IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Libro
€ 17,00 -15% € 20,00
-15%
Vale 17 punti Erickson

Educatori e pedagogisti

Senso dell'agire educativo e riconoscimento professionale

Un contributo alla definizione del profilo di educatori e pedagogisti con l’obiettivo di promuovere consapevolezze nuove dell’agire educativo .
I profili di educatore e di pedagogista due figure chiave per un’indispensabile innovazione del sistema...

Un contributo alla definizione del profilo di educatori e pedagogisti con l’obiettivo di promuovere consapevolezze nuove dell’agire educativo.
I profili di educatore e di pedagogista due figure chiave per un’indispensabile innovazione del sistema di welfare secondo un’ottica promozionale e rigenerativa sono stati negli ultimi anni al centro del dibattito tanto del mondo accademico quanto delle associazioni professionali. Vanna Iori, curatrice del volume, ha promosso un’importante e necessaria proposta di Legge, che finalmente si occupa di delineare la fisionomia dell’educatore socio-pedagogico e del pedagogista, affermando il principio, fondamentale ma non scontato, che le competenze professionali sono necessarie e qualificano il fondamento scientifico degli interventi educativi.

Il saggio rappresenta, in questa prospettiva, un contributo alla definizione del profilo di educatori e pedagogisti, volto non tanto a discuterne i variegati ambiti di intervento e di specializzazione in cui può declinarsi, bensì a individuarne alcune dimensioni essenziali che lo caratterizzano e a promuovere consapevolezze nuove e inesplorate dell’agire educativo.

Un contributo alla definizione del profilo di educatori e pedagogisti con l’obiettivo di promuovere consapevolezze nuove dell’agire educativo .
I profili di educatore e di pedagogista due figure chiave per un’indispensabile innovazione del sistema...

Un contributo alla definizione del profilo di educatori e pedagogisti con l’obiettivo di promuovere consapevolezze nuove dell’agire educativo.
I profili di educatore e di pedagogista due figure chiave per un’indispensabile innovazione del sistema di welfare secondo un’ottica promozionale e rigenerativa sono stati negli ultimi anni al centro del dibattito tanto del mondo accademico quanto delle associazioni professionali. Vanna Iori, curatrice del volume, ha promosso un’importante e necessaria proposta di Legge, che finalmente si occupa di delineare la fisionomia dell’educatore socio-pedagogico e del pedagogista, affermando il principio, fondamentale ma non scontato, che le competenze professionali sono necessarie e qualificano il fondamento scientifico degli interventi educativi.

Il saggio rappresenta, in questa prospettiva, un contributo alla definizione del profilo di educatori e pedagogisti, volto non tanto a discuterne i variegati ambiti di intervento e di specializzazione in cui può declinarsi, bensì a individuarne alcune dimensioni essenziali che lo caratterizzano e a promuovere consapevolezze nuove e inesplorate dell’agire educativo.

Un contributo alla definizione del profilo di educatori e pedagogisti con l’obiettivo di promuovere consapevolezze nuove dell’agire educativo .
I profili di educatore e di pedagogista due figure chiave per un’indispensabile innovazione del sistema...

Un contributo alla definizione del profilo di educatori e pedagogisti con l’obiettivo di promuovere consapevolezze nuove dell’agire educativo.
I profili di educatore e di pedagogista due figure chiave per un’indispensabile innovazione del sistema di welfare secondo un’ottica promozionale e rigenerativa sono stati negli ultimi anni al centro del dibattito tanto del mondo accademico quanto delle associazioni professionali. Vanna Iori, curatrice del volume, ha promosso un’importante e necessaria proposta di Legge, che finalmente si occupa di delineare la fisionomia dell’educatore socio-pedagogico e del pedagogista, affermando il principio, fondamentale ma non scontato, che le competenze professionali sono necessarie e qualificano il fondamento scientifico degli interventi educativi.

Il saggio rappresenta, in questa prospettiva, un contributo alla definizione del profilo di educatori e pedagogisti, volto non tanto a discuterne i variegati ambiti di intervento e di specializzazione in cui può declinarsi, bensì a individuarne alcune dimensioni essenziali che lo caratterizzano e a promuovere consapevolezze nuove e inesplorate dell’agire educativo.

Libro
€ 17,00 -15% € 20,00
-15%
Vale 17 punti Erickson

Descrizione

Libro

L’obiettivo è uno: innescare circuiti virtuosi nei percorsi di aiuto e di assistenza, attraverso azioni di affiancamento, di interscambio, di promozione delle risorse presenti in ogni persona. Ed è proprio qui che si colloca il ruolo decisivo...

L’obiettivo è uno: innescare circuiti virtuosi nei percorsi di aiuto e di assistenza, attraverso azioni di affiancamento, di interscambio, di promozione delle risorse presenti in ogni persona. Ed è proprio qui che si colloca il ruolo decisivo dell’educatore, come figura professionale capace di cogliere le potenzialità dove sono presenti e di suscitare legami. Dagli anziani ai minori, dalle persone con disabilità agli immigrati, il welfare generativo può rappresentare una risposta concreta alle trasformazioni della società odierna.

L’obiettivo è uno: innescare circuiti virtuosi nei percorsi di aiuto e di assistenza, attraverso azioni di affiancamento, di interscambio, di promozione delle risorse presenti in ogni persona. Ed è proprio qui che si colloca il ruolo decisivo...

L’obiettivo è uno: innescare circuiti virtuosi nei percorsi di aiuto e di assistenza, attraverso azioni di affiancamento, di interscambio, di promozione delle risorse presenti in ogni persona. Ed è proprio qui che si colloca il ruolo decisivo dell’educatore, come figura professionale capace di cogliere le potenzialità dove sono presenti e di suscitare legami. Dagli anziani ai minori, dalle persone con disabilità agli immigrati, il welfare generativo può rappresentare una risposta concreta alle trasformazioni della società odierna.

L’obiettivo è uno: innescare circuiti virtuosi nei percorsi di aiuto e di assistenza, attraverso azioni di affiancamento, di interscambio, di promozione delle risorse presenti in ogni persona. Ed è proprio qui che si colloca il ruolo decisivo...

L’obiettivo è uno: innescare circuiti virtuosi nei percorsi di aiuto e di assistenza, attraverso azioni di affiancamento, di interscambio, di promozione delle risorse presenti in ogni persona. Ed è proprio qui che si colloca il ruolo decisivo dell’educatore, come figura professionale capace di cogliere le potenzialità dove sono presenti e di suscitare legami. Dagli anziani ai minori, dalle persone con disabilità agli immigrati, il welfare generativo può rappresentare una risposta concreta alle trasformazioni della società odierna.

Libro
ISBN: 9788859016038
Data di pubblicazione: 05/2018
Numero Pagine: 200
Formato: 17x24cm
Libro

Introduzione (Vanna Iori)
CAP.1 Le professioni educative e la formazione pedagogica (Vanna Iori)
CAP. 2 «Né il cavaliere inesistente né il suo scudiero»: il mondo dei servizi e la professionalità educativa (Cristina Palmieri)
CAP. 3 Interconnessioni: il lavoro educativo e la cura dell’intero (Antonella Arioli)
CAP. 4 Oltre il senso comune: il sapere pedagogico come strumento professionale (Luigi Pietrocarlo)
CAP. 5 L’insolita minestra: riscattare il senso dell’esperienza quotidiana (Daniele Bruzzone)
CAP. 6 A un passo dall’impossibile: l’educazione tra radicamento e utopia (Elisabetta Musi)
CAP. 7 Instabili equilibri: la relazione educativa tra prossimità e differenza (Mario Mapelli)
CAP. 8 Nella mia fine è il tuo inizio: il legame paradossale (Alessandra Augelli)
CAP. 9 Il lavoro che ci sceglie: biografie professionali e percorsi di vita (Fabio Gianotti)
Appendice (a cura di Vanna Iori)

Didattica Metodologie didattiche / educative Metodologie
Libro
ISBN: 9788859016038
Data di pubblicazione: 05/2018
Numero Pagine: 200
Formato: 17x24cm
Libro

Introduzione (Vanna Iori)
CAP.1 Le professioni educative e la formazione pedagogica (Vanna Iori)
CAP. 2 «Né il cavaliere inesistente né il suo scudiero»: il mondo dei servizi e la professionalità educativa (Cristina Palmieri)
CAP. 3 Interconnessioni: il lavoro educativo e la cura dell’intero (Antonella Arioli)
CAP. 4 Oltre il senso comune: il sapere pedagogico come strumento professionale (Luigi Pietrocarlo)
CAP. 5 L’insolita minestra: riscattare il senso dell’esperienza quotidiana (Daniele Bruzzone)
CAP. 6 A un passo dall’impossibile: l’educazione tra radicamento e utopia (Elisabetta Musi)
CAP. 7 Instabili equilibri: la relazione educativa tra prossimità e differenza (Mario Mapelli)
CAP. 8 Nella mia fine è il tuo inizio: il legame paradossale (Alessandra Augelli)
CAP. 9 Il lavoro che ci sceglie: biografie professionali e percorsi di vita (Fabio Gianotti)
Appendice (a cura di Vanna Iori)

Didattica Metodologie didattiche / educative Metodologie

Autori

Ti potrebbero interessare

;

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."