IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Disponibile nel formato

Libri

Libro
€ 18,28 -15% € 21,50
-15%
Vale 18 punti Erickson
Libri

Il gruppo in psicomotricità

Mente, corpo, relazioni

Un volume sulle potenzialità educative della psicomotricità pensato per aiutare insegnanti ed educatori a concepire l'educazione come pratica di libertà e non quale modus per conformare gli individui alla cultura dominante.

I contributi presentati...

Un volume sulle potenzialità educative della psicomotricità pensato per aiutare insegnanti ed educatori a concepire l'educazione come pratica di libertà e non quale modus per conformare gli individui alla cultura dominante.

I contributi presentati nel volume pongono al centro di ciascun approfondimento la dimensione gruppale dell'interazione umana, una dimensione che è come la cinghia di trasmissione fra individuo e collettivo.

L’imprevedibilità creativa del gruppo costituisce il cuore a cui la psicomotricità educativa guarda con attenzione: essa articola vincoli e risorse, libertà e responsabilità, autopoiesi e regole contestuali.
Il gruppo educativo favorisce infatti nei bambini l’esperienza di spunti d’azione più liberi dalle condizioni sperimentate nell’attaccamento familiare. Sostenuti dalla finzione del gioco e grazie alla suddivisione delle azioni fra i vari partecipanti, nei giochi di gruppo i bambini ampliano la consapevolezza di sé, di come possano influenzare gli altri, di quanto a loro volta possano o debbano lasciarsi motivare.

È questo in definitiva il valore educativo, il punto di partenza ma allo stesso tempo di arrivo della psicomotricità educativa: inter-agire muovendo dalla propria corporeità, sentita e comunicata in circolo con gli altri.

In sintesi

Un volume che mostra le potenzialità educative della psicomotricità e come questo tipo di approccio psico-corporeo all'educazione dei giovani possa dire qualcosa su come formare esseri umani capaci, autonomi e solidali.

Un volume sulle potenzialità educative della psicomotricità pensato per aiutare insegnanti ed educatori a concepire l'educazione come pratica di libertà e non quale modus per conformare gli individui alla cultura dominante.

I contributi presentati...

Un volume sulle potenzialità educative della psicomotricità pensato per aiutare insegnanti ed educatori a concepire l'educazione come pratica di libertà e non quale modus per conformare gli individui alla cultura dominante.

I contributi presentati nel volume pongono al centro di ciascun approfondimento la dimensione gruppale dell'interazione umana, una dimensione che è come la cinghia di trasmissione fra individuo e collettivo.

L’imprevedibilità creativa del gruppo costituisce il cuore a cui la psicomotricità educativa guarda con attenzione: essa articola vincoli e risorse, libertà e responsabilità, autopoiesi e regole contestuali.
Il gruppo educativo favorisce infatti nei bambini l’esperienza di spunti d’azione più liberi dalle condizioni sperimentate nell’attaccamento familiare. Sostenuti dalla finzione del gioco e grazie alla suddivisione delle azioni fra i vari partecipanti, nei giochi di gruppo i bambini ampliano la consapevolezza di sé, di come possano influenzare gli altri, di quanto a loro volta possano o debbano lasciarsi motivare.

È questo in definitiva il valore educativo, il punto di partenza ma allo stesso tempo di arrivo della psicomotricità educativa: inter-agire muovendo dalla propria corporeità, sentita e comunicata in circolo con gli altri.

In sintesi

Un volume che mostra le potenzialità educative della psicomotricità e come questo tipo di approccio psico-corporeo all'educazione dei giovani possa dire qualcosa su come formare esseri umani capaci, autonomi e solidali.

Un volume sulle potenzialità educative della psicomotricità pensato per aiutare insegnanti ed educatori a concepire l'educazione come pratica di libertà e non quale modus per conformare gli individui alla cultura dominante.

I contributi presentati...

Un volume sulle potenzialità educative della psicomotricità pensato per aiutare insegnanti ed educatori a concepire l'educazione come pratica di libertà e non quale modus per conformare gli individui alla cultura dominante.

I contributi presentati nel volume pongono al centro di ciascun approfondimento la dimensione gruppale dell'interazione umana, una dimensione che è come la cinghia di trasmissione fra individuo e collettivo.

L’imprevedibilità creativa del gruppo costituisce il cuore a cui la psicomotricità educativa guarda con attenzione: essa articola vincoli e risorse, libertà e responsabilità, autopoiesi e regole contestuali.
Il gruppo educativo favorisce infatti nei bambini l’esperienza di spunti d’azione più liberi dalle condizioni sperimentate nell’attaccamento familiare. Sostenuti dalla finzione del gioco e grazie alla suddivisione delle azioni fra i vari partecipanti, nei giochi di gruppo i bambini ampliano la consapevolezza di sé, di come possano influenzare gli altri, di quanto a loro volta possano o debbano lasciarsi motivare.

È questo in definitiva il valore educativo, il punto di partenza ma allo stesso tempo di arrivo della psicomotricità educativa: inter-agire muovendo dalla propria corporeità, sentita e comunicata in circolo con gli altri.

In sintesi

Un volume che mostra le potenzialità educative della psicomotricità e come questo tipo di approccio psico-corporeo all'educazione dei giovani possa dire qualcosa su come formare esseri umani capaci, autonomi e solidali.

Disponibile nel formato

Libri

Libro
€ 18,28 -15% € 21,50
-15%
Vale 18 punti Erickson

Descrizione

Libro

I 5 contributi presentati nel volume pongono al centro di ciascun approfondimento la dimensione gruppale dell'interazione umana, una dimensione che è come la cinghia di trasmissione fra individuo e collettivo:

  1. Psicopedagogia del gruppo psicomotorio...

I 5 contributi presentati nel volume pongono al centro di ciascun approfondimento la dimensione gruppale dell'interazione umana, una dimensione che è come la cinghia di trasmissione fra individuo e collettivo:

  1. Psicopedagogia del gruppo psicomotorio sottolinea come l'ingresso in un gruppo non parentale possa aprire l'orizzonte a una prospettiva etica di più ampio respiro;
  2. Il gruppo e la sua dinamica «storica» costituisce la premessa per un senso di gruppo che, da mera appartenenza strutturale come quella della famiglia e dei gruppi primari, si apre alla libertà e al cambiamento;
  3. Corpo, azione e realtà condivisa: una prospettiva psicobiologica riassume le recenti teorie sullo sviluppo psichico dei bambini;
  4. Psicomotricità e dimensione gruppale ricostruisce la storia della psicomotricità e il suo avvicinamento all'oggetto gruppo;
  5. Il gruppo in Psicomotricità educativa mostra con numerosi esempi come il far gruppo da parte dei bambini che fanno psicomotricità educativa sia particolarmente rilevante per la formazione personale di ciascuno di essi poiché allarga la conoscenza di sé.

I 5 contributi presentati nel volume pongono al centro di ciascun approfondimento la dimensione gruppale dell'interazione umana, una dimensione che è come la cinghia di trasmissione fra individuo e collettivo:

  1. Psicopedagogia del gruppo psicomotorio...

I 5 contributi presentati nel volume pongono al centro di ciascun approfondimento la dimensione gruppale dell'interazione umana, una dimensione che è come la cinghia di trasmissione fra individuo e collettivo:

  1. Psicopedagogia del gruppo psicomotorio sottolinea come l'ingresso in un gruppo non parentale possa aprire l'orizzonte a una prospettiva etica di più ampio respiro;
  2. Il gruppo e la sua dinamica «storica» costituisce la premessa per un senso di gruppo che, da mera appartenenza strutturale come quella della famiglia e dei gruppi primari, si apre alla libertà e al cambiamento;
  3. Corpo, azione e realtà condivisa: una prospettiva psicobiologica riassume le recenti teorie sullo sviluppo psichico dei bambini;
  4. Psicomotricità e dimensione gruppale ricostruisce la storia della psicomotricità e il suo avvicinamento all'oggetto gruppo;
  5. Il gruppo in Psicomotricità educativa mostra con numerosi esempi come il far gruppo da parte dei bambini che fanno psicomotricità educativa sia particolarmente rilevante per la formazione personale di ciascuno di essi poiché allarga la conoscenza di sé.

I 5 contributi presentati nel volume pongono al centro di ciascun approfondimento la dimensione gruppale dell'interazione umana, una dimensione che è come la cinghia di trasmissione fra individuo e collettivo:

  1. Psicopedagogia del gruppo psicomotorio...

I 5 contributi presentati nel volume pongono al centro di ciascun approfondimento la dimensione gruppale dell'interazione umana, una dimensione che è come la cinghia di trasmissione fra individuo e collettivo:

  1. Psicopedagogia del gruppo psicomotorio sottolinea come l'ingresso in un gruppo non parentale possa aprire l'orizzonte a una prospettiva etica di più ampio respiro;
  2. Il gruppo e la sua dinamica «storica» costituisce la premessa per un senso di gruppo che, da mera appartenenza strutturale come quella della famiglia e dei gruppi primari, si apre alla libertà e al cambiamento;
  3. Corpo, azione e realtà condivisa: una prospettiva psicobiologica riassume le recenti teorie sullo sviluppo psichico dei bambini;
  4. Psicomotricità e dimensione gruppale ricostruisce la storia della psicomotricità e il suo avvicinamento all'oggetto gruppo;
  5. Il gruppo in Psicomotricità educativa mostra con numerosi esempi come il far gruppo da parte dei bambini che fanno psicomotricità educativa sia particolarmente rilevante per la formazione personale di ciascuno di essi poiché allarga la conoscenza di sé.
Didattica Motricità
Didattica Motricità
Libro

INDICE

Presentazione della collana

Introduzione

1. Psicopedagogia del gruppo psicomotorio (di Alberto Zatti)
2. Il gruppo e la sua dinamica «storica» (di Massimo Bellotto)
3. Corpo, azione e realtà condivisa: una prospettiva psicobiologica (di Francesca Morganti)
4. Psicomotricità e dimensione gruppale (di Monica Ottone)
5. ll gruppo in Psicomotricità educativa (di Lucrezia Bravo)

Libro
ISBN: 9788859014300
Data di pubblicazione: 11/2017
Numero Pagine: 170
Formato: 17x24cm

 

Contenuti
Libro

INDICE

Presentazione della collana

Introduzione

1. Psicopedagogia del gruppo psicomotorio (di Alberto Zatti)
2. Il gruppo e la sua dinamica «storica» (di Massimo Bellotto)
3. Corpo, azione e realtà condivisa: una prospettiva psicobiologica (di Francesca Morganti)
4. Psicomotricità e dimensione gruppale (di Monica Ottone)
5. ll gruppo in Psicomotricità educativa (di Lucrezia Bravo)

Libro
ISBN: 9788859014300
Data di pubblicazione: 11/2017
Numero Pagine: 170
Formato: 17x24cm

Autori

Ti potrebbero interessare

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."