IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Iscrizione Corso in aula
€ 220,00
Vale 88 punti Erickson

Social work interculturale

Costruire progetti di aiuto con persone immigrate in situazione di difficoltà

Roma - Erickson sede Roma | 12 e 13 giugno 2020 12 ore

Nei Servizi di welfare, gli operatori sociali incontrano persone, famiglie, gruppi e comunità che hanno un background migratorio e si trovano in situazione di difficoltà. In questo contesto, assistenti sociali, educatori/educatrici e psicologi/psicologhe sono chiamati a svolgere interventi efficaci...

Nei Servizi di welfare, gli operatori sociali incontrano persone, famiglie, gruppi e comunità che hanno un background migratorio e si trovano in situazione di difficoltà. In questo contesto, assistenti sociali, educatori/educatrici e psicologi/psicologhe sono chiamati a svolgere interventi efficaci e rispettosi delle differenze culturali. Che si tratti di famiglie migranti, richiedenti asilo, minori stranieri non accompagnati, figli delle seconde generazioni o comunità etniche, gli operatori sociali incontrano la dimensione interculturale nella pratica operativa quotidiana.
Le relazioni interculturali di aiuto pongono ai professionisti sfide complesse che nella maggior parte delle situazioni espongono a dilemmi etici, vissuti di incertezza o spaesamento, emozioni contrastanti.
La componente interculturale può complicare i percorsi di aiuto e tra i professionisti potrebbe essere esperienza comune porsi le seguenti domande: Come è giusto valutare comportamenti culturali diversi? Come possiamo gestire le barriere linguistiche? Come possiamo contrastare meccanismi di discriminazione? Fino a che punto le competenze genitoriali possono essere diverse quanto sufficientemente buone? Come possiamo accompagnare le persone nel gestire le difficoltà connesse al percorso migratorio?
Il social work interculturale richiede ai professionisti di riflettere sui propri valori e sui propri confini, senza rinunciare a principi deontologici, etici e metodologici che stanno alla base delle professioni di aiuto. Il corso intende offrire gli strumenti per apprendere, anche attraverso esercitazioni e supervisioni di caso, come è possibile accompagnare percorsi di aiuto che valorizzino le differenze culturali e accompagnino le persone nel miglioramento delle loro condizioni di vita.


Nei Servizi di welfare, gli operatori sociali incontrano persone, famiglie, gruppi e comunità che hanno un background migratorio e si trovano in situazione di difficoltà. In questo contesto, assistenti sociali, educatori/educatrici e psicologi/psicologhe sono chiamati a svolgere interventi efficaci...

Nei Servizi di welfare, gli operatori sociali incontrano persone, famiglie, gruppi e comunità che hanno un background migratorio e si trovano in situazione di difficoltà. In questo contesto, assistenti sociali, educatori/educatrici e psicologi/psicologhe sono chiamati a svolgere interventi efficaci e rispettosi delle differenze culturali. Che si tratti di famiglie migranti, richiedenti asilo, minori stranieri non accompagnati, figli delle seconde generazioni o comunità etniche, gli operatori sociali incontrano la dimensione interculturale nella pratica operativa quotidiana.
Le relazioni interculturali di aiuto pongono ai professionisti sfide complesse che nella maggior parte delle situazioni espongono a dilemmi etici, vissuti di incertezza o spaesamento, emozioni contrastanti.
La componente interculturale può complicare i percorsi di aiuto e tra i professionisti potrebbe essere esperienza comune porsi le seguenti domande: Come è giusto valutare comportamenti culturali diversi? Come possiamo gestire le barriere linguistiche? Come possiamo contrastare meccanismi di discriminazione? Fino a che punto le competenze genitoriali possono essere diverse quanto sufficientemente buone? Come possiamo accompagnare le persone nel gestire le difficoltà connesse al percorso migratorio?
Il social work interculturale richiede ai professionisti di riflettere sui propri valori e sui propri confini, senza rinunciare a principi deontologici, etici e metodologici che stanno alla base delle professioni di aiuto. Il corso intende offrire gli strumenti per apprendere, anche attraverso esercitazioni e supervisioni di caso, come è possibile accompagnare percorsi di aiuto che valorizzino le differenze culturali e accompagnino le persone nel miglioramento delle loro condizioni di vita.


Nei Servizi di welfare, gli operatori sociali incontrano persone, famiglie, gruppi e comunità che hanno un background migratorio e si trovano in situazione di difficoltà. In questo contesto, assistenti sociali, educatori/educatrici e psicologi/psicologhe sono chiamati a svolgere interventi efficaci...

Nei Servizi di welfare, gli operatori sociali incontrano persone, famiglie, gruppi e comunità che hanno un background migratorio e si trovano in situazione di difficoltà. In questo contesto, assistenti sociali, educatori/educatrici e psicologi/psicologhe sono chiamati a svolgere interventi efficaci e rispettosi delle differenze culturali. Che si tratti di famiglie migranti, richiedenti asilo, minori stranieri non accompagnati, figli delle seconde generazioni o comunità etniche, gli operatori sociali incontrano la dimensione interculturale nella pratica operativa quotidiana.
Le relazioni interculturali di aiuto pongono ai professionisti sfide complesse che nella maggior parte delle situazioni espongono a dilemmi etici, vissuti di incertezza o spaesamento, emozioni contrastanti.
La componente interculturale può complicare i percorsi di aiuto e tra i professionisti potrebbe essere esperienza comune porsi le seguenti domande: Come è giusto valutare comportamenti culturali diversi? Come possiamo gestire le barriere linguistiche? Come possiamo contrastare meccanismi di discriminazione? Fino a che punto le competenze genitoriali possono essere diverse quanto sufficientemente buone? Come possiamo accompagnare le persone nel gestire le difficoltà connesse al percorso migratorio?
Il social work interculturale richiede ai professionisti di riflettere sui propri valori e sui propri confini, senza rinunciare a principi deontologici, etici e metodologici che stanno alla base delle professioni di aiuto. Il corso intende offrire gli strumenti per apprendere, anche attraverso esercitazioni e supervisioni di caso, come è possibile accompagnare percorsi di aiuto che valorizzino le differenze culturali e accompagnino le persone nel miglioramento delle loro condizioni di vita.


Iscrizione Corso in aula
€ 220,00
Vale 88 punti Erickson

contenuti

Nelle due giornate di formazione verranno affrontati i seguenti contenuti:

Venerdì 12 giugno

  • Basi di Social work interculturale: storia, principi e concetti chiave;
  • Il concetto di cultura nel social work: come e quanto utilizzarlo;
  • Etnocentrismo e relativismo culturale: approcci e stili operativi...

Nelle due giornate di formazione verranno affrontati i seguenti contenuti:

Venerdì 12 giugno

  • Basi di Social work interculturale: storia, principi e concetti chiave;
  • Il concetto di cultura nel social work: come e quanto utilizzarlo;
  • Etnocentrismo e relativismo culturale: approcci e stili operativi critici nei percorsi di aiuto;
  • I pregiudizi e gli stereotipi involontari nelle relazioni di aiuto: come riconoscerli e come contrastarli;
  • Supervisione di caso;

Sabato 13 giugno

  • Le barriere linguistiche e la collaborazione con i mediatori linguistico-culturali;
  • Il rapporto tra cultura e problema: come effettuare valutazioni corrette;
  • Punizioni corporali, maltrattamenti su minori e violenza contro le donne;
  • Le fonti di errore nelle valutazioni con persone immigrate: strumenti e accorgimenti per evitarli

Nelle due giornate di formazione verranno affrontati i seguenti contenuti:

Venerdì 12 giugno

  • Basi di Social work interculturale: storia, principi e concetti chiave;
  • Il concetto di cultura nel social work: come e quanto utilizzarlo;
  • Etnocentrismo e relativismo culturale: approcci e stili operativi...

Nelle due giornate di formazione verranno affrontati i seguenti contenuti:

Venerdì 12 giugno

  • Basi di Social work interculturale: storia, principi e concetti chiave;
  • Il concetto di cultura nel social work: come e quanto utilizzarlo;
  • Etnocentrismo e relativismo culturale: approcci e stili operativi critici nei percorsi di aiuto;
  • I pregiudizi e gli stereotipi involontari nelle relazioni di aiuto: come riconoscerli e come contrastarli;
  • Supervisione di caso;

Sabato 13 giugno

  • Le barriere linguistiche e la collaborazione con i mediatori linguistico-culturali;
  • Il rapporto tra cultura e problema: come effettuare valutazioni corrette;
  • Punizioni corporali, maltrattamenti su minori e violenza contro le donne;
  • Le fonti di errore nelle valutazioni con persone immigrate: strumenti e accorgimenti per evitarli

Nelle due giornate di formazione verranno affrontati i seguenti contenuti:

Venerdì 12 giugno

  • Basi di Social work interculturale: storia, principi e concetti chiave;
  • Il concetto di cultura nel social work: come e quanto utilizzarlo;
  • Etnocentrismo e relativismo culturale: approcci e stili operativi...

Nelle due giornate di formazione verranno affrontati i seguenti contenuti:

Venerdì 12 giugno

  • Basi di Social work interculturale: storia, principi e concetti chiave;
  • Il concetto di cultura nel social work: come e quanto utilizzarlo;
  • Etnocentrismo e relativismo culturale: approcci e stili operativi critici nei percorsi di aiuto;
  • I pregiudizi e gli stereotipi involontari nelle relazioni di aiuto: come riconoscerli e come contrastarli;
  • Supervisione di caso;

Sabato 13 giugno

  • Le barriere linguistiche e la collaborazione con i mediatori linguistico-culturali;
  • Il rapporto tra cultura e problema: come effettuare valutazioni corrette;
  • Punizioni corporali, maltrattamenti su minori e violenza contro le donne;
  • Le fonti di errore nelle valutazioni con persone immigrate: strumenti e accorgimenti per evitarli

Gli obiettivi delle due giornate di formazione sono:

  •  Apprendere le basi teoriche e metodologiche del Social work interculturale
  • Acquisire strumenti e accortezze operative necessarie nei percorsi di aiuto con persone, famiglie, gruppi e comunità di immigrati;
  •  Riflettere sul concetto di “cultura” e sulle sue declinazioni nei percorsi di social work;
  •  Sperimentare in prima persona meccanismi che veicolano stereotipi e pregiudizi nei percorsi di aiuto;
  •  Acquisire tecniche e strumenti per gli interventi di valutazione con persone immigrate;
  •  Apprendere strategie per contrastare forme di discriminazione istituzionale nei Servizi e nelle comunità, a partire dalla comprensione dei meccanismi che le generano;

Ciascuno dei temi proposti verrà affrontato da un punto di vista teorico, metodologico e pratico attraverso esercitazioni e analisi di casi. Particolare spazio verrà data alla riflessione sulla pratica operativa, a partire dal bagaglio formativo ed esperienziale dei partecipanti.

Gli obiettivi delle due giornate di formazione sono:

  •  Apprendere le basi teoriche e metodologiche del Social work interculturale
  • Acquisire strumenti e accortezze operative necessarie nei percorsi di aiuto con persone, famiglie, gruppi e comunità di immigrati;
  •  Riflettere sul concetto di “cultura” e sulle sue declinazioni nei percorsi di social work;
  •  Sperimentare in prima persona meccanismi che veicolano stereotipi e pregiudizi nei percorsi di aiuto;
  •  Acquisire tecniche e strumenti per gli interventi di valutazione con persone immigrate;
  •  Apprendere strategie per contrastare forme di discriminazione istituzionale nei Servizi e nelle comunità, a partire dalla comprensione dei meccanismi che le generano;

Ciascuno dei temi proposti verrà affrontato da un punto di vista teorico, metodologico e pratico attraverso esercitazioni e analisi di casi. Particolare spazio verrà data alla riflessione sulla pratica operativa, a partire dal bagaglio formativo ed esperienziale dei partecipanti.

Per ottenere lo sconto del 10% riservato agli abbonati alle riviste Erickson scrivi a formazione@erickson.it. Consulta qui la lista delle riviste alle quali devi essere iscritto per aver diritto all’agevolazione

Il corso si svolgerà presso:

Sede Erickson di Roma

Viale Etiopia, 20

00199 Roma


Gli orari della formazione in presenza saranno:
venerdì 12 giugno 2020 dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:00
sabato 13 giugno 2020 dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:00


Il Centro Studi Erickson è convenzionato con le seguenti strutture alberghiere:
Ospitalita alberghiera Roma

Per ottenere lo sconto del 10% riservato agli abbonati alle riviste Erickson scrivi a formazione@erickson.it. Consulta qui la lista delle riviste alle quali devi essere iscritto per aver diritto all’agevolazione

Il corso si svolgerà presso:

Sede Erickson di Roma

Viale Etiopia, 20

00199 Roma


Gli orari della formazione in presenza saranno:
venerdì 12 giugno 2020 dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:00
sabato 13 giugno 2020 dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:00


Il Centro Studi Erickson è convenzionato con le seguenti strutture alberghiere:
Ospitalita alberghiera Roma


Ordine Nazionale degli Assistenti Sociali
Verrà richiesto l’accreditamento presso l’Ordine Nazionale degli Assistenti Sociali.

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è...

Ordine Nazionale degli Assistenti Sociali
Verrà richiesto l’accreditamento presso l’Ordine Nazionale degli Assistenti Sociali.

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca http://www.istruzione.it/pdgf/index.html

L'ID del corso è: 59993

Ordine Nazionale degli Assistenti Sociali
Verrà richiesto l’accreditamento presso l’Ordine Nazionale degli Assistenti Sociali.

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è...

Ordine Nazionale degli Assistenti Sociali
Verrà richiesto l’accreditamento presso l’Ordine Nazionale degli Assistenti Sociali.

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca http://www.istruzione.it/pdgf/index.html

L'ID del corso è: 59993

Ordine Nazionale degli Assistenti Sociali
Verrà richiesto l’accreditamento presso l’Ordine Nazionale degli Assistenti Sociali.

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è...

Ordine Nazionale degli Assistenti Sociali
Verrà richiesto l’accreditamento presso l’Ordine Nazionale degli Assistenti Sociali.

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca http://www.istruzione.it/pdgf/index.html

L'ID del corso è: 59993

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando...

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando contestualmente all’iscrizione
  • bonifico bancario da effettuare entro i 3 giorni successivi alla data d’iscrizione online.

Se l’iscrizione avviene a ridosso dell’evento, verrà richiesta visione della ricevuta di pagamento tramite bonifico.

Si consiglia di non attendere i giorni in prossimità dell’evento per svolgere l’iscrizione e il pagamento.

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando...

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando contestualmente all’iscrizione
  • bonifico bancario da effettuare entro i 3 giorni successivi alla data d’iscrizione online.

Se l’iscrizione avviene a ridosso dell’evento, verrà richiesta visione della ricevuta di pagamento tramite bonifico.

Si consiglia di non attendere i giorni in prossimità dell’evento per svolgere l’iscrizione e il pagamento.

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando...

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando contestualmente all’iscrizione
  • bonifico bancario da effettuare entro i 3 giorni successivi alla data d’iscrizione online.

Se l’iscrizione avviene a ridosso dell’evento, verrà richiesta visione della ricevuta di pagamento tramite bonifico.

Si consiglia di non attendere i giorni in prossimità dell’evento per svolgere l’iscrizione e il pagamento.

Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza previa la partecipazione al 75% delle ore di formazione in aula.
Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza previa la partecipazione al 75% delle ore di formazione in aula.
Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza previa la partecipazione al 75% delle ore di formazione in aula.

Formatori

Ti potrebbero interessare

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."