IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Articoli e appuntamenti suggeriti

Come gestire i bambini con iperattività a casa?  - Erickson.it 1

Come gestire i bambini con iperattività a casa?

Stabilire nuove routine e seguirle con regolarità è la chiave per dare tranquillità e sicurezza ai bambini con problemi di comportamento

La gestione dei bambini e dei ragazzi a casa, in questo periodo di chiusura forzata delle attività scolastiche, è impegnativa per tutte le famiglie. Tra i bambini e ragazzi più difficili da seguire, rientrano senza dubbio quelli con iperattività e con problemi di comportamento.

Abbiamo chiesto a Gianluca Daffi - docente universitario, formatore ed esperto di questi temi – di dare ai genitori qualche consiglio su come affrontare al meglio la quotidianità tra le mura domestiche qualora abbiano un figlio con questo tipo di difficoltà.

Ecco che cosa ci ha risposto.

In assenza di un’attività scolastica regolare è consigliabile costruire e rispettare nuove routine quotidiane insieme ai nostri figli. Questo serve anche per dare una certa sicurezza e tranquillità ai bambini, in particolare quelli iperattivi e con difficoltà di autocontrollo, che se non hanno dei punti di riferimento vanno in tilt.

Riprodurre a casa la quotidianità scolastica, con le sue attività e i suoi rituali, non è proponibile.
Quello che invece si può fare, e che io consiglio di fare, è suddividere la giornata in blocchi di attività, e poi rispettare quei blocchi, in modo da dare una certa sicurezza e tranquillità. Questo è molto utile, in particolare per i ragazzini iperattivi e con problemi di comportamento, che soffrono tipicamente per l’incapacità di pianificare nel tempo e nello spazio.

I blocchi di attività possono essere organizzati, ad esempio, in questo modo: tra le 8 e le 9, sveglia; poi, tra le 10 e le 11, gioco libero. Quindi, alle 11, compiti. Alle 12, pausa e inizio della preparazione del pranzo in forma collaborativa. E così via per il resto della giornata.
Dopo aver strutturato la giornata in blocchi, magari concordati anche con i bambini, si può costruire una tabella, che aiuti a visualizzarli e a seguirli con regolarità.

Guarda il video completo con i consigli di Gianluca Daffi su come seguire a casa i bambini iperattivi e con difficoltà di comportamento
Leggi anche...

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."