Le stazioni di apprendimento

Proposte per una didattica aperta alla scuola secondaria di primo grado

Erickson Advantages

Passo dopo passo il volume guida nell’esplorazione e realizzazione di una didattica a stazioni nella scuola secondaria di primo grado, una metodologia che permette agli alunni e alle alunne di apprendere lo stesso argomento, ma divisi in piccoli gruppi e con modalità differenti.

Leggi di più
Scegli
Non Disponibile
Solo %1 rimasto/i
Acquistabile con Carta del Docente
23,28 € -5% di sconto 24,50 €
Ricevi punti Erickson Per ogni prodotto acquistato ricevi punti Erickson che puoi utilizzare per ottenere sconti sui tuoi prossimi acquisti.
Aggiungi alla lista desideri

A casa tua in 24/48 ore

Spedizione gratuita per ordini superiori a 50€

In questo libro

Contenuti e indice

Presentazione
Prefazione
Introduzione
Cap. 1 La cassetta degli attrezzi della didattica aperta: le istruzioni scritte
Cap. 2 Cosa sono le stazioni di apprendimento?
Cap. 3 Dietro le quinte delle stazioni: la progettazione
Cap. 4 Declinazioni delle stazioni di apprendimento
Cap. 5 Per una valutazione consapevole
Conclusioni
Bibliografia
Appendice 1 Un percorso completo a stazioni: la Divina Commedia
Appendice 2 Strumenti utili per il lavoro a stazioni
Riferimenti iconografici

Continua a leggere

Il volume presenta un percorso graduale da mettere in pratica all’interno delle proprie classi e fornisce indicazioni metodologiche, consigli ed esempi concreti per realizzarla in modo ottimale. Lavorando in tavoli su attività che stimolano varie abilità e competenze, ragazzi e ragazze possono esprimere al meglio il loro potenziale affrontando un argomento con modalità di studio diversificate.

Con un linguaggio semplice e coinvolgente e la sensibilità verso un’inclusione a 360°, le autrici di questo volume accompagnano gli/le insegnanti nel mondo della didattica aperta, un mondo ancora poco esplorato.

All’interno del volume è presente un percorso a stazioni sulla Divina Commedia, nonché numerosi materiali online facilmente adattabili a tutte le discipline, per rispondere alle esigenze di ogni gruppo classe.

Didattica a stazioni

La didattica a stazioni si posiziona all’interno della cornice più ampia della didattica aperta, una didattica centrata sul concetto di «autonomia», in cui l’insegnante progetta una serie di percorsi e ogni alunno e alunna diventa protagonista della propria azione didattica. Con questa metodologia si possono proporre molti approcci differenti per l’apprendimento dei contenuti, alternando attività manipolative a fasi di gioco e a esercizi classici su schede operative, in circuiti predefiniti «a tappe». L’alunno sta al centro della didattica aperta ed è un alunno con una grande libertà di scelta e con la possibilità, ma anche la responsabilità, di farsi carico, in misura variabile in base alle sue capacità e in base alle opportunità create dall’insegnante, del proprio percorso di apprendimento.

Specifiche prodotto

Livello scolastico

Secondaria di primo grado

Autori e autrici

Annalisa De Stasi

Annalisa De Stasi

Autrice

Docente di Lettere nella scuola secondaria di primo grado. Si occupa dal 2006 di ricerca e sperimentazione negli ambiti dell’inclusione, dell’innovazione didattica, della prevenzione del disagio, della didattica aperta. Tiene corsi di formazione per docenti di ogni ordine e grado sugli stessi temi. La sua formazione personale e professionale si è arricchita attraverso le visite presso scuole innovative statali e non, di impronta fortemente pedagogica, steineriana, libertaria, montessoriana. Coautrice insieme alla professoressa Elena Conte del libro “La scuola che fa bene”, (Uno Editori, 2018), tiene con lei i corsi di formazione.

Scopri di più
Elena Conte

Elena Conte

Autrice

Docente di lettere presso la scuola secondaria di primo grado. Dal 2007 si dedica alla ricerca e alla sperimentazione didattica continua, a favore dell’inclusione, l'innovazione, prevenzione al disagio e la didattica aperta. Tiene corsi di formazione per docenti di ogni ordine e grado sugli stessi temi. Nel suo percorso di formazione si arricchita attraverso le visite presso scuole innovative statali e non, di impronta fortemente pedagogica, steineriana, libertaria, montessoriana. Coautrice con De Stasi Annalisa del libro La scuola che fa bene (Uno Editori, 2018) che contiene le migliori pratiche e strategie didattiche osservate e provate sul campo.

Scopri di più

Recensioni e domande