Il labirinto dei dettagli

Iperselettività cognitiva nell’autismo

Erickson Advantages

Thomas, il figlio dell'autrice, è un bambino autistico. Si fida delle donne bionde con la coda di cavallo come la sua mamma; quando il nonno va via, lo saluta solo se viaggia nella macchina verde; adora il gelato, ma il pistacchio deve essere in fondo, l'arancia in mezzo e la fragola in cima. Attraverso il racconto della sua esperienza con Thomas, l'autrice mostra -- con la tenerezza di una mamma e il rigore di uno studioso -- come una caratteristica chiave dello stile cognitivo nell'autismo sia il «pensare in dettagli», cioè un'estrema sensibilità ai particolari, da rilevare e combinare in gran numero prima di riuscire a trarne un insieme unitario e dotato di senso. Descrive inoltre le conseguenze di questa specifica modalità cognitiva sulla triade delle difficoltà nella comunicazione, comprensione sociale e immaginazione, con indicazioni importanti per lo sviluppo di programmi educativi e di relazioni positive con le persone con autismo. Quando mi viene chiesto di raccomandare un libro che sia facile da leggere per chiunque e che spieghi il pensiero autistico (o «l'autismo dal di dentro»), dico sempre: «Leggete il libro di Hilde». Theo Peeters

Leggi di più
Scegli
Non Disponibile
Solo %1 rimasto/i
Acquistabile con Carta del Docente
13,78 € -5% di sconto 14,50 €
Ricevi punti Erickson Per ogni prodotto acquistato ricevi punti Erickson che puoi utilizzare per ottenere sconti sui tuoi prossimi acquisti.
Aggiungi alla lista desideri

A casa tua in 24/48 ore

Spedizione gratuita per ordini superiori a 50€

In questo libro

Contenuti e indice

Comprendere l'autismo
- Thomas e la comunicazione
- Pensare in dettagli: emozioni e comportamento sociale
- L'«altra» immaginazione
Interventi educativi
- Orari giornalieri e il «pensiero in dettagli»
- Insegnare le abilità e come generalizzarle

Continua a leggere

Thomas, il figlio dell'autrice, è un bambino autistico. Si fida delle donne bionde con la coda di cavallo come la sua mamma; quando il nonno va via, lo saluta solo se viaggia nella macchina verde; adora il gelato, ma il pistacchio deve essere in fondo, l'arancia in mezzo e la fragola in cima. Attraverso il racconto della sua esperienza con Thomas, l'autrice mostra -- con la tenerezza di una mamma e il rigore di uno studioso -- come una caratteristica chiave dello stile cognitivo nell'autismo sia il «pensare in dettagli», cioè un'estrema sensibilità ai particolari, da rilevare e combinare in gran numero prima di riuscire a trarne un insieme unitario e dotato di senso. Descrive inoltre le conseguenze di questa specifica modalità cognitiva sulla triade delle difficoltà nella comunicazione, comprensione sociale e immaginazione, con indicazioni importanti per lo sviluppo di programmi educativi e di relazioni positive con le persone con autismo. Quando mi viene chiesto di raccomandare un libro che sia facile da leggere per chiunque e che spieghi il pensiero autistico (o «l'autismo dal di dentro»), dico sempre: «Leggete il libro di Hilde». Theo Peeters

Specifiche prodotto

Autori e autrici

Hilde De Clercq

Hilde De Clercq

Autrice

Linguista e formatrice di fama internazionale nel campo dell’autismo, affiliata al Programma TEACCH della Carolina del Nord, ha lavorato per più di vent’anni al Centro di Formazione per l’Autismo di Theo Peeters ad Anversa, dapprima come formatrice e poi come direttrice. Il suo libro Mama, is dat een mens of een beest? Over autisme (1999) è stato tradotto in inglese, francese, spagnolo, portoghese, svedese, danese, greco, ungherese, ceco, russo e, in italiano, con il titolo Il labirinto dei dettagli (Erickson, 2006).

Scopri di più

Recensioni e domande