IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Articoli e appuntamenti suggeriti

A chi raccontano le storie i bambini?

Raccontare è un'esperienza complessa, che richiede impegno, ma che resterà impressa nella memoria

Raccontare una storia è un’esperienza complessa. Esige memoria, brillantezza, possesso di soluzioni linguistiche sintetiche e sviluppa più autostima di tante schede ed esercizi. È un’esperienza propedeutica al riassunto scritto senza i suoi formalismi.

 

È la competenza orale che prepara il terreno alla composizione scritta. È la voce dei bambini e il silenzio dell’insegnante. È il programma di cambiamento del metodo analogico. A chi raccontano la storia i bambini? Anzitutto a loro stessi, oppure, quando il contesto lo permette, a un familiare o all’insegnante. Il raccontare entrerà per sempre nel novero delle esperienze infantili che non si dimenticano più.

 

Per questo è importante che i bambini si confrontino inizialmente con storie semplici, adatte al racconto orale, senza intrecci complessi. Per appassionare i bambini alle storie è anche utile evitare le “classiche” domande di comprensione del testo, che vengono fatte al termine della lettura. Queste danno al bambino la sensazione di essere sotto «interrogatorio».

 

I bambini che falliscono nelle domande di comprensione scritte dei compiti scolastici, a casa si appassionano a storie fantastiche senza perdersi nulla. Inoltre, il gusto per la lettura non è un argomento suscettibile di misurazione. E il vero obiettivo è sentire che si sta sviluppando amore, passione, curiosità, piacere per la lettura. A nessuno di noi piacerebbe, alla fine di un racconto che abbiamo apprezzato, sentirsi fare delle domande di comprensione.

 

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."