Sviluppare le abilità cognitive nell'infanzia

Giochi e attività per bambini dai 3 ai 6 anni

Erickson Advantages

Sviluppare le abilità cognitive nell'infanzia, tratto dalla scatola-gioco Gioco e potenziamento cognitivo nell'infanzia, propone un intervento sistematico di potenziamento cognitivo e motivazionale attraverso una serie di attività ludiche e interattive adatte ai bambini della scuola dell’infanzia e, in caso di disabilità, della scuola primaria.

Leggi di più
Scegli
Non Disponibile
Solo %1 rimasto/i
Acquistabile con Carta del Docente
24,64 €
Ricevi punti Erickson Per ogni prodotto acquistato ricevi punti Erickson che puoi utilizzare per ottenere sconti sui tuoi prossimi acquisti.
Aggiungi alla lista desideri

A casa tua in 24/48 ore

Spedizione gratuita per ordini superiori a 50€

Dal punto di vista educativo, stimola il bambino a impegnarsi e a cooperare con i personaggi del contesto narrativo proposto, dimostrando solidarietà verso chi è in difficoltà.

Dal punto di vista didattico vengono affrontati molti contenuti riconducibili alle indicazioni programmatiche ministeriali della scuola dell’infanzia. Vengono altresì anticipati alcuni argomenti propri dell’avvio della scuola primaria. L’approccio scelto è quello di una didattica per problemi, molto graduata e ricca di informazioni, così da favorire l’autonomia nell’apprendimento, laddove non sia possibile un affiancamento costante del bambino da parte dell’adulto.

Il gioco propone ai bambini compiti con consegne chiare e la possibilità di ottenere degli aiuti o la ripetizione delle istruzioni ed è studiato in modo che il bambino possa determinare il proprio percorso, ritornando sulle attività che preferisce, anche se già svolte, o esplorando giochi nuovi.

Il software è disponibile in versione CD-ROM per proporre, attraverso il gioco, un intervento sistematico di potenziamento cognitivo e motivazionale adatto ai bambini della scuola dell’infanzia e, in caso di disabilità, della scuola primaria.

Attraverso un percorso libero strutturato in 12 tappe, il bambino aiuterà il simpatico castorino Timmy, che si è smarrito nel bosco, a ritrovare la strada di casa e svilupperà così, divertendosi, i principali processi cognitivi caratteristici dell’età dell’infanzia.

Nel software vengono proposti giochi per lo sviluppo:

  • del lessico familiare
  • della memorizzazione
  • delle relazioni di uguaglianza, di appartenenza e di ordinamento
  • delle inferenze e del ragionamento
  • della capacità critica
  • della creatività.

Al termine di ciascuna tappa, verrà consegnato al castorino Timmy un oggetto utile per trovare la strada di casa: una volta completate tutte le sezioni, il castorino raggiungerà finalmente la sua famiglia e al bambino verrà regalato un attestato personalizzato con il suo nome.

Completa il software un’area gestionale in cui l’adulto potrà monitorare l’andamento del bambino nelle varie attività e pianificare eventualmente interventi mirati di sostegno.

Specifiche prodotto

Livello scolastico

Infanzia
Primaria - Classe prima
Primaria - Classe seconda
Primaria
  • Windows 10, Windows 8.1 con Processore 1 GHz o sup. e min. 1 GB di RAM
  • Risoluzione minima schermo 1024x768 a 65.000 colori (16 bit)
  • 500 MB di spazio libero su disco fisso
  • Microsoft .NET Framework 4.6
  • Il software deve essere attivato con una procedura on line

Autori e autrici

Cristina Coggi

Autrice

Professore ordinario di Pedagogia sperimentale e docente di Docimologia presso l’Università di Torino, ha realizzato personalmente sperimentazioni per lo sviluppo cognitivo di bambini in difficoltà e ragazzi di strada in diversi Paesi. È autrice di numerosi testi di ricerca didattica a carattere sperimentale.

Scopri di più

Paola Ricchiardi

Autrice

Docente di Metodi della ricerca empirica nell’educazione infantile all’Università di Torino, ha condotto numerose ricerche sul gioco e l’apprendimento nell’infanzia e ha pubblicato sul tema numerosi volumi e saggi.

Scopri di più

Emanuela Torre

Autrice

Dottore di ricerca in Scienze dell’educazione e della formazione; è assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze dell’educazione e della formazione dell’Università degli studi di Torino e insegna «Osservazione e progettazione educativa» presso il corso di laurea in Educazione professionale dell’Università del Piemonte Orientale. Si è occupata di orientamento e tutorato nella scuola e in università e della valutazione delle competenze degli insegnanti. Su questi temi ha pubblicato: Il tutorato in università (2004), Difficoltà e problemi della vita universitaria (2005), Un bilancio di competenze al termine del corso di laurea in Scienze della formazione primaria, con P. Ricchiardi (2005), Il tutor: teorie e pratiche educative (2006).

Scopri di più

Anna Maria Venera

Autrice

Pedagogista, per la città di Torino si occupa del coordinamento del Centro Cultura Ludica. Si occupa di progettazione educativa e di interventi di formazione in ambito educativo, formativo e sociale dai primi anni novanta, numerose le iniziative curate per la città di Torino. Professoressa di Sociologia dei Processi Culturali e Comunicativi per l’Università Telematica degli Studi IUL. Docente a contratto in Pedagogia Sperimentale e cultrice della materia all’Università di Torino, collabora a progetti di ricerca e di didattica sul tema del gioco, su cui ha pubblicato vari volumi.

Scopri di più

Recensioni e domande