Da uomo a uomo

Uomini maltrattanti raccontano la violenza domestica

Erickson Advantages

L’uso della violenza fisica nelle relazioni ci indigna e non abbiamo dubbi nel condannarlo con fermezza. Eppure, nonostante il biasimo sia unanime, il fenomeno ha dimensioni inquietanti, se è vero che secondo il Consiglio d’Europa una donna su 4 subisce violenza da parte del partner o ex partner nel corso della vita. La condanna sociale però non è sufficiente se serve solo a rimuovere dalle nostre coscienze un problema che ci riguarda più di quanto vogliamo ammettere e di fronte al quale tutti siamo chiamati ad agire.
Bisogna guadagnare una «giusta distanza» dalla quale guardare alla violenza domestica, trovare un modo per parlarne e rifletterne che la avvicini alla nostra esperienza, cercando di comprendere i meccanismi che la governano e i codici culturali che la favoriscono.
Per questo, Da uomo a uomo non è un libro sulla violenza ma un libro che mette a fuoco la distanza che mettiamo tra noi e la violenza: grazie alle testimonianze raccolte al Centro di Ascolto Uomini Maltrattanti, dà voce a uomini che raccontano la loro esperienza, non solo chi ha avuto un passato di violenza agita, e ha poi scelto un percorso di consapevolezza e cambiamento, ma anche operatori e uomini «normali», che si interrogano sulla propria relazione con la violenza nei rapporti personali e familiari.
Perché siamo tutti parte del problema, ma proprio per questo possiamo anche diventare parte della soluzione.

Leggi di più
Scegli
Non Disponibile
Solo %1 rimasto/i
Acquistabile con Carta del Docente
12,35 € -5% di sconto 13,00 €
Ricevi punti Erickson Per ogni prodotto acquistato ricevi punti Erickson che puoi utilizzare per ottenere sconti sui tuoi prossimi acquisti.
Aggiungi alla lista desideri

A casa tua in 24/48 ore

Spedizione gratuita per ordini superiori a 50€

In questo libro

Contenuti e indice

Introduzione
Capitolo primo - Dalla violenza alla normalità
Capitolo secondo - Di padre in figlio
Capitolo terzo - È colpa sua
Capitolo quarto - Le dinamiche della violenza
Capitolo quinto - Uscire dalla violenza
Capitolo sesto - Uomini vittime?
Capitolo settimo - L’eredità della violenza
Capitolo ottavo - Dalla normalità alla violenza
Conclusione
Bibliografia
Appendice

Continua a leggere

L’uso della violenza fisica nelle relazioni ci indigna e non abbiamo dubbi nel condannarlo con fermezza. Eppure, nonostante il biasimo sia unanime, il fenomeno ha dimensioni inquietanti, se è vero che secondo il Consiglio d’Europa una donna su 4 subisce violenza da parte del partner o ex partner nel corso della vita. La condanna sociale però non è sufficiente se serve solo a rimuovere dalle nostre coscienze un problema che ci riguarda più di quanto vogliamo ammettere e di fronte al quale tutti siamo chiamati ad agire.
Bisogna guadagnare una «giusta distanza» dalla quale guardare alla violenza domestica, trovare un modo per parlarne e rifletterne che la avvicini alla nostra esperienza, cercando di comprendere i meccanismi che la governano e i codici culturali che la favoriscono.
Per questo, Da uomo a uomo non è un libro sulla violenza ma un libro che mette a fuoco la distanza che mettiamo tra noi e la violenza: grazie alle testimonianze raccolte al Centro di Ascolto Uomini Maltrattanti, dà voce a uomini che raccontano la loro esperienza, non solo chi ha avuto un passato di violenza agita, e ha poi scelto un percorso di consapevolezza e cambiamento, ma anche operatori e uomini «normali», che si interrogano sulla propria relazione con la violenza nei rapporti personali e familiari.
Perché siamo tutti parte del problema, ma proprio per questo possiamo anche diventare parte della soluzione.

Specifiche prodotto

Fascia d'età

Età adulta

Autori e autrici

Alessandra Pauncz

Autrice

Si occupa da 20 anni dei temi di maltrattamento e violenza alle donne. Dal 1995 al 2011 ha collaborato con il Centro Antiviolenza «Artemisia» di Firenze oltre a svolgere attività libero professionale come psicologa.?Ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Storia delle Scritture Femminili all’Università «La Sapienza» di Roma e la tesi ha ricevuto la menzione speciale nel 2000 del Premio «Franca Pieroni Bortolotti».?Dal 1999 al 2013 ha fatto parte della Commissione Provinciale Pari Opportunità di Firenze.? Dal 2009 lavora con uomini autori di violenza, avendo fondato il primo Centro in Italia per il lavoro con gli uomini autori di violenza di cui è l’attuale presidente. Svolge attività di supervisione a Centri pubblici e privati che lavorano con donne e/o uomini violenti. Si è occupata di attività di formazione partecipando come docente a più di 300 corsi rivolti ad operatori di strutture pubbliche e private. Ha coordinato varie campagne sulla violenza domestica fra cui la «Campagna del Fiocco Bianco» nel 2006 rivolta alla sensibilizzazione degli uomini contro la violenza alle donne.? È fondatrice e nel direttivo della rete europea dei programmi per autori (WWP-EN) e Presidente della Rete Nazionale dei Centri per uomini che hanno agito violenza – Associazione Relive (Relazioni Libere dalle violenze). È autrice di numerosi saggi ed articoli sui temi della violenza. Ha partecipato alla redazione del volume, AA.VV. Il potere di cambiare. Come progettare e condurre gruppi di auto aiuto per donne che hanno vissuto situazioni di maltrattamento, Progetto Europeo Daphne 2009, ha scritto un libro di autoaiuto per donne in momentanea difficoltà, Trasformare il potere. Come riconoscere e cambiare le relazioni dannose, Romano, 2012; ha contribuito al AA.VV. Il lato oscuro degli uomini, Ediesse, 2013.

Scopri di più

Recensioni e domande