IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Libro
€ 15,30 -15% € 18,00
-15%
Vale 15 punti Erickson

Grammatica del cambiamento

Manuale operativo di clinica esistenziale

Nonostante tutti i nostri migliori propositi, incontriamo molte difficoltà a cambiare. Così, in situazioni di stress commettiamo i soliti errori, mettiamo in scena comportamenti ripetitivi e ci sembra di fare sempre le scelte sbagliate. Non basta...

Nonostante tutti i nostri migliori propositi, incontriamo molte difficoltà a cambiare. Così, in situazioni di stress commettiamo i soliti errori, mettiamo in scena comportamenti ripetitivi e ci sembra di fare sempre le scelte sbagliate. Non basta pensare il cambiamento perché questo avvenga. Infatti, il vero cambiamento è pluridimensionale: avviene a livello cognitivo, corporeo, emotivo, spirituale. In particolare, non può essere sottovalutata la dimensione spirituale, come «parte divina» entro la quale si concentrano la nostra passione e il desiderio di elevarci. Occorre dunque una «conversione» verso nuovi percorsi di senso per ritrovare il nostro Sé più autentico.
Il presente saggio riprende in chiave «operativa» il precedente Clinica esistenziale: Il metodo umanistico integrato (Erickson, 2015). Alla luce di un confronto tra antichi saperi e nuove scienze (PNEI, fisica quantistica, neuroplasticità applicata) e psicologie di diverso orientamento, offre un affascinante percorso finalizzato a comprendere in profondità la natura del nostro «esserci», per superare eventi traumatici, shock emotivi, convinzioni limitanti. In questo modo miglioreremo le nostre relazioni e, agendo in modo inusuale, cambieremo l’abitudine di essere «noi stessi».

Nonostante tutti i nostri migliori propositi, incontriamo molte difficoltà a cambiare. Così, in situazioni di stress commettiamo i soliti errori, mettiamo in scena comportamenti ripetitivi e ci sembra di fare sempre le scelte sbagliate. Non basta...

Nonostante tutti i nostri migliori propositi, incontriamo molte difficoltà a cambiare. Così, in situazioni di stress commettiamo i soliti errori, mettiamo in scena comportamenti ripetitivi e ci sembra di fare sempre le scelte sbagliate. Non basta pensare il cambiamento perché questo avvenga. Infatti, il vero cambiamento è pluridimensionale: avviene a livello cognitivo, corporeo, emotivo, spirituale. In particolare, non può essere sottovalutata la dimensione spirituale, come «parte divina» entro la quale si concentrano la nostra passione e il desiderio di elevarci. Occorre dunque una «conversione» verso nuovi percorsi di senso per ritrovare il nostro Sé più autentico.
Il presente saggio riprende in chiave «operativa» il precedente Clinica esistenziale: Il metodo umanistico integrato (Erickson, 2015). Alla luce di un confronto tra antichi saperi e nuove scienze (PNEI, fisica quantistica, neuroplasticità applicata) e psicologie di diverso orientamento, offre un affascinante percorso finalizzato a comprendere in profondità la natura del nostro «esserci», per superare eventi traumatici, shock emotivi, convinzioni limitanti. In questo modo miglioreremo le nostre relazioni e, agendo in modo inusuale, cambieremo l’abitudine di essere «noi stessi».

Nonostante tutti i nostri migliori propositi, incontriamo molte difficoltà a cambiare. Così, in situazioni di stress commettiamo i soliti errori, mettiamo in scena comportamenti ripetitivi e ci sembra di fare sempre le scelte sbagliate. Non basta...

Nonostante tutti i nostri migliori propositi, incontriamo molte difficoltà a cambiare. Così, in situazioni di stress commettiamo i soliti errori, mettiamo in scena comportamenti ripetitivi e ci sembra di fare sempre le scelte sbagliate. Non basta pensare il cambiamento perché questo avvenga. Infatti, il vero cambiamento è pluridimensionale: avviene a livello cognitivo, corporeo, emotivo, spirituale. In particolare, non può essere sottovalutata la dimensione spirituale, come «parte divina» entro la quale si concentrano la nostra passione e il desiderio di elevarci. Occorre dunque una «conversione» verso nuovi percorsi di senso per ritrovare il nostro Sé più autentico.
Il presente saggio riprende in chiave «operativa» il precedente Clinica esistenziale: Il metodo umanistico integrato (Erickson, 2015). Alla luce di un confronto tra antichi saperi e nuove scienze (PNEI, fisica quantistica, neuroplasticità applicata) e psicologie di diverso orientamento, offre un affascinante percorso finalizzato a comprendere in profondità la natura del nostro «esserci», per superare eventi traumatici, shock emotivi, convinzioni limitanti. In questo modo miglioreremo le nostre relazioni e, agendo in modo inusuale, cambieremo l’abitudine di essere «noi stessi».

Libro
€ 15,30 -15% € 18,00
-15%
Vale 15 punti Erickson

Descrizione

Libro

Nonostante tutti i nostri migliori propositi, incontriamo molte difficoltà a cambiare. Così, in situazioni di stress commettiamo i soliti errori, mettiamo in scena comportamenti ripetitivi e ci sembra di fare sempre le scelte sbagliate. Non basta...

Nonostante tutti i nostri migliori propositi, incontriamo molte difficoltà a cambiare. Così, in situazioni di stress commettiamo i soliti errori, mettiamo in scena comportamenti ripetitivi e ci sembra di fare sempre le scelte sbagliate. Non basta pensare il cambiamento perché questo avvenga. Infatti, il vero cambiamento è pluridimensionale: avviene a livello cognitivo, corporeo, emotivo, spirituale. In particolare, non può essere sottovalutata la dimensione spirituale, come «parte divina» entro la quale si concentrano la nostra passione e il desiderio di elevarci. Occorre dunque una «conversione» verso nuovi percorsi di senso per ritrovare il nostro Sé più autentico.
Il presente saggio riprende in chiave «operativa» il precedente Clinica esistenziale: Il metodo umanistico integrato (Erickson, 2015). Alla luce di un confronto tra antichi saperi e nuove scienze (PNEI, fisica quantistica, neuroplasticità applicata) e psicologie di diverso orientamento, offre un affascinante percorso finalizzato a comprendere in profondità la natura del nostro «esserci», per superare eventi traumatici, shock emotivi, convinzioni limitanti. In questo modo miglioreremo le nostre relazioni e, agendo in modo inusuale, cambieremo l’abitudine di essere «noi stessi».

Nonostante tutti i nostri migliori propositi, incontriamo molte difficoltà a cambiare. Così, in situazioni di stress commettiamo i soliti errori, mettiamo in scena comportamenti ripetitivi e ci sembra di fare sempre le scelte sbagliate. Non basta...

Nonostante tutti i nostri migliori propositi, incontriamo molte difficoltà a cambiare. Così, in situazioni di stress commettiamo i soliti errori, mettiamo in scena comportamenti ripetitivi e ci sembra di fare sempre le scelte sbagliate. Non basta pensare il cambiamento perché questo avvenga. Infatti, il vero cambiamento è pluridimensionale: avviene a livello cognitivo, corporeo, emotivo, spirituale. In particolare, non può essere sottovalutata la dimensione spirituale, come «parte divina» entro la quale si concentrano la nostra passione e il desiderio di elevarci. Occorre dunque una «conversione» verso nuovi percorsi di senso per ritrovare il nostro Sé più autentico.
Il presente saggio riprende in chiave «operativa» il precedente Clinica esistenziale: Il metodo umanistico integrato (Erickson, 2015). Alla luce di un confronto tra antichi saperi e nuove scienze (PNEI, fisica quantistica, neuroplasticità applicata) e psicologie di diverso orientamento, offre un affascinante percorso finalizzato a comprendere in profondità la natura del nostro «esserci», per superare eventi traumatici, shock emotivi, convinzioni limitanti. In questo modo miglioreremo le nostre relazioni e, agendo in modo inusuale, cambieremo l’abitudine di essere «noi stessi».

Nonostante tutti i nostri migliori propositi, incontriamo molte difficoltà a cambiare. Così, in situazioni di stress commettiamo i soliti errori, mettiamo in scena comportamenti ripetitivi e ci sembra di fare sempre le scelte sbagliate. Non basta...

Nonostante tutti i nostri migliori propositi, incontriamo molte difficoltà a cambiare. Così, in situazioni di stress commettiamo i soliti errori, mettiamo in scena comportamenti ripetitivi e ci sembra di fare sempre le scelte sbagliate. Non basta pensare il cambiamento perché questo avvenga. Infatti, il vero cambiamento è pluridimensionale: avviene a livello cognitivo, corporeo, emotivo, spirituale. In particolare, non può essere sottovalutata la dimensione spirituale, come «parte divina» entro la quale si concentrano la nostra passione e il desiderio di elevarci. Occorre dunque una «conversione» verso nuovi percorsi di senso per ritrovare il nostro Sé più autentico.
Il presente saggio riprende in chiave «operativa» il precedente Clinica esistenziale: Il metodo umanistico integrato (Erickson, 2015). Alla luce di un confronto tra antichi saperi e nuove scienze (PNEI, fisica quantistica, neuroplasticità applicata) e psicologie di diverso orientamento, offre un affascinante percorso finalizzato a comprendere in profondità la natura del nostro «esserci», per superare eventi traumatici, shock emotivi, convinzioni limitanti. In questo modo miglioreremo le nostre relazioni e, agendo in modo inusuale, cambieremo l’abitudine di essere «noi stessi».

Libro
ISBN: 9788859012368
Data di pubblicazione: 05/2017
Formato: 17x24cm
Libro

1. Grammatica del pensiero
Superare la paura della felicità
La coazione a ripetere
La natura delle convinzioni
L’origine delle convinzioni limitanti. Il contesto familiare
Riprogrammare la mente inconscia
Trasformare le convinzioni limitanti in potenzianti. I passi fondamentali
Resistenze al cambiamento
La convinzione limitante
La convinzione potenziante
Perturbare l’inconscio progressivo
Entra nello stato risorse
Diventa la tua convinzione potenziante
Installa un sentimento positivo nella convinzione potenziante scelta
Re-setting emotivo attraverso la pratica della gioia, della gratitudine, del perdono
Le parole che ti cambiano la vita
Porta la convinzione potenziante nel tuo futuro
Agire la convinzione potenziante
Ancoraggio spirituale
Rafforzare la speranza

2. Grammatica della relazione
La consulenza esistenziale «in» coppia a orientamento logoanalitico
La consulenza esistenziale «in» coppia
La prassi dell’intervento
La consulenza esistenziale a orientamento logoanalitico

3. Grammatica della consapevolezza
Lo sguardo della vastità
Osservarsi
Allenarsi alla consapevolezza
Rispondere autenticamente

Bibliografia

Psicologia Self help
Libro
ISBN: 9788859012368
Data di pubblicazione: 05/2017
Formato: 17x24cm
Libro

1. Grammatica del pensiero
Superare la paura della felicità
La coazione a ripetere
La natura delle convinzioni
L’origine delle convinzioni limitanti. Il contesto familiare
Riprogrammare la mente inconscia
Trasformare le convinzioni limitanti in potenzianti. I passi fondamentali
Resistenze al cambiamento
La convinzione limitante
La convinzione potenziante
Perturbare l’inconscio progressivo
Entra nello stato risorse
Diventa la tua convinzione potenziante
Installa un sentimento positivo nella convinzione potenziante scelta
Re-setting emotivo attraverso la pratica della gioia, della gratitudine, del perdono
Le parole che ti cambiano la vita
Porta la convinzione potenziante nel tuo futuro
Agire la convinzione potenziante
Ancoraggio spirituale
Rafforzare la speranza

2. Grammatica della relazione
La consulenza esistenziale «in» coppia a orientamento logoanalitico
La consulenza esistenziale «in» coppia
La prassi dell’intervento
La consulenza esistenziale a orientamento logoanalitico

3. Grammatica della consapevolezza
Lo sguardo della vastità
Osservarsi
Allenarsi alla consapevolezza
Rispondere autenticamente

Bibliografia

Psicologia Self help

Autori

Ti potrebbero interessare

;

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."