IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Disponibile nel formato

Libri

Libro
€ 4,38 -75% € 17,50
-75%
Vale 4 punti Erickson

Educare il bambino con disabilità - Volume 2

Comunicazione e linguaggio

Questo volume, il secondo di una serie sull’educazione del bambino con disabilità cognitiva rivolta a genitori, insegnanti e operatori socio-sanitari, è dedicato allo sviluppo della comunicazione e del linguaggio. La possibilità di dar voce al ...

Questo volume, il secondo di una serie sull’educazione del bambino con disabilità cognitiva rivolta a genitori, insegnanti e operatori socio-sanitari, è dedicato allo sviluppo della comunicazione e del linguaggio. La possibilità di dar voce al roprio mondo interiore, di farsi capire e di comprendere i messaggi degli altri è una condizione fondamentale per il benessere psicologico e la crescita intellettiva e relazionale di ogni bambino; anche e forse più degli altri, quello con disabilità ha bisogno di strumenti comunicativi efficaci per soddisfare i propri bisogni, per utilizzare le competenze che via via acquisisce, per integrarsi nella società, per prepararsi a una vita adulta autonoma.
Trovare le vie migliori per aiutarlo è un compito impegnativo che pone agli educatori innumerevoli domande, dubbi e problemi: ci si può intendere con un bambino che non parla e non comprende il linguaggio? Perché ripete sempre le stesse domande e non risponde a quelle che gli vengono fatte? Come si può far nascere in lui il piacere di comunicare? Quando il deficit cognitivo è grave, quali sono gli obiettivi possibili? Sulla base della sua lunga esperienza di lavoro nel campo dell’educazione speciale, l’autrice affronta questi problemi in termini semplici e pratici, offrendo spunti di riflessione ed esempi di intervento.

Questo volume, il secondo di una serie sull’educazione del bambino con disabilità cognitiva rivolta a genitori, insegnanti e operatori socio-sanitari, è dedicato allo sviluppo della comunicazione e del linguaggio. La possibilità di dar voce al ...

Questo volume, il secondo di una serie sull’educazione del bambino con disabilità cognitiva rivolta a genitori, insegnanti e operatori socio-sanitari, è dedicato allo sviluppo della comunicazione e del linguaggio. La possibilità di dar voce al roprio mondo interiore, di farsi capire e di comprendere i messaggi degli altri è una condizione fondamentale per il benessere psicologico e la crescita intellettiva e relazionale di ogni bambino; anche e forse più degli altri, quello con disabilità ha bisogno di strumenti comunicativi efficaci per soddisfare i propri bisogni, per utilizzare le competenze che via via acquisisce, per integrarsi nella società, per prepararsi a una vita adulta autonoma.
Trovare le vie migliori per aiutarlo è un compito impegnativo che pone agli educatori innumerevoli domande, dubbi e problemi: ci si può intendere con un bambino che non parla e non comprende il linguaggio? Perché ripete sempre le stesse domande e non risponde a quelle che gli vengono fatte? Come si può far nascere in lui il piacere di comunicare? Quando il deficit cognitivo è grave, quali sono gli obiettivi possibili? Sulla base della sua lunga esperienza di lavoro nel campo dell’educazione speciale, l’autrice affronta questi problemi in termini semplici e pratici, offrendo spunti di riflessione ed esempi di intervento.

Questo volume, il secondo di una serie sull’educazione del bambino con disabilità cognitiva rivolta a genitori, insegnanti e operatori socio-sanitari, è dedicato allo sviluppo della comunicazione e del linguaggio. La possibilità di dar voce al ...

Questo volume, il secondo di una serie sull’educazione del bambino con disabilità cognitiva rivolta a genitori, insegnanti e operatori socio-sanitari, è dedicato allo sviluppo della comunicazione e del linguaggio. La possibilità di dar voce al roprio mondo interiore, di farsi capire e di comprendere i messaggi degli altri è una condizione fondamentale per il benessere psicologico e la crescita intellettiva e relazionale di ogni bambino; anche e forse più degli altri, quello con disabilità ha bisogno di strumenti comunicativi efficaci per soddisfare i propri bisogni, per utilizzare le competenze che via via acquisisce, per integrarsi nella società, per prepararsi a una vita adulta autonoma.
Trovare le vie migliori per aiutarlo è un compito impegnativo che pone agli educatori innumerevoli domande, dubbi e problemi: ci si può intendere con un bambino che non parla e non comprende il linguaggio? Perché ripete sempre le stesse domande e non risponde a quelle che gli vengono fatte? Come si può far nascere in lui il piacere di comunicare? Quando il deficit cognitivo è grave, quali sono gli obiettivi possibili? Sulla base della sua lunga esperienza di lavoro nel campo dell’educazione speciale, l’autrice affronta questi problemi in termini semplici e pratici, offrendo spunti di riflessione ed esempi di intervento.

Disponibile nel formato

Libri

Libro
€ 4,38 -75% € 17,50
-75%
Vale 4 punti Erickson

Descrizione

Libro

Questo volume, il secondo di una serie sull’educazione del bambino con disabilità cognitiva rivolta a genitori, insegnanti e operatori socio-sanitari, è dedicato allo sviluppo della comunicazione e del linguaggio. La possibilità di dar voce al ...

Questo volume, il secondo di una serie sull’educazione del bambino con disabilità cognitiva rivolta a genitori, insegnanti e operatori socio-sanitari, è dedicato allo sviluppo della comunicazione e del linguaggio. La possibilità di dar voce al roprio mondo interiore, di farsi capire e di comprendere i messaggi degli altri è una condizione fondamentale per il benessere psicologico e la crescita intellettiva e relazionale di ogni bambino; anche e forse più degli altri, quello con disabilità ha bisogno di strumenti comunicativi efficaci per soddisfare i propri bisogni, per utilizzare le competenze che via via acquisisce, per integrarsi nella società, per prepararsi a una vita adulta autonoma.
Trovare le vie migliori per aiutarlo è un compito impegnativo che pone agli educatori innumerevoli domande, dubbi e problemi: ci si può intendere con un bambino che non parla e non comprende il linguaggio? Perché ripete sempre le stesse domande e non risponde a quelle che gli vengono fatte? Come si può far nascere in lui il piacere di comunicare? Quando il deficit cognitivo è grave, quali sono gli obiettivi possibili? Sulla base della sua lunga esperienza di lavoro nel campo dell’educazione speciale, l’autrice affronta questi problemi in termini semplici e pratici, offrendo spunti di rifl essione ed esempi di intervento.

Questo volume, il secondo di una serie sull’educazione del bambino con disabilità cognitiva rivolta a genitori, insegnanti e operatori socio-sanitari, è dedicato allo sviluppo della comunicazione e del linguaggio. La possibilità di dar voce al ...

Questo volume, il secondo di una serie sull’educazione del bambino con disabilità cognitiva rivolta a genitori, insegnanti e operatori socio-sanitari, è dedicato allo sviluppo della comunicazione e del linguaggio. La possibilità di dar voce al roprio mondo interiore, di farsi capire e di comprendere i messaggi degli altri è una condizione fondamentale per il benessere psicologico e la crescita intellettiva e relazionale di ogni bambino; anche e forse più degli altri, quello con disabilità ha bisogno di strumenti comunicativi efficaci per soddisfare i propri bisogni, per utilizzare le competenze che via via acquisisce, per integrarsi nella società, per prepararsi a una vita adulta autonoma.
Trovare le vie migliori per aiutarlo è un compito impegnativo che pone agli educatori innumerevoli domande, dubbi e problemi: ci si può intendere con un bambino che non parla e non comprende il linguaggio? Perché ripete sempre le stesse domande e non risponde a quelle che gli vengono fatte? Come si può far nascere in lui il piacere di comunicare? Quando il deficit cognitivo è grave, quali sono gli obiettivi possibili? Sulla base della sua lunga esperienza di lavoro nel campo dell’educazione speciale, l’autrice affronta questi problemi in termini semplici e pratici, offrendo spunti di rifl essione ed esempi di intervento.

Questo volume, il secondo di una serie sull’educazione del bambino con disabilità cognitiva rivolta a genitori, insegnanti e operatori socio-sanitari, è dedicato allo sviluppo della comunicazione e del linguaggio. La possibilità di dar voce al ...

Questo volume, il secondo di una serie sull’educazione del bambino con disabilità cognitiva rivolta a genitori, insegnanti e operatori socio-sanitari, è dedicato allo sviluppo della comunicazione e del linguaggio. La possibilità di dar voce al roprio mondo interiore, di farsi capire e di comprendere i messaggi degli altri è una condizione fondamentale per il benessere psicologico e la crescita intellettiva e relazionale di ogni bambino; anche e forse più degli altri, quello con disabilità ha bisogno di strumenti comunicativi efficaci per soddisfare i propri bisogni, per utilizzare le competenze che via via acquisisce, per integrarsi nella società, per prepararsi a una vita adulta autonoma.
Trovare le vie migliori per aiutarlo è un compito impegnativo che pone agli educatori innumerevoli domande, dubbi e problemi: ci si può intendere con un bambino che non parla e non comprende il linguaggio? Perché ripete sempre le stesse domande e non risponde a quelle che gli vengono fatte? Come si può far nascere in lui il piacere di comunicare? Quando il deficit cognitivo è grave, quali sono gli obiettivi possibili? Sulla base della sua lunga esperienza di lavoro nel campo dell’educazione speciale, l’autrice affronta questi problemi in termini semplici e pratici, offrendo spunti di rifl essione ed esempi di intervento.

Autismo e disabilità Disabilità Disabilità intellettiva
Autismo e disabilità Disabilità Disabilità intellettiva
Libro

- Presentazione - Perché, come e cosa comunichiamo - Stefano impara a comunicare - Il primo dialogo - Il linguaggio del corpo - Il linguaggio diffi cile - Sviluppare il linguaggio verbale - Il magico linguaggio della musica - Il meraviglioso linguaggio della pittura - Il linguaggio scritto - Esperienze - Vittorio: comunicare con un bambino autistico - Osservare la comunicazione e il linguaggio - Bibliografia

Libro
ISBN: 9788861377820
Data di pubblicazione: 03/2011
Numero Pagine: 272
Formato: 17x24cm

 

Insegnante di sostegno Scuola dell'infanzia
Insegnante di sostegno Scuola primaria
Insegnante di sostegno Scuola secondaria di primo grado
Insegnante di sostegno Scuola secondaria di secondo grado
Educatore Professionale Disabilità
Operatore socio-assistenziale / socio sanitario Disabilità
Contenuti
Libro

- Presentazione - Perché, come e cosa comunichiamo - Stefano impara a comunicare - Il primo dialogo - Il linguaggio del corpo - Il linguaggio diffi cile - Sviluppare il linguaggio verbale - Il magico linguaggio della musica - Il meraviglioso linguaggio della pittura - Il linguaggio scritto - Esperienze - Vittorio: comunicare con un bambino autistico - Osservare la comunicazione e il linguaggio - Bibliografia

Libro
ISBN: 9788861377820
Data di pubblicazione: 03/2011
Numero Pagine: 272
Formato: 17x24cm
Insegnante di sostegno Scuola dell'infanzia
Insegnante di sostegno Scuola primaria
Insegnante di sostegno Scuola secondaria di primo grado
Insegnante di sostegno Scuola secondaria di secondo grado
Educatore Professionale Disabilità
Operatore socio-assistenziale / socio sanitario Disabilità

Autori

Ti potrebbero interessare

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."