IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Articoli e appuntamenti suggeriti

Imparare a leggere e scrivere con il metodo multisensoriale

Un percorso didattico per gli alunni con DSA o altre difficoltà di letto-scrittura

Fare l’analisi fonologica, leggere e scrivere non sempre si rivelano compiti facili, soprattutto per gli alunni con difficoltà, con Disturbi Specifici dell’Apprendimento o di lingua madre diversa dall’italiano. Per aiutare tutti questi bambini è stato ideato il metodo «multisensoriale», che introduce una facilitazione sulla struttura fonologica delle parole attraverso l’impiego di indicatori visivi e tattili (immagine-colore-tatto).

COME FUNZIONA 

Questo metodo prevede di partire dalla presentazione di una sillaba che, essendo l’unità motoria minima di produzione del linguaggio, viene prodotta con facilità da qualsiasi bambino. Poiché, tuttavia, l’unità minima di produzione fonetica non coincide con l’unità minima di rappresentazione ortografica, bisogna aiutare il bambino a scoprire i singoli costituenti fonologici di ogni sillaba, dando loro un’autonomia percettiva prima ancora che ortografica. 

Ad esempio, la struttura della sillaba “MA” è fatta di due componenti (M+A). Per identificare queste due componenti è stata data molta importanza all’aspetto visivo attraverso l’utilizzo del colore. La sillaba è stata identificata con due colori diversi (verde per le vocali, rosso per le consonanti) per marcare la distinzione tra consonante e vocale. È stato inoltre introdotto il canale tattile per rafforzare anche con altre modalità la differenza fra le componenti della sillaba. In particolare sono stati realizzati dei pallini colorati con superfici diversi da apporre sotto ogni lettera, lisci per le vocali, ruvidi per le consonanti.

Ecco qualche esempio di attività per imparare a leggere e scrivere con il metodo multisensoriale.


In questo esercizio si chiede al bambino di schiacciare con il dito indice il pallino verde e di ripetere insieme all’adulto: «A».

In quest’altro esercizio, si chiede al bambino di colorare di verde le lettere «A» chiare e di scriverle nelle caselle lasciate vuote, partendo dal punto e seguendo le frecce numerate. Il bambino dovrà poi attaccare i pallini sotto le lettere, schiacciarli e ripetere ogni lettera a voce alta.

In questo esercizio, il bambino dovrà attaccare il pallino verde-liscio sotto la vocale A e il pallino rosso-ruvido sotto la consonante M (verifichiamo con lui la differenza fra le superfici dei due pallini e invitiamolo a schiacciare con due dita i pallini). Aiutato dalla figura MANO, chiediamogli di: ripetere il suono sillabico MA; trovare le componenti della sillaba MA; schiacciare con un dito il pallino rosso-ruvido e produrre il fonema M; schiacciare con un dito il pallino verde-liscio e produrre il fonema A. Chiediamogli poi di colorare di rosso e verde le lettere chiare e di completare la parola MANO (nelle caselle con le lettere tratteggiate compare il rinforzo-colore). Per produrre graficamente le lettere ricordiamogli di partire dal punto e di seguire le frecce numerate. La stessa attività sarà ripetuta con le altre sillabe ME-MI-MO-MU.

Leggi anche...
Ti potrebbero interessare...

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."