L'assistenza psicologica nelle emergenze

Manuale per operatori e organizzazioni nei disastri e nelle comunità

Erickson Advantages

Questa guida è un manuale per l’assistenza psi cologica in situazioni di calamità, che fornisce informazioni basilari per aiutare il lettore (psicologo o psichiatra) o la sua organizzazione (protezione civile, associazione di volontariato) a raggiungere precisi obiettivi.

Leggi di più
Scegli
Non Disponibile
Solo %1 rimasto/i
Acquistabile con Carta del Docente
5,25 € -75% di sconto 21,00 €
Ricevi punti Erickson Per ogni prodotto acquistato ricevi punti Erickson che puoi utilizzare per ottenere sconti sui tuoi prossimi acquisti.
Aggiungi alla lista desideri

A casa tua in 24/48 ore

Spedizione gratuita per ordini superiori a 50€

In questo libro

Contenuti e indice

Presentazione (di Luigi Ranzato e Antonio Zuliani)
Prefazione (di Agostino Miozzo)
Introduzione
CAP. 1 Le reazioni di stress dei superstiti
CAP. 2 Aiutare i superstiti
CAP. 3 Aiutare i soccorritori
CAP. 4 Aiutare le organizzazioni
CAP. 5 Sviluppo dei team e dei programmi di salute mentale per le situazioni di calamità
CAP. 6 I servizi di salute mentale per le situazioni di calamità: il quadro d’insieme negli USA
Bibliografia
Appendici

Continua a leggere

Ogni giorno, in varie parti del mondo, avvengono delle calamità e ogni anno ne sono colpite milioni di persone. Le forze estreme e distruttive dei disastri, siano essi di origine naturale o causati dall’uomo, possono avere effetti profondi sulla stabilità dell’individuo, della comunità e della stessa nazione, e protrarsi per mesi o addirittura per anni, durante il lungo processo di recupero, ricostruzione e ristabilimento.

Questa guida è un manuale per l’assistenza psicologica in situazioni di calamità, che fornisce informazioni basilari per aiutare il lettore (psicologo o psichiatra) o la sua organizzazione (protezione civile, associazione di volontariato) a raggiungere precisi obiettivi: lo sviluppo di strategie per l’intervento di assistenza psicologica in situazioni di calamità, per offrire servizi di salute mentale tempestivi e appropriati ai superstiti del disastro, alle famiglie, agli operatori e alle organizzazioni; la formazione e il mantenimento di team di salute mentale per le situazioni di calamità, stabilendo una linea di condotta e un team specifico, con protocolli operativi per l’attuazione degli interventi e per la formazione e la preparazione degli operatori; lo sviluppo di strategie di collegamento con la rete delle organizzazioni e delle agenzie che intervengono.

Il modello descritto è direttamente utilizzabile nella situazione italiana e si impone all’attenzione degli operatori e dei manager della protezione civile e della sicurezza per la chiarezza espositiva e l’efficacia delle soluzioni proposte.

Specifiche prodotto

Autori e autrici

Bruce H. Young

Bruce H. Young

Autore

Lavora al National Center for Post-Traumatic Stress Disorder, VA Palo Alto Health Care System, Menlo Park, California.

Scopri di più
Julian D. Ford

Julian D. Ford

Autore

Lavora al National Center for Post-Traumatic Stress Disorder, VA Medical Center and Regional Office Center, White River Junction, Vermont.

Scopri di più
Joseph I. Ruzek

Joseph I. Ruzek

Autore

Lavora al National Center for Post-Traumatic Stress Disorder, VA Palo Alto Health Care System, Menlo Park, California.

Scopri di più
Matthew J. Friedman

Matthew J. Friedman

Autore

Lavora al National Center for Post-Traumatic Stress Disorder, VA Medical Center and Regional Office Center, White River Junction, Vermont.

Scopri di più
Fred D. Gusman

Fred D. Gusman

Autore

Lavora al National Center for Post-Traumatic Stress Disorder, VA Palo Alto Health Care System, Menlo Park, California.

Scopri di più
Psicologi per i Popoli

Psicologi per i Popoli

Curatore

Psicologi per i Popoli è un’Associazione di Volontariato costituita a Bolzano nel novembre 1999 per iniziativa di alcuni psicologi con importanti esperienze nelle emergenze in ambito nazionale e internazionale.
L’Associazione persegue i seguenti obiettivi in tre aree:

  • area delle emergenze nazionali e della protezione civile: interventi psicologici durante le varie fasi dell’emergenza attraverso l’attivazione di team, iniziative di formazione e sostegno dei soccorritori, interventi preventivi di carattere psicosociale rivolti alla popolazione e alle scuole;
  • area delle emergenze internazionali e della cooperazione: partecipazione a progetti d’intervento all’estero; iniziative di selezione del personale psicologico e di sostegno psicologico agli operatori umanitari;
  • area della multiculturalità, dei diritti umani e della pace: iniziative di sensibilizzazione, mediazione nei conflitti, assistenza psicologica e formazione.

L’associazione è strutturata in maniera autonoma a livello regionale e organizzata in federazione nazionale.

Scopri di più

Recensioni e domande