IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Libro
€ 4,25 -75% € 17,00
-75%
Vale 4 punti Erickson

La conduzione di gruppi: metodologie ed esperienze

-

Il testo, curato da Costanza Marzotto e Guglielmo Digrandi, è incentrato sul tema della conduzione di gruppi «di varia umanità», con particolare riferimento alla cura e all’assistenza agli anziani, e nasce da una feconda sinergia tra professionisti...

Il testo, curato da Costanza Marzotto e Guglielmo Digrandi, è incentrato sul tema della conduzione di gruppi «di varia umanità», con particolare riferimento alla cura e all’assistenza agli anziani, e nasce da una feconda sinergia tra professionisti di differenti parti d’Italia, che si interrogano e propongono riflessioni sui servizi offerti nel nostro Paese, e in altre nazioni europee, in questo settore del welfare.
Il testo è distinto in una prima parte, che fornisce la cornice teorica entro la quale si colloca la sperimentazione ragusana — da cui il libro trae origine — e in una seconda, che invece riporta buone pratiche e analisi metodologiche nel campo del lavoro con i gruppi e illustra le varie modalità di gestirli.
Il volume affronta con rigore e chiarezza il delicato e attualissimo tema della cura, del sostegno e della attenzione nei confronti di persone anziane, ma approfondisce anche, con altrettanto rigore e chiarezza, una particolare e importante dimensione del lavoro sociale: la gruppalità, con l’obiettivo di rinforzare l’alleanza tra ente pubblico, centri di ricerca, operatori e nuclei familiari.

Il testo, curato da Costanza Marzotto e Guglielmo Digrandi, è incentrato sul tema della conduzione di gruppi «di varia umanità», con particolare riferimento alla cura e all’assistenza agli anziani, e nasce da una feconda sinergia tra professionisti...

Il testo, curato da Costanza Marzotto e Guglielmo Digrandi, è incentrato sul tema della conduzione di gruppi «di varia umanità», con particolare riferimento alla cura e all’assistenza agli anziani, e nasce da una feconda sinergia tra professionisti di differenti parti d’Italia, che si interrogano e propongono riflessioni sui servizi offerti nel nostro Paese, e in altre nazioni europee, in questo settore del welfare.
Il testo è distinto in una prima parte, che fornisce la cornice teorica entro la quale si colloca la sperimentazione ragusana — da cui il libro trae origine — e in una seconda, che invece riporta buone pratiche e analisi metodologiche nel campo del lavoro con i gruppi e illustra le varie modalità di gestirli.
Il volume affronta con rigore e chiarezza il delicato e attualissimo tema della cura, del sostegno e della attenzione nei confronti di persone anziane, ma approfondisce anche, con altrettanto rigore e chiarezza, una particolare e importante dimensione del lavoro sociale: la gruppalità, con l’obiettivo di rinforzare l’alleanza tra ente pubblico, centri di ricerca, operatori e nuclei familiari.

Il testo, curato da Costanza Marzotto e Guglielmo Digrandi, è incentrato sul tema della conduzione di gruppi «di varia umanità», con particolare riferimento alla cura e all’assistenza agli anziani, e nasce da una feconda sinergia tra professionisti...

Il testo, curato da Costanza Marzotto e Guglielmo Digrandi, è incentrato sul tema della conduzione di gruppi «di varia umanità», con particolare riferimento alla cura e all’assistenza agli anziani, e nasce da una feconda sinergia tra professionisti di differenti parti d’Italia, che si interrogano e propongono riflessioni sui servizi offerti nel nostro Paese, e in altre nazioni europee, in questo settore del welfare.
Il testo è distinto in una prima parte, che fornisce la cornice teorica entro la quale si colloca la sperimentazione ragusana — da cui il libro trae origine — e in una seconda, che invece riporta buone pratiche e analisi metodologiche nel campo del lavoro con i gruppi e illustra le varie modalità di gestirli.
Il volume affronta con rigore e chiarezza il delicato e attualissimo tema della cura, del sostegno e della attenzione nei confronti di persone anziane, ma approfondisce anche, con altrettanto rigore e chiarezza, una particolare e importante dimensione del lavoro sociale: la gruppalità, con l’obiettivo di rinforzare l’alleanza tra ente pubblico, centri di ricerca, operatori e nuclei familiari.

Libro
€ 4,25 -75% € 17,00
-75%
Vale 4 punti Erickson

Descrizione

Libro

Il testo, curato da Costanza Marzotto e Guglielmo Digrandi, è incentrato sul tema della conduzione di gruppi «di varia umanità», con particolare riferimento alla cura e all’assistenza agli anziani, e nasce da una feconda sinergia tra professionisti...

Il testo, curato da Costanza Marzotto e Guglielmo Digrandi, è incentrato sul tema della conduzione di gruppi «di varia umanità», con particolare riferimento alla cura e all’assistenza agli anziani, e nasce da una feconda sinergia tra professionisti di differenti parti d’Italia, che si interrogano e propongono riflessioni sui servizi offerti nel nostro Paese, e in altre nazioni europee, in questo settore del welfare.
Il testo è distinto in una prima parte, che fornisce la cornice teorica entro la quale si colloca la sperimentazione ragusana — da cui il libro trae origine — e in una seconda, che invece riporta buone pratiche e analisi metodologiche nel campo del lavoro con i gruppi e illustra le varie modalità di gestirli.
Il volume affronta con rigore e chiarezza il delicato e attualissimo tema della cura, del sostegno e della attenzione nei confronti di persone anziane, ma approfondisce anche, con altrettanto rigore e chiarezza, una particolare e importante dimensione del lavoro sociale: la gruppalità, con l’obiettivo di rinforzare l’alleanza tra ente pubblico, centri di ricerca, operatori e nuclei familiari.

Il testo, curato da Costanza Marzotto e Guglielmo Digrandi, è incentrato sul tema della conduzione di gruppi «di varia umanità», con particolare riferimento alla cura e all’assistenza agli anziani, e nasce da una feconda sinergia tra professionisti...

Il testo, curato da Costanza Marzotto e Guglielmo Digrandi, è incentrato sul tema della conduzione di gruppi «di varia umanità», con particolare riferimento alla cura e all’assistenza agli anziani, e nasce da una feconda sinergia tra professionisti di differenti parti d’Italia, che si interrogano e propongono riflessioni sui servizi offerti nel nostro Paese, e in altre nazioni europee, in questo settore del welfare.
Il testo è distinto in una prima parte, che fornisce la cornice teorica entro la quale si colloca la sperimentazione ragusana — da cui il libro trae origine — e in una seconda, che invece riporta buone pratiche e analisi metodologiche nel campo del lavoro con i gruppi e illustra le varie modalità di gestirli.
Il volume affronta con rigore e chiarezza il delicato e attualissimo tema della cura, del sostegno e della attenzione nei confronti di persone anziane, ma approfondisce anche, con altrettanto rigore e chiarezza, una particolare e importante dimensione del lavoro sociale: la gruppalità, con l’obiettivo di rinforzare l’alleanza tra ente pubblico, centri di ricerca, operatori e nuclei familiari.

Il testo, curato da Costanza Marzotto e Guglielmo Digrandi, è incentrato sul tema della conduzione di gruppi «di varia umanità», con particolare riferimento alla cura e all’assistenza agli anziani, e nasce da una feconda sinergia tra professionisti...

Il testo, curato da Costanza Marzotto e Guglielmo Digrandi, è incentrato sul tema della conduzione di gruppi «di varia umanità», con particolare riferimento alla cura e all’assistenza agli anziani, e nasce da una feconda sinergia tra professionisti di differenti parti d’Italia, che si interrogano e propongono riflessioni sui servizi offerti nel nostro Paese, e in altre nazioni europee, in questo settore del welfare.
Il testo è distinto in una prima parte, che fornisce la cornice teorica entro la quale si colloca la sperimentazione ragusana — da cui il libro trae origine — e in una seconda, che invece riporta buone pratiche e analisi metodologiche nel campo del lavoro con i gruppi e illustra le varie modalità di gestirli.
Il volume affronta con rigore e chiarezza il delicato e attualissimo tema della cura, del sostegno e della attenzione nei confronti di persone anziane, ma approfondisce anche, con altrettanto rigore e chiarezza, una particolare e importante dimensione del lavoro sociale: la gruppalità, con l’obiettivo di rinforzare l’alleanza tra ente pubblico, centri di ricerca, operatori e nuclei familiari.

Libro
ISBN: 9788859011477
Data di pubblicazione: 06/2016
Numero Pagine: 166
Formato: 17x24cm
Libro

Presentazione (Sindaco e Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Ragusa)
Introduzione (Costanza Marzotto e Guglielmo Digrandi)

PRIMA PARTE La cornice
CAP. 1 Lavorare con le famiglie con anziani in una prospettiva relazionale simbolica (Costanza Marzotto)
CAP. 2 Anziani e activity: una relazione virtuosa? Un confronto tra dati italiani ed europei (Donatella Bramanti)
CAP. 3 Assistenza e attenzione nel Welfare trinitario: il progetto «Vouchers attenzionali» (Guglielmo Digrandi, Silvana Digiacomo, Giovanna Amato, Claudia Bocchieri, Stefania Malacria, Stefania Piccione e Giorgia Agnese Tumino)

SECONDA PARTE L’affresco
CAP. 4 Gruppi e gruppalità: la peculiarità della conduzione dei Gruppi di parola (Marta Bonadonna e Paola Farinacci)
CAP. 5 Lavoro con gruppi di persone anziane istituzionalizzate (Guglielmo Digrandi e Dalia Biagini)
CAP. 6 Il programma «αlphaβeto»: sperimentazioni di lavoro con gruppi di varia umanità (Guglielmo Digrandi, Barbara Maltese, Giovanna Sgarlata e Vincenzo Spataro)
CAP. 7 Dare parola all’anziano e ascoltare i caregiver per costruire congiuntamente la decisione (Isabelle Dury)
CAP. 8 Gruppi ABC per i familiari di persone con Alzheimer (Pietro Vigorelli)
CAP. 9 Laboratorio per l’uso di sé nella relazione d’aiuto in un gruppo di pari (Francesca Merlini e Mariella Bombardieri)

Commiato (Guglielmo Digrandi)

Libro
ISBN: 9788859011477
Data di pubblicazione: 06/2016
Numero Pagine: 166
Formato: 17x24cm
Libro

Presentazione (Sindaco e Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Ragusa)
Introduzione (Costanza Marzotto e Guglielmo Digrandi)

PRIMA PARTE La cornice
CAP. 1 Lavorare con le famiglie con anziani in una prospettiva relazionale simbolica (Costanza Marzotto)
CAP. 2 Anziani e activity: una relazione virtuosa? Un confronto tra dati italiani ed europei (Donatella Bramanti)
CAP. 3 Assistenza e attenzione nel Welfare trinitario: il progetto «Vouchers attenzionali» (Guglielmo Digrandi, Silvana Digiacomo, Giovanna Amato, Claudia Bocchieri, Stefania Malacria, Stefania Piccione e Giorgia Agnese Tumino)

SECONDA PARTE L’affresco
CAP. 4 Gruppi e gruppalità: la peculiarità della conduzione dei Gruppi di parola (Marta Bonadonna e Paola Farinacci)
CAP. 5 Lavoro con gruppi di persone anziane istituzionalizzate (Guglielmo Digrandi e Dalia Biagini)
CAP. 6 Il programma «αlphaβeto»: sperimentazioni di lavoro con gruppi di varia umanità (Guglielmo Digrandi, Barbara Maltese, Giovanna Sgarlata e Vincenzo Spataro)
CAP. 7 Dare parola all’anziano e ascoltare i caregiver per costruire congiuntamente la decisione (Isabelle Dury)
CAP. 8 Gruppi ABC per i familiari di persone con Alzheimer (Pietro Vigorelli)
CAP. 9 Laboratorio per l’uso di sé nella relazione d’aiuto in un gruppo di pari (Francesca Merlini e Mariella Bombardieri)

Commiato (Guglielmo Digrandi)

Autori

Ti potrebbero interessare

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."