IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Articoli e appuntamenti suggeriti

Il ruolo dei mezzi di comunicazione nel raccontare la violenza di genere

Quali sono gli errori più ricorrenti e quale il modello a cui tendere secondo Barbara Poggio, docente all’Università di Trento

I mass media hanno una responsabilità importante nel racconto della violenza di genere, in quanto attraverso il loro racconto hanno la possibilità di contrastare comportamenti e pratiche di violenza e di promuovere invece modelli alternativi. 


Come? Ad esempio, evitando di presentare le donne solo come vittime e non anche come persone che hanno la possibilità di uscire da alcune situazioni, non indugiando sugli aspetti morbosi delle azioni violente, non deresponsabilizzando gli autori dei crimini, ma sottolineando anche l’importanza del contesto in cui si producono le azioni di violenza.

 

Nel video, Barbara Poggio, docente universitaria all’Università di Trento, spiega il suo punto di vista su questo tema.

Il punto di vista di Barbara Poggio, docente universitaria all’Università di Trento
Leggi anche...

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."