La valutazione multidimensionale e il progetto personalizzato

Prospettive e strumenti per educatori e operatori dei Servizi per la Disabilità Adulta

Erickson Advantages

È possibile individuare in modo ampio e rigoroso i bisogni di una persona adulta con disabilità? Nei Servizi territoriali, come si possono progettare gli interventi assistenziali e educativi sulla base delle reali priorità dell’utente, in quel suo particolare momento di vita? È plausibile valutare, a distanza di tempo, gli esiti di quegli interventi?
Su questi interrogativi si sono confrontati decine di educatori e operatori in un percorso triennale di ricerca e sperimentazione che ha portato alla definizione di tre strumenti operativi, basati sulla Classificazione ICF, che rappresentano una novità nel panorama della disabilità adulta.
Nello specifico si tratta di due dispositivi (ICF-ADAT e ICF-ADAP) con i quali è possibile cogliere i diversi bisogni della persona disabile, grazie anche a un supporto informatico, e di conseguenza progettare gli interventi personalizzati prescritti nei Servizi per la Disabilità Adulta (ICF-PEI).
Il volume è dedicato alla presentazione e diffusione di tali strumenti, inquadrati in una cornice etica, normativa, pedagogica e metodologica che offre loro ampia legittimazione. Si tratta di un’opera di sicuro interesse e utilità per tutti gli educatori, operatori e coordinatori dei Servizi che quotidianamente si confrontano con i bisogni delle persone adulte con disabilità.

Leggi di più
Scegli
Non Disponibile
Solo %1 rimasto/i
Acquistabile con Carta del Docente
4,63 € -75% di sconto 18,50 €
Ricevi punti Erickson Per ogni prodotto acquistato ricevi punti Erickson che puoi utilizzare per ottenere sconti sui tuoi prossimi acquisti.
Aggiungi alla lista desideri

A casa tua in 24/48 ore

Spedizione gratuita per ordini superiori a 50€

In questo libro

Contenuti e indice

Prefazione (di Angelo Lascioli)
Introduzione
PRIMA PARTE – IL QUADRO TEORICO
Capitolo primo
Disabilità intellettive e disabilità complesse
Capitolo secondo
Sguardi sulla disabilità
Capitolo terzo
La vita dopo la scuola
Capitolo quarto
I servizi socio-sanitari per i disabili adulti
SECONDA PARTE – GLI STRUMENTI
Capitolo quinto
La ricerca
Capitolo sesto
Gli strumenti
Conclusioni
Bibliografia
Appendice

Continua a leggere

È possibile individuare in modo ampio e rigoroso i bisogni di una persona adulta con disabilità? Nei Servizi territoriali, come si possono progettare gli interventi assistenziali e educativi sulla base delle reali priorità dell’utente, in quel suo particolare momento di vita? È plausibile valutare, a distanza di tempo, gli esiti di quegli interventi?
Su questi interrogativi si sono confrontati decine di educatori e operatori in un percorso triennale di ricerca e sperimentazione che ha portato alla definizione di tre strumenti operativi, basati sulla Classificazione ICF, che rappresentano una novità nel panorama della disabilità adulta.
Nello specifico si tratta di due dispositivi (ICF-ADAT e ICF-ADAP) con i quali è possibile cogliere i diversi bisogni della persona disabile, grazie anche a un supporto informatico, e di conseguenza progettare gli interventi personalizzati prescritti nei Servizi per la Disabilità Adulta (ICF-PEI).
Il volume è dedicato alla presentazione e diffusione di tali strumenti, inquadrati in una cornice etica, normativa, pedagogica e metodologica che offre loro ampia legittimazione. Si tratta di un’opera di sicuro interesse e utilità per tutti gli educatori, operatori e coordinatori dei Servizi che quotidianamente si confrontano con i bisogni delle persone adulte con disabilità.

Specifiche prodotto

Autori e autrici

Luciano Pasqualotto

Luciano Pasqualotto

Autore

PhD, insegna Pedagogia Speciale all'Università di Verona e dirige la rivista on line "Educare.it". Ha approfondito l'applicazione della Classificazione ICF in diversi contesti (tra cui la scuola, le dipendenze e la disabilità adulta), che propone come strumento per la valutazione dei bisogni e la programmazione degli interventi secondo un approccio evidence based entro l'orizzonte del Welfare di comunità.

Scopri di più

Recensioni e domande