Sei d'accordo?

Un gioco di educazione affettiva e di immedesimazione per affrontare le situazioni quotidiane

Erickson Advantages

Età: da 11 anni

Divertente e coinvolgente gioco progettato per sfidare i ragazzi e le ragazze a pensare e a esprimere le loro capacità di immedesimazione e di empatia, per accompagnarli in uno stimolante percorso di educazione affettiva.

Leggi di più
Età: da 11 anni
Scegli
Non Disponibile
Solo %1 rimasto/i
Acquistabile con Carta del Docente
18,90 €
Ricevi punti Erickson Per ogni prodotto acquistato ricevi punti Erickson che puoi utilizzare per ottenere sconti sui tuoi prossimi acquisti.
Aggiungi alla lista desideri

A casa tua in 24/48 ore

Spedizione gratuita per ordini superiori a 50€

In questo gioco

In sintesi

22 carte Situazione
19 carte Personaggio
2 carte Narratore
35 gettoni di voto
7 pedine
Tabellone segnapunti
Libretto di istruzioni

Continua a leggere

Un originale gioco per sviluppare in ragazzi e ragazze l’empatia e l’intelligenza emotiva, e costruire con loro un percorso di educazione affettiva.

Leggi una situazione e interpretala dal punto di vista di uno dei personaggi: saranno capaci, i giocatori, di indovinare la tua posizione e capire cosa pensi?

I temi trattati in questo gioco sono quelli che la realtà ci fa incontrare quotidianamente: l’amore, l’amicizia, la scoperta, l’inclusione, il contrasto delle stereotipie, l’incontro con l’altro, il dubbio, l’inciampo, il problem solving, lo scontro generazionale…

Obiettivo educativo del gioco
L’obiettivo educativo del gioco è di favorire la riflessione, assieme ai ragazzi e alle ragazze, sulle più comuni situazioni di vita quotidiana che coinvolgono gli adolescenti. Per farlo si richiede ai giocatori di “porsi nei panni” di un altro diverso da lui, talvolta adolescente, talvolta anche adulto, cercando di interpretare il suo punto di vista che non sempre coincide con il proprio. L’abilità degli altri giocatori consisterà nel saper porre le giuste domande per indovinare l’opinione del personaggio di cui il giocatore si fa portavoce, intuendo pensieri non sempre espressi o smascherando preconcetti.

Specifiche prodotto

Autori e autrici

Stefania  Andreoli

Stefania Andreoli

Autore

Psicologa, psicoterapeuta e analista, considerata “tra le più importanti psicoterapeute dell’adolescenza italiane “, lavora da sempre con gli adolescenti, le famiglie e la scuola occupandosi di prevenzione, formazione, orientamento e clinica. Consulente tra gli altri per Walt Disney, Mondadori, Fabbri e De Agostini, è presidente di Associazione Alice Onlus di Milano. Scrive per il Corriere della Sera ed è ospite in diversi programmi radio e tv, tra cui, dal 2019 Catteland su Radio Deejay. Già collaboratrice del Ministero dell’Interno per le politiche di contrasto alla violenza di genere, da gennaio 2020 è Giudice Onorario del Tribunale per i minorenni di Milano. Per Bur Rizzoli ha pubblicato Mamma ho l’ansia (2016), tradotto anche all’estero, cui è seguito Papà fatti sentire (Bur Rizzoli2018). Per Fabbri Editori ha curato la collana Una fiaba per ogni emozione (2018 – 2019), per Giunti Editore le sei uscite degli Emozionari (2019). Il suo libro Mio figlio è normale? è uscito a maggio 2020 sempre per Bur Rizzoli. A settembre dello stesso anno ha pubblicato la collana per bambini edita da Fabbri Editori Impariamo a sbagliare, che ha suscitato l’interesse degli editori su scala mondiale ed è stata tradotta anche all’estero. L’ultimo libro di Andreoli Lo faccio per me (Bur Rizzoli) è uscito a marzo del 2022, ed è diventato subito best seller.

Scopri di più

Recensioni e domande