IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Articoli e appuntamenti suggeriti

ADHD Homework Tutor | Tutor compiti bambini con ADHD 1

ADHD Homework Tutor

Chi è? Quali sono le sue competenze? In quali ambiti opera? Facciamo il punto sulle caratteristiche di questa figura professionale.

L’ADHD Homework Tutor è un/a professionista che affianca, nel momento dei compiti, bambini/e e ragazzi/e con difficoltà di autoregolazione dovute a fragilità o disturbi di attenzione e/o iperattività.

L’ADHD Homework Tutor ha l’obiettivo di supportare con strategie evidence-based lo svolgimento dei compiti e l’acquisizione di un efficace metodo di studio, di maggiore autonomia e capacità organizzativa. 

In generale, l’ADHD Homework Tutor cerca di agire come collante della rete tra famiglia, scuola, figure professioniste.

 

 

Quali sono le competenze dell’ADHD Homework Tutor?

L’ADHD Homework Tutor si occupa di affiancare alunne e alunni nello svolgimento dei compiti scolastici in contesto domiciliare o extra-scolastico. 

L’obiettivo del lavoro non è mai quello di terminare tutti i compiti assegnati, bensì di puntare all’autonomia, all’organizzazione e alla gestione dei compiti a casa. Di conseguenza, le sue competenze riguardano:

  • Conoscenza delle difficoltà di attenzione e del disturbo ADHD
  • Conoscenza del metodo START
  • Conoscenza delle basi scientifiche e dei modelli teorici delle funzioni esecutive 
  • Conoscenza applicativa delle tecniche e delle strategie di organizzazione dei compiti in modo autonomo
  • Conoscenza degli aspetti emotivo-comportamentali del disturbo ADHD (autoregolazione) e delle relative tecniche di intervento
  • Conoscenza applicativa delle variabili emotivo-motivazionali implicate nei processi di apprendimento 
 

In quali ambiti opera e/o può operare?

Principalmente opera in ambito domiciliare, proprio con l’obiettivo di puntare all’autonomia nello svolgimento dei compiti. Agire direttamente in situazione, infatti, permette all’ADHD Homework Tutor di strutturare anche l’ambiente fisico e non solo l’organizzazione del lavoro più in generale. L’ambiente fisico, infatti, è uno dei principali elementi problematici durante lo svolgimento dei compiti per un alunno o una alunna con deficit di attenzione o disturbo ADHD.

Talvolta, per ragioni pratiche, opera in contesti più strutturati come centri clinici, associazioni, cooperative ecc. In questo caso, il lavoro punterà alla traslazione e alla generalizzazione delle abilità acquisite anche in ambito domiciliare, in stretta collaborazione con la famiglia. Inoltre, l’ADHD Homework Tutor si preoccuperà di insegnare le strategie di strutturazione dell’ambiente domiciliare che verrà dedicato ai compiti.

 

Perché la sua figura è necessaria e importante?

Il momento dei compiti è sempre difficile da gestire soprattutto quando sono presenti difficoltà e/o disturbi da deficit di attenzione e/o iperattività. La famiglia spesso si scontra con difficoltà non solo a livello organizzativo, bensì anche a livello di strategie funzionali per rendere i compiti un momento di apprendimento ulteriore e non un adempimento scolastico a cui sottostare. 

Per questo il ruolo di ADHD Homework Tutor è fondamentale per rendere bambine, bambini e adolescenti autonomi nel loro studio e nell’organizzazione del tempo e dello spazio dedicato ai compiti.

È, inoltre, indispensabile in qualità di figura ponte che opera per costruire una rete sinergica, un’ecologia, tra famiglia, scuola, figure professioniste.

 

Quali approcci e metodologie applica?

L’ADHD Homework Tutor si forma tramite l’uso di strumenti e tecniche sistematizzate e fondate su valide conoscenze scientifiche. Nello specifico, conosce e applica il protocollo START (Spazio, Tempo, Attività, Revisione, Trasferibilità) per la gestione, l’organizzazione e l’impatto sullo studente dei compiti scolastici.

Il suo lavoro è strutturato grazie all’uso di strumenti, questionari, griglie osservative, strategie ben definite ma personalizzabili in base alle caratteristiche dell’alunno o dell’alunna. 

Opera sempre in un’ottica di monitoraggio e valutazione del proprio intervento, anche tramite l’uso di strumenti appositi di rilevazione, per poter garantire un lavoro efficace, realistico e che non disattenda le aspettative della famiglia.

 

Quali sono gli elementi fondamentali per la sua formazione e aggiornamento professionale?

L’aspetto fondante dell’ADHD Homework Tutor è la definizione della sua figura per cui, imprescindibili, sono le conoscenze e le competenze del ruolo e dei compiti dell’ADHD Homework Tutor.

In generale, poi, il lavoro dell’ADHD Homework Tutor si struttura su due livelli:

  • Un livello più superficiale, di conoscenze su macro-temi che fungono da base del lavoro stesso (caratteristiche delle difficoltà di attenzione/iperattività o del disturbo ADHD, protocollo START, osservazione del comportamento, utilizzo dei rinforzatori, metodo di studio, aspetti emotivo-motivazionali…)
  • Un livello più specifico, che varia sempre in base alle esigenze e alle caratteristiche dell’alunno o dell’alunna con cui si lavora. Per questo, sono necessari l’aggiornamento professionale continuo e lo studio personale come guida del lavoro dell’ADHD Homework Tutor. 
 

La proposta formativa Erickson sull’ADHD Homework Tutor

Il corso professionalizzante ha una durata di 50 ore così articolate:

  • 28 ore di formazione sincrona in streaming oppure in dual mode;
  • 22 ore di formazione online che consiste in uno studio di caso supervisionato da un esperto. Il lavoro, impostato in modalità cooperativa (4 persone per gruppo), prevede la preparazione di una proposta ad una richiesta di una famiglia. La progettazione parte dalla lettura della relazione (situazione e caratteristiche del bambino) e dall’analisi dei bisogni e delle aspettative della famiglia. Successivamente, è prevista la progettazione vera e propria dell’intervento in modo dettagliato (tempi, luogo, strumenti, modalità…).

Per maggiori informazioni sulla proposta formativa Erickson scrivi a formazione@erickson.it

 

In che modo il titolo di ADHD Homework Tutor può aiutare il/la professionista nel mondo del lavoro /o nell’ambito in cui opera?

Proprio per la delicatezza e l’importanza educativa del momento dei compiti, la figura di Tutor dell’apprendimento è sempre più richiesta da parte delle famiglie. 

Per questo, il corso, altamente professionalizzante e operativo, permette di aprirsi a nuove prospettive lavorative in ambito di Homework Tutoring. 

Nello specifico, il titolo di ADHD HT consente di:

  • conoscere a fondo le caratteristiche neuropsicologiche dei disturbi di attenzione e iperattività;
  • conoscere e utilizzare il protocollo START per progettare interventi personalizzati per supportare l’alunno con ADHD nello studio;
  • impostare un lavoro educativo-didattico efficace in presenza di difficoltà di autoregolazione. 
Potrebbero interessarti