IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Libro
€ 8,50 -15% € 10,00
-15%
Vale 8 punti Erickson

Gatta ci cova? Ve lo spiega un Asperger

I modi di dire che confondono

Un racconto, a tratti autobiografico, incentrato sui toni della commedia e dei continui malintesi, che narra l’incontro tra un uomo e una donna (lui Asperger e lei no), dalla conoscenza al matrimonio. Una successione di gaffe ed equivoci —...

Un racconto, a tratti autobiografico, incentrato sui toni della commedia e dei continui malintesi, che narra l’incontro tra un uomo e una donna (lui Asperger e lei no), dalla conoscenza al matrimonio. Una successione di gaffe ed equivoci — raccontati attraverso modi di dire, locuzioni e battute ironiche — accompagna il lettore nel difficile mondo di chi è obbligato a non capire immediatamente ciò che viene detto e ad analizzare tutto, parola per parola.
Il nostro protagonista sarà costretto a rimuginare per ore su quanto gli è stato detto, per poi accorgersi di aver travisato tutto e, se alla frase idiomatica «fare i porci comodi» nella sua mente si affolleranno grossi maiali pigri e piacevolmente seduti su appositi giacigli, una gatta che cova sarà liquidata come una sciocca assurdità.
Una lettura in chiave ironica per comprendere più chiaramente la sindrome di Asperger e quanto si nasconde dietro il comune colloquiare, troppo spesso equivoco, figurato, metaforico e a volte assurdo.

Un racconto, a tratti autobiografico, incentrato sui toni della commedia e dei continui malintesi, che narra l’incontro tra un uomo e una donna (lui Asperger e lei no), dalla conoscenza al matrimonio. Una successione di gaffe ed equivoci —...

Un racconto, a tratti autobiografico, incentrato sui toni della commedia e dei continui malintesi, che narra l’incontro tra un uomo e una donna (lui Asperger e lei no), dalla conoscenza al matrimonio. Una successione di gaffe ed equivoci — raccontati attraverso modi di dire, locuzioni e battute ironiche — accompagna il lettore nel difficile mondo di chi è obbligato a non capire immediatamente ciò che viene detto e ad analizzare tutto, parola per parola.
Il nostro protagonista sarà costretto a rimuginare per ore su quanto gli è stato detto, per poi accorgersi di aver travisato tutto e, se alla frase idiomatica «fare i porci comodi» nella sua mente si affolleranno grossi maiali pigri e piacevolmente seduti su appositi giacigli, una gatta che cova sarà liquidata come una sciocca assurdità.
Una lettura in chiave ironica per comprendere più chiaramente la sindrome di Asperger e quanto si nasconde dietro il comune colloquiare, troppo spesso equivoco, figurato, metaforico e a volte assurdo.

Un racconto, a tratti autobiografico, incentrato sui toni della commedia e dei continui malintesi, che narra l’incontro tra un uomo e una donna (lui Asperger e lei no), dalla conoscenza al matrimonio. Una successione di gaffe ed equivoci —...

Un racconto, a tratti autobiografico, incentrato sui toni della commedia e dei continui malintesi, che narra l’incontro tra un uomo e una donna (lui Asperger e lei no), dalla conoscenza al matrimonio. Una successione di gaffe ed equivoci — raccontati attraverso modi di dire, locuzioni e battute ironiche — accompagna il lettore nel difficile mondo di chi è obbligato a non capire immediatamente ciò che viene detto e ad analizzare tutto, parola per parola.
Il nostro protagonista sarà costretto a rimuginare per ore su quanto gli è stato detto, per poi accorgersi di aver travisato tutto e, se alla frase idiomatica «fare i porci comodi» nella sua mente si affolleranno grossi maiali pigri e piacevolmente seduti su appositi giacigli, una gatta che cova sarà liquidata come una sciocca assurdità.
Una lettura in chiave ironica per comprendere più chiaramente la sindrome di Asperger e quanto si nasconde dietro il comune colloquiare, troppo spesso equivoco, figurato, metaforico e a volte assurdo.

Libro
€ 8,50 -15% € 10,00
-15%
Vale 8 punti Erickson

Descrizione

Libro

Un racconto, a tratti autobiografico, incentrato sui toni della commedia e dei continui malintesi, che narra l’incontro tra un uomo e una donna (lui Asperger e lei no), dalla conoscenza al matrimonio. Una successione di gaffe ed equivoci —...

Un racconto, a tratti autobiografico, incentrato sui toni della commedia e dei continui malintesi, che narra l’incontro tra un uomo e una donna (lui Asperger e lei no), dalla conoscenza al matrimonio. Una successione di gaffe ed equivoci — raccontati attraverso modi di dire, locuzioni e battute ironiche — accompagna il lettore nel difficile mondo di chi è obbligato a non capire immediatamente ciò che viene detto e ad analizzare tutto, parola per parola.
Il nostro protagonista sarà costretto a rimuginare per ore su quanto gli è stato detto, per poi accorgersi di aver travisato tutto e, se alla frase idiomatica «fare i porci comodi» nella sua mente si affolleranno grossi maiali pigri e piacevolmente seduti su appositi giacigli, una gatta che cova sarà liquidata come una sciocca assurdità.
Una lettura in chiave ironica per comprendere più chiaramente la sindrome di Asperger e quanto si nasconde dietro il comune colloquiare, troppo spesso equivoco, figurato, metaforico e a volte assurdo.

Un racconto, a tratti autobiografico, incentrato sui toni della commedia e dei continui malintesi, che narra l’incontro tra un uomo e una donna (lui Asperger e lei no), dalla conoscenza al matrimonio. Una successione di gaffe ed equivoci —...

Un racconto, a tratti autobiografico, incentrato sui toni della commedia e dei continui malintesi, che narra l’incontro tra un uomo e una donna (lui Asperger e lei no), dalla conoscenza al matrimonio. Una successione di gaffe ed equivoci — raccontati attraverso modi di dire, locuzioni e battute ironiche — accompagna il lettore nel difficile mondo di chi è obbligato a non capire immediatamente ciò che viene detto e ad analizzare tutto, parola per parola.
Il nostro protagonista sarà costretto a rimuginare per ore su quanto gli è stato detto, per poi accorgersi di aver travisato tutto e, se alla frase idiomatica «fare i porci comodi» nella sua mente si affolleranno grossi maiali pigri e piacevolmente seduti su appositi giacigli, una gatta che cova sarà liquidata come una sciocca assurdità.
Una lettura in chiave ironica per comprendere più chiaramente la sindrome di Asperger e quanto si nasconde dietro il comune colloquiare, troppo spesso equivoco, figurato, metaforico e a volte assurdo.

Un racconto, a tratti autobiografico, incentrato sui toni della commedia e dei continui malintesi, che narra l’incontro tra un uomo e una donna (lui Asperger e lei no), dalla conoscenza al matrimonio. Una successione di gaffe ed equivoci —...

Un racconto, a tratti autobiografico, incentrato sui toni della commedia e dei continui malintesi, che narra l’incontro tra un uomo e una donna (lui Asperger e lei no), dalla conoscenza al matrimonio. Una successione di gaffe ed equivoci — raccontati attraverso modi di dire, locuzioni e battute ironiche — accompagna il lettore nel difficile mondo di chi è obbligato a non capire immediatamente ciò che viene detto e ad analizzare tutto, parola per parola.
Il nostro protagonista sarà costretto a rimuginare per ore su quanto gli è stato detto, per poi accorgersi di aver travisato tutto e, se alla frase idiomatica «fare i porci comodi» nella sua mente si affolleranno grossi maiali pigri e piacevolmente seduti su appositi giacigli, una gatta che cova sarà liquidata come una sciocca assurdità.
Una lettura in chiave ironica per comprendere più chiaramente la sindrome di Asperger e quanto si nasconde dietro il comune colloquiare, troppo spesso equivoco, figurato, metaforico e a volte assurdo.

Libro
ISBN: 9788859002925
Data di pubblicazione: 05/2013
Numero Pagine: 131
Formato: 14x22cm
Libro

– Tanto per cominciare – Un abito verde smeraldo – A casa di lui – Ormai ci siete dentro fino al collo – Le cose vanno avanti – Cominciate a capire? – Qualche passo indietro – Ma un Asperger come pensa? – Giornate di pioggia – Improvvisamente Bach – Ecco che arriva il peggio – Una zuppa di farro – Precisiamo – Dubbio – Vi racconta una storia comica – Il tmpo passa – Senza capo né coda – Il sesso degli angeli – Marcia nuziale – Il viaggio di nozze ha termine, i vostri guai no – Le leggi interne dell’Asperger – La meno confessabile delle sue collezioni – Parlate di Lui con i colleghi d’ufficio – Non ama viaggiare – Durante la Messa – Una bella bugia – Arriviamo quasi al dunque – Penultimo – La bionda cremosa – Conclusione – Epilogo

Autismo e disabilità Disturbi dello spettro autistico Autismo e sindrome di Asperger
Genitori e figli Narrativa
Libro
ISBN: 9788859002925
Data di pubblicazione: 05/2013
Numero Pagine: 131
Formato: 14x22cm
Libro

– Tanto per cominciare – Un abito verde smeraldo – A casa di lui – Ormai ci siete dentro fino al collo – Le cose vanno avanti – Cominciate a capire? – Qualche passo indietro – Ma un Asperger come pensa? – Giornate di pioggia – Improvvisamente Bach – Ecco che arriva il peggio – Una zuppa di farro – Precisiamo – Dubbio – Vi racconta una storia comica – Il tmpo passa – Senza capo né coda – Il sesso degli angeli – Marcia nuziale – Il viaggio di nozze ha termine, i vostri guai no – Le leggi interne dell’Asperger – La meno confessabile delle sue collezioni – Parlate di Lui con i colleghi d’ufficio – Non ama viaggiare – Durante la Messa – Una bella bugia – Arriviamo quasi al dunque – Penultimo – La bionda cremosa – Conclusione – Epilogo

Autismo e disabilità Disturbi dello spettro autistico Autismo e sindrome di Asperger
Genitori e figli Narrativa

Video

Autori

Ti potrebbero interessare

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."