IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Articoli e appuntamenti suggeriti

La riabilitazione dei DSA con la piattaforma «ePRO» 1

La riabilitazione dei DSA con la piattaforma «ePRO»

Una piattaforma per la teleriabilitazione integrata dei disturbi del neurosviluppo e dei Disturbi Specifici di Apprendimento che si è rivelata particolarmente utile durante il lockdown

Lo sviluppo dell’informatica ha messo a disposizione dei terapisti nuovi ambienti virtuali che consentono la riabilitazione dei Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA). La riabilitazione tramite queste piattaforme digitali - che potremmo definire «integrata» - permette di aumentare l’intensità e la frequenza del trattamento e quindi di superare uno dei limiti della modalità tradizionale solo ambulatoriale che nella maggior parte dei casi prevede una frequenza di una sola seduta a settimana. Un altro dei vantaggi consentiti dalle piattaforme digitali è quello di impostare un trattamento riabilitativo precoce e tempestivo da eseguire direttamente a casa del bambino, risolvendo il problema tradizionale dei tempi di attesa per l’accesso alla riabilitazione. A questi vantaggi si aggiunge anche il fatto di poter raggiungere utenti che, per la loro ubicazione geografica, hanno difficoltà a raggiungere la sede fisica dello studio.

Tra le piattaforme dedicate alla prevenzione e la riabilitazione «integrata» dei DSA, troviamo la piattaforma Erickson ePro.

La piattaforma ePro per la prevenzione e riabilitazione «integrata» dei DSA

ePRO è una piattaforma Erickson (https://epro.erickson.it) per la «teleriabilitazione integrata» dei disturbi del neurosviluppo e in particolar modo dei disturbi specifici dell’apprendimento (Franceschi, 2013). Il termine «integrata» indica un sistema che consente ai bambini di eseguire sia sedute riabilitative in studio con il clinico sia sedute riabilitative a casa. ePRO, attraverso una serie di funzioni, permette al clinico di pianificare, parametrizzare, monitorare e adattare il programma riabilitativo

La piattaforma è composta da una serie di esercizi e strumenti, organizzati per abilità, per il trattamento di lettura, scrittura, comprensione del testo, calcolo, problem solving e dei prerequisiti dell’apprendimento, in primis metafonologia, funzioni esecutive e denominazione rapida seriale. A seguito di una valutazione neuropsicologica del bambino, gli esercizi e gli strumenti possono essere combinati tra di loro in modo da costruire un programma riabilitativo personalizzato.

ePRO nasce nel 2013, da un gruppo di ricercatori Erickson guidati dalla supervisione del professor Cesare Cornoldi, per rispondere alle esigenze riabilitative espresse nella Consensus Conference dell’ISS (2011) e del PARCC (2011), che consigliavano interventi caratterizzati da cicli brevi e ripetuti con due/tre sedute alla settimana per almeno tre mesi. Quindi ePRO nasce per consentire di integrare le sedute eseguite dal bambino in studio con il clinico con sedute da eseguire a casa al fine di intensificare e migliorare l’efficacia dei trattamenti.

L’utilizzo di ePro durante il lockdown

ePRO si è rivelato particolarmente utile durante il periodo di lockdown dovuto a Covid-19 consentendo di eseguire trattamenti in modalità a distanza simultanea o differita quando le strutture sanitarie non erano accessibili.
Nei primi 8 mesi del 2020, infatti, si è potuto osservare un incremento del numero di esercizi svolti a distanza, che è risultato maggiore di circa il 37% rispetto allo stesso periodo del 2019. Oltre agli esercizi svolti a distanza, si è registrato un maggior impegno, in termini di ore, di utilizzo di ePRO. Questo è infatti aumentato del triplo (+ 298%) durante il periodo del lockdown rispetto allo stesso periodo del 2019.
Da questi dati possiamo concludere come ePro sia stato sicuramente un valido strumento sia per gli operatori che per i bambini, consentendo una continuità del trattamento riabilitativo a distanza in un periodo in cui la prosecuzione degli incontri in presenza è stata interrotta o particolarmente ridotta.

Bibliografia
Franceschi S. (2013), ePRO: una piattaforma online per la riabilitazione dei DSA e il potenziamento delle abilità di apprendimento, «Dislessia», vol. 10, n. 3, pp. 353-367.
Consensus Conference (2011) Consensus Conference sui DSA dell’Istituto Superiore di Sanità, Ufficio per le Linee Guida, https://www.aiditalia.org/Media/Documents/consensus/Cc_Disturbi_Apprendimento.pdf
PARCC (2011), Raccomandazioni cliniche sui DSA: risposte a quesiti – Documento d’intesa elaborato da parte del PARCC DSA in risposta a quesiti sui disturbi evolutivi specifici dell’apprendimento, https://www.lineeguidadsa.it/download_documentiDSA/download.php

Leggi anche...
Ti potrebbero interessare...

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."