IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Iscrizione Corso in aula
€ 175,00
Vale 70 punti Erickson

Il colloquio con bambini e ragazzi nella tutela minorile e l’advocacy professionale

Promuovere un ascolto attivo

14, 15 e 16 gennaio 2021 9 ore

Gli operatori che lavorano nell’ambito della tutela minorile incontrano e parlano con i bambini e i ragazzi per informarli delle situazioni e delle decisioni che li riguardano e ascoltare la loro opinione. L’ascolto dei bambini e dei ragazzi non è solo un atto dovuto ma è anche un’azione necessaria...

Gli operatori che lavorano nell’ambito della tutela minorile incontrano e parlano con i bambini e i ragazzi per informarli delle situazioni e delle decisioni che li riguardano e ascoltare la loro opinione. L’ascolto dei bambini e dei ragazzi non è solo un atto dovuto ma è anche un’azione necessaria per definire progetti che rispondano ai bisogni dei più piccoli e possano essere efficaci e vissuti come buoni anche dal loro punto di vista. Tuttavia parlare con i bambini e i ragazzi non è sempre semplice, richiede consapevolezza metodologica e competenze specifiche che vanno “allenate” e sulle quali è possibile formarsi. Inoltre è possibile che proprio gli operatori che dovrebbero ascoltare le preoccupazioni dei più piccoli, si trovano in una posizione “scomoda” per farlo, a causa di diversi fattori condizionanti: la loro responsabilità valutativa e decisionale, la conoscenza pregressa della situazione familiare, conflitti di interesse con gli adulti coinvolti e anche in relazione alla propria organizzazione. È importante quindi conoscere le azioni dell’operatore che possono facilitare colloqui aperti, in cui i bambini possano effettivamente raccontare i loro desideri e preoccupazioni partecipando così alla definizione del proprio percorso di aiuto. Il corso mira a riflettere su questi aspetti, fornisce indicazioni metodologiche e strumenti operativi per sostenere colloqui efficaci con i bambini e i ragazzi e presenta la funzione di advocacy del portavoce professionale indipendente nel sostenere i bambini e i ragazzi a parlare con gli adulti e partecipare ai processi decisionali.

Gli operatori che lavorano nell’ambito della tutela minorile incontrano e parlano con i bambini e i ragazzi per informarli delle situazioni e delle decisioni che li riguardano e ascoltare la loro opinione. L’ascolto dei bambini e dei ragazzi non è solo un atto dovuto ma è anche un’azione necessaria...

Gli operatori che lavorano nell’ambito della tutela minorile incontrano e parlano con i bambini e i ragazzi per informarli delle situazioni e delle decisioni che li riguardano e ascoltare la loro opinione. L’ascolto dei bambini e dei ragazzi non è solo un atto dovuto ma è anche un’azione necessaria per definire progetti che rispondano ai bisogni dei più piccoli e possano essere efficaci e vissuti come buoni anche dal loro punto di vista. Tuttavia parlare con i bambini e i ragazzi non è sempre semplice, richiede consapevolezza metodologica e competenze specifiche che vanno “allenate” e sulle quali è possibile formarsi. Inoltre è possibile che proprio gli operatori che dovrebbero ascoltare le preoccupazioni dei più piccoli, si trovano in una posizione “scomoda” per farlo, a causa di diversi fattori condizionanti: la loro responsabilità valutativa e decisionale, la conoscenza pregressa della situazione familiare, conflitti di interesse con gli adulti coinvolti e anche in relazione alla propria organizzazione. È importante quindi conoscere le azioni dell’operatore che possono facilitare colloqui aperti, in cui i bambini possano effettivamente raccontare i loro desideri e preoccupazioni partecipando così alla definizione del proprio percorso di aiuto. Il corso mira a riflettere su questi aspetti, fornisce indicazioni metodologiche e strumenti operativi per sostenere colloqui efficaci con i bambini e i ragazzi e presenta la funzione di advocacy del portavoce professionale indipendente nel sostenere i bambini e i ragazzi a parlare con gli adulti e partecipare ai processi decisionali.

Gli operatori che lavorano nell’ambito della tutela minorile incontrano e parlano con i bambini e i ragazzi per informarli delle situazioni e delle decisioni che li riguardano e ascoltare la loro opinione. L’ascolto dei bambini e dei ragazzi non è solo un atto dovuto ma è anche un’azione necessaria...

Gli operatori che lavorano nell’ambito della tutela minorile incontrano e parlano con i bambini e i ragazzi per informarli delle situazioni e delle decisioni che li riguardano e ascoltare la loro opinione. L’ascolto dei bambini e dei ragazzi non è solo un atto dovuto ma è anche un’azione necessaria per definire progetti che rispondano ai bisogni dei più piccoli e possano essere efficaci e vissuti come buoni anche dal loro punto di vista. Tuttavia parlare con i bambini e i ragazzi non è sempre semplice, richiede consapevolezza metodologica e competenze specifiche che vanno “allenate” e sulle quali è possibile formarsi. Inoltre è possibile che proprio gli operatori che dovrebbero ascoltare le preoccupazioni dei più piccoli, si trovano in una posizione “scomoda” per farlo, a causa di diversi fattori condizionanti: la loro responsabilità valutativa e decisionale, la conoscenza pregressa della situazione familiare, conflitti di interesse con gli adulti coinvolti e anche in relazione alla propria organizzazione. È importante quindi conoscere le azioni dell’operatore che possono facilitare colloqui aperti, in cui i bambini possano effettivamente raccontare i loro desideri e preoccupazioni partecipando così alla definizione del proprio percorso di aiuto. Il corso mira a riflettere su questi aspetti, fornisce indicazioni metodologiche e strumenti operativi per sostenere colloqui efficaci con i bambini e i ragazzi e presenta la funzione di advocacy del portavoce professionale indipendente nel sostenere i bambini e i ragazzi a parlare con gli adulti e partecipare ai processi decisionali.

Iscrizione Corso in aula
€ 175,00
Vale 70 punti Erickson

contenuti

I contenuti del corso sono:
- I riferimenti legislativi dell’ascolto dei bambini e dei ragazzi
- I vantaggi e gli ostacoli alla partecipazione dei bambini e dei ragazzi nei processi decisionali formali
- Le competenze dell’operatore sociale necessarie per parlare efficacemente con i bambini e i ragazzi
...

I contenuti del corso sono:
- I riferimenti legislativi dell’ascolto dei bambini e dei ragazzi
- I vantaggi e gli ostacoli alla partecipazione dei bambini e dei ragazzi nei processi decisionali formali
- Le competenze dell’operatore sociale necessarie per parlare efficacemente con i bambini e i ragazzi
- Come organizzare e facilitare un colloquio sociale con bambini e ragazzi
- I principi di riferimento del lavoro di un portavoce professionale indipendente
- Le tipologie di interventi di advocacy professionale indipendente
- Fasi metodologiche per l’attivazione e la realizzazione di un intervento di advocacy di caso per l’ascolto di un bambino/ragazzo

I contenuti del corso sono:
- I riferimenti legislativi dell’ascolto dei bambini e dei ragazzi
- I vantaggi e gli ostacoli alla partecipazione dei bambini e dei ragazzi nei processi decisionali formali
- Le competenze dell’operatore sociale necessarie per parlare efficacemente con i bambini e i ragazzi
...

I contenuti del corso sono:
- I riferimenti legislativi dell’ascolto dei bambini e dei ragazzi
- I vantaggi e gli ostacoli alla partecipazione dei bambini e dei ragazzi nei processi decisionali formali
- Le competenze dell’operatore sociale necessarie per parlare efficacemente con i bambini e i ragazzi
- Come organizzare e facilitare un colloquio sociale con bambini e ragazzi
- I principi di riferimento del lavoro di un portavoce professionale indipendente
- Le tipologie di interventi di advocacy professionale indipendente
- Fasi metodologiche per l’attivazione e la realizzazione di un intervento di advocacy di caso per l’ascolto di un bambino/ragazzo

I contenuti del corso sono:
- I riferimenti legislativi dell’ascolto dei bambini e dei ragazzi
- I vantaggi e gli ostacoli alla partecipazione dei bambini e dei ragazzi nei processi decisionali formali
- Le competenze dell’operatore sociale necessarie per parlare efficacemente con i bambini e i ragazzi
...

I contenuti del corso sono:
- I riferimenti legislativi dell’ascolto dei bambini e dei ragazzi
- I vantaggi e gli ostacoli alla partecipazione dei bambini e dei ragazzi nei processi decisionali formali
- Le competenze dell’operatore sociale necessarie per parlare efficacemente con i bambini e i ragazzi
- Come organizzare e facilitare un colloquio sociale con bambini e ragazzi
- I principi di riferimento del lavoro di un portavoce professionale indipendente
- Le tipologie di interventi di advocacy professionale indipendente
- Fasi metodologiche per l’attivazione e la realizzazione di un intervento di advocacy di caso per l’ascolto di un bambino/ragazzo


Al termine del corso il partecipante sarà in grado di:

- Conoscere i riferimenti legislativi che indicano la partecipazione e l’ascolto dei bambini e dei ragazzi nei processi decisionali formali
- Comprendere l’importanza della partecipazione dei bambini e dei ragazzi ai processi decisionali che li riguardano
- Comprendere come organizzare e facilitare un colloquio sociale con un bambino o un ragazzo
- Comprendere la funzione di advocacy degli operatori sociali e la differenza con il lavoro del portavoce professionale indipendente
- Conoscere le funzioni e gli ambiti di intervento di un portavoce professionale indipendente

Lavoro sociale Tutela dei minori

Il corso si svolgerà a distanza, tramite videoconferenze sincrone.  Attraverso questa modalità i docenti svolgeranno le lezioni in diretta, favorendo un'interazione con i corsisti.

Le lezioni verranno videoregistrate; le registrazioni saranno visionabili fino a un mese dalla conclusione del corso, ma non saranno scaricabili.

Le modalità di accesso alla piattaforma verranno fornite in prossimità dell'inizio del corso.

Al termine del corso il partecipante sarà in grado di:

- Conoscere i riferimenti legislativi che indicano la partecipazione e l’ascolto dei bambini e dei ragazzi nei processi decisionali formali
- Comprendere l’importanza della partecipazione dei bambini e dei ragazzi ai processi decisionali che li riguardano
- Comprendere come organizzare e facilitare un colloquio sociale con un bambino o un ragazzo
- Comprendere la funzione di advocacy degli operatori sociali e la differenza con il lavoro del portavoce professionale indipendente
- Conoscere le funzioni e gli ambiti di intervento di un portavoce professionale indipendente

Lavoro sociale Tutela dei minori

Il corso si svolgerà a distanza, tramite videoconferenze sincrone.  Attraverso questa modalità i docenti svolgeranno le lezioni in diretta, favorendo un'interazione con i corsisti.

Le lezioni verranno videoregistrate; le registrazioni saranno visionabili fino a un mese dalla conclusione del corso, ma non saranno scaricabili.

Le modalità di accesso alla piattaforma verranno fornite in prossimità dell'inizio del corso.

Per ottenere lo sconto del 10% riservato agli abbonati alle riviste Erickson scrivi a formazione@erickson.it. Consulta qui la lista delle riviste alle quali devi essere iscritto per aver diritto all’agevolazione.

Il corso si svolgerà sulla piattaforma Zoom con i seguenti orari:

Giovedì 14 gennaio 2021: dalle 16.00 alle 19.00

Venerdì 15 gennaio 2021: dalle 16.00 alle 19.00

Sabato 16 gennaio 2021: dalle 9.00 alle 12.00

Per ottenere lo sconto del 10% riservato agli abbonati alle riviste Erickson scrivi a formazione@erickson.it. Consulta qui la lista delle riviste alle quali devi essere iscritto per aver diritto all’agevolazione.

Il corso si svolgerà sulla piattaforma Zoom con i seguenti orari:

Giovedì 14 gennaio 2021: dalle 16.00 alle 19.00

Venerdì 15 gennaio 2021: dalle 16.00 alle 19.00

Sabato 16 gennaio 2021: dalle 9.00 alle 12.00

Ordine degli Assistenti sociali

Ordine degli Assistenti Sociali
Sono stati richiesti i crediti formativi

Ordine degli Assistenti Sociali
Sono stati richiesti i crediti formativi

Ordine degli Assistenti Sociali
Sono stati richiesti i crediti formativi

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando...

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando contestualmente all’iscrizione
  • bonifico bancario da effettuare entro i 3 giorni successivi alla data d’iscrizione online.

Se l’iscrizione avviene a ridosso dell’evento, verrà richiesta visione della ricevuta di pagamento tramite bonifico.

Si consiglia di non attendere i giorni in prossimità dell’evento per svolgere l’iscrizione e il pagamento.

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando...

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando contestualmente all’iscrizione
  • bonifico bancario da effettuare entro i 3 giorni successivi alla data d’iscrizione online.

Se l’iscrizione avviene a ridosso dell’evento, verrà richiesta visione della ricevuta di pagamento tramite bonifico.

Si consiglia di non attendere i giorni in prossimità dell’evento per svolgere l’iscrizione e il pagamento.

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando...

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando contestualmente all’iscrizione
  • bonifico bancario da effettuare entro i 3 giorni successivi alla data d’iscrizione online.

Se l’iscrizione avviene a ridosso dell’evento, verrà richiesta visione della ricevuta di pagamento tramite bonifico.

Si consiglia di non attendere i giorni in prossimità dell’evento per svolgere l’iscrizione e il pagamento.

Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza.

Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza.

Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza.

Formatori

Ti potrebbero interessare

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."