IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Libro
€ 17,85 -15% € 21,00
-15%
Vale 17 punti Erickson

La riabilitazione nella demenza grave

Manuale pratico per operatori e caregiver

La riabilitazione dei malati di demenza risente di un divario fra ricerca scientifica e applicazione pratica, divario che ha origine da un insieme di ragioni storiche, sociali e organizzative. In questo volume si tenta di colmare la grande lacuna...

La riabilitazione dei malati di demenza risente di un divario fra ricerca scientifica e applicazione pratica, divario che ha origine da un insieme di ragioni storiche, sociali e organizzative. In questo volume si tenta di colmare la grande lacuna fra questi due livelli, fornendo le conoscenze di base necessarie per la comprensione e la cura dei malati di demenza e proponendo suggerimenti operativi di immediata applicabilità per operatori, familiari e educatori. Il manuale ha una spiccata connotazione pratica: rimanda continuamente a situazioni concrete e descrive attività ben strutturate per realizzare i diversi tipi di intervento proposti. Al contempo, presenta le basi teoriche che -- anche alla luce dei più recenti contributi delle neuroscienze -- spiegano l'efficacia di tali interventi e ciò lo rende un utile aggiornamento per psicologi e personale medico. Introducendo argomenti nuovi proposti dalla ricerca psicologica, quali la competenza sociale e la creatività, l'opera avvia verso una riabilitazione che parte dalla sfera cognitiva per arrivare alla riabilitazione globale della persona, come componente di un gruppo e di una comunità significativi. Nato dalla grande esperienza dell'autrice, questo libro raccoglie per la prima volta un ricco apparato di proposte operative per la riabilitazione nella demenza grave. Tratta sia gli aspetti teorici (ovvero nozioni fondamentali di neuropsicologia e alcuni aspetti cognitivi e comportamentali) che quelli metodologici (valutazione degli obiettivi, utilizzo di strumenti standardizzati, ecc.), che spesso vengono trascurati negli ambienti clinici ma che sono di fatto necessari nell'intervento terapeutico. Il libro, che si rivolge a operatori, caregiver e docenti di corsi di formazione, ha un'impronta prevalentemente operativa: fornisce numerose proposte terapeutiche personalizzabili, che tengono conto della natura della malattia e dei deficit specifici dei singoli pazienti. La convinzione alla base del programma è che una riabilitazione ben condotta cambia in modo sostanziale la qualità della vita dei pazienti, diminuendo incidenti e comportamenti reciprocamente aggressivi dei malati nei reparti (senza bisogno di farmaci) e rendendo la vita più serena, malgrado gravissimi deficit. Questo libro si rivela di estrema utilità per gli operatori, che vi troveranno strumenti essenziali per la riabilitazione, per i caregiver, che potranno utilizzare queste informazioni per svolgere meglio il loro lavoro, e per i docenti di corsi di formazione, che potranno utilizzarlo come punto di partenza per i loro corsi.

La riabilitazione dei malati di demenza risente di un divario fra ricerca scientifica e applicazione pratica, divario che ha origine da un insieme di ragioni storiche, sociali e organizzative. In questo volume si tenta di colmare la grande lacuna...

La riabilitazione dei malati di demenza risente di un divario fra ricerca scientifica e applicazione pratica, divario che ha origine da un insieme di ragioni storiche, sociali e organizzative. In questo volume si tenta di colmare la grande lacuna fra questi due livelli, fornendo le conoscenze di base necessarie per la comprensione e la cura dei malati di demenza e proponendo suggerimenti operativi di immediata applicabilità per operatori, familiari e educatori. Il manuale ha una spiccata connotazione pratica: rimanda continuamente a situazioni concrete e descrive attività ben strutturate per realizzare i diversi tipi di intervento proposti. Al contempo, presenta le basi teoriche che -- anche alla luce dei più recenti contributi delle neuroscienze -- spiegano l'efficacia di tali interventi e ciò lo rende un utile aggiornamento per psicologi e personale medico. Introducendo argomenti nuovi proposti dalla ricerca psicologica, quali la competenza sociale e la creatività, l'opera avvia verso una riabilitazione che parte dalla sfera cognitiva per arrivare alla riabilitazione globale della persona, come componente di un gruppo e di una comunità significativi. Nato dalla grande esperienza dell'autrice, questo libro raccoglie per la prima volta un ricco apparato di proposte operative per la riabilitazione nella demenza grave. Tratta sia gli aspetti teorici (ovvero nozioni fondamentali di neuropsicologia e alcuni aspetti cognitivi e comportamentali) che quelli metodologici (valutazione degli obiettivi, utilizzo di strumenti standardizzati, ecc.), che spesso vengono trascurati negli ambienti clinici ma che sono di fatto necessari nell'intervento terapeutico. Il libro, che si rivolge a operatori, caregiver e docenti di corsi di formazione, ha un'impronta prevalentemente operativa: fornisce numerose proposte terapeutiche personalizzabili, che tengono conto della natura della malattia e dei deficit specifici dei singoli pazienti. La convinzione alla base del programma è che una riabilitazione ben condotta cambia in modo sostanziale la qualità della vita dei pazienti, diminuendo incidenti e comportamenti reciprocamente aggressivi dei malati nei reparti (senza bisogno di farmaci) e rendendo la vita più serena, malgrado gravissimi deficit. Questo libro si rivela di estrema utilità per gli operatori, che vi troveranno strumenti essenziali per la riabilitazione, per i caregiver, che potranno utilizzare queste informazioni per svolgere meglio il loro lavoro, e per i docenti di corsi di formazione, che potranno utilizzarlo come punto di partenza per i loro corsi.

La riabilitazione dei malati di demenza risente di un divario fra ricerca scientifica e applicazione pratica, divario che ha origine da un insieme di ragioni storiche, sociali e organizzative. In questo volume si tenta di colmare la grande lacuna...

La riabilitazione dei malati di demenza risente di un divario fra ricerca scientifica e applicazione pratica, divario che ha origine da un insieme di ragioni storiche, sociali e organizzative. In questo volume si tenta di colmare la grande lacuna fra questi due livelli, fornendo le conoscenze di base necessarie per la comprensione e la cura dei malati di demenza e proponendo suggerimenti operativi di immediata applicabilità per operatori, familiari e educatori. Il manuale ha una spiccata connotazione pratica: rimanda continuamente a situazioni concrete e descrive attività ben strutturate per realizzare i diversi tipi di intervento proposti. Al contempo, presenta le basi teoriche che -- anche alla luce dei più recenti contributi delle neuroscienze -- spiegano l'efficacia di tali interventi e ciò lo rende un utile aggiornamento per psicologi e personale medico. Introducendo argomenti nuovi proposti dalla ricerca psicologica, quali la competenza sociale e la creatività, l'opera avvia verso una riabilitazione che parte dalla sfera cognitiva per arrivare alla riabilitazione globale della persona, come componente di un gruppo e di una comunità significativi. Nato dalla grande esperienza dell'autrice, questo libro raccoglie per la prima volta un ricco apparato di proposte operative per la riabilitazione nella demenza grave. Tratta sia gli aspetti teorici (ovvero nozioni fondamentali di neuropsicologia e alcuni aspetti cognitivi e comportamentali) che quelli metodologici (valutazione degli obiettivi, utilizzo di strumenti standardizzati, ecc.), che spesso vengono trascurati negli ambienti clinici ma che sono di fatto necessari nell'intervento terapeutico. Il libro, che si rivolge a operatori, caregiver e docenti di corsi di formazione, ha un'impronta prevalentemente operativa: fornisce numerose proposte terapeutiche personalizzabili, che tengono conto della natura della malattia e dei deficit specifici dei singoli pazienti. La convinzione alla base del programma è che una riabilitazione ben condotta cambia in modo sostanziale la qualità della vita dei pazienti, diminuendo incidenti e comportamenti reciprocamente aggressivi dei malati nei reparti (senza bisogno di farmaci) e rendendo la vita più serena, malgrado gravissimi deficit. Questo libro si rivela di estrema utilità per gli operatori, che vi troveranno strumenti essenziali per la riabilitazione, per i caregiver, che potranno utilizzare queste informazioni per svolgere meglio il loro lavoro, e per i docenti di corsi di formazione, che potranno utilizzarlo come punto di partenza per i loro corsi.

Libro
€ 17,85 -15% € 21,00
-15%
Vale 17 punti Erickson

Descrizione

Libro

La riabilitazione dei malati di demenza risente di un divario fra ricerca scientifica e applicazione pratica, divario che ha origine da un insieme di ragioni storiche, sociali e organizzative. In questo volume si tenta di colmare la grande lacuna...

La riabilitazione dei malati di demenza risente di un divario fra ricerca scientifica e applicazione pratica, divario che ha origine da un insieme di ragioni storiche, sociali e organizzative. In questo volume si tenta di colmare la grande lacuna fra questi due livelli, fornendo le conoscenze di base necessarie per la comprensione e la cura dei malati di demenza e proponendo suggerimenti operativi di immediata applicabilità per operatori, familiari e educatori. Il manuale ha una spiccata connotazione pratica: rimanda continuamente a situazioni concrete e descrive attività ben strutturate per realizzare i diversi tipi di intervento proposti. Al contempo, presenta le basi teoriche che -- anche alla luce dei più recenti contributi delle neuroscienze -- spiegano l'efficacia di tali interventi e ciò lo rende un utile aggiornamento per psicologi e personale medico. Introducendo argomenti nuovi proposti dalla ricerca psicologica, quali la competenza sociale e la creatività, l'opera avvia verso una riabilitazione che parte dalla sfera cognitiva per arrivare alla riabilitazione globale della persona, come componente di un gruppo e di una comunità significativi. Nato dalla grande esperienza dell'autrice, questo libro raccoglie per la prima volta un ricco apparato di proposte operative per la riabilitazione nella demenza grave. Tratta sia gli aspetti teorici (ovvero nozioni fondamentali di neuropsicologia e alcuni aspetti cognitivi e comportamentali) che quelli metodologici (valutazione degli obiettivi, utilizzo di strumenti standardizzati, ecc.), che spesso vengono trascurati negli ambienti clinici ma che sono di fatto necessari nell'intervento terapeutico. Il libro, che si rivolge a operatori, caregiver e docenti di corsi di formazione, ha un'impronta prevalentemente operativa: fornisce numerose proposte terapeutiche personalizzabili, che tengono conto della natura della malattia e dei deficit specifici dei singoli pazienti. La convinzione alla base del programma è che una riabilitazione ben condotta cambia in modo sostanziale la qualità della vita dei pazienti, diminuendo incidenti e comportamenti reciprocamente aggressivi dei malati nei reparti (senza bisogno di farmaci) e rendendo la vita più serena, malgrado gravissimi deficit. Questo libro si rivela di estrema utilità per gli operatori, che vi troveranno strumenti essenziali per la riabilitazione, per i caregiver, che potranno utilizzare queste informazioni per svolgere meglio il loro lavoro, e per i docenti di corsi di formazione, che potranno utilizzarlo come punto di partenza per i loro corsi.

La riabilitazione dei malati di demenza risente di un divario fra ricerca scientifica e applicazione pratica, divario che ha origine da un insieme di ragioni storiche, sociali e organizzative. In questo volume si tenta di colmare la grande lacuna...

La riabilitazione dei malati di demenza risente di un divario fra ricerca scientifica e applicazione pratica, divario che ha origine da un insieme di ragioni storiche, sociali e organizzative. In questo volume si tenta di colmare la grande lacuna fra questi due livelli, fornendo le conoscenze di base necessarie per la comprensione e la cura dei malati di demenza e proponendo suggerimenti operativi di immediata applicabilità per operatori, familiari e educatori. Il manuale ha una spiccata connotazione pratica: rimanda continuamente a situazioni concrete e descrive attività ben strutturate per realizzare i diversi tipi di intervento proposti. Al contempo, presenta le basi teoriche che -- anche alla luce dei più recenti contributi delle neuroscienze -- spiegano l'efficacia di tali interventi e ciò lo rende un utile aggiornamento per psicologi e personale medico. Introducendo argomenti nuovi proposti dalla ricerca psicologica, quali la competenza sociale e la creatività, l'opera avvia verso una riabilitazione che parte dalla sfera cognitiva per arrivare alla riabilitazione globale della persona, come componente di un gruppo e di una comunità significativi. Nato dalla grande esperienza dell'autrice, questo libro raccoglie per la prima volta un ricco apparato di proposte operative per la riabilitazione nella demenza grave. Tratta sia gli aspetti teorici (ovvero nozioni fondamentali di neuropsicologia e alcuni aspetti cognitivi e comportamentali) che quelli metodologici (valutazione degli obiettivi, utilizzo di strumenti standardizzati, ecc.), che spesso vengono trascurati negli ambienti clinici ma che sono di fatto necessari nell'intervento terapeutico. Il libro, che si rivolge a operatori, caregiver e docenti di corsi di formazione, ha un'impronta prevalentemente operativa: fornisce numerose proposte terapeutiche personalizzabili, che tengono conto della natura della malattia e dei deficit specifici dei singoli pazienti. La convinzione alla base del programma è che una riabilitazione ben condotta cambia in modo sostanziale la qualità della vita dei pazienti, diminuendo incidenti e comportamenti reciprocamente aggressivi dei malati nei reparti (senza bisogno di farmaci) e rendendo la vita più serena, malgrado gravissimi deficit. Questo libro si rivela di estrema utilità per gli operatori, che vi troveranno strumenti essenziali per la riabilitazione, per i caregiver, che potranno utilizzare queste informazioni per svolgere meglio il loro lavoro, e per i docenti di corsi di formazione, che potranno utilizzarlo come punto di partenza per i loro corsi.

La riabilitazione dei malati di demenza risente di un divario fra ricerca scientifica e applicazione pratica, divario che ha origine da un insieme di ragioni storiche, sociali e organizzative. In questo volume si tenta di colmare la grande lacuna...

La riabilitazione dei malati di demenza risente di un divario fra ricerca scientifica e applicazione pratica, divario che ha origine da un insieme di ragioni storiche, sociali e organizzative. In questo volume si tenta di colmare la grande lacuna fra questi due livelli, fornendo le conoscenze di base necessarie per la comprensione e la cura dei malati di demenza e proponendo suggerimenti operativi di immediata applicabilità per operatori, familiari e educatori. Il manuale ha una spiccata connotazione pratica: rimanda continuamente a situazioni concrete e descrive attività ben strutturate per realizzare i diversi tipi di intervento proposti. Al contempo, presenta le basi teoriche che -- anche alla luce dei più recenti contributi delle neuroscienze -- spiegano l'efficacia di tali interventi e ciò lo rende un utile aggiornamento per psicologi e personale medico. Introducendo argomenti nuovi proposti dalla ricerca psicologica, quali la competenza sociale e la creatività, l'opera avvia verso una riabilitazione che parte dalla sfera cognitiva per arrivare alla riabilitazione globale della persona, come componente di un gruppo e di una comunità significativi. Nato dalla grande esperienza dell'autrice, questo libro raccoglie per la prima volta un ricco apparato di proposte operative per la riabilitazione nella demenza grave. Tratta sia gli aspetti teorici (ovvero nozioni fondamentali di neuropsicologia e alcuni aspetti cognitivi e comportamentali) che quelli metodologici (valutazione degli obiettivi, utilizzo di strumenti standardizzati, ecc.), che spesso vengono trascurati negli ambienti clinici ma che sono di fatto necessari nell'intervento terapeutico. Il libro, che si rivolge a operatori, caregiver e docenti di corsi di formazione, ha un'impronta prevalentemente operativa: fornisce numerose proposte terapeutiche personalizzabili, che tengono conto della natura della malattia e dei deficit specifici dei singoli pazienti. La convinzione alla base del programma è che una riabilitazione ben condotta cambia in modo sostanziale la qualità della vita dei pazienti, diminuendo incidenti e comportamenti reciprocamente aggressivi dei malati nei reparti (senza bisogno di farmaci) e rendendo la vita più serena, malgrado gravissimi deficit. Questo libro si rivela di estrema utilità per gli operatori, che vi troveranno strumenti essenziali per la riabilitazione, per i caregiver, che potranno utilizzare queste informazioni per svolgere meglio il loro lavoro, e per i docenti di corsi di formazione, che potranno utilizzarlo come punto di partenza per i loro corsi.

Libro
ISBN: 9788861371163
Data di pubblicazione: 09/2007
Numero Pagine: 250
Formato: 17x24cm
Libro

Presentazione (Giovanni B. Frisoni e Orazio Zanetti)
Introduzione
- Che cosa sono le demenze
- Le demenze e le discipline che le trattano
- Principali pregiudizi nel trattamento delle demenze
- Razionale e limiti degli interventi tradizionali
- Principi generali negli interventi riabilitativi
- La base biologica del funzionamento (e malfunzionamento) cognitivo
- Cognizione e funzioni cognitive
- I deficit neuropsicologici nella demenza
- La riabilitazione delle singole funzioni cognitive
- I disturbi comportamentali
- Una giornata in reparto Alzheimer
Commenti conclusivi
Bibliografia

Libro
ISBN: 9788861371163
Data di pubblicazione: 09/2007
Numero Pagine: 250
Formato: 17x24cm
Libro

Presentazione (Giovanni B. Frisoni e Orazio Zanetti)
Introduzione
- Che cosa sono le demenze
- Le demenze e le discipline che le trattano
- Principali pregiudizi nel trattamento delle demenze
- Razionale e limiti degli interventi tradizionali
- Principi generali negli interventi riabilitativi
- La base biologica del funzionamento (e malfunzionamento) cognitivo
- Cognizione e funzioni cognitive
- I deficit neuropsicologici nella demenza
- La riabilitazione delle singole funzioni cognitive
- I disturbi comportamentali
- Una giornata in reparto Alzheimer
Commenti conclusivi
Bibliografia

Autori

Ti potrebbero interessare

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."