Servizio sociale

La professione del cambiamento

Erickson Advantages

Il servizio sociale sta andando incontro a grandi cambiamenti, il volume traccia una descrizione estremamente chiara delle conoscenze e delle abilità che permettono all’operatore di rispondere alle nuove esigenze che stanno emergendo.

Leggi di più
Scegli
Non Disponibile
Solo %1 rimasto/i
Acquistabile con Carta del Docente
25,65 € -5% di sconto 27,00 €
Ricevi punti Erickson Per ogni prodotto acquistato ricevi punti Erickson che puoi utilizzare per ottenere sconti sui tuoi prossimi acquisti.
Aggiungi alla lista desideri

A casa tua in 24/48 ore

Spedizione gratuita per ordini superiori a 50€

In questo libro

Contenuti e indice

- Presentazione dell'edizione italiana (Maria Luisa Raineri)
- Prefazione dell'autrice all'edizione italiana
- Introduzione
- Una professione in un contesto che cambia
- Valori, etica ed empowerment
- Interventi nell'ambito minori e famiglie
- Interventi con gli anziani
- Interventi nell'area della devianza penale
- Il lavoro sociale di comunità
- Nuove direzioni per il lavoro sociale
- Il lavoro sociale come forza di cambiamento

Continua a leggere

L’idea che percorre il libro è che l’utente ha dei diritti sociali e umani che devono essere rispettati: questa convinzione costituisce la base per una pratica fondata sulle idee di cittadinanza, solidarietà e reciprocità.
In questo volume di ampio respiro gli operatori, gli studenti e i dirigenti dei servizi troveranno un’esaustiva analisi a tutto campo, in cui il servizio sociale e le altre professioni di aiuto vengono presi in esame nel contesto delle politiche locali e internazionali, dell’economia globale, delle scienze sociali e dell’etica.

Il volume analizza il contesto in cui il lavoro sociale è chiamato a realizzare i suoi obiettivi, propone una riflessione sulle continuità e le discontinuità nei valori e negli orientamenti etici del social work, prende in esame la pratica professionale di specifiche aree di utenza: i minori e gli adulti, e analizza il motivo per cui gli interventi con chi ha commesso reato sono interventi di lavoro sociale e dovrebbero essere considerati tali anche in futuro. Affronta il tema delle potenzialità del lavoro di comunità nell’affrontare i problemi causati dalle iniquità strutturali, nel contesto della globalizzazione, e si sofferma sul il diritto delle persone a ricevere i servizi necessari per rispondere ai loro bisogni, mantenendo i propri diritti e doveri di cittadini.

Specifiche prodotto

Autori e autrici

Lena Dominelli

Lena Dominelli

Autrice

Professore all’Università di Southampton e Presidente della International Association of Schools of Social Work, è una delle figure più autorevoli del social work britannico e internazionale. Ha una lunga esperienza come assistente sociale e ricercatrice e ha lavorato nei servizi territoriali, come operatrice di comunità e in ambito penitenziario. Si occupa di razzismo, di lavoro di comunità e dei rapporti fra sociologia e lavoro sociale. Ha all’attivo una ventina di volumi. In Italia, collabora con la rivista «Lavoro sociale». Questo è il suo secondo libro pubblicato in italiano, dopo Il nuovo femminismo nel servizio sociale (Erickson, 2004).

Scopri di più

Recensioni e domande