IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Libro
€ 17,58 -5% € 18,50
-5%
Vale 17 punti Erickson

La differenziazione didattica per l'inclusione

Metodi, strategie, attività

Il volume che affronta il problema di come riuscire a proporre percorsi educativi e didattici che riescano a essere efficaci per tutti gli studenti, nonostante l'elevata eterogeneità che caratterizza ogni grado scolastico.

La complessità delle esigenze personali degli studenti sta esplodendo e...

Il volume che affronta il problema di come riuscire a proporre percorsi educativi e didattici che riescano a essere efficaci per tutti gli studenti, nonostante l'elevata eterogeneità che caratterizza ogni grado scolastico.

La complessità delle esigenze personali degli studenti sta esplodendo e sovente riguarda solo marginalmente gli alunni con deficit.

Differenziare i percorsi educativi diventa allora l'unica risposta possibile per cogliere la sfida lanciata dall'inclusione alle nostre istituzioni: non fare semplicemente posto alle differenze per integrarle, ma affermarle, valorizzarle, farne il focus dell'azione educativa.

Illustrandone le fondamenta teoriche e prendendo le mosse dagli esiti più recenti delle ricerche scientifiche, l'autore descrive:

  • la metodologia della differenziazione didattica,
  • le tipologie e le modalità di attuazione della differenziazione didattica in classi di ogni ordine e grado;
  • le attività esemplificative facilmente trasferibili in contesti diversi.

In sintesi

Un volume che guarda all'inclusione scolastica in maniera diversa e tratta le particolarità delle esigenze educative come una regola, non più come eccezione.

Il volume che affronta il problema di come riuscire a proporre percorsi educativi e didattici che riescano a essere efficaci per tutti gli studenti, nonostante l'elevata eterogeneità che caratterizza ogni grado scolastico.

La complessità delle esigenze personali degli studenti sta esplodendo e...

Il volume che affronta il problema di come riuscire a proporre percorsi educativi e didattici che riescano a essere efficaci per tutti gli studenti, nonostante l'elevata eterogeneità che caratterizza ogni grado scolastico.

La complessità delle esigenze personali degli studenti sta esplodendo e sovente riguarda solo marginalmente gli alunni con deficit.

Differenziare i percorsi educativi diventa allora l'unica risposta possibile per cogliere la sfida lanciata dall'inclusione alle nostre istituzioni: non fare semplicemente posto alle differenze per integrarle, ma affermarle, valorizzarle, farne il focus dell'azione educativa.

Illustrandone le fondamenta teoriche e prendendo le mosse dagli esiti più recenti delle ricerche scientifiche, l'autore descrive:

  • la metodologia della differenziazione didattica,
  • le tipologie e le modalità di attuazione della differenziazione didattica in classi di ogni ordine e grado;
  • le attività esemplificative facilmente trasferibili in contesti diversi.

In sintesi

Un volume che guarda all'inclusione scolastica in maniera diversa e tratta le particolarità delle esigenze educative come una regola, non più come eccezione.

Il volume che affronta il problema di come riuscire a proporre percorsi educativi e didattici che riescano a essere efficaci per tutti gli studenti, nonostante l'elevata eterogeneità che caratterizza ogni grado scolastico.

La complessità delle esigenze personali degli studenti sta esplodendo e...

Il volume che affronta il problema di come riuscire a proporre percorsi educativi e didattici che riescano a essere efficaci per tutti gli studenti, nonostante l'elevata eterogeneità che caratterizza ogni grado scolastico.

La complessità delle esigenze personali degli studenti sta esplodendo e sovente riguarda solo marginalmente gli alunni con deficit.

Differenziare i percorsi educativi diventa allora l'unica risposta possibile per cogliere la sfida lanciata dall'inclusione alle nostre istituzioni: non fare semplicemente posto alle differenze per integrarle, ma affermarle, valorizzarle, farne il focus dell'azione educativa.

Illustrandone le fondamenta teoriche e prendendo le mosse dagli esiti più recenti delle ricerche scientifiche, l'autore descrive:

  • la metodologia della differenziazione didattica,
  • le tipologie e le modalità di attuazione della differenziazione didattica in classi di ogni ordine e grado;
  • le attività esemplificative facilmente trasferibili in contesti diversi.

In sintesi

Un volume che guarda all'inclusione scolastica in maniera diversa e tratta le particolarità delle esigenze educative come una regola, non più come eccezione.

Libro
€ 17,58 -5% € 18,50
-5%
Vale 17 punti Erickson

Descrizione

Libro

Un volume che guarda all'inclusione scolastica in maniera diversa e tratta le particolarità delle esigenze educative come una regola, non più come eccezione.

L'autore parte dal presupposto che non è più possibile concepire la classe come un insieme di alunni «normali» che ne comprende anche...

Un volume che guarda all'inclusione scolastica in maniera diversa e tratta le particolarità delle esigenze educative come una regola, non più come eccezione.

L'autore parte dal presupposto che non è più possibile concepire la classe come un insieme di alunni «normali» che ne comprende anche qualcuno «speciale» a causa del diffondersi di alcune problematiche:

  • le difficoltà di apprendimento
  • il disagio socio- economico
  • i problemi comportamentali o emotivi
  • l'immigrazione di seconda generazione.

L'unica soluzione per far fronte a questa complessità emergente è quindi quella di fare posto alle differenze in ambito scolastico, non solo per integrarle, ma per affermarle, valorizzarle, farne il focus dell'azione educativa.

Il libro presenta quindi:

  • le fondamenta teoriche dell'inclusione;
  • la metodologia della differenziazione didattica e le sue modalità di attuazione;
  • spunti operativi per attività esemplificative facilmente trasferibili in contesti diversi.

Un volume che guarda all'inclusione scolastica in maniera diversa e tratta le particolarità delle esigenze educative come una regola, non più come eccezione.

L'autore parte dal presupposto che non è più possibile concepire la classe come un insieme di alunni «normali» che ne comprende anche...

Un volume che guarda all'inclusione scolastica in maniera diversa e tratta le particolarità delle esigenze educative come una regola, non più come eccezione.

L'autore parte dal presupposto che non è più possibile concepire la classe come un insieme di alunni «normali» che ne comprende anche qualcuno «speciale» a causa del diffondersi di alcune problematiche:

  • le difficoltà di apprendimento
  • il disagio socio- economico
  • i problemi comportamentali o emotivi
  • l'immigrazione di seconda generazione.

L'unica soluzione per far fronte a questa complessità emergente è quindi quella di fare posto alle differenze in ambito scolastico, non solo per integrarle, ma per affermarle, valorizzarle, farne il focus dell'azione educativa.

Il libro presenta quindi:

  • le fondamenta teoriche dell'inclusione;
  • la metodologia della differenziazione didattica e le sue modalità di attuazione;
  • spunti operativi per attività esemplificative facilmente trasferibili in contesti diversi.

Un volume che guarda all'inclusione scolastica in maniera diversa e tratta le particolarità delle esigenze educative come una regola, non più come eccezione.

L'autore parte dal presupposto che non è più possibile concepire la classe come un insieme di alunni «normali» che ne comprende anche...

Un volume che guarda all'inclusione scolastica in maniera diversa e tratta le particolarità delle esigenze educative come una regola, non più come eccezione.

L'autore parte dal presupposto che non è più possibile concepire la classe come un insieme di alunni «normali» che ne comprende anche qualcuno «speciale» a causa del diffondersi di alcune problematiche:

  • le difficoltà di apprendimento
  • il disagio socio- economico
  • i problemi comportamentali o emotivi
  • l'immigrazione di seconda generazione.

L'unica soluzione per far fronte a questa complessità emergente è quindi quella di fare posto alle differenze in ambito scolastico, non solo per integrarle, ma per affermarle, valorizzarle, farne il focus dell'azione educativa.

Il libro presenta quindi:

  • le fondamenta teoriche dell'inclusione;
  • la metodologia della differenziazione didattica e le sue modalità di attuazione;
  • spunti operativi per attività esemplificative facilmente trasferibili in contesti diversi.
Libro
ISBN: 9788859012641
Data di pubblicazione: 01/2017
Numero Pagine: 130
Formato: 17x24cm
Nido
Infanzia
Primaria
1 2 3 4 5
Secondaria
1° grado 2° grado
Università
Libro

- Introduzione
- Le difficoltà nel fare scuola
- Il lavoro in classe nella percezione degli insegnanti (di Silvia Maggiolini)
- La differenziazione didattica: le fondamenta
- I punti di riferimento scientifici

BES DSA e ADHD BES Didattica inclusiva
Libro
ISBN: 9788859012641
Data di pubblicazione: 01/2017
Numero Pagine: 130
Formato: 17x24cm
Nido
Infanzia
Primaria
1 2 3 4 5
Secondaria
1° grado 2° grado
Università
Libro

- Introduzione
- Le difficoltà nel fare scuola
- Il lavoro in classe nella percezione degli insegnanti (di Silvia Maggiolini)
- La differenziazione didattica: le fondamenta
- I punti di riferimento scientifici

BES DSA e ADHD BES Didattica inclusiva

Autori

Ti potrebbero interessare

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."