, ispirato alla psicoterapia cognitivo-comportamentale, e in particolare alla Acceptance and Commitment Therapy, è un prezioso manuale di istruzioni, consigli, suggerimenti e strategie per aiutare mamme, papà, nonni e educatori a:
• Crescere un figlio senza proteggerlo dalle emozioni, anche dolorose, insegnandogli così a tollerare le frustrazioni e le difficoltà fisiologiche della vita
• Ascoltare le sue sensazioni, senza reprimerle, inibirle o prevenirle
• Accettare i suoi vissuti rinunciando a cercare di «sterilizzarli» come si fa con il biberon per difenderlo dai germi.

Grazie anche ai numerosi esempi tratti dall’esperienza clinica e personale dell’autrice, in cui sarà facile immedesimarsi e riconoscere la propria esperienza, i genitori saranno aiutati a essere più consapevoli dei propri valori, ovvero di cosa davvero considerano importante trasmettere ai propri figli, e a impegnarsi a riconoscere il diritto dei bambini alle loro emozioni.

Avvertenze per le mamme e i papà:
1. Questo non è un libro che si propone di essere un libro di verità o di istruzioni generali su come maneggiare e crescere figli felici. Quindi, niente di ciò che si afferma qui può essere elevato a legge generale da rispettare sempre, salvo finire nell’inferno delle mamme e dei papà.
2. Nel leggere questo libro, potresti sentirti in alcuni momenti in colpa o inadeguato come genitore o arrabbiato con te stesso o… con chi scrive! Non ti preoccupare e non lanciare subito via il libro dalla finestra. Se lo stai leggendo o, in generale, se nonostante la stanchezza e la fatica leggi qualcosa di utile per il tuo bimbo, sei sicuramente un genitore attento al benessere del proprio figlio. E questa è già una condizione centrale perché tu lo cresca bene e felice.
3. Se ti senti inadeguata/o o fai fatica ad accettare le emozioni che provi nel pensare alle difficoltà che incontri nell’educare il tuo bimbo, ricordati che devi prima di tutto accettare i tuoi pensieri e le tue emozioni dolorose, le tue paure e le tue difficoltà; solo dopo potrai accettare pienamente tuo figlio.

Ciascun genitore desidera il meglio per il proprio figlio ed essere per lui la madre perfetta, il padre perfetto. È scontato e banale, ma nella vita di tutti i giorni — quella in cui i bambini piangono, si arrabbiano, strillano come ossessi,...

Ciascun genitore desidera il meglio per il proprio figlio ed essere per lui la madre perfetta, il padre perfetto. È scontato e banale, ma nella vita di tutti i giorni — quella in cui i bambini piangono, si arrabbiano, strillano come ossessi, desiderano cose contrarie alla sopravvivenza — le cose si fanno più complicate... e invece di goderci la straordinaria avventura di essere genitore, tendiamo a vivere ogni reazione del bambino come un continuo test sulle nostre capacità.

Il linguaggio del cuore, ispirato alla psicoterapia cognitivo-comportamentale, e in particolare alla Acceptance and Commitment Therapy, è un prezioso manuale di istruzioni, consigli, suggerimenti e strategie per aiutare mamme, papà, nonni e educatori a:
• Crescere un figlio senza proteggerlo dalle emozioni, anche dolorose, insegnandogli così a tollerare le frustrazioni e le difficoltà fisiologiche della vita
• Ascoltare le sue sensazioni, senza reprimerle, inibirle o prevenirle
• Accettare i suoi vissuti rinunciando a cercare di «sterilizzarli» come si fa con il biberon per difenderlo dai germi.

Grazie anche ai numerosi esempi tratti dall’esperienza clinica e personale dell’autrice, in cui sarà facile immedesimarsi e riconoscere la propria esperienza, i genitori saranno aiutati a essere più consapevoli dei propri valori, ovvero di cosa davvero considerano importante trasmettere ai propri figli, e a impegnarsi a riconoscere il diritto dei bambini alle loro emozioni.

Avvertenze per le mamme e i papà:
1. Questo non è un libro che si propone di essere un libro di verità o di istruzioni generali su come maneggiare e crescere figli felici. Quindi, niente di ciò che si afferma qui può essere elevato a legge generale da rispettare sempre, salvo finire nell’inferno delle mamme e dei papà.
2. Nel leggere questo libro, potresti sentirti in alcuni momenti in colpa o inadeguato come genitore o arrabbiato con te stesso o… con chi scrive! Non ti preoccupare e non lanciare subito via il libro dalla finestra. Se lo stai leggendo o, in generale, se nonostante la stanchezza e la fatica leggi qualcosa di utile per il tuo bimbo, sei sicuramente un genitore attento al benessere del proprio figlio. E questa è già una condizione centrale perché tu lo cresca bene e felice.
3. Se ti senti inadeguata/o o fai fatica ad accettare le emozioni che provi nel pensare alle difficoltà che incontri nell’educare il tuo bimbo, ricordati che devi prima di tutto accettare i tuoi pensieri e le tue emozioni dolorose, le tue paure e le tue difficoltà; solo dopo potrai accettare pienamente tuo figlio.

Libro

Ciascun genitore desidera il meglio per il proprio figlio ed essere per lui la madre perfetta, il padre perfetto. È scontato e banale, ma nella vita di tutti i giorni — quella in cui i bambini piangono, si arrabbiano, strillano come ossessi,...

Ciascun genitore desidera il meglio per il proprio figlio ed essere per lui la madre perfetta, il padre perfetto. È scontato e banale, ma nella vita di tutti i giorni — quella in cui i bambini piangono, si arrabbiano, strillano come ossessi, desiderano cose contrarie alla sopravvivenza — le cose si fanno più complicate... e invece di goderci la straordinaria avventura di essere genitore, tendiamo a vivere ogni reazione del bambino come un continuo test sulle nostre capacità.

Il linguaggio del cuore, ispirato alla psicoterapia cognitivo-comportamentale, e in particolare alla Acceptance and Commitment Therapy, è un prezioso manuale di istruzioni, consigli, suggerimenti e strategie per aiutare mamme, papà, nonni e educatori a:
• Crescere un figlio senza proteggerlo dalle emozioni, anche dolorose, insegnandogli così a tollerare le frustrazioni e le difficoltà fisiologiche della vita
• Ascoltare le sue sensazioni, senza reprimerle, inibirle o prevenirle
• Accettare i suoi vissuti rinunciando a cercare di «sterilizzarli» come si fa con il biberon per difenderlo dai germi.

Grazie anche ai numerosi esempi tratti dall’esperienza clinica e personale dell’autrice, in cui sarà facile immedesimarsi e riconoscere la propria esperienza, i genitori saranno aiutati a essere più consapevoli dei propri valori, ovvero di cosa davvero considerano importante trasmettere ai propri figli, e a impegnarsi a riconoscere il diritto dei bambini alle loro emozioni.

Avvertenze per le mamme e i papà:
1. Questo non è un libro che si propone di essere un libro di verità o di istruzioni generali su come maneggiare e crescere figli felici. Quindi, niente di ciò che si afferma qui può essere elevato a legge generale da rispettare sempre, salvo finire nell’inferno delle mamme e dei papà.
2. Nel leggere questo libro, potresti sentirti in alcuni momenti in colpa o inadeguato come genitore o arrabbiato con te stesso o… con chi scrive! Non ti preoccupare e non lanciare subito via il libro dalla finestra. Se lo stai leggendo o, in generale, se nonostante la stanchezza e la fatica leggi qualcosa di utile per il tuo bimbo, sei sicuramente un genitore attento al benessere del proprio figlio. E questa è già una condizione centrale perché tu lo cresca bene e felice.
3. Se ti senti inadeguata/o o fai fatica ad accettare le emozioni che provi nel pensare alle difficoltà che incontri nell’educare il tuo bimbo, ricordati che devi prima di tutto accettare i tuoi pensieri e le tue emozioni dolorose, le tue paure e le tue difficoltà; solo dopo potrai accettare pienamente tuo figlio.

Ciascun genitore desidera il meglio per il proprio figlio ed essere per lui la madre perfetta, il padre perfetto. È scontato e banale, ma nella vita di tutti i giorni — quella in cui i bambini piangono, si arrabbiano, strillano come ossessi,...

Ciascun genitore desidera il meglio per il proprio figlio ed essere per lui la madre perfetta, il padre perfetto. È scontato e banale, ma nella vita di tutti i giorni — quella in cui i bambini piangono, si arrabbiano, strillano come ossessi, desiderano cose contrarie alla sopravvivenza — le cose si fanno più complicate... e invece di goderci la straordinaria avventura di essere genitore, tendiamo a vivere ogni reazione del bambino come un continuo test sulle nostre capacità.

Il linguaggio del cuore, ispirato alla psicoterapia cognitivo-comportamentale, e in particolare alla Acceptance and Commitment Therapy, è un prezioso manuale di istruzioni, consigli, suggerimenti e strategie per aiutare mamme, papà, nonni e educatori a:
• Crescere un figlio senza proteggerlo dalle emozioni, anche dolorose, insegnandogli così a tollerare le frustrazioni e le difficoltà fisiologiche della vita
• Ascoltare le sue sensazioni, senza reprimerle, inibirle o prevenirle
• Accettare i suoi vissuti rinunciando a cercare di «sterilizzarli» come si fa con il biberon per difenderlo dai germi.

Grazie anche ai numerosi esempi tratti dall’esperienza clinica e personale dell’autrice, in cui sarà facile immedesimarsi e riconoscere la propria esperienza, i genitori saranno aiutati a essere più consapevoli dei propri valori, ovvero di cosa davvero considerano importante trasmettere ai propri figli, e a impegnarsi a riconoscere il diritto dei bambini alle loro emozioni.

Avvertenze per le mamme e i papà:
1. Questo non è un libro che si propone di essere un libro di verità o di istruzioni generali su come maneggiare e crescere figli felici. Quindi, niente di ciò che si afferma qui può essere elevato a legge generale da rispettare sempre, salvo finire nell’inferno delle mamme e dei papà.
2. Nel leggere questo libro, potresti sentirti in alcuni momenti in colpa o inadeguato come genitore o arrabbiato con te stesso o… con chi scrive! Non ti preoccupare e non lanciare subito via il libro dalla finestra. Se lo stai leggendo o, in generale, se nonostante la stanchezza e la fatica leggi qualcosa di utile per il tuo bimbo, sei sicuramente un genitore attento al benessere del proprio figlio. E questa è già una condizione centrale perché tu lo cresca bene e felice.
3. Se ti senti inadeguata/o o fai fatica ad accettare le emozioni che provi nel pensare alle difficoltà che incontri nell’educare il tuo bimbo, ricordati che devi prima di tutto accettare i tuoi pensieri e le tue emozioni dolorose, le tue paure e le tue difficoltà; solo dopo potrai accettare pienamente tuo figlio.

Ciascun genitore desidera il meglio per il proprio figlio ed essere per lui la madre perfetta, il padre perfetto. È scontato e banale, ma nella vita di tutti i giorni — quella in cui i bambini piangono, si arrabbiano, strillano come ossessi,...

Ciascun genitore desidera il meglio per il proprio figlio ed essere per lui la madre perfetta, il padre perfetto. È scontato e banale, ma nella vita di tutti i giorni — quella in cui i bambini piangono, si arrabbiano, strillano come ossessi, desiderano cose contrarie alla sopravvivenza — le cose si fanno più complicate... e invece di goderci la straordinaria avventura di essere genitore, tendiamo a vivere ogni reazione del bambino come un continuo test sulle nostre capacità.

Il linguaggio del cuore, ispirato alla psicoterapia cognitivo-comportamentale, e in particolare alla Acceptance and Commitment Therapy, è un prezioso manuale di istruzioni, consigli, suggerimenti e strategie per aiutare mamme, papà, nonni e educatori a:
• Crescere un figlio senza proteggerlo dalle emozioni, anche dolorose, insegnandogli così a tollerare le frustrazioni e le difficoltà fisiologiche della vita
• Ascoltare le sue sensazioni, senza reprimerle, inibirle o prevenirle
• Accettare i suoi vissuti rinunciando a cercare di «sterilizzarli» come si fa con il biberon per difenderlo dai germi.

Grazie anche ai numerosi esempi tratti dall’esperienza clinica e personale dell’autrice, in cui sarà facile immedesimarsi e riconoscere la propria esperienza, i genitori saranno aiutati a essere più consapevoli dei propri valori, ovvero di cosa davvero considerano importante trasmettere ai propri figli, e a impegnarsi a riconoscere il diritto dei bambini alle loro emozioni.

Avvertenze per le mamme e i papà:
1. Questo non è un libro che si propone di essere un libro di verità o di istruzioni generali su come maneggiare e crescere figli felici. Quindi, niente di ciò che si afferma qui può essere elevato a legge generale da rispettare sempre, salvo finire nell’inferno delle mamme e dei papà.
2. Nel leggere questo libro, potresti sentirti in alcuni momenti in colpa o inadeguato come genitore o arrabbiato con te stesso o… con chi scrive! Non ti preoccupare e non lanciare subito via il libro dalla finestra. Se lo stai leggendo o, in generale, se nonostante la stanchezza e la fatica leggi qualcosa di utile per il tuo bimbo, sei sicuramente un genitore attento al benessere del proprio figlio. E questa è già una condizione centrale perché tu lo cresca bene e felice.
3. Se ti senti inadeguata/o o fai fatica ad accettare le emozioni che provi nel pensare alle difficoltà che incontri nell’educare il tuo bimbo, ricordati che devi prima di tutto accettare i tuoi pensieri e le tue emozioni dolorose, le tue paure e le tue difficoltà; solo dopo potrai accettare pienamente tuo figlio.

Aspetti emotivo-motivazionali e affettivo-relazionali Gestione delle Emozioni/Affettività
Aspetti emotivo-motivazionali e affettivo-relazionali Gestione dello Stress, Autocontrollo e Controllo degli Impulsi
Aspetti emotivo-motivazionali e affettivo-relazionali Temperamento
Aspetti emotivo-motivazionali e affettivo-relazionali Gestione delle Emozioni/Affettività
Aspetti emotivo-motivazionali e affettivo-relazionali Gestione dello Stress, Autocontrollo e Controllo degli Impulsi
Aspetti emotivo-motivazionali e affettivo-relazionali Temperamento

Introduzione

Avvertenze per le mamme

Prima parte - Ti proteggo, ma non reprimo le tue emozioni
Capitolo primo
«Non piangere, amore mio!»
Il pianto non fa male
Capitolo secondo
«Perché non devo provare le mie emozioni? Sono mie! »
La funzione delle emozioni nello sviluppo di un bambino
Capitolo terzo
«Mangia e dormi, «a mamma»!»
Modellare sui propri i bisogni del bambino e non rispettare
le sue naturali capacità di autoregolazione
Capitolo quarto
«Se tu sei triste, io sto male»
La difficoltà del genitore ad accettare le emozioni dolorose
del bambino
Capitolo quinto
«Oddio, sono razzista con alcuni tuoi pensieri ed emozioni!»
Le conseguenze dell’evitamento esperienziale

Seconda parte - Hai il diritto di sentire ciò che senti
Capitolo sesto
«Che brutto mondo!»
Educare ad accettare la realtà in cui viviamo
Capitolo settimo
«Voglio che mangi le zucchine, ma soprattutto che ami
le verdure!»
L’educazione basata sui valori
Capitolo ottavo
«Di che materiale sono fatti i tuoi pensieri e le tue parole?»
Sdrammatizzare ciò che pensiamo e diciamo
Capitolo nono
«Voglio guidare i tuoi comportamenti e lasciare in pace
le tue emozioni!»
Accettare le emozioni, senza rinunciare a educare e guidare
il comportamento
Capitolo decimo
«Voglio farti felice!»
Fargli fare cose felici, invece di chiedergli di essere felice

Terza parte - Accetto me stesso, prima di tutto
Capitolo undicesimo
«Mi accetto per accettarti meglio»
Accogliere le proprie emozioni, difficoltà e vulnerabilità
come genitore
Capitolo dodicesimo
«Che mamma, che papà voglio essere?»
Essere consapevoli e farsi guidare dai propri valori
di genitore

Appendice

Presentazione delle Schede

Schede sui valori educativi

Bibliografia

Ebook - ePub2
ISBN: 9788859009047
Data di pubblicazione: 01/2015
Requisiti di sistema:

Requisiti di sistema:

Gli e-book Erickson sono realizzati in formato .epub, protetti con social watermarking. Possono essere letti su tutti i dispositivi Ios, Android, Kobo e Sony purché sia installato un applicativo in grado di leggere i file...

Requisiti di sistema:

Gli e-book Erickson sono realizzati in formato .epub, protetti con social watermarking. Possono essere letti su tutti i dispositivi Ios, Android, Kobo e Sony purché sia installato un applicativo in grado di leggere i file .epub.

Per maggiori informazioni vedi la Guida alla lettura degli E-BOOK.

 

Requisiti di sistema:

Gli e-book Erickson sono realizzati in formato .epub, protetti con social watermarking. Possono essere letti su tutti i dispositivi Ios, Android, Kobo e Sony purché sia installato un applicativo in grado di leggere i file...

Requisiti di sistema:

Gli e-book Erickson sono realizzati in formato .epub, protetti con social watermarking. Possono essere letti su tutti i dispositivi Ios, Android, Kobo e Sony purché sia installato un applicativo in grado di leggere i file .epub.

Per maggiori informazioni vedi la Guida alla lettura degli E-BOOK.

 

Requisiti di sistema:

Gli e-book Erickson sono realizzati in formato .epub, protetti con social watermarking. Possono essere letti su tutti i dispositivi Ios, Android, Kobo e Sony purché sia installato un applicativo in grado di leggere i file...

Requisiti di sistema:

Gli e-book Erickson sono realizzati in formato .epub, protetti con social watermarking. Possono essere letti su tutti i dispositivi Ios, Android, Kobo e Sony purché sia installato un applicativo in grado di leggere i file .epub.

Per maggiori informazioni vedi la Guida alla lettura degli E-BOOK.

 

 

Libro
ISBN: 9788859007623
Data di pubblicazione: 01/2015
Numero Pagine: 321
Formato: 14x22cm

 

Contenuti

Introduzione

Avvertenze per le mamme

Prima parte - Ti proteggo, ma non reprimo le tue emozioni
Capitolo primo
«Non piangere, amore mio!»
Il pianto non fa male
Capitolo secondo
«Perché non devo provare le mie emozioni? Sono mie! »
La funzione delle emozioni nello sviluppo di un bambino
Capitolo terzo
«Mangia e dormi, «a mamma»!»
Modellare sui propri i bisogni del bambino e non rispettare
le sue naturali capacità di autoregolazione
Capitolo quarto
«Se tu sei triste, io sto male»
La difficoltà del genitore ad accettare le emozioni dolorose
del bambino
Capitolo quinto
«Oddio, sono razzista con alcuni tuoi pensieri ed emozioni!»
Le conseguenze dell’evitamento esperienziale

Seconda parte - Hai il diritto di sentire ciò che senti
Capitolo sesto
«Che brutto mondo!»
Educare ad accettare la realtà in cui viviamo
Capitolo settimo
«Voglio che mangi le zucchine, ma soprattutto che ami
le verdure!»
L’educazione basata sui valori
Capitolo ottavo
«Di che materiale sono fatti i tuoi pensieri e le tue parole?»
Sdrammatizzare ciò che pensiamo e diciamo
Capitolo nono
«Voglio guidare i tuoi comportamenti e lasciare in pace
le tue emozioni!»
Accettare le emozioni, senza rinunciare a educare e guidare
il comportamento
Capitolo decimo
«Voglio farti felice!»
Fargli fare cose felici, invece di chiedergli di essere felice

Terza parte - Accetto me stesso, prima di tutto
Capitolo undicesimo
«Mi accetto per accettarti meglio»
Accogliere le proprie emozioni, difficoltà e vulnerabilità
come genitore
Capitolo dodicesimo
«Che mamma, che papà voglio essere?»
Essere consapevoli e farsi guidare dai propri valori
di genitore

Appendice

Presentazione delle Schede

Schede sui valori educativi

Bibliografia

Ebook - ePub2
ISBN: 9788859009047
Data di pubblicazione: 01/2015
Requisiti di sistema:

Requisiti di sistema:

Gli e-book Erickson sono realizzati in formato .epub, protetti con social watermarking. Possono essere letti su tutti i dispositivi Ios, Android, Kobo e Sony purché sia installato un applicativo in grado di leggere i file...

Requisiti di sistema:

Gli e-book Erickson sono realizzati in formato .epub, protetti con social watermarking. Possono essere letti su tutti i dispositivi Ios, Android, Kobo e Sony purché sia installato un applicativo in grado di leggere i file .epub.

Per maggiori informazioni vedi la Guida alla lettura degli E-BOOK.

 

Requisiti di sistema:

Gli e-book Erickson sono realizzati in formato .epub, protetti con social watermarking. Possono essere letti su tutti i dispositivi Ios, Android, Kobo e Sony purché sia installato un applicativo in grado di leggere i file...

Requisiti di sistema:

Gli e-book Erickson sono realizzati in formato .epub, protetti con social watermarking. Possono essere letti su tutti i dispositivi Ios, Android, Kobo e Sony purché sia installato un applicativo in grado di leggere i file .epub.

Per maggiori informazioni vedi la Guida alla lettura degli E-BOOK.

 

Requisiti di sistema:

Gli e-book Erickson sono realizzati in formato .epub, protetti con social watermarking. Possono essere letti su tutti i dispositivi Ios, Android, Kobo e Sony purché sia installato un applicativo in grado di leggere i file...

Requisiti di sistema:

Gli e-book Erickson sono realizzati in formato .epub, protetti con social watermarking. Possono essere letti su tutti i dispositivi Ios, Android, Kobo e Sony purché sia installato un applicativo in grado di leggere i file .epub.

Per maggiori informazioni vedi la Guida alla lettura degli E-BOOK.

 

Libro
ISBN: 9788859007623
Data di pubblicazione: 01/2015
Numero Pagine: 321
Formato: 14x22cm

Autori

Ti potrebbero interessare

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."