Scrivere con le mani

Il metodo intramorfico per l'apprendimento della lettura e della scrittura in bambini sordi segnanti

Erickson Advantages

Una delle sfide più difficili che le persone sorde devono affrontare durante il loro percorso educativo e scolastico riguarda l’apprendimento della lettura e della scrittura.

Raramente, infatti, i ragazzi sordi sviluppano competenze in queste abilità confrontabili con quelle dei loro coetanei. Il metodo intramorfico proposto in questo volume da Pietro Celo supporta l’apprendimento della lettura e della scrittura dei bambini sordi che conoscono una lingua dei segni.

Si tratta di un approccio innovativo che si basa su una profonda riflessione linguistica, metalinguistica e interlinguistica. Le due ricerche presentate nel libro (una condotta in Italia e una in Burkina Faso) dimostrano come il metodo intramorfico dia promettenti segnali di efficacia, senza tuttavia porsi come ricetta magica o panacea, ma anzi interagendo proficuamente con altri metodi.

Un testo di indubbio interesse per educatori e insegnanti, e in generale per chiunque si interroghi sui problemi della comunicazione, ovvero della «traduzione» tra lingue (e «visioni del mondo») diverse.

Leggi di più
Scegli
Non Disponibile
Solo %1 rimasto/i
Acquistabile con Carta del Docente
9,49 € -5% di sconto 9,99 €
Ricevi punti Erickson Per ogni prodotto acquistato ricevi punti Erickson che puoi utilizzare per ottenere sconti sui tuoi prossimi acquisti.
Aggiungi alla lista desideri

A casa tua in 24/48 ore

Spedizione gratuita per ordini superiori a 50€

In questo libro

Contenuti e indice

Presentazione (P. Rinaldi)
Introduzione

PARTE PRIMA - INDAGARE L’APPRENDIMENTO DELLA LETTURA E DELLA SCRITTURA

Capitolo 1
Le lingue come traduzione del mondo

Capitolo 2
Per un approccio traduttivo alla lettura e alla scrittura

Capitolo 3
Lettura e scrittura e sordità

PARTE SECONDA - LA RICERCA

Capitolo 4
Studio di caso multiplo: leggere e scrivere in Italia

Capitolo 5
Studio pilota: appunti per una ricerca sulla lettura e sulla scrittura in Burkina Faso

Capitolo 6
Discussione metodologica e prospettive per una ricerca: il metodo intramorfico

Ringraziamenti

Bibliografia

Appendice 1
Progetto Bilingue «Lingua italiana – LIS» di Cossato 2014-15

Appendice 2
Leggere e scrivere in Italia

Appendice 3
Leggere e scrivere in Burkina Faso

Continua a leggere

Una delle sfide più difficili che le persone sorde devono affrontare durante il loro percorso educativo e scolastico riguarda l’apprendimento della lettura e della scrittura.

Raramente, infatti, i ragazzi sordi sviluppano competenze in queste abilità confrontabili con quelle dei loro coetanei. Il metodo intramorfico proposto in questo volume da Pietro Celo supporta l’apprendimento della lettura e della scrittura dei bambini sordi che conoscono una lingua dei segni.

Si tratta di un approccio innovativo che si basa su una profonda riflessione linguistica, metalinguistica e interlinguistica. Le due ricerche presentate nel libro (una condotta in Italia e una in Burkina Faso) dimostrano come il metodo intramorfico dia promettenti segnali di efficacia, senza tuttavia porsi come ricetta magica o panacea, ma anzi interagendo proficuamente con altri metodi.

Un testo di indubbio interesse per educatori e insegnanti, e in generale per chiunque si interroghi sui problemi della comunicazione, ovvero della «traduzione» tra lingue (e «visioni del mondo») diverse.

Specifiche prodotto

  • Il libro, nella versione ebook, è realizzato in formato pdf e protetto con social watermarking.
  • Può essere letto su tutti i dispositivi in cui sia presente un applicativo in grado di leggere i file pdf.
  • Non è stampabile.
  • Per maggiori informazioni vedi la Guida alla lettura degli E-BOOK.

Autori e autrici

Pietro Celo

Pietro Celo

Autore

Figlio di genitori sordi, già docente di Lingua dei Segni alla Scuola Civica Interpreti e Traduttori «A. Spinelli» di Milano, attualmente è impiegato presso la SGB-FSS Federazione Svizzera dei Sordi a Lugano ed è Direttore Pedagogico del Centro oto-logopedico Sant’Eugenio di Locarno.
Inoltre, è professore a contratto presso la Scuola di Lingue e Letterature straniere, Interpreti e Traduttori di Forlì – Università di Bologna.

Scopri di più

Recensioni e domande