IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Libro
€ 14,88 -15% € 17,50
-15%
Vale 14 punti Erickson

Un mondo possibile

La disabilità generativa: dall'esperienza della Fattoria Sociale

L’approccio alla disabilità non è, e non può più essere, quello di un tempo. È essenziale individuare progetti generativi, che guardino alla persona con disabilità come portatrice di una nuova prospettiva, indipendente e non riducibile alla nostra.

...

L’approccio alla disabilità non è, e non può più essere, quello di un tempo. È essenziale individuare progetti generativi, che guardino alla persona con disabilità come portatrice di una nuova prospettiva, indipendente e non riducibile alla nostra.

L’autore del volume — fondatore e anima di Conca d’Oro, una delle realtà più note di Fattoria sociale — dimostra la sostenibilità di strategie facilitanti, che mettano i soggetti in condizioni di apprendere, crescere, riflettere bellezza nonostante (o forse grazie a) la loro fragilità, superando l’ostacolo dello stigma ma anche quello di un paternalismo assistenzialista.

Oltre a una parte teorica, il saggio presenta schede di valutazione e questionari utilizzabili dall’operatore in differenti contesti e o  re testimonianze dirette di esperienze sul campo: strumenti preziosi per gli educatori che affrontano la sfida di condurre bambini e ragazzi con disabilità alla minor dipendenza possibile.

L’approccio alla disabilità non è, e non può più essere, quello di un tempo. È essenziale individuare progetti generativi, che guardino alla persona con disabilità come portatrice di una nuova prospettiva, indipendente e non riducibile alla nostra.

...

L’approccio alla disabilità non è, e non può più essere, quello di un tempo. È essenziale individuare progetti generativi, che guardino alla persona con disabilità come portatrice di una nuova prospettiva, indipendente e non riducibile alla nostra.

L’autore del volume — fondatore e anima di Conca d’Oro, una delle realtà più note di Fattoria sociale — dimostra la sostenibilità di strategie facilitanti, che mettano i soggetti in condizioni di apprendere, crescere, riflettere bellezza nonostante (o forse grazie a) la loro fragilità, superando l’ostacolo dello stigma ma anche quello di un paternalismo assistenzialista.

Oltre a una parte teorica, il saggio presenta schede di valutazione e questionari utilizzabili dall’operatore in differenti contesti e o  re testimonianze dirette di esperienze sul campo: strumenti preziosi per gli educatori che affrontano la sfida di condurre bambini e ragazzi con disabilità alla minor dipendenza possibile.

L’approccio alla disabilità non è, e non può più essere, quello di un tempo. È essenziale individuare progetti generativi, che guardino alla persona con disabilità come portatrice di una nuova prospettiva, indipendente e non riducibile alla nostra.

...

L’approccio alla disabilità non è, e non può più essere, quello di un tempo. È essenziale individuare progetti generativi, che guardino alla persona con disabilità come portatrice di una nuova prospettiva, indipendente e non riducibile alla nostra.

L’autore del volume — fondatore e anima di Conca d’Oro, una delle realtà più note di Fattoria sociale — dimostra la sostenibilità di strategie facilitanti, che mettano i soggetti in condizioni di apprendere, crescere, riflettere bellezza nonostante (o forse grazie a) la loro fragilità, superando l’ostacolo dello stigma ma anche quello di un paternalismo assistenzialista.

Oltre a una parte teorica, il saggio presenta schede di valutazione e questionari utilizzabili dall’operatore in differenti contesti e o  re testimonianze dirette di esperienze sul campo: strumenti preziosi per gli educatori che affrontano la sfida di condurre bambini e ragazzi con disabilità alla minor dipendenza possibile.

Libro
€ 14,88 -15% € 17,50
-15%
Vale 14 punti Erickson

Descrizione

Libro

L’approccio alla disabilità non è, e non può più essere, quello di un tempo. È essenziale individuare progetti generativi, che guardino alla persona con disabilità come portatrice di una nuova prospettiva, indipendente e non riducibile alla nostra.

...

L’approccio alla disabilità non è, e non può più essere, quello di un tempo. È essenziale individuare progetti generativi, che guardino alla persona con disabilità come portatrice di una nuova prospettiva, indipendente e non riducibile alla nostra.

L’autore del volume — fondatore e anima di Conca d’Oro, una delle realtà più note di Fattoria sociale — dimostra la sostenibilità di strategie facilitanti, che mettano i soggetti in condizioni di apprendere, crescere, riflettere bellezza nonostante (o forse grazie a) la loro fragilità, superando l’ostacolo dello stigma ma anche quello di un paternalismo assistenzialista.

Oltre a una parte teorica, il saggio presenta schede di valutazione e questionari utilizzabili dall’operatore in differenti contesti e o  re testimonianze dirette di esperienze sul campo: strumenti preziosi per gli educatori che affrontano la sfida di condurre bambini e ragazzi con disabilità alla minor dipendenza possibile.

L’approccio alla disabilità non è, e non può più essere, quello di un tempo. È essenziale individuare progetti generativi, che guardino alla persona con disabilità come portatrice di una nuova prospettiva, indipendente e non riducibile alla nostra.

...

L’approccio alla disabilità non è, e non può più essere, quello di un tempo. È essenziale individuare progetti generativi, che guardino alla persona con disabilità come portatrice di una nuova prospettiva, indipendente e non riducibile alla nostra.

L’autore del volume — fondatore e anima di Conca d’Oro, una delle realtà più note di Fattoria sociale — dimostra la sostenibilità di strategie facilitanti, che mettano i soggetti in condizioni di apprendere, crescere, riflettere bellezza nonostante (o forse grazie a) la loro fragilità, superando l’ostacolo dello stigma ma anche quello di un paternalismo assistenzialista.

Oltre a una parte teorica, il saggio presenta schede di valutazione e questionari utilizzabili dall’operatore in differenti contesti e o  re testimonianze dirette di esperienze sul campo: strumenti preziosi per gli educatori che affrontano la sfida di condurre bambini e ragazzi con disabilità alla minor dipendenza possibile.

L’approccio alla disabilità non è, e non può più essere, quello di un tempo. È essenziale individuare progetti generativi, che guardino alla persona con disabilità come portatrice di una nuova prospettiva, indipendente e non riducibile alla nostra.

...

L’approccio alla disabilità non è, e non può più essere, quello di un tempo. È essenziale individuare progetti generativi, che guardino alla persona con disabilità come portatrice di una nuova prospettiva, indipendente e non riducibile alla nostra.

L’autore del volume — fondatore e anima di Conca d’Oro, una delle realtà più note di Fattoria sociale — dimostra la sostenibilità di strategie facilitanti, che mettano i soggetti in condizioni di apprendere, crescere, riflettere bellezza nonostante (o forse grazie a) la loro fragilità, superando l’ostacolo dello stigma ma anche quello di un paternalismo assistenzialista.

Oltre a una parte teorica, il saggio presenta schede di valutazione e questionari utilizzabili dall’operatore in differenti contesti e o  re testimonianze dirette di esperienze sul campo: strumenti preziosi per gli educatori che affrontano la sfida di condurre bambini e ragazzi con disabilità alla minor dipendenza possibile.

Libro
ISBN: 9788859015871
Data di pubblicazione: 05/2018
Fotocopiabile: Si
Numero Pagine: 278
Formato: 15x21cm
Libro

Prefazione (di Andrea Canevaro)
Introduzione (di Maria Ida Catalano)

PARTE PRIMA
Definizioni
Progetto di vita
Bellezza e Gambero rosso
Disabilità e territori socio-economici
Welfare di prossimità (di Francesco Messia)

PARTE SECONDA
Fattoria sociale come contesto
Ipotesi di lavoro
Strategie facilitanti
Conclusioni

Bibliografia
Appendici
Testimonianze

Libro
ISBN: 9788859015871
Data di pubblicazione: 05/2018
Fotocopiabile: Si
Numero Pagine: 278
Formato: 15x21cm
Libro

Prefazione (di Andrea Canevaro)
Introduzione (di Maria Ida Catalano)

PARTE PRIMA
Definizioni
Progetto di vita
Bellezza e Gambero rosso
Disabilità e territori socio-economici
Welfare di prossimità (di Francesco Messia)

PARTE SECONDA
Fattoria sociale come contesto
Ipotesi di lavoro
Strategie facilitanti
Conclusioni

Bibliografia
Appendici
Testimonianze

Autori

Ti potrebbero interessare

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."