IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Disponibile nel formato

Corsi in presenza

a partire da € 290,00
Iscrizione Corso in aula
€ 290,00
Vale 116 punti Fidelity

Il Colloquio con bambini e ragazzi nella Tutela Minorile

Trento - Erickson sede Trento | 10 e 11 maggio 2019 14 ore
Nel contesto della tutela minorile gli operatori sociali incontrano e parlano con i bambini e i ragazzi per ascoltare la loro opinione e informarli delle situazioni e delle decisioni che li riguardano. Parlare e ascoltare i minori non è solo un atto...
Nel contesto della tutela minorile gli operatori sociali incontrano e parlano con i bambini e i ragazzi per ascoltare la loro opinione e informarli delle situazioni e delle decisioni che li riguardano. Parlare e ascoltare i minori non è solo un atto dovuto ma è anche utile agli operatori per definire progetti su misura e maggiormente efficaci e verificare il loro andamento anche dal punto di vista dei più piccoli. Tuttavia parlare con i bambini e i ragazzi non è sempre semplice, richiede attenzione a ciò che stanno vivendo e spesso, proprio gli operatori che dovrebbero ascoltare autenticamente l’opinione e le preoccupazioni dei minori, si trovano in una posizione “scomoda” per farlo, a causa di diversi fattori condizionanti: hanno una responsabilità valutativa e decisionale, hanno una conoscenza pregressa della situazione familiare, sono attraversati da conflitti di interesse anche in relazione alla propria organizzazione.
È importante quindi conoscere le azioni dell’operatore che possono facilitare colloqui aperti, in cui i bambini possano effettivamente raccontare esperienze, percezioni e desideri e partecipare alla definizione del proprio percorso di aiuto. Verrà anche descritta la funzione dell’operatore di advocacy (o portavoce), una figura appositamente dedicata a rendere possibile tale ascolto: qualcuno che non ha responsabilità dirette sulla situazione e può quindi concentrarsi sul compito di aiutare il minore a esprimersi e a partecipare alle decisioni che riguardano la sua vita, nel modo per lui più opportuno. Il corso mira a riflettere su questi aspetti, fornendo indicazioni metodologiche e strumenti operativi per sostenere colloqui efficaci con i minori, anche attraverso l’impiego di esempi pratici, esercitazioni, analisi di caso.
Nel contesto della tutela minorile gli operatori sociali incontrano e parlano con i bambini e i ragazzi per ascoltare la loro opinione e informarli delle situazioni e delle decisioni che li riguardano. Parlare e ascoltare i minori non è solo un atto...
Nel contesto della tutela minorile gli operatori sociali incontrano e parlano con i bambini e i ragazzi per ascoltare la loro opinione e informarli delle situazioni e delle decisioni che li riguardano. Parlare e ascoltare i minori non è solo un atto dovuto ma è anche utile agli operatori per definire progetti su misura e maggiormente efficaci e verificare il loro andamento anche dal punto di vista dei più piccoli. Tuttavia parlare con i bambini e i ragazzi non è sempre semplice, richiede attenzione a ciò che stanno vivendo e spesso, proprio gli operatori che dovrebbero ascoltare autenticamente l’opinione e le preoccupazioni dei minori, si trovano in una posizione “scomoda” per farlo, a causa di diversi fattori condizionanti: hanno una responsabilità valutativa e decisionale, hanno una conoscenza pregressa della situazione familiare, sono attraversati da conflitti di interesse anche in relazione alla propria organizzazione.
È importante quindi conoscere le azioni dell’operatore che possono facilitare colloqui aperti, in cui i bambini possano effettivamente raccontare esperienze, percezioni e desideri e partecipare alla definizione del proprio percorso di aiuto. Verrà anche descritta la funzione dell’operatore di advocacy (o portavoce), una figura appositamente dedicata a rendere possibile tale ascolto: qualcuno che non ha responsabilità dirette sulla situazione e può quindi concentrarsi sul compito di aiutare il minore a esprimersi e a partecipare alle decisioni che riguardano la sua vita, nel modo per lui più opportuno. Il corso mira a riflettere su questi aspetti, fornendo indicazioni metodologiche e strumenti operativi per sostenere colloqui efficaci con i minori, anche attraverso l’impiego di esempi pratici, esercitazioni, analisi di caso.
Nel contesto della tutela minorile gli operatori sociali incontrano e parlano con i bambini e i ragazzi per ascoltare la loro opinione e informarli delle situazioni e delle decisioni che li riguardano. Parlare e ascoltare i minori non è solo un atto...
Nel contesto della tutela minorile gli operatori sociali incontrano e parlano con i bambini e i ragazzi per ascoltare la loro opinione e informarli delle situazioni e delle decisioni che li riguardano. Parlare e ascoltare i minori non è solo un atto dovuto ma è anche utile agli operatori per definire progetti su misura e maggiormente efficaci e verificare il loro andamento anche dal punto di vista dei più piccoli. Tuttavia parlare con i bambini e i ragazzi non è sempre semplice, richiede attenzione a ciò che stanno vivendo e spesso, proprio gli operatori che dovrebbero ascoltare autenticamente l’opinione e le preoccupazioni dei minori, si trovano in una posizione “scomoda” per farlo, a causa di diversi fattori condizionanti: hanno una responsabilità valutativa e decisionale, hanno una conoscenza pregressa della situazione familiare, sono attraversati da conflitti di interesse anche in relazione alla propria organizzazione.
È importante quindi conoscere le azioni dell’operatore che possono facilitare colloqui aperti, in cui i bambini possano effettivamente raccontare esperienze, percezioni e desideri e partecipare alla definizione del proprio percorso di aiuto. Verrà anche descritta la funzione dell’operatore di advocacy (o portavoce), una figura appositamente dedicata a rendere possibile tale ascolto: qualcuno che non ha responsabilità dirette sulla situazione e può quindi concentrarsi sul compito di aiutare il minore a esprimersi e a partecipare alle decisioni che riguardano la sua vita, nel modo per lui più opportuno. Il corso mira a riflettere su questi aspetti, fornendo indicazioni metodologiche e strumenti operativi per sostenere colloqui efficaci con i minori, anche attraverso l’impiego di esempi pratici, esercitazioni, analisi di caso.
Disponibile nel formato

Corsi in presenza

a partire da € 290,00
Iscrizione Corso in aula
€ 290,00
Vale 116 punti

contenuti

I temi trattati saranno:

  • I riferimenti legislativi che sostengono l’ascolto e la partecipazione del minore
  • Le difficoltà che i bambini e i ragazzi vivono nei colloqui con gli operatori
  • Gli atteggiamenti dell’operatore che possono ostacolare o...

I temi trattati saranno:

  • I riferimenti legislativi che sostengono l’ascolto e la partecipazione del minore
  • Le difficoltà che i bambini e i ragazzi vivono nei colloqui con gli operatori
  • Gli atteggiamenti dell’operatore che possono ostacolare o facilitare il colloquio
  • La funzione di advocacy professionale: fasi metodologiche e ambiti di applicazione

I temi trattati saranno:

  • I riferimenti legislativi che sostengono l’ascolto e la partecipazione del minore
  • Le difficoltà che i bambini e i ragazzi vivono nei colloqui con gli operatori
  • Gli atteggiamenti dell’operatore che possono ostacolare o...

I temi trattati saranno:

  • I riferimenti legislativi che sostengono l’ascolto e la partecipazione del minore
  • Le difficoltà che i bambini e i ragazzi vivono nei colloqui con gli operatori
  • Gli atteggiamenti dell’operatore che possono ostacolare o facilitare il colloquio
  • La funzione di advocacy professionale: fasi metodologiche e ambiti di applicazione

I temi trattati saranno:

  • I riferimenti legislativi che sostengono l’ascolto e la partecipazione del minore
  • Le difficoltà che i bambini e i ragazzi vivono nei colloqui con gli operatori
  • Gli atteggiamenti dell’operatore che possono ostacolare o...

I temi trattati saranno:

  • I riferimenti legislativi che sostengono l’ascolto e la partecipazione del minore
  • Le difficoltà che i bambini e i ragazzi vivono nei colloqui con gli operatori
  • Gli atteggiamenti dell’operatore che possono ostacolare o facilitare il colloquio
  • La funzione di advocacy professionale: fasi metodologiche e ambiti di applicazione

Assistente sociale Minori e famiglie
Educatore Professionale Minori e famiglie
Assistenti sociali, psicologi, educatori che lavorano in Servizi sociali comunali o di Tutela Minori, operatori di Cooperative o Associazioni impegnate nel campo dell’affido familiare o dell’accoglienza dei minori in comunità residenziali o centri diurni.
Il corso prevede 14 ore di lezioni frontali, presentazioni di casi, lavori in piccoli gruppi.
Lavoro, professione e organizzazioni Servizi sociali/educativi/sanitari
Destinatari
Assistente sociale Minori e famiglie
Educatore Professionale Minori e famiglie
Assistenti sociali, psicologi, educatori che lavorano in Servizi sociali comunali o di Tutela Minori, operatori di Cooperative o Associazioni impegnate nel campo dell’affido familiare o dell’accoglienza dei minori in comunità residenziali o centri diurni.
Il corso prevede 14 ore di lezioni frontali, presentazioni di casi, lavori in piccoli gruppi.

Gli orari della formazione in presenza saranno:
venerdì 10 maggio 2019 dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:00
sabato 11 maggio 2019 dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:00

Via del Pioppeto 24
38121 Trento - Trento

Il Centro Studi Erickson è convenzionato con le seguenti strutture alberghiere:
Ospitalita alberghiera Trento

Gli orari della formazione in presenza saranno:
venerdì 10 maggio 2019 dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:00
sabato 11 maggio 2019 dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:00

Via del Pioppeto 24
38121 Trento - Trento

Il Centro Studi Erickson è convenzionato con le seguenti strutture alberghiere:
Ospitalita alberghiera Trento

Lavoro, professione e organizzazioni Servizi sociali/educativi/sanitari

Modalità d'iscrizione

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/pay-pal/carta...

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/pay-pal/carta del docente pagando contestualmente all’iscrizione
  • bonifico bancario da effettuare entro i 3 giorni successivi alla data d’iscrizione online.

Se l’iscrizione avviene a ridosso dell’evento, verrà richiesta visione della ricevuta di pagamento tramite bonifico.

Si consiglia di non attendere i giorni in prossimità dell’evento per svolgere l’iscrizione e il pagamento.

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/pay-pal/carta...

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/pay-pal/carta del docente pagando contestualmente all’iscrizione
  • bonifico bancario da effettuare entro i 3 giorni successivi alla data d’iscrizione online.

Se l’iscrizione avviene a ridosso dell’evento, verrà richiesta visione della ricevuta di pagamento tramite bonifico.

Si consiglia di non attendere i giorni in prossimità dell’evento per svolgere l’iscrizione e il pagamento.

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/pay-pal/carta...

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/pay-pal/carta del docente pagando contestualmente all’iscrizione
  • bonifico bancario da effettuare entro i 3 giorni successivi alla data d’iscrizione online.

Se l’iscrizione avviene a ridosso dell’evento, verrà richiesta visione della ricevuta di pagamento tramite bonifico.

Si consiglia di non attendere i giorni in prossimità dell’evento per svolgere l’iscrizione e il pagamento.

Obiettivi

Al termine del corso il partecipante sarà in grado di:

  • Conoscere i riferimenti legislativi che sostengono l’ascolto e la partecipazione del minore
  • Saper distinguere tra i diversi contesti e obiettivi del colloquio con bambini e ragazzi
  • Conoscere le...

Al termine del corso il partecipante sarà in grado di:

  • Conoscere i riferimenti legislativi che sostengono l’ascolto e la partecipazione del minore
  • Saper distinguere tra i diversi contesti e obiettivi del colloquio con bambini e ragazzi
  • Conoscere le diverse fasi del colloquio
  • Individuare le difficoltà che i bambini e i ragazzi vivono nei colloqui con gli operatori
  • Individuare gli atteggiamenti dell’operatore che possono ostacolare o facilitare il colloquio
  • Conoscere gli obiettivi, le fasi metodologiche e gli ambiti di applicazione della funzione dei advocacy professionale

Al termine del corso il partecipante sarà in grado di:

  • Conoscere i riferimenti legislativi che sostengono l’ascolto e la partecipazione del minore
  • Saper distinguere tra i diversi contesti e obiettivi del colloquio con bambini e ragazzi
  • Conoscere le...

Al termine del corso il partecipante sarà in grado di:

  • Conoscere i riferimenti legislativi che sostengono l’ascolto e la partecipazione del minore
  • Saper distinguere tra i diversi contesti e obiettivi del colloquio con bambini e ragazzi
  • Conoscere le diverse fasi del colloquio
  • Individuare le difficoltà che i bambini e i ragazzi vivono nei colloqui con gli operatori
  • Individuare gli atteggiamenti dell’operatore che possono ostacolare o facilitare il colloquio
  • Conoscere gli obiettivi, le fasi metodologiche e gli ambiti di applicazione della funzione dei advocacy professionale

Al termine del corso il partecipante sarà in grado di:

  • Conoscere i riferimenti legislativi che sostengono l’ascolto e la partecipazione del minore
  • Saper distinguere tra i diversi contesti e obiettivi del colloquio con bambini e ragazzi
  • Conoscere le...

Al termine del corso il partecipante sarà in grado di:

  • Conoscere i riferimenti legislativi che sostengono l’ascolto e la partecipazione del minore
  • Saper distinguere tra i diversi contesti e obiettivi del colloquio con bambini e ragazzi
  • Conoscere le diverse fasi del colloquio
  • Individuare le difficoltà che i bambini e i ragazzi vivono nei colloqui con gli operatori
  • Individuare gli atteggiamenti dell’operatore che possono ostacolare o facilitare il colloquio
  • Conoscere gli obiettivi, le fasi metodologiche e gli ambiti di applicazione della funzione dei advocacy professionale

accreditamento

Ordine degli Assistenti sociali

Ordine degli Assistenti sociali

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Con decreto del 31 marzo 2003, rinnovato in data 12 giugno 2006, il Centro Studi Erickson è stato incluso nell'elenco definitivo degli enti accreditati per la formazione del personale della...
Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Con decreto del 31 marzo 2003, rinnovato in data 12 giugno 2006, il Centro Studi Erickson è stato incluso nell'elenco definitivo degli enti accreditati per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca http://www.istruzione.it/pdgf/index.html

L'ID del corso è: 37395

Ordine degli Assistenti Sociali: il corso verrà accreditato.
Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Con decreto del 31 marzo 2003, rinnovato in data 12 giugno 2006, il Centro Studi Erickson è stato incluso nell'elenco definitivo degli enti accreditati per la formazione del personale della...
Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Con decreto del 31 marzo 2003, rinnovato in data 12 giugno 2006, il Centro Studi Erickson è stato incluso nell'elenco definitivo degli enti accreditati per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca http://www.istruzione.it/pdgf/index.html

L'ID del corso è: 37395

Ordine degli Assistenti Sociali: il corso verrà accreditato.
Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Con decreto del 31 marzo 2003, rinnovato in data 12 giugno 2006, il Centro Studi Erickson è stato incluso nell'elenco definitivo degli enti accreditati per la formazione del personale della...
Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Con decreto del 31 marzo 2003, rinnovato in data 12 giugno 2006, il Centro Studi Erickson è stato incluso nell'elenco definitivo degli enti accreditati per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca http://www.istruzione.it/pdgf/index.html

L'ID del corso è: 37395

Ordine degli Assistenti Sociali: il corso verrà accreditato.

Attestato

Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza previa la partecipazione al 75% delle ore di formazione in aula.
Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza previa la partecipazione al 75% delle ore di formazione in aula.
Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza previa la partecipazione al 75% delle ore di formazione in aula.

Formatori

Ti potrebbero interessare

Articoli correlati

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."