Insegnare ai bambini con disturbi dello spettro autistico

Schede operative su lettere, numeri, forme e colori

Erickson Advantages

Attività su lettere, numeri, forme e colori, riproducibili per bambini e bambine con Disturbi Generalizzati dello Sviluppo.
Il volume presenta materiali didattici di immediato utilizzo per i bambini con Disturbi Generalizzati dello Sviluppo, ma utilizzabili anche con bambini con altre difficoltà cognitive, che frequentano la scuola primaria e permette a insegnanti e operatori di reperire con facilità giochi, schede ed esercizi pronti all’uso.

Leggi di più
Scegli
Non Disponibile
Solo %1 rimasto/i
Acquistabile con Carta del Docente
16,63 € -5% di sconto 17,50 €
Ricevi punti Erickson Per ogni prodotto acquistato ricevi punti Erickson che puoi utilizzare per ottenere sconti sui tuoi prossimi acquisti.
Aggiungi alla lista desideri

A casa tua in 24/48 ore

Spedizione gratuita per ordini superiori a 50€

Disponibile anche nei formati
Insegnare ai bambini con disturbi dello spettro autistico (Kit Libro + Software)
Schede operative su lettere, numeri, forme e colori
Kit

Indicato per bambini con Disturbi Generalizzati dello Sviluppo, ma utilizzabile anche con bambini con altre difficoltà cognitive, il libro presenta numerose attività didattiche e permette a insegnanti e operatori di reperire con facilità giochi, schede ed esercizi pronti all’uso.

Il software Insegnare ai bambini con disturbi dello spettro autistico nasce dal desiderio di rendere multimediali e più accattivanti gli esercizi proposti nel libro. La presenza del simpatico personaggio guida Orsù aiuta a creare una maggiore sinergia tra l’alunno e il lavoro da svolgere. Il software è composto da sei sezioni di lavoro che coinvolgono sia l’area cognitiva, favorendo l’apprendimento delle lettere e dei numeri, che quella percettiva, consentendo il potenziamento della capacità di attenzione e osservazione attraverso il riconoscimento di forme e colori. Il programma è rivolto prevalentemente a bambini con Disturbi Generalizzati dello Sviluppo frequentanti la scuola primaria, ma per i suoi contenuti e caratteristiche è utilizzabile anche con altri tipi di disabilità accompagnati da ritardo cognitivo.

Scopri di più
Insegnare ai bambini con disturbi dello spettro autistico (Software)
Schede operative su lettere, numeri, forme e colori
Software

Creato per rendere multimediali e più accattivanti gli esercizi proposti nel libro Insegnare ai bambini con disturbi dello spettro autistico, questo software si rivolge prevalentemente a bambini con Disturbi Generalizzati dello Sviluppo frequentanti la scuola primaria, ma è utilizzabile anche con altri tipi di disabilità accompagnati da ritardo cognitivo.
Gli esercizi sono ambientati all’interno della classe di Orsù che accompagna passo dopo passo lo studente nell’apprendimento di diversi argomenti.
Il software è composto da sei sezioni di lavoro che coinvolgono sia l’area cognitiva, favorendo l’apprendimento delle lettere e dei numeri, che quella percettiva, consentendo il potenziamento della capacità di attenzione e osservazione attraverso il riconoscimento di forme e colori.
Gli esercizi, pensati per essere svolti dai bambini assieme all’adulto, danno la possibilità di fare anche delle piccole riflessioni metacognitive. Le attività sono graduate su livelli di difficoltà crescente, per cui il software può essere utilizzato come vero e proprio strumento di apprendimento in contesti strutturati con l’aiuto dell’adulto, o come lavoro da svolgere in autonomia, nonché come opportunità di gioco con i coetanei.

Dopo aver completato il processo di acquisto, all’interno dell’email di riepilogo ordine sarà presente il link per scaricare il software e il codice per l’attivazione. Ogni codice consente di installare il software su 2 diversi PC. Il download potrà richiedere, a seconda della velocità di connessione e della dimensione dei file da scaricare, qualche decina di minuti.

Scopri di più

In questo libro

Contenuti e indice

  • Le lettere
  • I numeri
  • I disegni
  • Le parti del disegno
  • I puzzle
Continua a leggere

Le numerose attività possono essere proposte più volte agli alunni, secondo crescenti livelli di difficoltà, e che toccano più aree di intervento: dall’apprendimento delle lettere dell’alfabeto e dei simboli numerici al potenziamento delle capacità grafo-motorie, dallo sviluppo della motricità fine all’imitazione, dalla capacità di discriminare forme e colori allo sviluppo delle abilità percettive. A seconda delle abilità e delle esigenze del bambino, l’educatore può accompagnare ogni singolo esercizio con aiuti fisici, verbali o visuali.

L’opera si divide in cinque gruppi di schede operative, ciascuno con obiettivi diversi; per ogni attività è descritta, in modo chiaro e semplice, la modalità consigliata per proporla al bambino che precede la parte operativa, che consta di quasi 200 schede dedicate a lettere, numeri, disegni, parti del disegno e puzzle.

Il TEACCH, Treatment and Education of Autistic and Communication Handicapped Children, rappresenta il quadro teorico al quale si è fatto riferimento nella lavorazione di questo volume. Le attività raccolte in esso sono state infatti ideate e usate con bambini seguiti utilizzando metodologie, strategie e principi del TEACCH:

  • Conoscenza dell’autismo: i deficit sociali, comunicativi e cognitivi del bambino fin dall’inizio della sua vita richiedono un intervento che offra i significati che da solo il bambino non è in grado di organizzare; il fatto che il disturbo, pur migliorando, duri tutta la vita, richiede un’offerta di servizi per il ciclo di vita, e di educare il bambino oggi alle necessità dell’uomo di domani.
  • Collaborazione con le famiglie: i genitori sono i migliori esperti del loro bambino; essi sono capaci di individuare per lui le priorità e scoprire forme di educazione efficaci. Gli operatori professionali, d’altro canto, sono esperti di bambini in generale, di autismo e di trattamenti educativi speciali. I migliori risultati quindi provengono da un’efficace collaborazione tra i due tipi di esperti.
  • Scopo generale e fondamentale è favorire l’incremento di abilità: nel bambino, nel genitore, ma anche nelle persone che costituiscono l’ambiente di quel bambino e di quella famiglia, e nell’operatore che ha il compito di aiutarli.
  • Modello teorico di riferimento cognitivo-comportamentale: esso informa tutto il mondo dell’educazione speciale, e garantisce un’educazione basata su dati; ciò che conta è disporre di un modello teorico che porti a un sistema in grado di connettere e di integrare le conoscenze che ci derivano dalla ricerca: quindi cognitivo-comportamentale, psicobiologico, evolutivo, sistemico.
  • Approccio generalista: l’autismo richiede che gli operatori siano formati a una mentalità non specialistica, ma generalista. È necessario, per intervenire efficacemente, essere in grado di vedere l’arco dei problemi nella sua interezza e nelle sue connessioni e saper immaginare le necessità del futuro.

Specifiche prodotto

Livello scolastico

Primaria

Autori e autrici

Giorgia Pelagatti

Giorgia Pelagatti

Autrice

Psicologa e Psicoterapeuta dell'età evolutiva. Libera professionista presso lo studio "Leuké - Centro di Consulenza e Psicoterapia" con sede a Parma.

Scopri di più
Francesca Cottone

Francesca Cottone

Autrice

Francesca Cottone è nata a Palazzo Adriano in provincia di Palermo, nel 2006 si è trasferita a Parma dove ha iniziato a lavorare come insegnante di scuola primaria (curriculare e di sostegno) e come educatrice. Dopo essere ritornata in Sicilia si è laureata in Giurisprudenza frequentando altresì la scuola di formazione forense, ha conseguito la specializzazione per le attività di sostegno presso l'Università degli studi di Palermo. Attualmente lavora come insegnante di scuola dell'infanzia presso l' I.C. "Perez-Calcutta" di Palermo.

Scopri di più

Recensioni e domande