IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Libro
€ 17,85 -15% € 21,00
-15%
Vale 17 punti Erickson

Musicalità e pratiche inclusive

Manuale operativo di clinica esistenziale

Spesso si pensa che la musica sia patrimonio esclusivo di chi la studia e la pratica, ma una simile concezione non tiene conto delle molteplici espressioni musicali rintracciabili in ogni tempo e luogo, né del fatto che tutti gli esseri umani nascono con una predisposizione per la musica.
...

Spesso si pensa che la musica sia patrimonio esclusivo di chi la studia e la pratica, ma una simile concezione non tiene conto delle molteplici espressioni musicali rintracciabili in ogni tempo e luogo, né del fatto che tutti gli esseri umani nascono con una predisposizione per la musica.
Dall’ascolto alla produzione, quella musicale è un’esperienza condivisa e fondamentale per lo sviluppo: l’obiettivo di questo libro è esplorare le connessioni tra la musicalità — cioè la relazione biologicamente fondata tra le persone e la musica — e l’educazione, la riabilitazione e la musicoterapia, per individuare i possibili utilizzi della musica come mediatrice di relazioni umane e di azioni di didattica inclusiva, nonché promotrice di benessere e di processi di cittadinanza attiva.
Il volume è rivolto a chi opera nei settori dell’educazione, della riabilitazione e della musica e si avvale della prospettiva di pedagogisti, musicoterapeuti, ricercatori, psicologi e musicisti.

Spesso si pensa che la musica sia patrimonio esclusivo di chi la studia e la pratica, ma una simile concezione non tiene conto delle molteplici espressioni musicali rintracciabili in ogni tempo e luogo, né del fatto che tutti gli esseri umani nascono con una predisposizione per la musica.
...

Spesso si pensa che la musica sia patrimonio esclusivo di chi la studia e la pratica, ma una simile concezione non tiene conto delle molteplici espressioni musicali rintracciabili in ogni tempo e luogo, né del fatto che tutti gli esseri umani nascono con una predisposizione per la musica.
Dall’ascolto alla produzione, quella musicale è un’esperienza condivisa e fondamentale per lo sviluppo: l’obiettivo di questo libro è esplorare le connessioni tra la musicalità — cioè la relazione biologicamente fondata tra le persone e la musica — e l’educazione, la riabilitazione e la musicoterapia, per individuare i possibili utilizzi della musica come mediatrice di relazioni umane e di azioni di didattica inclusiva, nonché promotrice di benessere e di processi di cittadinanza attiva.
Il volume è rivolto a chi opera nei settori dell’educazione, della riabilitazione e della musica e si avvale della prospettiva di pedagogisti, musicoterapeuti, ricercatori, psicologi e musicisti.

Spesso si pensa che la musica sia patrimonio esclusivo di chi la studia e la pratica, ma una simile concezione non tiene conto delle molteplici espressioni musicali rintracciabili in ogni tempo e luogo, né del fatto che tutti gli esseri umani nascono con una predisposizione per la musica.
...

Spesso si pensa che la musica sia patrimonio esclusivo di chi la studia e la pratica, ma una simile concezione non tiene conto delle molteplici espressioni musicali rintracciabili in ogni tempo e luogo, né del fatto che tutti gli esseri umani nascono con una predisposizione per la musica.
Dall’ascolto alla produzione, quella musicale è un’esperienza condivisa e fondamentale per lo sviluppo: l’obiettivo di questo libro è esplorare le connessioni tra la musicalità — cioè la relazione biologicamente fondata tra le persone e la musica — e l’educazione, la riabilitazione e la musicoterapia, per individuare i possibili utilizzi della musica come mediatrice di relazioni umane e di azioni di didattica inclusiva, nonché promotrice di benessere e di processi di cittadinanza attiva.
Il volume è rivolto a chi opera nei settori dell’educazione, della riabilitazione e della musica e si avvale della prospettiva di pedagogisti, musicoterapeuti, ricercatori, psicologi e musicisti.

Libro
€ 17,85 -15% € 21,00
-15%
Vale 17 punti Erickson

Descrizione

Libro

Spesso si pensa che la musica sia patrimonio esclusivo di chi la studia e la pratica, ma una simile concezione non tiene conto delle molteplici espressioni musicali rintracciabili in ogni tempo e luogo, né del fatto che tutti gli esseri umani nascono con una predisposizione per la musica.
...

Spesso si pensa che la musica sia patrimonio esclusivo di chi la studia e la pratica, ma una simile concezione non tiene conto delle molteplici espressioni musicali rintracciabili in ogni tempo e luogo, né del fatto che tutti gli esseri umani nascono con una predisposizione per la musica.
Dall’ascolto alla produzione, quella musicale è un’esperienza condivisa e fondamentale per lo sviluppo: l’obiettivo di questo libro è esplorare le connessioni tra la musicalità — cioè la relazione biologicamente fondata tra le persone e la musica — e l’educazione, la riabilitazione e la musicoterapia, per individuare i possibili utilizzi della musica come mediatrice di relazioni umane e di azioni di didattica inclusiva, nonché promotrice di benessere e di processi di cittadinanza attiva.
Il volume è rivolto a chi opera nei settori dell’educazione, della riabilitazione e della musica e si avvale della prospettiva di pedagogisti, musicoterapeuti, ricercatori, psicologi e musicisti.

Spesso si pensa che la musica sia patrimonio esclusivo di chi la studia e la pratica, ma una simile concezione non tiene conto delle molteplici espressioni musicali rintracciabili in ogni tempo e luogo, né del fatto che tutti gli esseri umani nascono con una predisposizione per la musica.
...

Spesso si pensa che la musica sia patrimonio esclusivo di chi la studia e la pratica, ma una simile concezione non tiene conto delle molteplici espressioni musicali rintracciabili in ogni tempo e luogo, né del fatto che tutti gli esseri umani nascono con una predisposizione per la musica.
Dall’ascolto alla produzione, quella musicale è un’esperienza condivisa e fondamentale per lo sviluppo: l’obiettivo di questo libro è esplorare le connessioni tra la musicalità — cioè la relazione biologicamente fondata tra le persone e la musica — e l’educazione, la riabilitazione e la musicoterapia, per individuare i possibili utilizzi della musica come mediatrice di relazioni umane e di azioni di didattica inclusiva, nonché promotrice di benessere e di processi di cittadinanza attiva.
Il volume è rivolto a chi opera nei settori dell’educazione, della riabilitazione e della musica e si avvale della prospettiva di pedagogisti, musicoterapeuti, ricercatori, psicologi e musicisti.

Spesso si pensa che la musica sia patrimonio esclusivo di chi la studia e la pratica, ma una simile concezione non tiene conto delle molteplici espressioni musicali rintracciabili in ogni tempo e luogo, né del fatto che tutti gli esseri umani nascono con una predisposizione per la musica.
...

Spesso si pensa che la musica sia patrimonio esclusivo di chi la studia e la pratica, ma una simile concezione non tiene conto delle molteplici espressioni musicali rintracciabili in ogni tempo e luogo, né del fatto che tutti gli esseri umani nascono con una predisposizione per la musica.
Dall’ascolto alla produzione, quella musicale è un’esperienza condivisa e fondamentale per lo sviluppo: l’obiettivo di questo libro è esplorare le connessioni tra la musicalità — cioè la relazione biologicamente fondata tra le persone e la musica — e l’educazione, la riabilitazione e la musicoterapia, per individuare i possibili utilizzi della musica come mediatrice di relazioni umane e di azioni di didattica inclusiva, nonché promotrice di benessere e di processi di cittadinanza attiva.
Il volume è rivolto a chi opera nei settori dell’educazione, della riabilitazione e della musica e si avvale della prospettiva di pedagogisti, musicoterapeuti, ricercatori, psicologi e musicisti.

Libro
ISBN: 9788859013747
Data di pubblicazione: 06/2017
Numero Pagine: 234
Formato: 17x24cm
Libro

Prefazione
Dialoghi forse intonati
Andrea Canevaro ed Elena Malaguti

Presentazione
Un coro di voci: legami che uniscono e cittadinanze ritrovate
Elena Malaguti

Cornice di riferimento
Musicare le idee: educare, riabilitare, partecipare
il progetto inclusione
Elena Malaguti

PRIMA PARTE
MUSICA, EDUCAZIONE E INCLUSIONE

Capitolo 1
I suoni e le musiche: umane «abit-abilità»
Maurizio Spaccazocchi

Capitolo 2
Musicalità intuitive, agite, dimenticate
Manuela Filippa

Capitolo 3
Educazione al suono e alla musica: alcuni scenari
fra pratiche di creatività e partecipazione
Enrico Strobino

Capitolo 4
La ricerca: musica, culture e cittadinanze.
Protagonisti ed esperienze
Elena Malaguti e Marta Olivieri

SECONDA PARTE
MUSICA, SALUTE E BENESSERE

Capitolo 5
L’«interazione riflessiva» come paradigma trasversale per
la creatività, l’educazione musicale e la musicoterapia
Anna Rita Addessi e Luisa Bonfiglioli

Capitolo 6
Interazioni tra musica e benessere
Luisa Bonfiglioli e Pio Enrico Ricci Bitti

Capitolo 7
Musicoterapia e disabilità
Massimo Borghesi

Capitolo 8
Educazione musicale e musicoterapia: alleanze possibili
Massimo Borghesi ed Enrico Strobino

Capitolo 9
La ricerca: musica, pratiche inclusive e benessere.
Protagonisti ed esperienze
Elena Malaguti e Marta Olivieri

Postfazione
Abitare le proprie e altrui fragilità
Elena Malaguti

BES DSA e ADHD BES Didattica inclusiva
Libro
ISBN: 9788859013747
Data di pubblicazione: 06/2017
Numero Pagine: 234
Formato: 17x24cm
Libro

Prefazione
Dialoghi forse intonati
Andrea Canevaro ed Elena Malaguti

Presentazione
Un coro di voci: legami che uniscono e cittadinanze ritrovate
Elena Malaguti

Cornice di riferimento
Musicare le idee: educare, riabilitare, partecipare
il progetto inclusione
Elena Malaguti

PRIMA PARTE
MUSICA, EDUCAZIONE E INCLUSIONE

Capitolo 1
I suoni e le musiche: umane «abit-abilità»
Maurizio Spaccazocchi

Capitolo 2
Musicalità intuitive, agite, dimenticate
Manuela Filippa

Capitolo 3
Educazione al suono e alla musica: alcuni scenari
fra pratiche di creatività e partecipazione
Enrico Strobino

Capitolo 4
La ricerca: musica, culture e cittadinanze.
Protagonisti ed esperienze
Elena Malaguti e Marta Olivieri

SECONDA PARTE
MUSICA, SALUTE E BENESSERE

Capitolo 5
L’«interazione riflessiva» come paradigma trasversale per
la creatività, l’educazione musicale e la musicoterapia
Anna Rita Addessi e Luisa Bonfiglioli

Capitolo 6
Interazioni tra musica e benessere
Luisa Bonfiglioli e Pio Enrico Ricci Bitti

Capitolo 7
Musicoterapia e disabilità
Massimo Borghesi

Capitolo 8
Educazione musicale e musicoterapia: alleanze possibili
Massimo Borghesi ed Enrico Strobino

Capitolo 9
La ricerca: musica, pratiche inclusive e benessere.
Protagonisti ed esperienze
Elena Malaguti e Marta Olivieri

Postfazione
Abitare le proprie e altrui fragilità
Elena Malaguti

BES DSA e ADHD BES Didattica inclusiva

Autori

Ti potrebbero interessare

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."