La differenziazione didattica per l'inclusione

Metodi, strategie, attività

Erickson Advantages

Il volume che affronta il problema di come riuscire a proporre percorsi educativi e didattici che riescano a essere efficaci per tutti gli studenti, nonostante l'elevata eterogeneità che caratterizza ogni grado scolastico.

La complessità delle esigenze personali degli studenti sta esplodendo e sovente riguarda solo marginalmente gli alunni con deficit.

Differenziare i percorsi educativi diventa allora l'unica risposta possibile per cogliere la sfida lanciata dall'inclusione alle nostre istituzioni: non fare semplicemente posto alle differenze per integrarle, ma affermarle, valorizzarle, farne il focus dell'azione educativa.

Illustrandone le fondamenta teoriche e prendendo le mosse dagli esiti più recenti delle ricerche scientifiche, l'autore descrive:

  • la metodologia della differenziazione didattica,
  • le tipologie e le modalità di attuazione della differenziazione didattica in classi di ogni ordine e grado;
  • le attività esemplificative facilmente trasferibili in contesti diversi.

In sintesi

Un volume che guarda all'inclusione scolastica in maniera diversa e tratta le particolarità delle esigenze educative come una regola, non più come eccezione.

Leggi di più
Scegli
Non Disponibile
Solo %1 rimasto/i
Acquistabile con Carta del Docente
17,58 € -5% di sconto 18,50 €
Ricevi punti Erickson Per ogni prodotto acquistato ricevi punti Erickson che puoi utilizzare per ottenere sconti sui tuoi prossimi acquisti.
Aggiungi alla lista desideri

A casa tua in 24/48 ore

Spedizione gratuita per ordini superiori a 50€

In questo libro

Contenuti e indice

- Introduzione
- Le difficoltà nel fare scuola
- Il lavoro in classe nella percezione degli insegnanti (di Silvia Maggiolini)
- La differenziazione didattica: le fondamenta
- I punti di riferimento scientifici

Continua a leggere

Un volume che guarda all'inclusione scolastica in maniera diversa e tratta le particolarità delle esigenze educative come una regola, non più come eccezione.

L'autore parte dal presupposto che non è più possibile concepire la classe come un insieme di alunni «normali» che ne comprende anche qualcuno «speciale» a causa del diffondersi di alcune problematiche:

  • le difficoltà di apprendimento
  • il disagio socio- economico
  • i problemi comportamentali o emotivi
  • l'immigrazione di seconda generazione.

L'unica soluzione per far fronte a questa complessità emergente è quindi quella di fare posto alle differenze in ambito scolastico, non solo per integrarle, ma per affermarle, valorizzarle, farne il focus dell'azione educativa.

Il libro presenta quindi:

  • le fondamenta teoriche dell'inclusione;
  • la metodologia della differenziazione didattica e le sue modalità di attuazione;
  • spunti operativi per attività esemplificative facilmente trasferibili in contesti diversi.

Specifiche prodotto

Livello scolastico

Infanzia
Primaria
Secondaria di primo grado
Secondaria secondo grado

Autori e autrici

Luigi D'Alonzo

Luigi D'Alonzo

Autore

Ordinario di Pedagogia speciale.

Delegato del Rettore per l’integrazione degli studenti con Disabilità e DSA.

Direttore del CeDisMa - Centro Studi e Ricerche sulla Disabilità e la Marginalità

Università Cattolica del Sacro Cuore


Scopri di più

Recensioni e domande