IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Disponibile nel formato

Strumenti

Strumento per l'insegnante
€ 28,50
Vale 28 punti Erickson
Pennarello-Timbro di ricambio
€ 2,50
Vale 2 punti Erickson

La valigetta delle ricompense

Alla scoperta della Città dei progressi

Una valigetta per aiutare gli insegnanti a strutturare e gestire i comportamenti degli alunni .

II comportamento di un bambino in classe dipende da molti fattori: dalla motivazione, dalla capacità di controllare le emozioni. .. da come l’insegnante...

Una valigetta per aiutare gli insegnanti a strutturare e gestire i comportamenti degli alunni.

II comportamento di un bambino in classe dipende da molti fattori: dalla motivazione, dalla capacità di controllare le emozioni... da come l’insegnante si rivolge a lui.
Basata sui principi della token economy, La valigetta delle ricompense aiuta l’insegnante a strutturare meglio il suo intervento, grazie a una serie di strumenti pronti all’uso come il regolamento e il contratto, una lavagna colorata e lavabile, e tanti, tantissimi, stickers.

Gli strumenti de La valigetta delle ricompense

  • il regolamento e il contratto, per formalizzare l’impegno di tutti;
  • una lavagna colorata e lavabile, perché la token economy funziona meglio se è anche «bella da vedere»;
  • gli stickers con gli obiettivi e i livelli, per dare ai bambini obiettivi chiari; i passaporti, sui quali apporre i rinforzatori sotto forma di timbrino;
  • gli stickers-città, da attaccare alla lavagna al raggiungimento dell’obiettivo;
  • gli stickers-emozioni, per l’autovalutazione emotiva;
  • gli stickers-cartellini, in caso di violazione delle regole;
  • gli stickers-traguardo, da incollare alla lavagna una volta consolidati tutti gli obiettivi.

Che cos’è la “Token economy”
Per aiutare un bambino a migliorare il suo comportamento in classe, può essere di grande aiuto la “token economy”.
La token economy si basa essenzialmente su due concetti. Il concetto numero uno si riferisce a tutto ciò che l’insegnante può fare prima del comportamento di un allievo: stabilire e comunicare al bambino obiettivi chiari, personalizzati e ragionevoli. Il concetto numero due si riferisce a tutto ciò che l’insegnante può fare dopo il comportamento di un allievo: rinforzarlo (con molta convinzione!) quando è corretto, punirlo (con moltissime cautele!) quando non lo è.
Il token è un rinforzatore simbolico che segnala che un bambino ha raggiunto il suo piccolo obiettivo. Se il bambino si comporta bene, guadagnerà un token. Se si comporta male, lo perderà.

Alcune indicazioni prima di iniziare
La valigetta delle ricompense prevede che il programma di token economy venga utilizzato con tutti i bambini della classe
Gli obiettivi che vengono stabiliti per ciascun bambino devono essere chiari, ragionevoli e personalizzati, calibrandoli sulle caratteristiche di ogni bambino
I token non vanno gestiti secondo una modalità competitiva tra gli alunni. La vittoria deve essere cooperativa: nessuno può vincere da solo, ma per vincere è necessario arrivare tutti al traguardo
Un insegnante e una classe possono aver bisogno di un programma così strutturato per un quadrimestre, più spesso per un intero anno scolastico e talvolta anche per più anni. Ma l’obiettivo finale è che gli allievi imparino a camminare sulle loro gambe

In sintesi
Questo programma va utilizzato in maniera duttile. Ogni insegnante e ogni alunno dovrebbe impiegarlo con creatività, mettendovi molto di sé e della sua esperienza quotidiana in classe

Una valigetta per aiutare gli insegnanti a strutturare e gestire i comportamenti degli alunni .

II comportamento di un bambino in classe dipende da molti fattori: dalla motivazione, dalla capacità di controllare le emozioni. .. da come l’insegnante...

Una valigetta per aiutare gli insegnanti a strutturare e gestire i comportamenti degli alunni.

II comportamento di un bambino in classe dipende da molti fattori: dalla motivazione, dalla capacità di controllare le emozioni... da come l’insegnante si rivolge a lui.
Basata sui principi della token economy, La valigetta delle ricompense aiuta l’insegnante a strutturare meglio il suo intervento, grazie a una serie di strumenti pronti all’uso come il regolamento e il contratto, una lavagna colorata e lavabile, e tanti, tantissimi, stickers.

Gli strumenti de La valigetta delle ricompense

  • il regolamento e il contratto, per formalizzare l’impegno di tutti;
  • una lavagna colorata e lavabile, perché la token economy funziona meglio se è anche «bella da vedere»;
  • gli stickers con gli obiettivi e i livelli, per dare ai bambini obiettivi chiari; i passaporti, sui quali apporre i rinforzatori sotto forma di timbrino;
  • gli stickers-città, da attaccare alla lavagna al raggiungimento dell’obiettivo;
  • gli stickers-emozioni, per l’autovalutazione emotiva;
  • gli stickers-cartellini, in caso di violazione delle regole;
  • gli stickers-traguardo, da incollare alla lavagna una volta consolidati tutti gli obiettivi.

Che cos’è la “Token economy”
Per aiutare un bambino a migliorare il suo comportamento in classe, può essere di grande aiuto la “token economy”.
La token economy si basa essenzialmente su due concetti. Il concetto numero uno si riferisce a tutto ciò che l’insegnante può fare prima del comportamento di un allievo: stabilire e comunicare al bambino obiettivi chiari, personalizzati e ragionevoli. Il concetto numero due si riferisce a tutto ciò che l’insegnante può fare dopo il comportamento di un allievo: rinforzarlo (con molta convinzione!) quando è corretto, punirlo (con moltissime cautele!) quando non lo è.
Il token è un rinforzatore simbolico che segnala che un bambino ha raggiunto il suo piccolo obiettivo. Se il bambino si comporta bene, guadagnerà un token. Se si comporta male, lo perderà.

Alcune indicazioni prima di iniziare
La valigetta delle ricompense prevede che il programma di token economy venga utilizzato con tutti i bambini della classe
Gli obiettivi che vengono stabiliti per ciascun bambino devono essere chiari, ragionevoli e personalizzati, calibrandoli sulle caratteristiche di ogni bambino
I token non vanno gestiti secondo una modalità competitiva tra gli alunni. La vittoria deve essere cooperativa: nessuno può vincere da solo, ma per vincere è necessario arrivare tutti al traguardo
Un insegnante e una classe possono aver bisogno di un programma così strutturato per un quadrimestre, più spesso per un intero anno scolastico e talvolta anche per più anni. Ma l’obiettivo finale è che gli allievi imparino a camminare sulle loro gambe

In sintesi
Questo programma va utilizzato in maniera duttile. Ogni insegnante e ogni alunno dovrebbe impiegarlo con creatività, mettendovi molto di sé e della sua esperienza quotidiana in classe

Una valigetta per aiutare gli insegnanti a strutturare e gestire i comportamenti degli alunni .

II comportamento di un bambino in classe dipende da molti fattori: dalla motivazione, dalla capacità di controllare le emozioni. .. da come l’insegnante...

Una valigetta per aiutare gli insegnanti a strutturare e gestire i comportamenti degli alunni.

II comportamento di un bambino in classe dipende da molti fattori: dalla motivazione, dalla capacità di controllare le emozioni... da come l’insegnante si rivolge a lui.
Basata sui principi della token economy, La valigetta delle ricompense aiuta l’insegnante a strutturare meglio il suo intervento, grazie a una serie di strumenti pronti all’uso come il regolamento e il contratto, una lavagna colorata e lavabile, e tanti, tantissimi, stickers.

Gli strumenti de La valigetta delle ricompense

  • il regolamento e il contratto, per formalizzare l’impegno di tutti;
  • una lavagna colorata e lavabile, perché la token economy funziona meglio se è anche «bella da vedere»;
  • gli stickers con gli obiettivi e i livelli, per dare ai bambini obiettivi chiari; i passaporti, sui quali apporre i rinforzatori sotto forma di timbrino;
  • gli stickers-città, da attaccare alla lavagna al raggiungimento dell’obiettivo;
  • gli stickers-emozioni, per l’autovalutazione emotiva;
  • gli stickers-cartellini, in caso di violazione delle regole;
  • gli stickers-traguardo, da incollare alla lavagna una volta consolidati tutti gli obiettivi.

Che cos’è la “Token economy”
Per aiutare un bambino a migliorare il suo comportamento in classe, può essere di grande aiuto la “token economy”.
La token economy si basa essenzialmente su due concetti. Il concetto numero uno si riferisce a tutto ciò che l’insegnante può fare prima del comportamento di un allievo: stabilire e comunicare al bambino obiettivi chiari, personalizzati e ragionevoli. Il concetto numero due si riferisce a tutto ciò che l’insegnante può fare dopo il comportamento di un allievo: rinforzarlo (con molta convinzione!) quando è corretto, punirlo (con moltissime cautele!) quando non lo è.
Il token è un rinforzatore simbolico che segnala che un bambino ha raggiunto il suo piccolo obiettivo. Se il bambino si comporta bene, guadagnerà un token. Se si comporta male, lo perderà.

Alcune indicazioni prima di iniziare
La valigetta delle ricompense prevede che il programma di token economy venga utilizzato con tutti i bambini della classe
Gli obiettivi che vengono stabiliti per ciascun bambino devono essere chiari, ragionevoli e personalizzati, calibrandoli sulle caratteristiche di ogni bambino
I token non vanno gestiti secondo una modalità competitiva tra gli alunni. La vittoria deve essere cooperativa: nessuno può vincere da solo, ma per vincere è necessario arrivare tutti al traguardo
Un insegnante e una classe possono aver bisogno di un programma così strutturato per un quadrimestre, più spesso per un intero anno scolastico e talvolta anche per più anni. Ma l’obiettivo finale è che gli allievi imparino a camminare sulle loro gambe

In sintesi
Questo programma va utilizzato in maniera duttile. Ogni insegnante e ogni alunno dovrebbe impiegarlo con creatività, mettendovi molto di sé e della sua esperienza quotidiana in classe

Disponibile nel formato

Strumenti

Strumento per l'insegnante
€ 28,50
Vale 28 punti Erickson
Pennarello-Timbro di ricambio
€ 2,50
Vale 2 punti Erickson

Descrizione

Strumento per l'insegnante

I materiali della valigetta delle ricompense

La lavagna
La lavagna, da appendere in classe, serve per applicare il programma di token economy . Sulla lavagna vanno segnati i nomi dei bambini e gli obiettivi di comportamento da raggiungere. Accanto a...

I materiali della valigetta delle ricompense

La lavagna
La lavagna, da appendere in classe, serve per applicare il programma di token economy. Sulla lavagna vanno segnati i nomi dei bambini e gli obiettivi di comportamento da raggiungere. Accanto a questi, vanno poi aggiunti gli adesivi dei token (da 1 a 10), man mano che il bambino li guadagna con un comportamento corretto. Inoltre, vanno applicati gli adesivi dei «rinforzatori sociali» del comportamento (pollice verso l’alto, simbolo di vittoria, coppa, fuoco d’artificio); gli adesivi di avvertimento, in caso di comportamento sbagliato (cartellino giallo e cartellino rosso). Inoltre, il bambino aggiungerà la sua emozione prevalente della giornata, come autovalutazione (faccia triste, allegra, arrabbiata…).

Il portastickers
Contiene oltre 600 adesivi da incollare sulla lavagna (sticker con gli obiettivi di comportamento, token, sticker dei «rinforzatori sociali», sticker di avvertimento, sticker dell’emozione prevalente).

Il passaporto con il pennarello-timbrino
Ogni bambino ha a disposizione un passaporto dove annotare con un timbro, apposto con uno speciale pennarello, i token che ha guadagnato.

Il regolamento
Prima di partire, è importante condividere con bambini le “regole del gioco”. Ecco a cosa serve il foglio delle regole, dove viene spiegata la procedura (quando vanno apposti i timbri sul passaporto, quando si guadagnano o perdono i token, cosa succede quando si infrange una regola…)

Il contratto
Formalizza l’impegno che si prende con l’insegnante e i compagni a rispettare le regole di comportamento che sono state condivise. Assieme alla lavagna e al regolamento, va anch’esso appeso in classe.

La guida per gli insegnanti
La guida contiene le indicazioni per l’insegnante per l’utilizzo appropriato degli strumenti della valigetta delle ricompense.

I materiali della valigetta delle ricompense

La lavagna
La lavagna, da appendere in classe, serve per applicare il programma di token economy . Sulla lavagna vanno segnati i nomi dei bambini e gli obiettivi di comportamento da raggiungere. Accanto a...

I materiali della valigetta delle ricompense

La lavagna
La lavagna, da appendere in classe, serve per applicare il programma di token economy. Sulla lavagna vanno segnati i nomi dei bambini e gli obiettivi di comportamento da raggiungere. Accanto a questi, vanno poi aggiunti gli adesivi dei token (da 1 a 10), man mano che il bambino li guadagna con un comportamento corretto. Inoltre, vanno applicati gli adesivi dei «rinforzatori sociali» del comportamento (pollice verso l’alto, simbolo di vittoria, coppa, fuoco d’artificio); gli adesivi di avvertimento, in caso di comportamento sbagliato (cartellino giallo e cartellino rosso). Inoltre, il bambino aggiungerà la sua emozione prevalente della giornata, come autovalutazione (faccia triste, allegra, arrabbiata…).

Il portastickers
Contiene oltre 600 adesivi da incollare sulla lavagna (sticker con gli obiettivi di comportamento, token, sticker dei «rinforzatori sociali», sticker di avvertimento, sticker dell’emozione prevalente).

Il passaporto con il pennarello-timbrino
Ogni bambino ha a disposizione un passaporto dove annotare con un timbro, apposto con uno speciale pennarello, i token che ha guadagnato.

Il regolamento
Prima di partire, è importante condividere con bambini le “regole del gioco”. Ecco a cosa serve il foglio delle regole, dove viene spiegata la procedura (quando vanno apposti i timbri sul passaporto, quando si guadagnano o perdono i token, cosa succede quando si infrange una regola…)

Il contratto
Formalizza l’impegno che si prende con l’insegnante e i compagni a rispettare le regole di comportamento che sono state condivise. Assieme alla lavagna e al regolamento, va anch’esso appeso in classe.

La guida per gli insegnanti
La guida contiene le indicazioni per l’insegnante per l’utilizzo appropriato degli strumenti della valigetta delle ricompense.

I materiali della valigetta delle ricompense

La lavagna
La lavagna, da appendere in classe, serve per applicare il programma di token economy . Sulla lavagna vanno segnati i nomi dei bambini e gli obiettivi di comportamento da raggiungere. Accanto a...

I materiali della valigetta delle ricompense

La lavagna
La lavagna, da appendere in classe, serve per applicare il programma di token economy. Sulla lavagna vanno segnati i nomi dei bambini e gli obiettivi di comportamento da raggiungere. Accanto a questi, vanno poi aggiunti gli adesivi dei token (da 1 a 10), man mano che il bambino li guadagna con un comportamento corretto. Inoltre, vanno applicati gli adesivi dei «rinforzatori sociali» del comportamento (pollice verso l’alto, simbolo di vittoria, coppa, fuoco d’artificio); gli adesivi di avvertimento, in caso di comportamento sbagliato (cartellino giallo e cartellino rosso). Inoltre, il bambino aggiungerà la sua emozione prevalente della giornata, come autovalutazione (faccia triste, allegra, arrabbiata…).

Il portastickers
Contiene oltre 600 adesivi da incollare sulla lavagna (sticker con gli obiettivi di comportamento, token, sticker dei «rinforzatori sociali», sticker di avvertimento, sticker dell’emozione prevalente).

Il passaporto con il pennarello-timbrino
Ogni bambino ha a disposizione un passaporto dove annotare con un timbro, apposto con uno speciale pennarello, i token che ha guadagnato.

Il regolamento
Prima di partire, è importante condividere con bambini le “regole del gioco”. Ecco a cosa serve il foglio delle regole, dove viene spiegata la procedura (quando vanno apposti i timbri sul passaporto, quando si guadagnano o perdono i token, cosa succede quando si infrange una regola…)

Il contratto
Formalizza l’impegno che si prende con l’insegnante e i compagni a rispettare le regole di comportamento che sono state condivise. Assieme alla lavagna e al regolamento, va anch’esso appeso in classe.

La guida per gli insegnanti
La guida contiene le indicazioni per l’insegnante per l’utilizzo appropriato degli strumenti della valigetta delle ricompense.

Nido
Infanzia
Primaria
1 2 3 4 5
Secondaria
1° grado 2° grado
Università
Disturbi del comportamento e della condotta Disturbo oppositivo provocatorio
Scuola e professione insegnante Gestire la classe e i gruppi
Aspetti emotivo-motivazionali e affettivo-relazionali Motivazione
Disturbi del comportamento e della condotta Disturbo oppositivo provocatorio
Scuola e professione insegnante Gestire la classe e i gruppi
Aspetti emotivo-motivazionali e affettivo-relazionali Motivazione
Strumento per l'insegnante
  • La LAVAGNA da appendere in classe
  • il PORTASTICKERS con più di 600 stickers da incollare sulla lavagna
  • il CONTRATTO tra insegnante e bambini
  • la GUIDA con le indicazioni per l'insegnante
  • il REGOLAMENTO da seguire durante l'attività in classe
  • il PASSAPORTO con il PENNARELLO-TIMBRINO per tracciare i progressi dell'alunno
Strumento per l'insegnante
ISBN: 9788859015864
Data di pubblicazione: 06/2018
Formato: 23,5x32cm

 

Pennarello-Timbro di ricambio
ISBN: 0793579913016

 

Insegnante Curricolare Scuola primaria
Contenuti
Strumento per l'insegnante
  • La LAVAGNA da appendere in classe
  • il PORTASTICKERS con più di 600 stickers da incollare sulla lavagna
  • il CONTRATTO tra insegnante e bambini
  • la GUIDA con le indicazioni per l'insegnante
  • il REGOLAMENTO da seguire durante l'attività in classe
  • il PASSAPORTO con il PENNARELLO-TIMBRINO per tracciare i progressi dell'alunno
Strumento per l'insegnante
ISBN: 9788859015864
Data di pubblicazione: 06/2018
Formato: 23,5x32cm
Pennarello-Timbro di ricambio
ISBN: 0793579913016
Insegnante Curricolare Scuola primaria

Autori

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."