IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Libro
€ 4,63 -75% € 18,50
-75%
Vale 4 punti Erickson

Educare il bambino con disabilità - Volume 1

Sviluppo cognitivo e apprendimenti scolastici

Pratico volume per chiunque sia coinvolto nel processo di apprendimento di bambini con deficit cognitivi.
Il lettore vi troverà, esposte in termini semplici e concreti, le linee guida della pedagogia e della didattica speciale più utili...

Pratico volume per chiunque sia coinvolto nel processo di apprendimento di bambini con deficit cognitivi.
Il lettore vi troverà, esposte in termini semplici e concreti, le linee guida della pedagogia e della didattica speciale più utili nell'operare quotidiano, insieme a resoconti di esperienze e buone prassi che, in vari modi, le traducono nella pratica didattica, quando ci si trova a dover rispondere a dubbi e domande quali:

  • come posso insegnargli quello che dovrebbe imparare?
  • Perché a volte non vuole applicarsi?
  • Che cosa dovrebbe imparare?
  • Che cosa gli serve, veramente?
  • Non vedo progressi; il mio lavoro sta andando nella direzione giusta?
  • C'è qualcosa da fare perché non dimentichi quello che impara?
  • Perché mi ripete sempre la stessa domanda e non risponde alle mie?
  • Che cosa gli faccio fare oggi? E domani?

Il volume non presenta «ricette pedagogiche», ma riflessioni che hanno lo scopo di aiutare a capire meglio il bambino che si sta educando, a tener presente il repertorio delle risorse a disposizione e a… confezionare la ricetta su misura per lui all’interno di un progetto coerente.

Quando un bambino presenta una minorazione nelle capacità cognitive, l’azione educativa è tanto più necessaria quanto più la capacità di apprendimento spontaneo è ridotta e lo sviluppo psicologico incontra ostacoli; c’è bisogno del sostegno di educatori con competenze specifiche e di un vasto repertorio di risorse tecnico-didattiche e formative adatte ai suoi particolari bisogni, cioè di un’educazione «speciale».

Pratico volume per chiunque sia coinvolto nel processo di apprendimento di bambini con deficit cognitivi.
Il lettore vi troverà, esposte in termini semplici e concreti, le linee guida della pedagogia e della didattica speciale più utili...

Pratico volume per chiunque sia coinvolto nel processo di apprendimento di bambini con deficit cognitivi.
Il lettore vi troverà, esposte in termini semplici e concreti, le linee guida della pedagogia e della didattica speciale più utili nell'operare quotidiano, insieme a resoconti di esperienze e buone prassi che, in vari modi, le traducono nella pratica didattica, quando ci si trova a dover rispondere a dubbi e domande quali:

  • come posso insegnargli quello che dovrebbe imparare?
  • Perché a volte non vuole applicarsi?
  • Che cosa dovrebbe imparare?
  • Che cosa gli serve, veramente?
  • Non vedo progressi; il mio lavoro sta andando nella direzione giusta?
  • C'è qualcosa da fare perché non dimentichi quello che impara?
  • Perché mi ripete sempre la stessa domanda e non risponde alle mie?
  • Che cosa gli faccio fare oggi? E domani?

Il volume non presenta «ricette pedagogiche», ma riflessioni che hanno lo scopo di aiutare a capire meglio il bambino che si sta educando, a tener presente il repertorio delle risorse a disposizione e a… confezionare la ricetta su misura per lui all’interno di un progetto coerente.

Quando un bambino presenta una minorazione nelle capacità cognitive, l’azione educativa è tanto più necessaria quanto più la capacità di apprendimento spontaneo è ridotta e lo sviluppo psicologico incontra ostacoli; c’è bisogno del sostegno di educatori con competenze specifiche e di un vasto repertorio di risorse tecnico-didattiche e formative adatte ai suoi particolari bisogni, cioè di un’educazione «speciale».

Pratico volume per chiunque sia coinvolto nel processo di apprendimento di bambini con deficit cognitivi.
Il lettore vi troverà, esposte in termini semplici e concreti, le linee guida della pedagogia e della didattica speciale più utili...

Pratico volume per chiunque sia coinvolto nel processo di apprendimento di bambini con deficit cognitivi.
Il lettore vi troverà, esposte in termini semplici e concreti, le linee guida della pedagogia e della didattica speciale più utili nell'operare quotidiano, insieme a resoconti di esperienze e buone prassi che, in vari modi, le traducono nella pratica didattica, quando ci si trova a dover rispondere a dubbi e domande quali:

  • come posso insegnargli quello che dovrebbe imparare?
  • Perché a volte non vuole applicarsi?
  • Che cosa dovrebbe imparare?
  • Che cosa gli serve, veramente?
  • Non vedo progressi; il mio lavoro sta andando nella direzione giusta?
  • C'è qualcosa da fare perché non dimentichi quello che impara?
  • Perché mi ripete sempre la stessa domanda e non risponde alle mie?
  • Che cosa gli faccio fare oggi? E domani?

Il volume non presenta «ricette pedagogiche», ma riflessioni che hanno lo scopo di aiutare a capire meglio il bambino che si sta educando, a tener presente il repertorio delle risorse a disposizione e a… confezionare la ricetta su misura per lui all’interno di un progetto coerente.

Quando un bambino presenta una minorazione nelle capacità cognitive, l’azione educativa è tanto più necessaria quanto più la capacità di apprendimento spontaneo è ridotta e lo sviluppo psicologico incontra ostacoli; c’è bisogno del sostegno di educatori con competenze specifiche e di un vasto repertorio di risorse tecnico-didattiche e formative adatte ai suoi particolari bisogni, cioè di un’educazione «speciale».

Libro
€ 4,63 -75% € 18,50
-75%
Vale 4 punti Erickson

Descrizione

Libro

Nella prima parte del libro, dopo aver delineato le caratteristiche dell’apprendimento del bambino che ha un deficit mentale, si riflette su alcune scelte importanti nelle quali è necessario orientarsi quando si costruisce e si realizza un progetto...

Nella prima parte del libro, dopo aver delineato le caratteristiche dell’apprendimento del bambino che ha un deficit mentale, si riflette su alcune scelte importanti nelle quali è necessario orientarsi quando si costruisce e si realizza un progetto educativo. Nella seconda si entra nel cuore del lavoro educativo affrontando i temi della messa in forma degli strumenti di apprendimento, dei principi che caratterizzano una buona didattica speciale e dell’aiuto che si può dare per la maturazione del pensiero. Infine, soprattutto nella terza parte, si presentano esempi di interventi educativi ritenuti utili per chiarire e completare la parte teorica e offrire materiale di discussione.

Nella prima parte del libro, dopo aver delineato le caratteristiche dell’apprendimento del bambino che ha un deficit mentale, si riflette su alcune scelte importanti nelle quali è necessario orientarsi quando si costruisce e si realizza un progetto...

Nella prima parte del libro, dopo aver delineato le caratteristiche dell’apprendimento del bambino che ha un deficit mentale, si riflette su alcune scelte importanti nelle quali è necessario orientarsi quando si costruisce e si realizza un progetto educativo. Nella seconda si entra nel cuore del lavoro educativo affrontando i temi della messa in forma degli strumenti di apprendimento, dei principi che caratterizzano una buona didattica speciale e dell’aiuto che si può dare per la maturazione del pensiero. Infine, soprattutto nella terza parte, si presentano esempi di interventi educativi ritenuti utili per chiarire e completare la parte teorica e offrire materiale di discussione.

Nella prima parte del libro, dopo aver delineato le caratteristiche dell’apprendimento del bambino che ha un deficit mentale, si riflette su alcune scelte importanti nelle quali è necessario orientarsi quando si costruisce e si realizza un progetto...

Nella prima parte del libro, dopo aver delineato le caratteristiche dell’apprendimento del bambino che ha un deficit mentale, si riflette su alcune scelte importanti nelle quali è necessario orientarsi quando si costruisce e si realizza un progetto educativo. Nella seconda si entra nel cuore del lavoro educativo affrontando i temi della messa in forma degli strumenti di apprendimento, dei principi che caratterizzano una buona didattica speciale e dell’aiuto che si può dare per la maturazione del pensiero. Infine, soprattutto nella terza parte, si presentano esempi di interventi educativi ritenuti utili per chiarire e completare la parte teorica e offrire materiale di discussione.

Libro
ISBN: 9788861376496
Data di pubblicazione: 09/2010
Numero Pagine: 200
Formato: 17x24cm
Libro
  • Presentazione
  • Introduzione
  • Che cosa significa avere un «deficit mentale» 
  • Costruire un progetto educativo
  • Scegliere la strada della «massima possibile felicità»
  • Preparare Andrea all'apprendimento
  • Quando la didattica è «speciale»
  • Educare un «pensiero speciale»
  • Lavorare con un pensiero «diverso»
  • Dario: un percorso di educazione prescolare
  • Angelo: un'esperienza nella scuola primaria
  • Guida per la raccolta di informazioni su Andrea e sulla sua scuola
Autismo e disabilità Disabilità Disabilità intellettiva
Libro
ISBN: 9788861376496
Data di pubblicazione: 09/2010
Numero Pagine: 200
Formato: 17x24cm
Libro
  • Presentazione
  • Introduzione
  • Che cosa significa avere un «deficit mentale» 
  • Costruire un progetto educativo
  • Scegliere la strada della «massima possibile felicità»
  • Preparare Andrea all'apprendimento
  • Quando la didattica è «speciale»
  • Educare un «pensiero speciale»
  • Lavorare con un pensiero «diverso»
  • Dario: un percorso di educazione prescolare
  • Angelo: un'esperienza nella scuola primaria
  • Guida per la raccolta di informazioni su Andrea e sulla sua scuola
Autismo e disabilità Disabilità Disabilità intellettiva

Autori

Ti potrebbero interessare

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."