Manuale RO DBT

La Radically Open Dialectical Behavior Therapy per il trattamento dei disturbi da ipercontrollo - Guida teorica e pratica

Erickson Advantages

Il volume presenta il trattamento transdiagnostico Radically Open Dialectical Behavior Therapy, frutto di un’originale sintesi tra la Dialectical Behavior Therapy e la psicologia evoluzionistica, per il trattamento di disturbi caratterizzati da eccessivo controllo inibitorio, o ipercontrollo.

Leggi di più
Scegli
Non Disponibile
Solo %1 rimasto/i
Acquistabile con Carta del Docente
37,05 € -5% di sconto 39,00 €
Ricevi punti Erickson Per ogni prodotto acquistato ricevi punti Erickson che puoi utilizzare per ottenere sconti sui tuoi prossimi acquisti.
Aggiungi alla lista desideri

A casa tua in 24/48 ore

Spedizione gratuita per ordini superiori a 50€

In questo libro

Contenuti e indice

Presentazione all’edizione italiana (S. Cheli e V. Cavalletti)
Introduzione
Ringraziamenti
Glossario

CAP. 1 Apertura radicale e disturbi da ipercontrollo
CAP. 2 Una teoria neurobiosociale per i disturbi da ipercontrollo
CAP. 3 Strategie di assessment
CAP. 4 Presupposti terapeutici, struttura e obiettivi di trattamento
CAP. 5 Massimizzare il coinvolgimento del paziente
CAP. 6 L’importanza del social signaling: micromimica, neuroni specchio e connessione sociale
CAP. 7 Apertura radicale e auto-indagine: pratica personale, modellamento terapeutico, supervisione e consultazione di gruppo
CAP. 8 Alleanza terapeutica: rotture e riparazioni
CAP. 9 Obiettivi di trattamento e intervento: dare priorità al social signaling
CAP. 10 Strategie dialettiche e comportamentali
CAP. 11 Osservazioni conclusive, questioni pratiche e aderenza al trattamento
Bibliografia

APPENDICI
APPENDICE 1 Assessing Styles of Coping: Word-Pair Checklist
APPENDICE 2 Clinician-Rated OC Trait Rating Scale
APPENDICE 3 Overcontrolled Global Prototype Rating Scale
APPENDICE 4 RO DBT Semistructured Suicidality Interview
APPENDICE 5 Individuare i segnali sociali indiretti: Protocollo per la seduta
APPENDICE 6 Preparare il terreno per un’analisi efficace della catena comportamentale: Protocollo per la seduta
APPENDICE 7 Utilizzare le analisi delle catene comportamentali e delle soluzioni in RO DBT: Principi e protocollo per la seduta
APPENDICE 8 Aderenza alla RO DBT: Una checklist di auto-valutazione

Continua a leggere

Il volume offre ai professionisti una guida completa al trattamento delle patologie caratterizzate da eccessivo controllo inibitorio, depressione, anoressia nervosa, disturbo ossessivo-compulsivo di personalità, perfezionismo clinico, ansia resistente, attraverso la Radically Open Dialectical Behavior Therapy (RO DBT). Con un linguaggio chiaro e rigoroso, presenta la cornice teorica del metodo, le indicazioni e i protocolli per la valutazione, i suggerimenti per l’impostazione del setting e le strategie di trattamento passo per passo.

Radically Open Dialectical Behavior Therapy
La RO DBT è supportata da vent’anni di esperienza clinica e di ricerca traslazionale, portate avanti parallelamente alle linee guida stabilite per lo sviluppo di nuovi trattamenti. La sua evoluzione è stata influenzata da una vasta gamma di modelli e approcci filosofici, eziologici e terapeutici, in particolare la filosofia dialettica e la terapia dialettico comportamentale, gli approcci basati sulla mindfulness, la terapia cognitivo comportamentale, la terapia della Gestalt, il colloquio motivazionale, la teoria delle emozioni di base, le neuroscienze affettive, le teorie della personalità e dello sviluppo, la teoria evoluzionistica e il Sufismo Malamati.

La RO DBT si fonda sui seguenti principi fondamentali:

  • Siamo tribali per natura: la sopravvivenza della nostra specie ci ha richiesto lo sviluppo di capacità che consentissero la formazione di legami sociali duraturi, la condivisione di preziose risorse e la cooperazione in gruppi o tribù.
  • Il benessere psicologico prevede la confluenza di tre fattori: l’apertura (ricettività), la flessibilità e la connessione sociale.
  • L’importanza del social signaling.
  • Differenze genotipiche e fenotipiche tra i gruppi di disturbi necessitano di approcci diversi di trattamento.
  • L’ipercontrollo è un paradigma multidimensionale che prevede complesse transazioni tra aspetti biologici, ambientali e stili individuali di coping.
  • Nelle persone con disturbi da ipercontrollo, i deficit e gli eccessi biotemperamentali irrigidiscono le risposte comportamentali riducendo, pertanto, la capacità di adattamento flessibile alle condizioni ambientali in continuo mutamento.
  • Ci vuole forza di volontà per disattivare la forza di volontà!
  • L’apertura radicale parte dal presupposto che non vediamo le cose per come sono ma piuttosto per come siamo.
  • Un segreto per uno stile di vita sano è coltivare una sana messa in discussione
  • L’apertura radicale e l’auto-indagine sono esperienziali e non possono essere coltivate esclusivamente su base intellettuale. I terapeuti devono esercitare l’apertura radicale per poterla modellare per i loro pazienti.

Consigliato a
Il volume è destinato ai clinici che trattano pazienti con problemi cronici come la depressione refrattaria, l’anoressia nervosa e il disturbo ossessivo compulsivo di personalità.

Specifiche prodotto

Fascia d'età

Età adulta

Autori e autrici

Thomas R. Lynch

Thomas R. Lynch

Autore

PhD, FBPsS, è professore emerito di Psicologia clinica presso la Scuola di Psicologia dell’Università di Southampton. In precedenza, è stato direttore del Duke Cognitive-Behavioral Research and Treatment Program della Duke University dal 1998 al 2007. Nel 2007 si è trasferito alla Exeter University nel Regno Unito. I suoi principali interessi di ricerca includono la comprensione e lo sviluppo di nuovi trattamenti per i disturbi dell’umore e della personalità con una linea di indagine traslazionale che combina la scienza neurobiocomportamentale di base con i più recenti progressi tecnologici nella ricerca sugli interventi. È il fondatore della Radically Open Dialectical Behavior Therapy (RO DBT). Ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti speciali da organizzazioni come il National Institutes of Health-US (NIMH, NIDA), il Medical Research Council-UK (MRC-EME) e la National Alliance for Research on Schizophrenia and Depression (NARSAD). La sua ricerca è stata riconosciuta nella sezione Science and Advances del National Institutes of Health Congressional Justification Report ed è stato insignito del John M. Rhoades Psychotherapy Research Endowment e di un Beck Institute Scholar.

Scopri di più
Simone Cheli

Simone Cheli

Curatore

Psicologo-psicoterapeuta, docente di Psicologia clinica e Psicologia della salute presso l’Università di Firenze; presidente e fondatore di Tages Onlus. Si occupa principalmente di disturbi di personalità, correlati al trauma e allo spettro psicotico. Ha al suo attivo numerose pubblicazioni scientifiche in tali ambiti.

Scopri di più
Veronica Cavalletti

Veronica Cavalletti

Curatrice

Psicologa e psicoterapeuta cognitivo-comportamentale, membro del Comitato Esecutivo di Tages Onlus e direttrice del Centro Clinico di Firenze, si occupa prevalentemente di disturbi di personalità, problematiche di ansia, regolazione delle emozioni, ipercontrollo, perfezionismo e dipendenza interpersonale.

Scopri di più

Recensioni e domande