IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Iscrizione Corso in aula
€ 195,00
Vale 78 punti Erickson

Educare alla lettura e formare lettori alla scuola dell’infanzia

Trento - Erickson sede Trento | 27 e 28 marzo 2020 12 ore

La crisi della lettura in Italia non solo è da considerarsi ormai strutturale, ma se possibile in costante aggravamento con un’ulteriore contrazione della già esile percentuale di lettori. E questo nonostante le numerose campagne, attività, proposte...

La crisi della lettura in Italia non solo è da considerarsi ormai strutturale, ma se possibile in costante aggravamento con un’ulteriore contrazione della già esile percentuale di lettori. E questo nonostante le numerose campagne, attività, proposte ed eventi di promozione del libro e della lettura attuati a vari livelli e in molteplici contesti (biblioteca, scuola, librerie, ecc.). La necessità di tracciare e definire una nuova progettualità e nuovi percorsi per la formazione di un giovane lettore motivato, critico e competente è ormai diventata sia una sfida necessaria sia una responsabilità emergente e significativa per ogni insegnante, educatore e operatore culturale. Per promuovere questo cambiamento, però, è necessario: avviare una “diversa” progettualità sin dalla scuola dell’infanzia (meglio ancora dal nido); ripensare quali sono le funzioni educativo-formative della miglior letteratura per l’infanzia; individuare con chiarezza quali dovrebbero essere le mete a medio-lungo periodo dell’educazione/promozione alla/della lettura; delineare metodi e tecniche ben definite e, di conseguenza, riflettere sulle caratteristiche del differente ruolo di mediatore/promotore che l’adulto è chiamato a ricoprire. Solo allora – come dimostrano gli esiti positivi dei numerosi progetti sul campo ideati, sviluppati e monitorati negli anni sul campo da Silvia Blezza Picherle – si potrà cogliere la sfida di un cambiamento necessario e iniziare a creare lettori non occasionali o superficiali, ma appassionati, critici e abituali.

La crisi della lettura in Italia non solo è da considerarsi ormai strutturale, ma se possibile in costante aggravamento con un’ulteriore contrazione della già esile percentuale di lettori. E questo nonostante le numerose campagne, attività, proposte...

La crisi della lettura in Italia non solo è da considerarsi ormai strutturale, ma se possibile in costante aggravamento con un’ulteriore contrazione della già esile percentuale di lettori. E questo nonostante le numerose campagne, attività, proposte ed eventi di promozione del libro e della lettura attuati a vari livelli e in molteplici contesti (biblioteca, scuola, librerie, ecc.). La necessità di tracciare e definire una nuova progettualità e nuovi percorsi per la formazione di un giovane lettore motivato, critico e competente è ormai diventata sia una sfida necessaria sia una responsabilità emergente e significativa per ogni insegnante, educatore e operatore culturale. Per promuovere questo cambiamento, però, è necessario: avviare una “diversa” progettualità sin dalla scuola dell’infanzia (meglio ancora dal nido); ripensare quali sono le funzioni educativo-formative della miglior letteratura per l’infanzia; individuare con chiarezza quali dovrebbero essere le mete a medio-lungo periodo dell’educazione/promozione alla/della lettura; delineare metodi e tecniche ben definite e, di conseguenza, riflettere sulle caratteristiche del differente ruolo di mediatore/promotore che l’adulto è chiamato a ricoprire. Solo allora – come dimostrano gli esiti positivi dei numerosi progetti sul campo ideati, sviluppati e monitorati negli anni sul campo da Silvia Blezza Picherle – si potrà cogliere la sfida di un cambiamento necessario e iniziare a creare lettori non occasionali o superficiali, ma appassionati, critici e abituali.

La crisi della lettura in Italia non solo è da considerarsi ormai strutturale, ma se possibile in costante aggravamento con un’ulteriore contrazione della già esile percentuale di lettori. E questo nonostante le numerose campagne, attività, proposte...

La crisi della lettura in Italia non solo è da considerarsi ormai strutturale, ma se possibile in costante aggravamento con un’ulteriore contrazione della già esile percentuale di lettori. E questo nonostante le numerose campagne, attività, proposte ed eventi di promozione del libro e della lettura attuati a vari livelli e in molteplici contesti (biblioteca, scuola, librerie, ecc.). La necessità di tracciare e definire una nuova progettualità e nuovi percorsi per la formazione di un giovane lettore motivato, critico e competente è ormai diventata sia una sfida necessaria sia una responsabilità emergente e significativa per ogni insegnante, educatore e operatore culturale. Per promuovere questo cambiamento, però, è necessario: avviare una “diversa” progettualità sin dalla scuola dell’infanzia (meglio ancora dal nido); ripensare quali sono le funzioni educativo-formative della miglior letteratura per l’infanzia; individuare con chiarezza quali dovrebbero essere le mete a medio-lungo periodo dell’educazione/promozione alla/della lettura; delineare metodi e tecniche ben definite e, di conseguenza, riflettere sulle caratteristiche del differente ruolo di mediatore/promotore che l’adulto è chiamato a ricoprire. Solo allora – come dimostrano gli esiti positivi dei numerosi progetti sul campo ideati, sviluppati e monitorati negli anni sul campo da Silvia Blezza Picherle – si potrà cogliere la sfida di un cambiamento necessario e iniziare a creare lettori non occasionali o superficiali, ma appassionati, critici e abituali.

Iscrizione Corso in aula
€ 195,00
Vale 78 punti Erickson

contenuti

Durante il corso verranno trattati i seguenti temi:

Leggere alla scuola dell’infanzia: perché? (mete, obiettivi e premesse indispensabili)

  • La lettura e i bisogni dei bambini
  • Le fasi di un’educazione alla lettura di qualità
  • La migliore letteratura...

Durante il corso verranno trattati i seguenti temi:

Leggere alla scuola dell’infanzia: perché? (mete, obiettivi e premesse indispensabili)

  • La lettura e i bisogni dei bambini
  • Le fasi di un’educazione alla lettura di qualità
  • La migliore letteratura per l’infanzia oggi: tra rinnovate funzioni educative e retaggi didascalici e istruttivi del passato
  • Metodi e tecniche di promozione della lettura: lettura e rilettura a voce alta espressivo-letteraria e non animata (cenni).


La fiaba alla scuola dell’infanzia: ripensare una consuetudine

  • Gli albi illustrati: caratteristiche, l’offerta editoriale e alcuni parametri di scelta.


Come preparare e leggere gli albi illustrati 

  • Presentazione di alcuni percorsi operativi con albi d’eccellenza per le diverse fasce d’età
  • Attività del dopo-lettura con diverse tipologie di storie (conversare, discutere e altre proposte operative).

Durante il corso verranno trattati i seguenti temi:

Leggere alla scuola dell’infanzia: perché? (mete, obiettivi e premesse indispensabili)

  • La lettura e i bisogni dei bambini
  • Le fasi di un’educazione alla lettura di qualità
  • La migliore letteratura...

Durante il corso verranno trattati i seguenti temi:

Leggere alla scuola dell’infanzia: perché? (mete, obiettivi e premesse indispensabili)

  • La lettura e i bisogni dei bambini
  • Le fasi di un’educazione alla lettura di qualità
  • La migliore letteratura per l’infanzia oggi: tra rinnovate funzioni educative e retaggi didascalici e istruttivi del passato
  • Metodi e tecniche di promozione della lettura: lettura e rilettura a voce alta espressivo-letteraria e non animata (cenni).


La fiaba alla scuola dell’infanzia: ripensare una consuetudine

  • Gli albi illustrati: caratteristiche, l’offerta editoriale e alcuni parametri di scelta.


Come preparare e leggere gli albi illustrati 

  • Presentazione di alcuni percorsi operativi con albi d’eccellenza per le diverse fasce d’età
  • Attività del dopo-lettura con diverse tipologie di storie (conversare, discutere e altre proposte operative).

Durante il corso verranno trattati i seguenti temi:

Leggere alla scuola dell’infanzia: perché? (mete, obiettivi e premesse indispensabili)

  • La lettura e i bisogni dei bambini
  • Le fasi di un’educazione alla lettura di qualità
  • La migliore letteratura...

Durante il corso verranno trattati i seguenti temi:

Leggere alla scuola dell’infanzia: perché? (mete, obiettivi e premesse indispensabili)

  • La lettura e i bisogni dei bambini
  • Le fasi di un’educazione alla lettura di qualità
  • La migliore letteratura per l’infanzia oggi: tra rinnovate funzioni educative e retaggi didascalici e istruttivi del passato
  • Metodi e tecniche di promozione della lettura: lettura e rilettura a voce alta espressivo-letteraria e non animata (cenni).


La fiaba alla scuola dell’infanzia: ripensare una consuetudine

  • Gli albi illustrati: caratteristiche, l’offerta editoriale e alcuni parametri di scelta.


Come preparare e leggere gli albi illustrati 

  • Presentazione di alcuni percorsi operativi con albi d’eccellenza per le diverse fasce d’età
  • Attività del dopo-lettura con diverse tipologie di storie (conversare, discutere e altre proposte operative).

Gli obiettivi formativi che si prefigge il corso sono:

  • Acquisire una conoscenza basilare sulla Letteratura per l’infanzia (caratteristiche, funzioni educative e formative, criticità e opportunità).
  • Acquisire i principali criteri e parametri per riconoscere e selezionare albi illustrati di qualità sotto il profilo stilistico e iconico.
  • Saper cogliere alcuni aspetti negativi dell’editoria commerciale per la fascia 3-6 anni.
  • Stimolare una riflessione e un ripensamento sul proprio abituale agire educativo nella promozione/educazione della/alla lettura.
  • Fornire alcune tecniche e modalità per preparare e proporre albi e libri illustrati.

Insegnanti della scuola dell’infanzia, educatori, promotori e animatori della lettura per la fascia 3-6 anni, bibliotecari, librai, editor, illustratori per ragazzi e operatori di settore.

Gli obiettivi formativi che si prefigge il corso sono:

  • Acquisire una conoscenza basilare sulla Letteratura per l’infanzia (caratteristiche, funzioni educative e formative, criticità e opportunità).
  • Acquisire i principali criteri e parametri per riconoscere e selezionare albi illustrati di qualità sotto il profilo stilistico e iconico.
  • Saper cogliere alcuni aspetti negativi dell’editoria commerciale per la fascia 3-6 anni.
  • Stimolare una riflessione e un ripensamento sul proprio abituale agire educativo nella promozione/educazione della/alla lettura.
  • Fornire alcune tecniche e modalità per preparare e proporre albi e libri illustrati.

Insegnanti della scuola dell’infanzia, educatori, promotori e animatori della lettura per la fascia 3-6 anni, bibliotecari, librai, editor, illustratori per ragazzi e operatori di settore.

Per ottenere lo sconto del 10% riservato agli abbonati alle riviste Erickson scrivi a formazione@erickson.it. Consulta qui la lista delle riviste alle quali devi essere iscritto per aver diritto all'agevolazione.

Il corso si svolgerà presso: 

Sede Erickson di Trento

Via del Pioppeto 24
38121 Trento - Trento


Gli orari della formazione in presenza saranno:
venerdì 27 marzo 2020 dalle 14:00 alle 18:30
sabato 28 marzo 2020 dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:30


Il Centro Studi Erickson è convenzionato con le seguenti strutture alberghiere:
Ospitalita alberghiera Trento

Per ottenere lo sconto del 10% riservato agli abbonati alle riviste Erickson scrivi a formazione@erickson.it. Consulta qui la lista delle riviste alle quali devi essere iscritto per aver diritto all'agevolazione.

Il corso si svolgerà presso: 

Sede Erickson di Trento

Via del Pioppeto 24
38121 Trento - Trento


Gli orari della formazione in presenza saranno:
venerdì 27 marzo 2020 dalle 14:00 alle 18:30
sabato 28 marzo 2020 dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:30


Il Centro Studi Erickson è convenzionato con le seguenti strutture alberghiere:
Ospitalita alberghiera Trento


Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione,...

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca http://www.istruzione.it/pdgf/index.html

L’ID del corso è: 54270.

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione,...

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca http://www.istruzione.it/pdgf/index.html

L’ID del corso è: 54270.

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione,...

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca http://www.istruzione.it/pdgf/index.html

L’ID del corso è: 54270.

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta...

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando contestualmente all’iscrizione
  • bonifico bancario da effettuare entro i 3 giorni successivi alla data d’iscrizione online.

Se l’iscrizione avviene a ridosso dell’evento, verrà richiesta visione della ricevuta di pagamento tramite bonifico.

Si consiglia di non attendere i giorni in prossimità dell’evento per svolgere l’iscrizione e il pagamento.

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta...

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando contestualmente all’iscrizione
  • bonifico bancario da effettuare entro i 3 giorni successivi alla data d’iscrizione online.

Se l’iscrizione avviene a ridosso dell’evento, verrà richiesta visione della ricevuta di pagamento tramite bonifico.

Si consiglia di non attendere i giorni in prossimità dell’evento per svolgere l’iscrizione e il pagamento.

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta...

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando contestualmente all’iscrizione
  • bonifico bancario da effettuare entro i 3 giorni successivi alla data d’iscrizione online.

Se l’iscrizione avviene a ridosso dell’evento, verrà richiesta visione della ricevuta di pagamento tramite bonifico.

Si consiglia di non attendere i giorni in prossimità dell’evento per svolgere l’iscrizione e il pagamento.

Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza previa la partecipazione al 75% delle ore di formazione in aula.
Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza previa la partecipazione al 75% delle ore di formazione in aula.
Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza previa la partecipazione al 75% delle ore di formazione in aula.

Formatori

Ti potrebbero interessare

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."