La 3Cultura

Da Gutenberg a Zuckerberg, verso un nuovo umanesimo

Erickson Advantages

Tra le molteplici trasformazioni del contemporaneo, vi è il mutamento culturale che coinvolge ambiti disciplinari un tempo distanti, la cui interazione è resa sempre più necessaria dai nuovi paradigmi di ricerca, pur restando tuttavia un fenomeno sottovalutato, soprattutto in Italia.
Il volume intende appunto riflettere sull’urgenza di introdurre un cambiamento di rotta dell’attuale modello culturale, trasformazione possibile con l’adozione di un approccio multidimensionale, interdisciplinare e circolare, chiamato terza cultura. Muovendo da un approfondimento trasversale di argomentazioni sul tema, il saggio affronta la questione delle disgiunzioni culturali tra le «scienze dure» e le scienze sociali, con una particolare attenzione al contesto della formazione e degli apprendimenti.
Mixando saggi scientifici — da Damasio a Dawkins, da Nagel a Searle — a racconti  — da Calvino a La Capria, a Dostoevskij —, l’autrice crea un labirinto che dispiega un percorso il cui obiettivo è di mettere a tema i molteplici blocchi interposti fra scienziati e umanisti relativi a quello strano oggetto che è la conoscenza.

Leggi di più
Scegli
Non Disponibile
Solo %1 rimasto/i
Acquistabile con Carta del Docente
4,50 € -75% di sconto 18,00 €
Ricevi punti Erickson Per ogni prodotto acquistato ricevi punti Erickson che puoi utilizzare per ottenere sconti sui tuoi prossimi acquisti.
Aggiungi alla lista desideri

A casa tua in 24/48 ore

Spedizione gratuita per ordini superiori a 50€

In questo libro

Contenuti e indice

Introduzione

Capitolo 1
Lo scenario culturale
Introduzione
La complessità
Il sapere
L’ebbrezza informatica-informativa

Capitolo 2
Le disgiunzioni culturali
Introduzione
La dialettica dualista
Le scienze sociali
Le scienze fisico-matematiche
Le neuroscienze

Capitolo 3
La terza cultura
Introduzione
Oltre gli specialisti, i generalisti e i dubbiosi
Socializzazione e costruzione della terza cultura
L’apprendimento
L’approccio psicologico
L’approccio sociologico
L’approccio scientifico
L’approccio pedagogico
Prime conclusioni

Conclusioni
Bibliografia

Continua a leggere

Tra le molteplici trasformazioni del contemporaneo, vi è il mutamento culturale che coinvolge ambiti disciplinari un tempo distanti, la cui interazione è resa sempre più necessaria dai nuovi paradigmi di ricerca, pur restando tuttavia un fenomeno sottovalutato, soprattutto in Italia.
Il volume intende appunto riflettere sull’urgenza di introdurre un cambiamento di rotta dell’attuale modello culturale, trasformazione possibile con l’adozione di un approccio multidimensionale, interdisciplinare e circolare, chiamato terza cultura. Muovendo da un approfondimento trasversale di argomentazioni sul tema, il saggio affronta la questione delle disgiunzioni culturali tra le «scienze dure» e le scienze sociali, con una particolare attenzione al contesto della formazione e degli apprendimenti.
Mixando saggi scientifici — da Damasio a Dawkins, da Nagel a Searle — a racconti — da Calvino a La Capria, a Dostoevskij —, l’autrice crea un labirinto che dispiega un percorso il cui obiettivo è di mettere a tema i molteplici blocchi interposti fra scienziati e umanisti relativi a quello strano oggetto che è la conoscenza.

Specifiche prodotto

Autori e autrici

Angela Mongelli

Angela Mongelli

Autrice

Coordinatore del corso di studio «Formatore e Gestore delle Risorse Umane» e professore ordinario presso l’Università degli Studi di Bari, Dipartimento di Scienze della Formazione Psicologia Comunicazione, dove insegna Sociologia dei processi culturali e comunicativi e Sociologia della Formazione, è autrice del volume Architetture culturali (FrancoAngeli), nonché di testi sui temi della formazione e articoli pubblicati su riviste nazionali e internazionali.

Scopri di più

Recensioni e domande