IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Libro
€ 21,85 -5% € 23,00
-5%
Vale 21 punti Erickson

Tra partecipazione e controllo

Contributi di ricerca sul coinvolgimento di bambini e famiglie nei servizi di tutela minorile

Il volume propone una riflessione sull’importanza di comprendere cosa si intenda per partecipazione delle famiglie, dei bambini e dei ragazzi nella relazione con gli operatori dei servizi di tutela minorile, soffermandosi su diverse interpretazioni e declinazioni operative.

Il volume propone una riflessione sull’importanza di comprendere cosa si intenda per partecipazione delle famiglie, dei bambini e dei ragazzi nella relazione con gli operatori dei servizi di tutela minorile, soffermandosi su diverse interpretazioni e declinazioni operative.

Il volume propone una riflessione sull’importanza di comprendere cosa si intenda per partecipazione delle famiglie, dei bambini e dei ragazzi nella relazione con gli operatori dei servizi di tutela minorile, soffermandosi su diverse interpretazioni e declinazioni operative.

Libro
€ 21,85 -5% € 23,00
-5%
Vale 21 punti Erickson

Descrizione

Libro

Sempre maggiore, nel campo sociale, è l’attenzione alle pratiche finalizzate a promuovere la partecipazione dei service users in progetti o interventi d’aiuto. Il volume propone una riflessione su questo tema in un ambito complesso come quello della tutela minorile: si interroga cioè su come la...

Sempre maggiore, nel campo sociale, è l’attenzione alle pratiche finalizzate a promuovere la partecipazione dei service users in progetti o interventi d’aiuto. Il volume propone una riflessione su questo tema in un ambito complesso come quello della tutela minorile: si interroga cioè su come la partecipazione dell’utenza, le famiglie, i bambini e i ragazzi, possa modificare la relazione con gli operatori e influire sulle modalità e, forse, anche sugli obiettivi del loro lavoro.

Il testo si compone di tre parti: la prima propone riflessioni sulle prospettive degli operatori e su come la partecipazione possa trovare riscontro nell’organizzazione dei servizi. A seguire vi sono alcuni contributi che esaminano il concetto di partecipazione nei percorsi di assessment e programmazione degli interventi di aiuto. Per concludere, vengono proposte alcune riflessioni sull’importanza della partecipazione nel lavorare in situazioni con bisogni specifici e in una innovativa pratica di lavoro con ragazzi e giovani L’intenzione è sollecitare i professionisti del settore a proseguire nella ricerca e a sperimentare nuove prassi orientate alla partecipazione, che rappresenta una sfida ma soprattutto una risorsa: solo se si riconoscono il suo punto di vista e le sue competenze, infatti, la persona in difficoltà può diventare protagonista di un percorso di consapevolezza e di crescita.

Sempre maggiore, nel campo sociale, è l’attenzione alle pratiche finalizzate a promuovere la partecipazione dei service users in progetti o interventi d’aiuto. Il volume propone una riflessione su questo tema in un ambito complesso come quello della tutela minorile: si interroga cioè su come la...

Sempre maggiore, nel campo sociale, è l’attenzione alle pratiche finalizzate a promuovere la partecipazione dei service users in progetti o interventi d’aiuto. Il volume propone una riflessione su questo tema in un ambito complesso come quello della tutela minorile: si interroga cioè su come la partecipazione dell’utenza, le famiglie, i bambini e i ragazzi, possa modificare la relazione con gli operatori e influire sulle modalità e, forse, anche sugli obiettivi del loro lavoro.

Il testo si compone di tre parti: la prima propone riflessioni sulle prospettive degli operatori e su come la partecipazione possa trovare riscontro nell’organizzazione dei servizi. A seguire vi sono alcuni contributi che esaminano il concetto di partecipazione nei percorsi di assessment e programmazione degli interventi di aiuto. Per concludere, vengono proposte alcune riflessioni sull’importanza della partecipazione nel lavorare in situazioni con bisogni specifici e in una innovativa pratica di lavoro con ragazzi e giovani L’intenzione è sollecitare i professionisti del settore a proseguire nella ricerca e a sperimentare nuove prassi orientate alla partecipazione, che rappresenta una sfida ma soprattutto una risorsa: solo se si riconoscono il suo punto di vista e le sue competenze, infatti, la persona in difficoltà può diventare protagonista di un percorso di consapevolezza e di crescita.

Sempre maggiore, nel campo sociale, è l’attenzione alle pratiche finalizzate a promuovere la partecipazione dei service users in progetti o interventi d’aiuto. Il volume propone una riflessione su questo tema in un ambito complesso come quello della tutela minorile: si interroga cioè su come la...

Sempre maggiore, nel campo sociale, è l’attenzione alle pratiche finalizzate a promuovere la partecipazione dei service users in progetti o interventi d’aiuto. Il volume propone una riflessione su questo tema in un ambito complesso come quello della tutela minorile: si interroga cioè su come la partecipazione dell’utenza, le famiglie, i bambini e i ragazzi, possa modificare la relazione con gli operatori e influire sulle modalità e, forse, anche sugli obiettivi del loro lavoro.

Il testo si compone di tre parti: la prima propone riflessioni sulle prospettive degli operatori e su come la partecipazione possa trovare riscontro nell’organizzazione dei servizi. A seguire vi sono alcuni contributi che esaminano il concetto di partecipazione nei percorsi di assessment e programmazione degli interventi di aiuto. Per concludere, vengono proposte alcune riflessioni sull’importanza della partecipazione nel lavorare in situazioni con bisogni specifici e in una innovativa pratica di lavoro con ragazzi e giovani L’intenzione è sollecitare i professionisti del settore a proseguire nella ricerca e a sperimentare nuove prassi orientate alla partecipazione, che rappresenta una sfida ma soprattutto una risorsa: solo se si riconoscono il suo punto di vista e le sue competenze, infatti, la persona in difficoltà può diventare protagonista di un percorso di consapevolezza e di crescita.

Libro
ISBN: 9788859027386
Data di pubblicazione: 09/2021
Numero Pagine: 272
Formato: 17x24cm
Libro

PRESENTAZIONE
Valentina Calcaterra

PARTE PRIMA
LA PARTECIPAZIONE NELLE RAPPRESENTAZIONI DEGLI OPERATORI E NELL’ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI
Capitolo 1
Compliance o reciprocità?
Come gli operatori sociali concepiscono la partecipazione
Maria Luisa Raineri, Francesca Corradini, Valentina Calcaterra ed Elena Cabiati
Capitolo 2
Le esperienze non bastano. Riflessività degli operatori e partecipazione collettiva dei ragazzi e delle ragazze in accoglienza
Valerio Belotti e Lisa Cerantola
Capitolo 3
La difficile gestione dei carichi di lavoro per gli assistenti sociali dei servizi di tutela minori fra mandato istituzionale e contraddizioni organizzative. La realtà di una street-level bureaucracy del territorio genovese
Fabio Cappello, Rita Parati ed Elisabetta Rossi
Capitolo 4
Il coordinatore in tutela minori.Tra riflessività e costruzione di relazioni
Daniela Malvestiti
Capitolo 5
Facilitare l’accesso ai servizi di tutela minorile. L’esperienza di un gruppo di genitori coinvolti nella programmazione del servizio
Laura Malacrida

PARTE SECONDA
LA PARTECIPAZIONE NEI PERCORSI DI ASSESSMENT E NELLA PROGRAMMAZIONE DEGLI INTERVENTI
Capitolo 6
Atteggiamenti, pratiche e prospettive degli assistenti sociali negli interventi di tutela dei minori
Barbara Segatto, Anna Dal Ben e Selene Genre-Bert
Capitolo 7
L’indagine sociale nella rappresentazione dei genitori. Percorsi, vissuti e indicazioni operative
Francesca Corradini e Simona Ardesi
Capitolo 8
Strumenti e processi di decision-making nella protezione dei minori. Coniugare partecipazione, riflessività e rigore professionale
Caterina Balenzano
Capitolo 9
La partecipazione di bambini e famiglie: un’opportunità di incontro tra aiuto e controllo. Riflessioni su esperienze e buone pratiche del programma PIPPI
Sara Serbati e Marco Ius

PARTE TERZA
LA PARTECIPAZIONE NELL’AFFRONTARE BISOGNI SPECIFICI E NEL RIORIENTARE LA CRESCITA
Capitolo 10
Riconoscere e supportare i giovani caregiver. Riflessioni a partire da una ricerca partecipativa
Paola Limongelli e Alessandra Decataldo
Capitolo 11
Un percorso partecipato nell’evento separativo
Chiara Grazia Capussotti e Marika Sau
Capitolo 12
Lunghi cammini. Un’esperienza di cammini educativi con minori in difficoltà
Luigi Gui e Marilena Sinigaglia

Lavoro sociale Tutela dei minori
Libro
ISBN: 9788859027386
Data di pubblicazione: 09/2021
Numero Pagine: 272
Formato: 17x24cm
Libro

PRESENTAZIONE
Valentina Calcaterra

PARTE PRIMA
LA PARTECIPAZIONE NELLE RAPPRESENTAZIONI DEGLI OPERATORI E NELL’ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI
Capitolo 1
Compliance o reciprocità?
Come gli operatori sociali concepiscono la partecipazione
Maria Luisa Raineri, Francesca Corradini, Valentina Calcaterra ed Elena Cabiati
Capitolo 2
Le esperienze non bastano. Riflessività degli operatori e partecipazione collettiva dei ragazzi e delle ragazze in accoglienza
Valerio Belotti e Lisa Cerantola
Capitolo 3
La difficile gestione dei carichi di lavoro per gli assistenti sociali dei servizi di tutela minori fra mandato istituzionale e contraddizioni organizzative. La realtà di una street-level bureaucracy del territorio genovese
Fabio Cappello, Rita Parati ed Elisabetta Rossi
Capitolo 4
Il coordinatore in tutela minori.Tra riflessività e costruzione di relazioni
Daniela Malvestiti
Capitolo 5
Facilitare l’accesso ai servizi di tutela minorile. L’esperienza di un gruppo di genitori coinvolti nella programmazione del servizio
Laura Malacrida

PARTE SECONDA
LA PARTECIPAZIONE NEI PERCORSI DI ASSESSMENT E NELLA PROGRAMMAZIONE DEGLI INTERVENTI
Capitolo 6
Atteggiamenti, pratiche e prospettive degli assistenti sociali negli interventi di tutela dei minori
Barbara Segatto, Anna Dal Ben e Selene Genre-Bert
Capitolo 7
L’indagine sociale nella rappresentazione dei genitori. Percorsi, vissuti e indicazioni operative
Francesca Corradini e Simona Ardesi
Capitolo 8
Strumenti e processi di decision-making nella protezione dei minori. Coniugare partecipazione, riflessività e rigore professionale
Caterina Balenzano
Capitolo 9
La partecipazione di bambini e famiglie: un’opportunità di incontro tra aiuto e controllo. Riflessioni su esperienze e buone pratiche del programma PIPPI
Sara Serbati e Marco Ius

PARTE TERZA
LA PARTECIPAZIONE NELL’AFFRONTARE BISOGNI SPECIFICI E NEL RIORIENTARE LA CRESCITA
Capitolo 10
Riconoscere e supportare i giovani caregiver. Riflessioni a partire da una ricerca partecipativa
Paola Limongelli e Alessandra Decataldo
Capitolo 11
Un percorso partecipato nell’evento separativo
Chiara Grazia Capussotti e Marika Sau
Capitolo 12
Lunghi cammini. Un’esperienza di cammini educativi con minori in difficoltà
Luigi Gui e Marilena Sinigaglia

Lavoro sociale Tutela dei minori

Autori

Ti potrebbero interessare

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."